Connect with us

Film in tv

Il professore cambia scuola film su Rai 3 – trama, cast, finale

Il professore cambia scuola, film in onda su Rai 3, racconta il trasferimento di un illustre professore parigino in una scuola di periferia

Pubblicato

il

Il professore cambia scuola film su Rai 3 - trama, cast, finale
Il professore cambia scuola, film in onda su Rai 3, racconta il trasferimento di un illustre professore parigino in una scuola di periferia
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In prima serata su Rai 3, questa sera alle 21:20, c’è il film Il professore cambia scuola. Una commedia francese del 2019 sull’importanza di adeguare il sistema d’istruzione nei contesti sociali più complicati, senza pregiudizi. Lo stimato professore François Foucault insegna nel più importante liceo parigino. Quando arriva il trasferimento in periferia, è costretto a rivedere i suo metodi di insegnamento. Il film dura un’ora e quarantacinque minuti.

 

Il professore cambia scuola film su Rai 3 - regista, protagonisti, dove è girato

Il professore cambia scuola film su Rai 3 – regista, protagonisti, dove è girato

Il regista de Il professore cambia scuola è Olivier Ayache-Vidal. Ha diretto le riprese del film tra il 2017 e il 2018, con la produzione di Sombrero Films, BAC Films e Atelier de Production. La pellicola è poi arrivata nelle sale cinematografiche all’inizio del 2019, distribuita da PFA Films e EMME.

Parlando del suo lavoro, Olivier Ayache-Vidal ha spiegato di aver voluto documentarsi a lungo prima di andare sul set, con un approccio documentaristico. Anche se il regista ha rivendicato l’opera come di pura finzione, lo studio preliminare serviva a rendere più realistico il film.

Non a caso, Il professore cambia scuola è girato in un vero liceo, l’Enrico IV di Parigi. Mentre, la scuola in cui viene trasferito il Prof. Foucault, il Liceo Barbara, si trova a Stains, municipalità dell’estrema periferia nord parigina.

Il protagonista del film è il Professor François Foucault, interpretato da Denis Podalydès. Insegnante di lettere molto stimato, benché temuto dagli studenti per i metodi spietati e offensivi. Un ruolo chiave, anche se circoscritto, è quello di Agathe Kaufmann, funzionaria del Ministero dell’Istruzione. È lei a proporre il trasferimento di Foucalt. Inoltre, fondamentali per l’ambientamento del professore nella nuova scuola sono i colleghi Chloé e Gaspard. Tra gli alunni, emergono dalla storia Seydou e Maya. Infine, un supporto determinante viene dalla sorella Caroline.

Il Professore cambia scuola - trama

Il Professore cambia scuola trama

La trama del film Il professore cambia scuola inizia dal Liceo Enrico IV di Parigi. La scuola più prestigiosa e selettiva di Francia, punto di riferimento dell’alta società parigina. François Foucault insegna lettere ed è tra i docenti più illustri della struttura. Gli studenti lo temono per la severità con cui stronca ogni loro compito. I colleghi e i genitori degli alunni lo rispettano, perché, oltre a godere di una buona reputazione di famiglia, è effettivamente un docente preparato.

Durante la presentazione del libro scritto dal padre Pierre, François Foucault segna il suo destino. All’evento partecipano intellettuali e politici parigini di prim’ordine, tra cui Agathe Kaufmann, collaboratrice del Ministro dell’Istruzione. In uno scambio di battute con lei, Foucault affronta il tema delle difficoltà incontrate dal sistema scolastico con i ragazzi delle periferie disagiate. Lo fa per darsi delle arie e popone come soluzione il trasferimento nelle banlieu di insegnanti esperti e preparati. Anche se i politici ne parlano sempre, lui non crede che qualcuno possa mai prendere veramente una decisione di quel tipo. Si sbaglia.

La classe del Prof Foucault

Agathe Kaufmann e tutto il gabinetto del Ministro francese lo convocano per comunicargli che sarà il professore simbolo di un grande piano per l’istruzione nelle periferie. L’imbeccata di Foucault li ha spronati definitivamente ad agire.

