Connect with us

Film in tv

Io sono Mia replica su Rai 1 a 25 anni dalla morte dell’artista

A 25 anni dalla scomparsa dell'artista, Rai 1 ripropone il Tv movie interpretato da Serena Rossi nel ruolo di Mia Martini.

Pubblicato

il

Io sono Mia replica
A 25 anni dalla scomparsa dell'artista, Rai 1 ripropone il Tv movie interpretato da Serena Rossi nel ruolo di Mia Martini.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Io sono Mia torna in replica su Rai 1 a 25 anni dalla morte di Mia Martini. L’artista, classe 1947, infatti, scomparve prematuramente il 12 maggio 1995. Il film tv era andato in onda sulla prima rete il 12 febbraio 2019. Ed era stato replicato a luglio.

Io sono Mia replica su Rai 1 cast, regia, attori, riprese

Nel ruolo di Mia Martini c’è Serena Rossi. Nel cast recitano Maurizio Lastrico, Lucia Mascino, Dajana Roncione, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani. E poi ancora: Francesca Turrini, Fabrizio Coniglio, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Corrado Invernizzi ed Edoardo Pesce. Tutte le canzoni sono interpretate da Serena Rossi.

La regia è affidata a Riccardo Donna. La sceneggiatura è firmata da Monica Rametta.

Le riprese si sono volte a Roma, ma principalmente a Sanremo, al teatro Ariston dove si svolge il Festival della canzone italiana ogni anno.

Gli ascolti, dopo la messa in onda del 12 febbraio 2019 hanno raggiunto il 31% di share.

Io sono Mia replica

Io sono Mia trama

La trama del Tv movie parte dall’edizione di Sanremo 1989 a cui Mia Martini partecipò con il brano Almeno tu nell’universo.

Era un momento particolare: l’artista (all’anagrafe  Domenica Rita Adriana Bertè) dopo sei anni di ritiro dalle scene, aveva deciso di ritornare.

Mancano quarantotto ore alla serata in cui è prevista l’esibizione. Una figura femminile attraversa i corridoi che portano al palco del teatro Ariston. E’ Mia Martini che si aggira all’Ariston in cerca di sicurezze per la grande prova a cui è chiamata.

Sul lungomare di Sanremo Mia conosce Sandra (Lucia Mascino) una giornalista che in realtà era arrivata al Festival nella speranza di intervistare Ray Charles. Quando anticipa al suo capo di aver conosciuto Mia Martini, viene quasi obbligata a farle un’intervista.

Lei considera la Martini solo un ripiego. La Martini comprende il disagio ma non lo dimostra. Pian piano, però, si crea tra le due donne un rapporto di fiducia che convince Mimì ad aprire per la prima volta, la sua anima e raccontare la propria vita.

Qui c’è il primo flashback che ripercorre una fase cruciale della sua infanzia. La piccola Mimì canta da sola davanti allo specchio, felice di potere esprimersi. Ma il padre Giuseppe (Duccio Camerini) non approva la sua passione e le rende la vita molto difficile. Fino a farla soffrire atrocemente.

Il film tv si sviluppa su continui spostamenti temporali. E vengono messi in evidenza altri due personaggi importanti: la sorella, Loredana Berté (Dajana Roncione) e Alba (Nina Torresi), un’amica che le rimarrà fedele fino alla fine.

La parte finale del film tv

Siamo negli anni Settanta e la Martini è all’apice del successo.

Parallelamente, però, al successo conquistato, un discografico inizia a far girare la voce che la Martini sia una iettatrice. Le conseguenze sono devastanti non solo sulla carriera ma anche e soprattutto sulla sua fragilità psicologica.

Furono anni bui, pieni di sofferenza per Mia Martini che veniva allontanata e addirittura additata come una sorta di persona malefica. Ci sono episodi, a proposito, che vengono tenuti nascosti e che riguardano le sofferenze da lei subite da parte di personaggi insospettabili.

Una volta fu addebitato alla sua presenza il principio di un piccolo incendio scoppiato in un centro di produzione Rai. Mia Martini ne soffrì moltissimo e stette per giorni chiusa in casa senza rispondere al telefono.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Film in tv

The Walk film Rai 1 – trama, cast, finale

La storia è ispirata ad un fatto realmente accaduto di un noto funambolo francese.

Pubblicato

il

The Walk film Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 1 propone oggi il film dal titolo The Walk. Si tratta di una pellicola di genere biografico con atmosfere drammatiche.

La produzione degli Stati Uniti d’America, l’anno di realizzazione è il 2015 e la durata è di due ore e tre minuti.

