Spot in TV | Carlo Conti testimonial di ConTe.it


Spot in TV | Carlo Conti testimonial di ConTe.it. La compagnia assicurativa ha scelto il popolare conduttore per parlare chiaro ai suoi potenziali clienti, sia sul piccolo schermo che su internet. La nostra analisi della campagna televisiva


Carlo Conti è il protagonista dei nuovi spot tv della compagnia assicurativa ConTe.it. In onda da pochi giorni, la campagna televisiva prevede due pubblicità, una di 30 secondi, l’altra di circa la metà. Si regge su uno schema elementare: nessuna storia particolare da raccontare, un messaggio semplice e diretto, la centralità del testimonial.

Il popolare conduttore di Rai1 esordisce accomodato al tavolo esterno di un bar apparentemente storico, in quella che sembra la mattinata primaverile nella piazza centrale di una classica cittadina italiana.

Mentre sta facendo colazione, sente un tuono. “Parliamoci chiaro – dice mentre prende dalla tasca lo smartphone per leggere una notifica – tutti ci chiedono fiducia. Quelli che vogliono l’amicizia e non li vedi dalla terza media, le previsioni del tempo, che oggi davano sole, e le assicurazioni auto”.
Il temporale lo sorprende e non gli resta che correre in macchina, riparandosi come può dall’acquazzone in corso. Seduto sul sedile di guida, poi, fissa l’obiettivo e continua: “Il festival delle promesse. Ma sapete di cosa mi fido io? Dei fatti. E a conti fatti, per la polizza auto ho scelto ConTe.it”. È da questa scena che inizia anche la versione breve della pubblicità, per il resto del tutto identica.

Laddove le altre compagnie si perdono in promesse articolate e fumose – dice Carlo ContiConTe.it propone un’offerta chiara, fatta di prezzi molto concorrenziali, ma che garantiscono ugualmente disponibilità, tempestività di intervento e risarcimenti in tempi rapidi.

Il tutto esplicato grazie al tablet che Conti tiene in mano, con cui scorre passo dopo passo le schermate a supporto delle sue parole.

Un messaggio facile ed immediato, messo in risalto dalla consueta affabilità del sorridente conduttore toscano, ma anche dal contrasto con ciò che accade fuori dall’auto. La pioggia battente evoca le promesse tradite tanto quanto il fastidio provato, talvolta, nel momento in cui si è alle prese con la scelta di un’assicurazione nella miriade di offerte disponibili.

Lo spot si avvia alla conclusione con la voce fuori campo del presentatore che esorta a fare un preventivo online, mentre in sovrimpressione sono visibili i riconoscimenti ricevuti dall’azienda e il suo claim, “ConTe.it è con te”. Infine, la chiusa, affidata all’autoironia del presentatore, tornato in primo piano: “Oggi non m’abbronzo”.

Nessuna offerta particolare da promuovere, nessun messaggio recondito, nessun artificio realizzativo: quella di ConTe.it è una pubblicità finalizzata a veicolare i cardini della proposta aziendale con tutta la linearità possibile.

La scelta dei pubblicitari di ConTe.it non poteva essere più netta. Semplicità e chiarezza, proprio per trasmettere la sensazione di una facilità di casa dalle parti di ConTe.it.

A tratti, la linearità è tale che richiama un mix tra una pubblicità e un intervallo promozionale tipico dei programmi televisivi.

Tralasciando i facili e scontati giochi di parole tra Conti, i “conti fatti” e ConTe o le battute ormai abusate sull’abbronzatura del conduttore, si nota l’assenza di una musica ammiccante, né ci sono immagini o altri espedienti che provano a catturare l’attenzione del telespettatore con l’effetto tormentone.

Lo spot punta in gran parte (o quasi) sulla capacità persuasiva di Carlo Conti – estremamente familiare per i telespettatori – sempre convincente e abile nel parlare con naturalezza amichevole al suo pubblico.
Il punto di forza, del resto, di molti suoi successi televisivi, su cui l’Agenzia BCube ha scelto di puntare anche per la declinazione della campagna riservata ai media digitali.



0 Replies to “Spot in TV | Carlo Conti testimonial di ConTe.it”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*