La scuola di destinazione del Prof. Foucault è il Liceo Barbara, nella periferia nord i Parigi. La struttura è moderna, ma intorno regnano il disagio sociale e la microcriminalità. I metodi aspri e autoritari con cui Foucault prova ad imporsi non funzionano.

Abituato ai modi aristocratici dell’Enrico IV, non riesce a mettersi in relazione con i ragazzi della periferia. Per gli alunni del Barbara, i suoi metodi sfiorano il ridicolo.

Finale

Il finale

François Foucault assume l’atteggiamento altezzoso di crede di dover portare civiltà in un luogo abitato da un’umanità degradata. Nei primi giorni al liceo Barbara è convinto di riuscirci. Pensa che prima o poi i suoi metodi attecchiranno e metterà in riga gli alunni. I colleghi Chloé, Gaspard e Sébastien lo accolgono con molta cordialità, eppure lo giudicano con ironia quando lui si mostra deciso ad applicare la sua disciplina.

Foucault non ha capito che la vita in quella periferia è regolata da norme sociali diverse. Se vuole riuscire nel ruolo di educatore, è lui a doverle comprendere. Dopo che l’alunno Seydou lo inganna facendogli mangiare una torta alla cannabis, il professore intuisce che qualcosa deve cambiare.

La svolta definitiva arriva durante la pausa pranzo, mentre parla con una collega. Lo illumina con una frase semplice ma pungente: “Se noi docenti non crediamo nei ragazzi e non li rispettiamo, che speranze abbiamo di fare bene il nostro lavoro?”. Gran parte degli insegnanti, infatti, pensa che gli alunni dell’istituto siano senza futuro. Centinaia di cause perse da accompagnare semplicemente alla fine della scuola dell’obbligo.
Lo stesso approccio glielo contesta la sorella Caroline, anche lei fondamentale nella sua evoluzione professionale.

Il professore François Foucault inizia allora a cambiare i suoi metodi. Capisce che deve aprirsi ai ragazzi e acettare il loro modo di fare per rendere più efficace il suo lavoro. Giorno dopo giorno, entra in relazione profonda con gli alunni, guadagna il loro rispetto. Soprattutto, si accorge che quel nuovo modo di insegnare gli cambia la vita.

Nel finale de Il professore cambia scuola il sistema scolastico raggiunge il suo obiettivo massimo. Rinunciare agli approcci autoritari, capire il mondo degli alunni e credere nelle loro potenzialità per svolgere davvero il suo lavoro.

Il professore cambia scuola film su Rai 3 - Cast e personaggi

Il professore cambia scuola film su Rai 3 – Cast e personaggi

Ecco il cast del film Il professore cambia scuola, in onda questa sera su Rai 3, con gli attori e i personaggi interpretati:

  • Denise Podalydès – François Foucault
  • Zineb Triki – Agathe Kaufmann
  • Abdoulaye Diallo – Seydou
  • Léa Drucker – Caroline Foucault
  • Paoline Huruguen – Chloé
  • Alexis Moncorgé – Gaspard
  • Laurent Claret – Filippe Foucault
  • Tabono Tandia – Maya
  • Charles Templon – Sébastien
  • Marie Rédmond – Camille
  • Cheick Sylla – Marvin
  • Mona Magdy Fahim – Rim
  • Emmanuel Barrouyer – Il Preside
  • François Petit-Perrin – Rémi
  • Jean-Pierre Lorit – Ministro della Pubblica Istruzione

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Film in tv

Mio fratello rincorre i dinosauri film Rai 1 – trama, cast, finale

Il film è incentrato sul singolare rapporto tra due fratelli di cui uno con la sindrome di Down.

Pubblicato

il

Mio fratello rincorre i dinosauri film Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 1 propone oggi il film dal titolo Mio fratello rincorre i dinosauri. Si tratta di una pellicola di genere commedia con ingredienti drammatici.

La produzione è tra Italia Spagna, l’anno di realizzazione il 2019 e la durata è di un’ora e 40 minuti. La visione aperta ad un pubblico trasversale.

Mio fratello rincorre i dinosauri film attori

Mio fratello rincorre i dinosauri film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Stefano Cipani. Protagonisti principali sono Davide Katia interpretati rispettivamente da Alessandro Gassman e Isabella Ragonese. Nel cast anche Francesco Gheghi nel ruolo di Giacomo. Presente Lorenzo Sisto che dà il volto a Giovanni.