The Walk film attori

The Walk film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Robert Zemeckis. Protagonisti principali sono Philippe Petit e Papa Rudy interpretati rispettivamente da Joseph Gordon-Levitt e Ben Kingsley. Nel cast anche Charlotte Le Bon nel ruolo di Annie Allix.

Le riprese si sono svolte in Canada, in particolare a Montreal nel territorio del Québec.

La produzione è della Sony Pictures Entertainment (SPE) in collaborazione con TriStar Productions, ImageMovers e LStar Capital.

Il titolo originale è To Walk the Clouds.

The Walk film dove è girato

The Walk – trama del film in onda su Rai 1

Siamo negli anni ‘70. Philippe Petit è un giovane francese che ha una grande passione per il funambolismo e i giochi circensi. I suoi genitori non approvano questi hobby particolari e lo cacciano da casa.

Il giovane si trasferisce a Parigi e si esibisce nei suoi spettacoli nelle piazze della capitale. Un giorno legge su una rivista della costruzione del World Trade Center di New York, le ex Torri Gemelle. Una volta completato l’edificio avrebbe avuto le due torri più alte del mondo.

Rimane affascinato da questa costruzione e inizia ad avere l’idea di attraversare le torri sospeso su un cavo, senza alcuna misura di sicurezza. Deciso a portare a termine questa impresa Philippe Petit si dedica anima e corpo alla pianificazione del progetto che intende effettuare senza alcun tipo di preavviso.

Intanto si trasferisce nella città di New York e con un gruppo di amici progetta ogni mossa, acquisendo tutti i dettagli sulle nuove torri e preparando il materiale necessario all’esibizione.

Spoiler finale

Nel mattino prestabilito, il 6 agosto 1974, Philippe si prepara a camminare sul filo consapevole che non deve commettere alcun errore altrimenti gli costerebbe la vita. Dopo aver preso coraggio esegue la camminata fino alla torre di fronte completando la traversata sopra gli occhi dei newyorkesi increduli di quanto stava accadendo.

The Walk film finale

The Walk – il cast completo

Di seguito il cast del film The Walk e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Joseph Gordon-Levitt: Philippe Petit
  • Ben Kingsley: Papa Rudy
  • Charlotte Le Bon: Annie Allix
  • Clément Sibony: Jean-Louis
  • James Badge Dale: Jean-Pierre
  • César Domboy: Jeff
  • Ben Schwartz: Albert
  • Benedict Samuel: David
  • Steve Valentine: Barry Greenhouse
  • Vittorio Rossi: sergente O’Donnell
  • Mizinga Mwinga: agente Foley
  • Sergio Di Zio: agente Genco

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Film in tv

Delitto a Biot film Giallo – trama, cast, finale

Un giallo intricato che porta la vice procuratrice Elizabeth Richard a scoprire una verità del tutto inaspettata.

Pubblicato

il

Delitto a Biot film Giallo
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giallo propone oggi il film dal titolo Delitto a Biot. Si tratta di una pellicola di genere giallo con atmosfere poliziesche.

La produzione è della Francia in collaborazione col Belgio, l’anno di realizzazione è il 2021 e la durata è di un’ora e 30 minuti.

Delitto a Biot film attori

Delitto a Biot film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Christophe Douchand. Protagonisti principali sono Elisabeth RichardCharles Jouanic interpretati rispettivamente da Florence PernelGuillaume Cramoisan. Nel cast anche Dewaere nel ruolo di Caroline Martinez.

Le riprese si sono svolte in Francia, in particolare a Biot nel dipartimento delle Alpi Marittime.

La produzione è della BE-FILMS in collaborazione con France Télévisions, Radio Télévision Belge Francophone (RTBF) e Paradis Films.

Il titolo originale è Crimes à Biot.

Delitto a Biot film dove è girato

Delitto a Biot – trama del film in onda su Giallo

La vicenda raccontata si svolge a Biot, comune francese di circa 10.000 abitanti situato nel dipartimento delle Alpi Marittime nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra.

Qui Marie Lemaire viene avvelenata durante una cena che riunisce un’associazione di commercianti. La donna è la vedova di Francois recentemente scomparso, proprietario della più grande vetreria della città di Biot.

Tutti i partecipanti alla riunione sono potenzialmente sospettati. E i due inquirenti devono cercare indizi che possano portarli sulla strada della verità.

Iniziano così ad interrogare gli ospiti della riunione per verificare gli alibi e scoprire se qualcuno avesse un movente per uccidere.

Intanto Olivia Rousseau, una delle ospiti, era ex amante di Francois Lemaire che l’aveva abbandonata per sposare Marie. La donna è morta pochi giorni dopo nella sua casa. In una lettera dichiara di aver avvelenato Marie e di essersi uccisa allo stesso modo.

