Connect with us

Film in tv

Una madre lo sa film su Rete 4 – trama, cast, finale

Una madre non crede al suicidio della figlia e comincia ad indagare da sola perché certa che sia ancora in vita.

Pubblicato

il

Una madre lo sa Rete 4
Una madre non crede al suicidio della figlia e comincia ad indagare da sola perché certa che sia ancora in vita.
Condividi su

La5, canale 30 del digitale terrestre, propone questa sera il film tv dal titolo Una madre lo sa. La pellicola è di produzione canadese, il genere è thriller e poliziesco.

Una madre lo sa film – regia, protagonista, dove è girato

Il titolo originale è A Mother’s Suspicion. Il film tv è datato 2016 ed ha la durata di un’ora e mezza.

La regia è di Paul Shapiro ed il cast è formato dai seguenti attori: Lindsay Hartley (Una renna sotto l’albero), Paloma Kwiatkowski, Dan Payne, Jedidiah Goodacre, James Pizzinato, Jay Brazeau, Chilton Crane e Martin Cummins.

Le riprese si sono svolte tutte in Canada dove il film Tv è stato trasmesso la prima volta il 16 aprile del 2016.

Una madre lo sa attoriUna madre lo sa – trama del film in onda su Rete 4

La storia ha come protagonista Jill Yates, una giovane donna in carriera, laureata in giurisprudenza. Esercita la professione di avvocato in un prestigioso studio legale. Jill ha tutto ciò che la vita possa dare ad un essere umano: una figlia Emily, che frequenta l’università ed è molto legata alla madre, un compagno che la circonda di amore e di tenerezza e una casa magnifica dove si sente sempre padrona assoluta.

Leggi anche --->  Murder in Kermadec film Top Crime - trama, cast, finale

Ora Jill Yates è felice ed appagata, ma in passato ha dovuto superare situazioni molto difficili. Ha dovuto crescere da sola la figlia Emily, lavorando di giorno e studiando di notte.

Emily è fidanzata con Gary, un giovane apparentemente normale ma che subito evidenzia un comportamento molto violento. Rimane coinvolto in un delitto e, per evitare la prigione, progetta di fuggire insieme ad Emily.Una madre lo sa dove è girato

Con la complicità della ragazza, mette in scena un finto doppio suicidio. Un giorno la polizia arriva a casa di Jill e riferisce che Emily si è suicidata insieme a fidanzato gettandosi da un ponte. La notizia sconvolge la donna che però non è convinta del gesto fatto dalla figlia.

Il finale del film

È infatti sicura che Emily sia ancora viva, e sa che per arrivare alla ragazza deve puntare a rintracciare Gary. Jill Yates ha avuto sempre molta diffidenza nei confronti di Gary. E immagina subito che sia stato lui ad inscenare il finto doppio suicidio.

Con molta pazienza e sfruttando la conoscenza che le viene dalla sua professione, l’avvocato riuscirà a fare luce su quanto è accaduto mettendo anche a rischio la sua vita.

Alcune curiosità: nonostante il film sia stato girato in Canada con il titolo A Mother’s Suspicion, quando è stato trasmesso in televisione ha cambiato titolo diventando Dying to be loved. Inoltre. Emily Yates è doppiata dalla scrittrice italiana Silvia Avallone.

Leggi anche --->  Troll film Netflix - trama, cast, finale

Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

ARCHIVIO

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it