Il commissario Claudius Zorn | 13 agosto su Canale 5 | L’innocenza tradita


Il commissario Claudius Zorn | 13 agosto su Canale 5 | L'innocenza tradita. Arrivano in prima visione quattro film tv tratti dai romanzi dello scrittore tedesco Stephen Ludwig. Nel primo si puntano i riflettori sugli abusi sui minori.


Canale 5 trasmette, a partire da questa sera, una collana di quattro Tv movie il cui titolo è Il commissario Claudius Zorn. Tutti arrivano in Italia in prima visione e sono una produzione tedesca del 2015.

Tratta dall’omonimo romanzo di Stephan Ludwig, la serie racconta le indagini del commissario Claudius Zorn  interpretato da Stephan Luca. Zorn è un ispettore capo che indaga su casi di omicidio con il suo collega Schroeder. Tutte le vicende sono ambientate in Germania ad Halle (Saalle) una città della Sassonia dove vive lo scrittore.

Da quando Stephan Ludwig ha creato il personaggio nel 2012, I lettori si sono letteralmente innamorati di questa coppia di investigatori. La trasposizione televisiva ha avuto lo stesso successo dei testi letterari.Il primo tv movie ad arrivare in video in Germania è stato  Anger – Death and Rain. Era l’8 maggio 2014.

Il commissario Claudius Zorn | gli attori

Da segnalare che, solo nel primo Tv movie, ha recitato Mišel Matičević. Zorn ha un carattere brusco, burbero, ma è un ottimo commissario che ha sempre portato a termine i casi a lui affidati. Ed ha una grande umanità.
Accanto al protagonista c’è Schröder (interpretato da Axel Ranish), il suo fedele braccio destro, collega inseparabile di Zorn che ha un ottimo fiuto per scovare delinquenti ed assassini. A sui favore anche un carattere molto fermo che gli consente di mantenere sempre una grande compostezza sia nel lavoro che nella vita privata. Insomma non si scompone mai ed ha una propria filosofia di vita.
Malina (Katharina Nesytowa) è la compagna di Zorn. Il loro rapporto non è semplice: pur amandosi, a causa del loro forte carattere, sono in perenne discussione perchè nessuno dei due vuole mai cedere dalle rispettive posizioni.
La regia dei quattro film tv è affidata a differenti registi. La pellicola in onda questa sera è firmata da Mark Schlichter.

Stephan Lydwig è nato nel 1965. Vive ad Halle (Saale) dove ha ambientato i suoi romanzi e, oltre che scrittore, è anche produttore radiofonico. Ha realizzato un ottimo e moderno studio di registrazione. »Zorn – Tod und Regen« è il suo primo thriller e al tempo stesso prelude a una nuova serie di racconti dello stesso genere. La serie è stata adattata per la televisione e le sceneggiature sono state scritte dallo stesso Ludwig.

Il commissario Claudius Zorn | L’innocenza tradita

Il film TV in onda questa sera ha per titolo L’innocenza tradita.

Un giovane ciclista viene trovato morto nella foresta. La sua testa è stata recisa con una fune tesa tra due alberi. Questo drammatico fatto di cronaca suscita una profonda impressione nell’opinione pubblica. Ad occuparsene sono Claudius Zorn e la sua squadra.

Nel corso delle prime indagini gli investigatori iniziano a scavare nella vita privata del giovane assassinato e dei suoi quattro più stretti amici. Vengono a conoscenza di fatti inquietanti che fanno escludere subito che si tratti di un incidente.

Zorn comincia a interrogare ed a far seguire i quattro amici della vittima. Ma si verifica un secondo omicidio e soltanto l’intervento tempestivo del commissario e della sua squadra evita che venga ammazzato un altro ragazzo.

Zorn vuole capire il rapporto dei ragazzi con il pastore della chiesa locale. Ha saputo, infatti, di casi di abusi e di pedofilia su altri giovani e il carnefice sarebbe stato Giese, il pastore della chiesa amico dei ragazzi.

Nel computer del pastore si trovano numerosissimi video girati a bambini di tutte le età tra cui ci sono anche i quattro amici del giovane morto.
Ma l’apparenza come al solito inganna: il pastore non è l’assassino e neppure l’aggressore.

Sarà proprio l’abilità di Claudius Zorn e del suo assistente a tendere una trappola all’omicida.



One Reply to “Il commissario Claudius Zorn | 13 agosto su Canale 5 | L’innocenza tradita”

  • rossella giani

    Ma perche’ mediaset lavora cosi’ male? Non si possono vedere le repliche di niente,e l’incredibile e’ che non fanno proprio niente per migliorare la situazione,ci sono persone che passano il loro tempo davanti alla televisione perche’ non possono fare altro,abbiate un po’ di rispetto e datevi da fare!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*