Le riprese si sono svolte in Italia, in particolare in Emilia Romagna nelle zone di Pieve di CentoCentoBologna Anzola Emilia.

La produzione è della Paco Cinematografica in collaborazione con Neo Art. Il film ha ricevuto il supporto delle regioni Emilia Romagna e Lazio.

Ed è stato venduto anche all’estero con il titolo di My Brother Chases Dinosaurs.

Mio fratello rincorre i dinosauri film dove è girato

Mio fratello rincorre i dinosauri – trama del film in onda su Rai 1

La trama ha come protagonista Jack (Giacomo) un ragazzo che vive a Pieve di Cento in provincia di Bologna. I suoi genitori sono Davide e Katia. Ed ha due sorelle Chiara Alice.

Quando riceve la notizia che presto avrà un fratello di nome Giovanni, è inizialmente molto felice. Si scopre poi alla nascita che Giovanni è affetto dalla sindrome di Down.

Inizialmente Giacomo, aiutato anche dei genitori, crede che il fratellino sia una specie di supereroe. Ma con il tempo capirà che la situazione è diversa da come l’aveva immaginata.

Giacomo crede che il fratello sia un bambino speciale dotato di superpoteri come un eroe dei fumetti. Quando si accorge della verità, la sindrome di Down del fratello Giovanni, diventa per Giacomo un segreto da non svelare.

Così con questo segreto trascorre gli anni delle scuole medie.

Spoiler finale

Quando Jack incontra Arianna, di cui si innamora, comincia a ritenere che la presenza di Giovanni con i suoi comportamenti imprevedibili inizi a diventare un fardello troppo pesante.

Arriva così a sostenere che Giovanni non esiste con i nuovi amici del liceo. Ma non si può pretendere di essere amati da qualcuno per quello che si è se non si è in grado di amare gli altri e accertarne tutti i difetti. Questo è l’insegnamento che Giacomo riceve dal fratello e che gli fa pensare che Giovanni è davvero un supereroe.

Mio fratello rincorre i dinosauri film finale

Mio fratello rincorre i dinosauri – il cast completo

Di seguito il cast del film Mio fratello rincorre i dinosauri e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Alessandro Gassmann: Davide
  • Isabella Ragonese: Katia
  • Francesco Gheghi: Giacomo
  • Lorenzo Sisto: Giovanni
  • Arianna Becheroni: Arianna
  • Roberto Nocchi: Vittorio
  • Rossy De Palma: zia Dolores
  • Gea Dall’orto: Chiara
  • Mariavittoria Dallasta: Alice
  • Edoardo Pagliai: Scar
  • Saul Nanni: Brune
  • Sara Lacitignola: Fidanzata di Brune

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Film in tv

Carla: prima al cinema, poi su Rai 1 il film tv dedicato all’étoile Carla Fracci

Le anticipazioni e le curiosità sul film dedicato a Carla Fracci, l'étoile scomparsa il 27 maggio 2021. Dalla trama all'incontro con Alessandra Mastronardi.

Pubblicato

il

Carla film tv Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Andrà in onda a dicembre su Rai 1, in prima serata, il film tv Carla. Si tratta del primo film autobiografico dedicato all’étoile Carla Fracci, scomparsa lo scorso 27 maggio a causa di un male incurabile.

E’ ispirato all’autobiografia Passo dopo passo- La mia storia. Carla Fracci aveva seguito in prima persona le fasi di realizzazione. Il film tv sarà prima al cinema nei giorni 8,9 e 10 novembre e poi approda sulla prima rete di viale Mazzini.

Carla: regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Emanuele Imbucci. I protagonisti del film sono Alessandra Mastronardi che interpreta Carla Fracci e Stefano Rossi Giordani nel ruolo di Giuseppe Menegatti. Paola Lavini e Léo Dussollier, sono rispettivamente Maria Callas e Rudol’f Nureev.

