La mossa del pinguino film Rai 2 – Trama, cast, finale


Quattro amici romani si improvvisano professionisti del curling e provano a qualificarsi per le Olimpiadi Invernali di Torino 2006


Martedì 19 maggio 2020, su Rai 2 va in onda alle 23:10 il film La mossa del pinguino. La pellicola proposta questa sera ha la durata di un’ora e 34 minuti ed è stata prodotta da Guido, Maurizio e Nicola De Angelis per la casa di produzione Videa. Quattro amici romani si cimentano con il curling e iniziano un’avventura strampalata verso le Olimpiadi di Torino 2006, trascinati dall’idea bizzarra di Bruno (Edoardo Leo). Con Ricky Memphis, Ennio Fantastichini, Antonello Fassari e Francesca Inaudi.

La mossa del pinguino film Rai 2 - Regia, sceneggiatura, produttori, dove è girato

La mossa del pinguino film Rai 2 – Regia, sceneggiatura, produttori, dove è girato

La commedia del 2014 è firmata alla regia da Claudio Amendola, all’esordio dietro la macchina da presa.Girata nel 2013 è arrivata nelle sale cinematografiche all’inizio dell’anno successivo. Inoltre, ha ricevuto tre candidature ai Nastri d’argento.

Oltre alla regia di Claudio Amendola, da segnalare il lavoro realizzato dallo stesso regista e da Edoardo Leo nella sceneggiatura. Accanto a loro hanno contribuito anche Michele Alberico, Giulio Di Martino.

Le riprese si sono svolte a Roma. In particolare, alcune scene sono state girate Palazzo Uffici in Via Ciro il Grande a Roma, nel quartiere Ostiense. Qui Bruno (Edoardo Leo) e Salvatore (Memphis) lavorano come inservienti. Poco distante, all’Eur in Via Giacomo Della Porta, Bruno abita con Eva e il figlio Yuri. Altre scene sono state girate all’ospedale Spallanzani, sempre a Roma e al Lido di Ostia, alle porte della Capitale.

 La mossa del pinguino film Rai 2 - Trama, protagonisti, ambientazione

La mossa del pinguino film Rai 2 – Trama

La trama de La mossa del pinguino ruota attorno alla figura di Bruno (Edoardo Leo), un disoccupato che vive di lavori saltuari, sposato con Eva (Francesca Inaudi). Insieme hanno un figlio, Yuri (Damiano De Laurentiis). Bruno è un eterno sognatore inconcludente ed immaturo, che rincorre progetti improbabili.

L’amico di una vita, Salvatore (Ricky Memphis), a sua volta precario, è consapevole dell’irrealizzabilità delle sue idee, ma finisce puntualmente per spalleggiarlo. Nel 2006 lavorano insieme e fanno le pulizie notturne in un museo di Roma. La capitale è l’ambientazione principale del film in onda su Rai 2 e la romanità un ingrediente fondamentale dell’ironia che lo anima.

Durante un momento di pausa, un servizio del telegiornale innesca l’ennesima idea di Bruno: formare una squadra di curling e tentare di partecipare alle Olimpiadi Invernali di Torino. Pensa che dalla scopa per le pulizie a quella da curling, il passo sia breve. È convinto ci siano poche persone a praticare quello sport e che ciò renda il progetto realizzabile. Salvatore deride la proposta, eppure alla fine lo appoggia come ha sempre fatto.

Allora, cercano altri due componenti della squadra. Scelgono Ottavio (Ennio Fantastichini) –  ex vigile in pensione, giocatore sopraffino di bocce – e Neno (Antonello Fassari), esuberante fuoriclasse del biliardo. Ad entrambi sembra una bizzarria in piena regola e non hanno idea di cosa sia il curling. Tuttavia, si lasciano convincere.

Iniziano gli allenamenti senza alcun equipaggiamento, con tabelle di marcia sconclusionate ed evidenti difficoltà anche solo a rimanere in piedi sul ghiaccio.

Intanto, Eva prova a dissuadere Bruno e lo stesso fa Yuri, sorprendentemente più maturo del padre. Nonostante ciò, il progetto è destinato ad avere seguito.

Il finale
Il finale

Bruno, Salvatore, Ottavio e Neno sono l’antitesi dello sport professionistico e continuano i loro allenamenti improvvisati con metodi approssimativi. Hanno dalla loro due punti di forza: la capacità di fare gruppo e La mossa del pinguino. Grazie ad un mix di tenacia, furbizia, sfrontatezza, fortuna, aggiramento delle regole e qualche sgarro agli avversari, diventano nientemeno che Campioni italiani di curling.

Poiché l’Italia è il Paese organizzatore delle Olimpiadi di Torino 2006, ha un posto riservato di diritto tra i qualificati. Per prassi, quel posto va ai campioni nazionali di specialità. Così, i quattro amici romani raggiungono il loro assurdo sogno.
Ai Giochi Olimpici vengono eliminati con facilità, ma l’impresa riscatta le loro esistenze.

Cast Completo - Attori e personaggi interpretati

Cast Completo – Attori e personaggi interpretati

Ecco il cast completo de La mossa del piguino, con gli attori e i personaggi interpretati:

  • Edoardo Leo – Bruno
  • Francesca Inaudi – Eva
  • Damiano De Laurentiis – Yuri
  • Ricky Memphis – Salvatore
  • Ennio Fantastichini – Ottavio
  • Antonello Fassari – Neno
  • Sergio Fiorentini – Padre di Salvatore
  • Stefano Fresi – Omone
  • Elisa Di Eusanio – Ale
  • Rita Savagnone – Direttrice del Museo
  • Barbara Scoppa – Lisa
  • Vittorio Emanuele Propizio – Fabio
  • Antonello Morroni – Sostituto di Bruno


0 Replies to “La mossa del pinguino film Rai 2 – Trama, cast, finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*