Connect with us

Soap e serie tv

La Sposa conferenza stampa diretta, Serena Rossi: io resiliente come Maria

Le dichiarazini ed i cmmenti dei protagonisti della ficion con protagonista Serena Rossi raccontati in diretta.

Pubblicato

il

La Sposa conferenza stampa cover
Le dichiarazini ed i cmmenti dei protagonisti della ficion con protagonista Serena Rossi raccontati in diretta.
Condividi su

Oggi, giovedì 13 gennaio, prenderà il via alle ore 12 la conferenza stampa della fiction Rai La Sposa. Protagonista della mini-serie in tre puntate l’attrice Serena Rossi, che presterà il volto per interpretare il personaggio di una giovane donna calabrese alle prese con una vita fatta di obblighi e tradizioni insopportabili.

La Sposa conferenza stampa Serena Rossi

La Sposa conferenza stampa diretta: le dichiarazioni dei protagonisti

La fiction in tre puntate è una co-produzione Rai Fiction e Endemol Shine Italia. La regia è di Giacmo Campiotti. Intervengono: Maria Pia Ammirati – Direttore Rai Fiction, Benedetta Gabiati – Head of scripted Endemol Shine, Giacomo Campiotti, Serena Rossi, Giorgio Marchesi.

Francesco Nardella – Rai: “Il personaggio interpretato da Serena Rossi è destinato a cambiare la vita degli altri. Inconsapevole del femminismo, è femminista senza saperlo. Illumina tutti i posti dove arriva, così come le persone. Una storia di emigrazione degli anni ’60 dove si evidenziano delle differenze sostanziali tra Nord e Sud. Il racconto verte anche sul concetto di comunità, che si ha ancora nella provincia, ma si è perso nelle città“.

Benedetta Galbiati – Endemol Shine Italy: “Questa produzione è stata molto coraggiosa perché in costume, ma anche per la storia del passato in dialogo con il presente. Il personaggio principale si evolve sempre rimanendo fedele alla sue radici. Spero che questa serie possa essere un corso accellerato di resilienza, nella speranza di riconnetterci a quello che eravamo una volta“.

La Sposa conferenza stampa Serena Rossi e Giorgio Marchesi

Serena Rossi – “Una serie che parla del passato ma anche del futuro. In Maria ho rivisto mia nonna. La Sposa parla di cose semplice, di emancipazione femminile. Anch’io come lei credo troppo nel buono delle persone. La fatica di Maria non la farà mai pesare, sopporterà tutto, anche le ingiustizie, non per fragilità, ma per forza. Mi ha emozionato leggere la sceneggiatura. Sono molto attaccata alle radici, come Maria“.

Giorgio Marchesi – “Il mio personaggio si trascina in vita, quasi perso nella sua esistenza. L’arrivo di Maria viene percepito con disagio. Quando la protagonista incomincerà a farsi conoscere irradierà luce in quella casa. Una dote che appartiene anche a Serena. Il mio personaggio avrà il coraggio di essere più moderno di chi lo ha preceduto“.

Le domande dei giornalisti

Su impegno femminista della Rossi: “Sono una donna fiera di essere tale e madre di un figlio maschio che mi auguro crescerà con il rispetto delle figure femminili. Penso che ancora ci siano ancora tante cose su cui lavorare, ma sono fiduciosa“.

Come si insegna ad un figlio maschio un bravo uomo domani, Serena Rossi: “Si insegna con l’esempio“.

Resilienza, senso della famiglia, sopportazione sono le cose in cui Serena si rivede nel personaggio di Maria.

Le difficoltà incontrate nel raccontare Italo, Giorgio Marchesi: “Raccontare la malinconia del mio personaggio, un uomo schiacciato da uno zio molto forte. Lui riconosce in Maria talento e capacità, lasciandole spazio. La difficoltà è stata quindi trovare in Italo il nero che lo caratterizza“.

Sulla preparazione del personaggio di Maria, Serena Rossi: “Ho imparato che di dialetto calabrese ci sono varie sfaccettature, ho seguito un coach. Ho spinto un po’ di più quando Maria sta con la sua famiglia o in determinati momenti forti“.

Le location sono state in Puglia e in Piemonte.

Qual è stato il momento più difficile e in base a cosa scegli i copioni da portare sul piccolo e grande schermo, Serena Rossi: “Non ci siamo risparmiati mai, come mungere una mucca o gettarsi nelle acque del fiume Dora. Io non sono molto fisica, mentre Maria si. Quelle sono state le situazioni più difficili. Anche in tante scene c’è stata molto emozione che mi hanno messo in difficoltà. Scelgo i personaggi che abbiano sempre qualcosa di importante da raccontare“.

Quando arriva un persoanggio da cattiva? Serena Rossi: “Non ho mai considerato la cosa, sarebbe divertente, anche se comporterebbe grandissima preparazione e studio“.

Sul piccolo Antonio, Giacomo Marchese: “Mi sono trovato benissimo con lui, giocavamo molto sul set. Il suo personaggio è molto complicato e sono sicuro che è una scommessa antica”. Serena Rossi: “Negli occhi di Giacomo ho visto subito la sincerità”.

Fiction sempre più empatiche e buoniste, Galbiati: “Forse non è un caso che storie più valoriali siano proposte in questo momento storico”.

La qualità di Maria che vedi mancare nelle donne di oggi, Serena Rossi: “Forse la pazienza, guardare lontano“.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it