Pay the Ghost film Rai 4 – trama, cast, finale


Un film horror dalle atmosfere paranormali proietta un affranto genitore in una ricerca spasmodica del proprio figlio rapito.


Rai 4 propone oggi il film dal titolo Pay the Ghost. Si tratta di una pellicola di genere thriller con atmosfere drammatiche, horror e soprannaturali.

La durata è di un’ora e 34 minuti, la produzione è statunitense ed è datata 2015. Per la delicatezza degli argomenti trattati se ne consiglia la visione ad un pubblico di soli adulti. Il canale 21 del digitale terrestre la propone in prima visione italiana.

Pay the Ghost attori

Pay the Ghost film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Uli Edel. Personaggi principali sono quelli di Mike Lawford e Kristen ovvero gli attori Nicolas Cage e Sarah Wayne Callies. Nel cast anche Veronica Ferres nel ruolo di Hannah.

Le riprese si sono svolte in Canada, in particolare a Toronto nel territorio dell’Ontario.

La produzione è della Midnight Kitchen Productions in collaborazione con PTG Nevada e Voltage Pictures. Il titolo originale è il medesimo scelto per il mercato internazionale.

Pay the Ghost film dove è girato

Pay the Ghost – trama del film in onda su Rai 4

La vicenda raccontata ha come protagonista Mike Lawford, un professore il cui figlio è stato rapito durante una festa di Halloween. Successivamente il docente cerca disperatamente di ritrovarlo.

Trascorso un anno accade un evento strano: Mike comincia a sentire ed a vedere il figlio in una dimensione paranormale. Ad esempio un giorno lo vede per caso su un autobus di passaggio. Dopo aver inseguito l’autobus ed essere riuscito a salire si accorge che il ragazzo è scomparso.

Un giorno camminando per le vie della città nota su un edificio una scritta “paga il fantasma“. Ricorda che tale frase era stata pronunciata dal figlio poco prima di svanire. Entra nell’edificio e trova degli homeless che vi abitano. Ascolta delle urla che sembrano provenire da un mondo ultraterreno. E gli viene spiegato che tali voci così possenti si sentono ogni anno prima di Halloween.

Quando chiede ai senzatetto il significato della frase “paga il fantasma“, non si accorge che il muro dove c’era la scritta si sposta in un altro mondo e nel passaggio appaiono figure demoniache. Uno dei senzatetto si avvicina a Mike e gli impone di andarsene.

Tempo dopo la moglie di Mike vede lo scooter del figlio che si muove da solo. Più tardi la corrente elettrica viene improvvisamente a mancare in casa. Quando Mike si affaccia al balcone, vede tre bambini bruciati sul rogo. Quando rientra in casa la trova piena di bimbi pallidi e senza vita.

Il finale del film

Viene chiamato un sensitivo per cercare di far luce su quanto accade. L’uomo si avvicina alla finestra della camera dove dormiva il bimbo ed avverte Mike e la moglie che il loro figlio è presente ed ha preso tutti i bambini.

Dopo queste parole il sensitivo viene sbattuto contro un muro e strangolato. L’autopsia rivela che i suoi organi interni erano stati ridotti in cenere.

Gli eventi paranormali si susseguono. Ma alla fine il professore riuscirà a riportare in vita a suo figlio e tutti gli altri bambini che erano stati rapiti esattamente un anno prima.

Consentirà anche ai piccoli che invece erano deceduti, di poter finalmente lasciare la terra e ascendere verso il cielo.

Pay the Ghost film finale

Pay the Ghost – il cast completo

Di seguito il cast del film Pay the Ghost e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Nicolas Cage: Mike Lawford
  • Sarah Wayne Callies: Kristen
  • Veronica Ferres: Hannah
  • Lyriq Bent: Jordan
  • Lauren Beatty: Annie Sawquin
  • Kalie Hunter: Annie fantasma
  • Jack Fulton: Charlie
  • Stephen McHattie: uomo cieco
  • Susannah Hoffmann: Jane
  • Juan Carlos Velis: agente di polizia


0 Replies to “Pay the Ghost film Rai 4 – trama, cast, finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*