Spot in TV Mavosten – La pubblicità dell’integratore contro il formicolìo


La pubblicità dell'intergratore contro il formicolìo e per il sistema nervoso, con le formiche che aggrediscono il protagonista


Da qualche settimana è in rotazione televisiva lo spot in tv di Mavosten. È un integratore alimentare per la cura della salute nervosa, e la pubblicità punta sul formicolio che avvertiamo in alcune circostanze.

 Spot in TV Mavosten - La pubblicità dell'integratore contro il formicolìo

Spot in TV Mavosten – La pubblicità dell’integratore contro il formicolìo

Può presentarsi di tanto in tanto, oppure essere una costante, ma il formicolìo ai piedi e alle gambe è una sensazione fastidiosa che tutti abbiamo provato almento una volta. Lo spot in tv di Mavosten ci ricorda che non sempre è un disturbo trascurabile. Può presentarsi per una condizione contingente e innocua oppure essere la spia di carenze nella salute nervosa, da non sottovalutare. Spesso è associato al bruciore degli arti inferiori.

La pubblicità di Mavosten utilizza un espediente apparentemente impressionante: decine di formiche create in digitale ricoprono la gamba e il piede del protagonista. In realtà, è una trovata leggera, resa in maniera palesemente elementare e punta sull’associazione tra formicolìo e formiche, la più immediata, cui siamo abituati sin da piccoli. Del resto, il nome stesso del fastidio non mente. L’uomo si tocca le gambe i piedi non per un problema muscolare o di altra natura. Deve essere chiaro che si tratta di formicolìo.

Mavosten è un integratore neutrofico, ovvero mirato alla cura dei nervi in modo da migliorarne la fisiologia. Contiene i micronutrienti necessari a garantire il giusto apporto al sistema nervoso e dare benessere alle zone del corpo che più soffrono le carenze.
Nel protagonista dello spot in tv le manifestazioni fisiche dell’insufficienza sono più marcate per ovvi motivi. Ma può accadere che il tutto rimanga circoscritto in un generico malessere cui tendiamo nemmeno a fare caso.

Il video della pubblicità dell'integratore per il sistema nervoso Mavosten con le fastidiose formiche

Il video della pubblicità dell’integratore per il sistema nervoso Mavosten con le fastidiose formiche

La pubblicità di Mavosten è semplice e immediata. Il video dura quindici secondi, è senza fronzoli, rappresenta la tipica situazione legata ad una carenza di sostanze nel sistema nervoso.
Un uomo sulla quarantina dorme disteso nel suo letto in piena notte, ma mentre riposa è agitato. I piedi messi in evidenza con una colorazione sul rossiccio risaltano al buio e ci dicono subito dov’è il problema. Infatti, è costretto ad alzarsi e a massaggiarli per alleviare il fastidio.

L’immagine successiva lo ritrae sul bordo del letto e oltre al bruciore chiama in causa il formicolìo. È la fase in cui i pubblicitari hanno deciso di ricreare al computer decine di formiche che scorrazzano affaccendate tra la gamba a il piede dell’uomo. Una scelta apparsa a qualcuno potenzialmente fastidiosa.

Spot in TV Mavosten - Il protagonista della pubblicità

Effettivamente, in chi soffre di entomofobia – la fobia degli insetti – potrebbe scatenare un riflesso immediato. La sensazione che quelle formiche non siano solo in video come evocatrici di un fastidio fisico, bensì anche pronte ad assalirlo fisicamente.
C’è da dire, tuttavia, che la realizzazione in digitale non punta in alcun modo a richiamare uno scenario pseudo-splatter. È un modo molto soft di rendere visivamente e in maniera immediata il problema.

Ciò che segue è la naturale prosecuzione della scena. Lo spot in tv si conclude con l’uomo che si affida all’integratore Mavosten e al risveglio sembra riposato, pieno di energie. Quando apre le tende per godersi la luce del mattino è persino sorridente. Forse Mavosten non gli ha lenito solo i fastidi più ostici, ma gli ha regalato anche un evidente benessere generale.



0 Replies to “Spot in TV Mavosten – La pubblicità dell’integratore contro il formicolìo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*