Le riprese del film sono terminate lo scorso marzo e si sono svolte tra Roma, Lubriano, Milano, dove appare il Teatro la Scala. Ma anche ad Orvieto dove sono state riprodotte le ambientazioni degli Anni Cinquanta-Settanta. Alcune scene sono state girate al Teatro Mancinelli e all’ex Caserma Piave. 

Il film è prodotto da Rai Fiction- Anele.

Carla film tv Rai 1 trama

Trama del film tv Carla su Rai 1

Il film ripercorre le tappe salienti della vita di Carla Fracci, dagli esordi al successo internazionale. Viene dedicato spazio non solo al percorso professionale ma anche alla sfera privata.

Carla Fracci, all’anagrafe Carolina Fracci, nasce a Milano nel 1936. Il padre Luigi è un tramviere mentre la madre Santina Rocca lavora alla Innocenti, nota azienda meccanica milanese. Sei anni dopo  nasce la sorella minore Marisa, che coltiverà la sua stessa passione.

L’étoile entra nel mondo della danza a soli dieci anni. E’ un’amica di famiglia ad intuire che la bambina era dotata di notevole talento e raffinatezza. La donna riesce così a convincere i suoi genitori ad iscriverla alla scuola di danza del Teatro alla Scala dopo averla vista ballare un valzer.

La Fracci si diploma in danza classica nel 1954 e quattro anni più tardi diventa prima ballerina. Nel corso della sua lunga carriera si è esibita sui palcoscenici più importanti del mondo. Ma ha anche danzato con molti ballerini di fama internazionale. Tra questi Vladimir Vasiliev, Marinel Stefanescu, Alexander Godunov, Rudolf Nureyev, Erik Bruhn.

Carla film tv Rai 1, l’incontro con Menegatti

Nel frattempo étoile, appena maggiorenne, incontra il suo futuro marito Beppe Menegatti nella sala prove  della Scala. Era arrivato in Teatro per scegliere alcune ballerine da inserire nello spettacolo Mario e il mago, tratto dall’omonimo racconto di Thomas Mann.

Dopo dieci anni di fidanzamento la coppia si sposa nel 1964. Carla Fracci nonostante si trovasse nel periodo più brillante della carriera non ha voluto rinunciare alla maternità. Cinque anni dopo il loro matrimonio, nel 1969, nasce infatti il loro unico figlio, Francesco.

Carla film tv Rai 1 Mastronardi Fracci

Carla Fracci sul set con Alessandra Mastronardi

Carla Fracci ha realizzato la consulenza del film assieme al marito Beppe Menegatti e alla loro collaboratrice storica Luisa Graziadei. L’étoile ha scelto inoltre di partecipare attivamente alla realizzazione, presentandosi anche sul set e curando le scene nei minimi dettagli.

Il primo incontro tra Carla Fracci e Alessandra Mastronardi è avvenuto lo scorso 1 marzo al Teatro La Scala. Carla Fracci ha fornito preziosi consigli all’attrice nei gesti e nelle movenze tipici della danza classica.

La stessa Mastronardi, dopo la sua scomparsa, ha inoltre raccontato quali erano i desideri dell’étoile per il film. Carla Fracci sperava che l’attrice riuscisse a trasmettere al pubblico la forza d’animo e la fierezza con cui ha affrontato la vita. 

L’attrice, infine, per interpretarla al meglio ha anche ripreso gli studi di danza che aveva interrotto all’età di 12 anni. Si è infatti allenata duramente con alcuni ballerini professionisti che l’hanno seguita nel suo percorso di preparazione.

Nelle scene di danza più complesse però viene sostituita dalla controfigura Susanna Salvi. Si tratta della prima ballerina del Teatro dell’Opera di Roma.

Carla film tv Rai 1, il cast completo

Ecco gli attori che hanno recitato nel film tv Carla con i rispettivi personaggi interpretati

  • Alessandra Mastronardi: Carla Fracci
  • Paola Lavini: Maria Callas
  • Léo Dussollier: Rudol’f Nureev
  • Stefano Rossi Giordani: Giuseppe Menegatti
  • Pietro Ragusa: Luigi Fracci
  • Euridice Axen: Esmée Bulnes
  • Paola Calliari: Ginevra Andegari
  • Valentina Romani: Anita
  • Maria Amelia Monti: Santina Rocca

Fanno parte del cast anche Alan Cappelli Goetz e Gabriele Rossi ma non sappiamo al momento in quale ruolo.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Film in tv

Tutta colpa della Fata Morgana film Rai 1- trama, cast, finale

Secondo ed ultimo tv movie della serie Purché finisca bene giunta alla quinta edizione.

