Atlantide – storie di Uomini di Mondi, puntata del 29 novembre


Gli argomenti di cui si occupa questa sera Andrea Purgatori nella puntata in onda su La7.


L’appuntamento ha per titolo “Scacco alla terra”; al centro dell’attenzione del giornalista  c’è il drammatico problema dei cambiamenti climatici che interessano il nostro pianeta.

Per limitare tali fenomeni, tecnici e ambientalisti hanno messo in moto una serie di operazioni di prevenzione. Seguendo quest’ottica, Purgatori manda in onda questa sera, in prima visione televisiva, un documentario dal titolo “Men Made  Planet”. Successivamente viene trasmesso un altro documentario dal titolo “Black Ice”– ghiaccio nero.

Nel primo, “Man Made Planet” viene raccontata l’esperienza di alcuni astronauti che hanno effettuato dei viaggi nello spazio e intorno alla terra. Infatti sveleranno ai telespettatori come i cambiamenti climatici abbiano stravolto il nostro pianeta e come tutto questo sia addirittura visibile dallo spazio. Un problema, dunque, che deve essere affrontato e risolto nel minore tempo possibile per assicurare un futuro alla terra, sempre più gravemente malata.

Nel filmato “Black Ice” vengono invece documentate tutte le battaglie fatte da Greenpeace contro le trivellazioni petrolifere, effettuate nel Mare Artico negli ultimi anni.

La caratteristica della puntata odierna è la location particolare da cui va in onda Andrea Purgatori insieme ai suoi ospiti. Si tratta dell’ex Centrale elettronucleare del Garigliano, che si trova a Sessa Aurunca in provincia di Caserta: una zona al confine tra Lazio e Campania. Tale centrale è attualmente in via di smantellamento; è stata costruita nel 1959, su progetto dell’ingegnere Riccardo Morandi, con una tecnologia messa  a disposizione dalla società americana General Electric.

Purgatori parlerà anche ai telespettatori delle tante controversie sorte intorno al funzionamento della Centrale. Tali polemiche sono incentrate, in particolare, sul funzionamento della Centrale stessa soprattutto nel corso degli anni 80′.

Da tale set particolare, questa sera, Purgatori ospita il professor Antonello Pasini, fisico del CNR che si occupa di climatologia. Accanto a lui l’ingegnere Emanuele Fontani, il cui compito è la direzione dei lavori di disattivazione degli impianti, ed il collega Severini Alfieri. Anche Alfieri ha il compito di occuparsi della disattivazione dell’ex Centrale nucleare del Garigliano e fa parte del nucleo che si occupa della disattivazione delle centrali della Sogin, società di Stato incaricata, proprio, di smobilitare alcuni impianti nucleari in Italia.

Andrea Purgatori conduce il programma di approfondimento Atlantide dallo scorso 15 novembre. Si tratta di un programma di approfondimento storico- culturale, che si prefigge di raccontare il nostro passato ed il presente in una chiave particolare: cercando di indagare a fondo sugli avvenimenti e le vicende personali dei protagonisti di cui ci si occupa settimanalmente.

Particolare attenzione viene data, ai temi legati all’ambiente per mostrare quanto gravi siano stati i disastri provocati dall’uomo.



0 Replies to “Atlantide – storie di Uomini di Mondi, puntata del 29 novembre”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*