Spoiler finale

Il caso potrebbe considerarsi chiuso. Ma la viceprocuratrice Elizabeth Richard non è convinta che gli eventi siano andati realmente in questo modo.

Comincia così a proseguire le indagini per conto proprio per scoprire una verità che è del tutto inaspettata rispetto alle premesse iniziali. Sarà proprio un terzo tentativo di omicidio a consentire alla Vice procuratrice di smascherare il colpevole.

Delitto a Biot film finale

©Rémy Grandroques

Delitto a Biot – il cast completo

Di seguito il cast del film Delitto a Biot e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Guillaume Cramoisan: Capitano Charles Jouanic
  • Lola Dewaere: Caroline Martinez
  • Florence Pernel: Elisabeth Richard
  • Michael Sisowath: Samu
  • Stéphane Guillon: Dottor Alain Rougemont
  • Xavier Lemaître: Pierre Loiseau
  • Agnès Blanchot: Catherine Loiseau
  • Loïs Vial: Clément Loiseau
  • Robin Barde: Bertrand Loiseau
  • Ilona Bachelier: Barbara Louvain
  • Nolwenn Moreau: Mathilde Louvain
  • Éric Savin: Richard Louvain
  • Pascal Miralles: René Jouve
  • Patrice Tepasso: Antoine Pantalache, guardia ecologica
  • Constance Labbé: Hélène Martineau

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Film in tv

Una canzone per mio padre film TV 2000 – trama, cast, finale

La vicenda è incentrata sul rapporto difficile tra padre e figlio che si conclude con un triste epilogo.

Pubblicato

il

Una canzone per mio padre film TV 2000
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

TV 2000 propone oggi il film dal titolo Una canzone per mio padre. Si tratta di una pellicola di genere drammatico con atmosfere sentimentali.

La produzione è degli Stati Uniti d’America, l’anno di realizzazione è il 2018 e la durata è di un’ora e 50 minuti.

Una canzone per mio padre film attori

Una canzone per mio padre film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Andrew e John Erwin. Protagonisti principali sono BartArthur Millard interpretati rispettivamente da J. Michael Finley e Dennis Quaid. Nel cast anche Tanya Clarke nel ruolo di Adele.

Le riprese si sono svolte negli Stati Uniti, in particolare a Oklahoma City nello Stato dell’Oklahoma.

La produzione è della Kevin Downes Productions in collaborazione con Mission Pictures International e City on a Hill Productions.

Il titolo originale è I Can Only Imagine.

Una canzone per mio padre film dove è girato

Una canzone per mio padre – trama del film in onda su TV 2000

La trama si svolge a Greenville in Texas nel 1985. Il protagonista è Bart Millard un ragazzo di 10 anni che vive con i genitori. Il padre Arthur lo tratta in modo molto violento ed è stato abbandonato dalla madre che è andata via stanca delle violenze del marito. L’uomo è un ex giocatore di football fallito.

Bart si innamora di una ragazza, Shannon, e a 18 anni è costretto anche lui ad abbandonare il football a causa di un infortunio in campo.

Scopre però grazie ad un insegnante di musica di possedere uno straordinario talento per il canto. E nonostante il genitore non lo sostenga decide di intraprendere la carriera musicale.

Crescendo il giovane mantiene un rapporto distante dal padre. Scopre successivamente che ha un male incurabile in fase terminale. Sentendosi inoltre in fin di vita, l’uomo si pente del male che ha arrecato al figlio e si converte al cristianesimo.

Spoiler finale

Bart inizialmente non crede al cambiamento avvenuto in suo padre. Ma in seguito decide di perdonarlo. Inoltre dopo la sua morte scrive una canzone per lui dal titolo “Posso solo immaginare” che si rivelerà un grande successo.

Il titolo originale della canzone I Can Only Imagine rappresenta il titolo originale del film.

Una canzone per mio padre film finale

Una canzone per mio padre – il cast completo

Di seguito il cast del film Una canzone per mio padre e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Michael Finley: Bart Millard
  • Brody Rose: Bart Millard (da giovane)
  • Dennis Quaid: Arthur Millard
  • Madeline Carroll: Shannon
  • Taegan Burns: Shannon (da giovane)
  • Tanya Clarke: Adele
  • Cloris Leachman: Meemaw
  • Trace Adkins: Scott Brickell
  • Craig Lembke: Konoa Wheeler
  • Priscilla Shirer: Signora Fincher
  • Nicole DuPort: Amy Grant
  • Jake B. Miller: Michael W. Smith
  • Mark Furze: Nathan
  • Jason Burkey: Mike
  • R. Cacia: Rusty
  • Randy McDowell: Jim

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it