Pubblicato

il

Tutta colpa della Fata Morgana film Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per la serie Purché finisca bene, arrivata alla quinta edizione, Rai 1 propone il secondo film tv dal titolo Tutta colpa della fata Morgana.

L’appuntamento è sulla prima rete di viale Mazzini in prime time alle 21:25.

Tutta colpa della Fata Morgana film attori

Tutta colpa della Fata Morgana film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Matteo Oleotto. Protagonisti principali sono Gabriella Claudio interpretati rispettivamente da Nicole Grimaudo e Davide Iacopini. Nel cast anche Tecla Insolia nel ruolo di Maria.

Le riprese si sono svolte in Italia, in particolare a Scilla, Pizzo e Briatico in Calabria.

La produzione è della Pepito Produzioni di Agostino Saccà per Rai Fiction.

Tutta colpa della Fata Morgana film dove è girato

Tutta colpa della Fata Morgana – trama del film in onda su Rai 1

Il sogno di Gabriella si è appena infranto. Insieme alla sua amica Anna voleva aprire la prima spadara a gestione femminile di Scilla, ma un imprenditore di Milano le ha rovinato i piani, comprando la casa diroccata dove avrebbe dovuto sorgere l’attività.

Il guastafeste si chiama Claudio, self-made man grondante ottimismo e idee “smart”, uno che invece della spadara ha pensato di costruire un boutique hotel. Deve soltanto trovare qualcuno del posto che lo aiuti a trovare gli arredi giusti, ultimo tassello per iniziare i lavori in cantiere.

Destino vuole che Claudio si rivolga a Gabriella. Sulle prime la donna vorrebbe respingerlo, poi riflette diabolicamente su un’idea maturata dopo una chiacchierata con la nonna Teresa, e accetta il lavoro. Poiché l’hotel sorgerà sulle ceneri della ‘casa del violinista’, un luogo considerato maledetto, Gabriella farà diventare reali le dicerie con l’aiuto di Anna e saboterà i lavori.

Intanto, dopo l’iniziale diffidenza, tra Gabriella e Claudio s’instaura un rapporto di complicità: lei, che aveva perso fiducia nel genere maschile dopo l’abbandono del compagno, inizia ad aprirsi; lui, che reputava i meridionali pigri e inaffidabili, è affascinato dalla sua energia e la stima perché sta crescendo una figlia da sola.

Spoiler finale

Ma non corriamo troppo, Gabriella ha in mente ben altro: sfruttando la leggenda del violinista scomparso, si traveste da vecchio e suona il violino in paese, diffondendo la musica con un altoparlante nascosto. Gli scillesi sono terrorizzati e i lavori subiscono una battuta d’arresto. Claudio, disperato, cerca l’appoggio di Gabriella, che inizia ad avere i primi sensi di colpa.

Tra i due c’è un momento di tenerezza, ci sono i presupposti per un bacio, ma adesso Gabriella è di fronte a un dilemma morale: come farà a conciliare il piano per sabotare il boutique hotel con l’amore nascente per Claudio?

Tutta colpa della Fata Morgana film finale

Tutta colpa della Fata Morgana – il cast completo

Di seguito il cast del film Tutta colpa della Fata Morgana e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Gabriella – Nicole Grimaudo
  • Claudio – Davide Iacopini
  • Anna – Claudia Potenza
  • Pasquale – Corrado Fortuna
  • Maria – Tecla Insolia
  • Santo – Antonino Sgrò
  • Monica – Fiorenza Pieri
  • Nonna Teresa – Aurora Quattrocchi
  • Daniela – Francesca Giovannetti
  • Alessio – Andrea De Luca
  • Carmela Chiappetta – Margherita Di Sarno
  • Palmieri – William Angiuli
  • Francesco – Walter Cordopatri
  • Salvatore – Anthony Grasso
  • Chirattista – Fabio Macagnino

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it