Made in Italy Amazon Prime Video – trama, ultimi quattro episodi, finale


Made in Italy su Amazon Prime Video. La serie tv italiana di genere drama/comedy racconta la nascita della moda prêt-à-porter italiana.


Made in Italy è una serie televisiva italiana di genere drama/comedy con elementi documentaristici. É stata rilasciata il 23 settembre 2019 su Amazon Prime Video. Inizialmente era prevista la pubblicazione sulle reti Mediaset per lo scorso 10 marzo. L’emergenza globale ha modificato i palinsesti televisivi. La serie è composta da una sola stagione di otto episodi di circa 50 minuti l’uno. É stata ideata da Camilla Nesbitt e co-prodotta da Mediaset in collaborazione con TaoDueFilm e TheFamily.

Riassunto delle puntate precedenti

La serie Made in Italy è ambientata a Milano negli anni ’70. Racconta la nascita della moda prêt-à-porter italiana. Greta Ferro interpreta la protagonista Irene Mastrangelo, ragazza di 23 anni figlia di immigrati dal Sud. Studia Storia dell’Arte all’università. É fidanzata con Luigi, con il quale però non è felice. Rifiuta infatti la sua proposta di matrimonio. Alcune divergenze con i professori la portano a non superare importanti esami. E, dopo un forte litigio familiare decide di trovarsi un lavoro per potersi mantenere gli studi autonomamente. Risponde così ad un annuncio, proposto dalla rivista di moda Appeal.

Dopo alcune settimane di prova entra in redazione come pubblicista. Riesce in poco tempo a farsi notare dal direttore e dai maggiori redattori. Rita Pasini in particolare ne nota le qualità, affidandole complicati incarichi. Irene si ambienta presto all’interno della redazione, stringendo amicizia con alcuni colleghi.

Made in Italy Amazon Prime Video - trama, ultimi quattro episodi, finale

Made in Italy Amazon Prime Video – trama quinto episodio

Irene supera l’esame per diventare giornalista. Rita la incarica di accompagnarla da Giorgio Armani, stilista all’epoca emergente. Questi sta preparando la prima collezione a suo nome. La protagonista riesce a convincerlo a posare per la copertina della rivista. Intanto, si scoprono alcuni dettagli sulla vita segreta di Flavio e sulla sua dipendenza da eroina. Quando raggiunge un gruppo di spacciatori con cui ha un debito in sospeso, subisce un’aggressione.

Contatta Filippo, il quale accetta di aiutarlo economicamente, a condizione che smetta di richiedere nuove dosi. La sera, alcuni colleghi della redazione portano Irene a festeggiare il conseguimento del tesserino in un locale milanese. Qui incontra Davide Frangi, di cui si invaghisce perdutamente. Tornata a casa, si accorge di aver dimenticato la raccolta di bozzetti di Armani nel locale. Torna a cercarli, senza successo. Infine, la madre di Irene viene trasportata d’urgenza in ospedale in seguito ad un principio di infarto.

Trama sesto episodio

La madre di Irene torna a casa dopo alcuni accertamenti medici. Rita accetta di realizzare un’intervista allo stilista Valentino a Roma. Fissata la data dell’appuntamento, incontra alcuni amici del figlio Simone, con il quale ha un rapporto burrascoso. Questi le intimano di restare nella sua abitazione a Milano il giorno dell’intervista, se vuole parlargli. Rita chiede così a Irene e Monica di sostituirla, chiedendo loro di nascondere il cambiamento agli altri membri della redazione. Le ragazze arrivano nella Capitale, ma lo stilista si rifiuta di incontrarle. Rientrate a casa, le due coinquiline scoprono di essere state sfrattate a causa di numerosi mancati pagamenti. Sono così costrette a trasferirsi dall’amico e collega Filippo.

Made in Italy Amazon Prime Video – trama settimo episodio

Beppe Modenese organizza un’elegante serata per permettere ai migliori stilisti della città di conoscersi. Partecipano, in qualità di giornaliste, anche Rita ed Irene. Quest’ultima incontra nuovamente Davide Frangi, con il quale finisce a letto. Intanto, Monica è alla ricerca di un’appartamento in affitto. Dopo averne trovato uno affine ai suoi gusti, conosce Diego, il figlio della proprietaria di casa. Con lui inizia una relazione. Rita Pasini ha un animato incontro con il figlio che le intima di non cercarlo più.. Filippo riesce ad ottenere abbastanza denaro per ripagare definitivamente il debito con gli spacciatori che ricattavano l’amico. Quest’ultimo però, decide di acquistare nuovamente una dose di eroina. Filippo lo ritrova morto in un vicolo per overdose, al termine di una serata in discoteca.

Made in Italy Amazon Prime Video – trama ottavo episodio

Episodio ambientato a New York ed a Milano. Nava e Ludovica ammettono di aver collaborato per diversi mesi per fondare una nuova rivista concorrente. Abbandonano quindi la redazione di Appeal. Il loro nuovo progetto si intitola Fascino ed ottiene da subito ottimi risultati, soprattutto dal punto di vista economico. Acquisiscono inoltre alcuni dei migliori fotografi italiani. Irene propone, per risollevare le vendite di Appeal, di andare a New York all’inaugurazione del nuovo negozio di Fiorucci. Il direttore è inizialmente dubbioso, ma in seguito accetta. Irene parte così verso gli Stati Uniti, alla ricerca di nuovi fotografi.

Finale della prima stagione

Il direttore di Appeal, Frattini, annuncia a Rita di essere molto malato. Probabilmente non gli resta molto tempo da vivere. Irene, mentre si trova negli Stati Uniti, scopre di essere incinta. Nonostante conosca da poco il compagno Frangi, la ragazza è decisa a tenere il bambino. Monica, intanto, accetta la proposta di matrimonio di Diego. La sera stessa le due amiche si contattano telefonicamente. Si rivelano a vicenda i propri progetti.
La prima stagione della serie Made in Italy si conclude con il funerale del direttore Frattini. Irene annuncia con un discorso di avere ricevuto in eredità l’intera redazione di Appeal. Il suo obiettivo è di innovare e migliorare la rivista allo scopo di riportarla ai fasti di un tempo.



0 Replies to “Made in Italy Amazon Prime Video – trama, ultimi quattro episodi, finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*