x

Connect with us

x

Soap e serie tv

La Casa di Carta Corea, dal 24 giugno su Netflix il remake della popolare serie: trama, cast, differenze con la l’originale

I rapinatori, nei vari episodi, indosseranno delle maschere per omaggiare la classe sociale degli Yangban.

Pubblicato

il

La Casa di Carta Corea maschera
I rapinatori, nei vari episodi, indosseranno delle maschere per omaggiare la classe sociale degli Yangban.
Condividi su

Da venerdì 24 giugno, su Netflix, viene proposta La Casa di Carta Corea. La serie è il remake de La Casa di Carta, noto prodotto spagnolo trasmesso inizialmente su Antena 3.

La Casa di Carta Corea banda

La Casa di Carta Corea, la prima stagione suddivisa in due parti

La Casa di Carta Corea sarà distribuita in tutti i paesi in cui il servizio streaming è disponibile. La regia della serie è curata da Kim Hong-sun. La casa di produzione del prodotto seriale è BH Entertainment, che ha lavorato in collaborazione con Zium Content. Il produttore esecutivo è Alex Pina, ovvero l’ideatore della serie originale spagnola.

Al momento, Netflix ha annunciato che la prima stagione è suddivisa in due diverse parti. Il 24 giugno, stando alle anticipazioni, dovrebbe essere rilasciata solo la prima parte. Ognuna delle parti è composta da sei episodi: per questo, la prima stagione conterrà in totale dodici puntate.

La Casa di Carta Corea, la trama

Per quanto riguarda la trama, La Casa di Carta Corea ha una grossa novità: l’ambientazione. Le vicende dei rapinatori, infatti, sono ambientate nel futuro, a metà degli anni 2020. Corea del Sud e Corea del Nord, in questo scenario, hanno avviato un processo di unificazione. Tale operazione politica, arrivata dopo anni di scontri, ha al centro la creazione di una valuta comune.

La Casa di Carta Corea location

Per coniarla, tra le due Coree, è ideata un’area economica congiunta. All’interno di essa è presente la nuova Zecca di Stato, che diventa il bersaglio della banda di rapinatori. Esattamente come accaduto per la serie originale spagnola, anche i protagonisti de La Casa di Carta Corea non mirano a rubare i soldi. I rapinatori, infatti, intendono stampare grosse quantità di denaro da portare via.

Il cast

In La Casa di Carta Corea, la banda è guidata dal Professore. Quest’ultimo ha il volto di Yoo Ji-tae. Presenti tutti i componenti della banda originale: Tokyo (Jeon Jong-seo), Rio (Lee Hyun-woo), Mosca (Lee Wong-jong), Denver (Kim Ji-hoon), Helsinki (Kim Ji-hun) e Oslo (Lee Kyu-ho).

Nel cast, poi, c’è anche il personaggio di Nairobi, che ha il volto di Yang Yoon-ju. Quest’ultima, in patria, è molto famosa per essere la conduttrice Korea’s Next Top Model. È presente poi l’attore Park Hae-soo, volto già noto a livello internazionale per la sua partecipazione in Squid Game dove interpreta Cho Sang-woo. In La Casa di Carta Corea, Park interpreta Berlino. Infine, nel cast c’è Kim Yun-jin, nota per aver interpretato Sun in Lost. L’attrice interpreta Seon Woo-jin ed è l’esperta in negoziazioni. Il suo personaggio dovrebbe essere l’equivalente di quello di Raquel Murillo, inizialmente ispettrice di Polizia e successivamente, una volta nella banda, Lisbona.

La Casa di Carta Corea

La Casa di Carta Corea, anche nel remake i protagonisti dovranno fare i conti con degli imprevisti

Esattamente come accaduto nella serie originale, ne La Casa di Carta Corea i protagonisti devono fare i conti con una serie di imprevisti. Nonostante il Professore abbia preparato il piano nei minimi dettagli, infatti, qualcosa va storto e la squadra di rapinatori deve fronteggiare delle situazioni inaspettate. Al momento non è dato sapere se la trama seguirà fedelmente ciò che è accaduto nella serie originale.

Infine, anche ne La Casa di Carta Corea i rapinatori indossano le maschere. Nel prodotto seriale originale, infatti, i membri della banda si coprivano il volto con la maschera di Salvador Dalì. I rapinatori coreani, invece, hanno sul volto una rappresentazione degli Yangban. Questi erano i rappresentanti della più importante classe sociale del paese durante la dinastia Joseon (dalla metà del 1300 ai primi anni del 1900).


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it