Connect with us

Un posto al sole

Un Posto al Sole: 25 anni tra curiosità e colpi di scena

La soap opera di Rai3 festeggia un importante traguardo, tra colpi di scena, nuovi amori e tante curiosità.

Pubblicato

il

Un posto al sole 25 anni i protagonisti sul set
La soap opera di Rai3 festeggia un importante traguardo, tra colpi di scena, nuovi amori e tante curiosità.
Condividi su

Un Posto al sole compie 25 anni. Il 21 ottobre la soap opera di Rai 3 festeggerà l’ambito traguardo. 5786 gli episodi in onda dal  1996, anno in cui ebbe inizio la narrazione televisiva dei protagonisti della serie tv, cioè i residenti di Palazzo Palladini a Napoli. 

Un posto al sole 25 anni attori set

Un Posto al Sole 25 anni: primato, trama, temi

Ed è con questo nuovo primato che Un Posto al Sole è diventata la soap opera più longeva della televisione italiana. Ma il prodotto non è italiano, poiché il format trae  trae origine da Neighbours, una serie televisiva australiana che narra delle vicende di alcune famiglie residenti in Ramsey Street.

La storia di Un posto al Sole ha avuto inizio con i preparativi di un matrimonio, quello di Anna Boschi e di Alberto, il rampollo di una delle famiglie più in vista del capoluogo campano. Proprio al momento del sì, in chiesa giunse inaspettato Alessandro, l’ex fidanzato di Anna che era dato per morto. 

Da quel momento la narrazione della soap tutta italiana si è arricchita giorno dopo giorno di nuovi contenuti, protagonisti e colpi di scena. Catalizzando l’attenzione del pubblico televisivo che si è moltiplicato in termini numerici nel corso degli anni. 

E a fare da storyteller d’eccezione nelle prime puntate della soap italiana è stato il portiere del prestigioso stabile, Raffaele Giordano. E di situazioni quel personaggio ne ha viste parecchie. Sono tanti i temi che sono stati raccontati dagli sceneggiatori in questi 25 anni di messa in onda.

Dalle storie più spensierate a quelle più impegnative, come la vicenda delle ragazze costrette in una bara infossata a tre metri sotto terra. Non sono mancati i racconti della camorra e della criminalità locale. Ma anche della delicata questione dei migranti.

Location 

Uno degli elementi centrali su cui ha sempre ruotato la narrazione di Un posto al sole 25 anni è però la famiglia. Quella di Palazzo Palladini, infatti, è una vera grande famiglia. Anche se molti dei personaggi-residenti non sono legati da relazioni parentali, hanno comunque stretto legami di vera amicizia con gli altri ‘condomini’. 

Palazzo Palladini è diventato quindi un microcosmo, una rappresentazione della società moderna. Ed in tutto questo il telespettatore può identificarsi nei personaggi che di volta in volta hanno vissuto e animato quella meravigliosa residenza affacciata sul mare, in cui molti di noi vorrebbero davvero vivere.

Ma esiste davvero Palazzo Palladini?  Le primissime stagioni di Un posto al Sole sono state girate a Villa Rocca Matilde, una dimora storica con vista mare alle pendici di una collina di Posillipo. Poi il set si è trasferito a Villa Volpicelli.

L’edificio dalla tipica struttura con agli angoli delle forme torrite, è appartenuto all’attrice Luisa Conte. Successivamente  donato al comune di Napoli.

Un Posto al Sole 25 anni: curiosità sulla soap di Rai3

Un posto al sole 25 anni attori

Riccardo Ferri, Raffaele Giordano, Giulia Poggi, Ornella Bruni sono ormai diventati, insieme al resto del cast, personaggi familiari ed amati dai telespettatori. Nina Soldano, Ilenia Lazzarin, Marina Giulia Cavalli, Patrizio Rispo, Maurizio Aiello, Alberto Rossi sono solo alcuni degli attori protagonisti.

La soap opera italiana registra un folto numero di seguaci non solo in video, ma anche sui social. Sono tanti, infatti, i gruppi e le pagine su Facebook, Twitter e Instagram che danno informazioni sulle vicende dei residenti di Palazzo Palladini. Dietro ad Un posto al sole c’è una macchina complessa. Sono più di centocinquanta i registi che si sono avvicendati nel corso dei 25 anni di messa in onda.

Tra questi si annoverano anche Gabriele Muccino e Stefano Sollima. Più di 70mila sono state invece le comparse. C’è anche chi si è impegnato a contare i baci che si sono scambiati i protagonisti in video: più di 5mila. Mentre gli schiaffi si aggirano al di sotto dei mille, la presenza delle armi (finte) nello sceneggiato fa storcere il naso. Se ne sono contate più di tremila. Per tanti decisamente troppe. 

La narrazione è ambientata a Napoli, dove è stato effettuato il 30% delle riprese. Ma non tutte le immagini che si vedono in video sono registrate a Palazzo Palladini. Infatti molte scene sono registrate nel  Centro di Produzione Rai di Napoli, dove centinaia di persone lavorano ogni giorno. Proprio come avviene per le migliori soap romantiche, Un posto al sole diventa un pezzo di cuore. 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

ARCHIVIO

Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it