Connect with us

Film in tv

The Wife: Vivere nell’ombra film Rai 3 – trama, cast, finale

Dopo 40 anni di dedizione assoluta al marito scrittore, la protagonista decide di dare una svolta alla sua vita.
Angela Grimaldi

Pubblicato

il

The Wife Vivere nell'ombra film Rai 3
Dopo 40 anni di dedizione assoluta al marito scrittore, la protagonista decide di dare una svolta alla sua vita.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 3 propone questa sera il film dal titolo The Wife: Vivere nell’ombra. Si tratta di una pellicola di genere drammatico che arriva sul piccolo schermo italiano in prima visione. La produzione è tra Svezia e Stati Uniti.

L’anno di realizzazione è il 2017 e la durata è di un’ora e quaranta minuti. Il film è stato proiettato nelle sale d’oltreoceano il 4 ottobre 2018.

The Wife Vivere nell'ombra film attori

The Wife: Vivere nell’ombra film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Bjorn Runge. Protagonisti sono Glenn Close nel ruolo di Joan Castleman e Jonathan Pryce che interpreta Joe Castleman. Recitano anche Max Irons e Christian Slater ovvero i personaggi di David Castelman e Nathaniel Bone.

Le riprese si sono svolte nel Regno Unito. Location privilegiata è la Scozia con alcune piccole cittadine di grande bellezza paesaggistica.

Una curiosità: Gabriele Lavia è il doppiatore del personaggio di Joe Castleman, ovvero l’attore Jonathan Pryce.

L’interpretazione di Glenn Close è stata ritenuta dai critici una delle migliori della sua lunga carriera. La produzione è della Silver Reel in collaborazione con Metafilm e Anonymous Content. Il titolo originale è The Wife.

The Wife Vivere nell'ombra film dove è girato

The Wife: Vivere nell’ombra – trama del film in onda su Rai 3

La vicenda si svolge nel 1992. Protagonista assoluta è Joan Castleman, moglie dell’affascinante e carismatico marito Joe. Lei è sempre stata devota e sottomessa al marito, al quale la lega un amore ben più profondo di quello che il consorte ha nei suoi riguardi.

Bella, tenace e destinata ad grande carriera, ha messo da parte tutte le sue ambizioni per sostenere l’ascesa professionale del marito come scrittore e letterato.

Consapevole di amare il consorte in una maniera totale, ha anche giustificato e perdonato le sue numerose scappatelle. Ha accettato di vivere Insomma un matrimonio all’insegna di compromessi. Ma non si è mai tirata indietro. Né tanto meno si è ribellata.

Quando arriva la notizia che Joe ha vinto il prestigioso Nobel per la letteratura, l’apoteosi dello scrittore è completa. Lui però ancora non si rende conto di quanti sacrifici abbia fatto la moglie per sostenerlo.

Ad un certo punto Joan, esasperata, decide di mettere il marito alla prova.

Il finale del film

Joan decide di riscattare la propria dignità femminile. Ha trascorso 40 lunghi anni a sacrificare sé stessa in funzione del marito. Adesso ha deciso di dedicare più tempo alla sua vita e magari di inseguire qualche sogno di gioventù.

Quando Joe viene a sapere della decisione della moglie rimane davvero sconvolto. Abituato ad avere la consorte sempre disponibile ed accanto a lui, dovrà fare un viaggio nel suo passato e riflettere sui suoi clamorosi errori.

Il film è tratto dall’omonimo romanzo della scrittrice Meg Wolitzer.

The Wife Vivere nell'ombra film finale

The Wife: Vivere nell’ombra – il cast completo

Di seguito il cast del film The Wife: Vivere nell’ombra e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Glenn Close (Seduzione fatale): Joan Castleman
  • Jonathan Pryce: Joe Castleman
  • Christian Slater: Nathaniel Bone
  • Max Irons: David Castleman
  • Elizabeth McGovern: Elaine Mozell
  • Alix Wilton Regan: Susannah Castleman
  • Annie Starke: Joan Castleman giovane
  • Harry Lloyd: Joe Castleman giovane

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Film in tv

Al massimo ribasso Rai 5 – trama, cast, finale, location

Diego riesce a leggere nella mente delle persone, ma ha sfruttato il suo potere mettendolo al servizio della mafia torinese. Adesso, è in cerca di aiuto per cambiare vita.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Al massimo ribasso film
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 5 trasmette oggi il film Al massimo ribasso. La pellicola è di genere drammatico, della durata di 1 ora e quaranta minuti circa.

Al massimo ribasso è stato distribuito al cinema in Italia da giovedì 7 giugno 2018. Il film non è mai stato trasmesso in TV prima di oggi, 12 aprile 2021.

Al massimo ribasso film

Al massimo ribasso film – regia, protagonisti, location

La regia di Al massimo ribasso è a cura di Riccardo Jacopino, regista al suo secondo film per il cinema. La sceneggiatura, invece, è scritta da Tommaso Santi, autore teatrale, sceneggiatore e regista per il cinema e il teatro. Santi è un autore pluripremiato, noto principalmente per i suoi lavori nel campo dei documentari.

Nel ruolo del protagonista, Diego Malenotti, recita Matteo Carlomagno. L’attore ha partecipato a diverse serie TV note sul territorio nazionale, come Il commissario Rex nel 2013, e Ho sposato uno sbirro nel 2010. Nel 2008 ha ricevuto un ruolo nel film Hollywoodiano Jumper, nel quale interpretava un detective italiano sulle tracce del protagonista della pellicola.

Al massimo ribasso è girato interamente a Torino. Per le riprese sono state selezionati luoghi iconici della città, nota per la peculiare carica esoterica e per le atmosfere cupe di determinate sue parti storiche. Sono riconoscibili, in particolare, piazza del Municipio, Parco Aurelio Peccei, Lungo Po Antonelli, Porta Palazzo. E ancora, Dock’s Dora, Arcobaleno cooperativa sociale, Manhattan, il Circolo dei lettori.

Il film è realizzato dalla casa di produzione indipendente Arcobaleno, ed è stato distribuito al cinema da Slow Cinema srl.

Al massimo ribasso film

Al massimo ribasso film – trama del film

Diego Malenotti, il protagonista, ha un dono: riesce a leggere nella mente delle persone. Sfruttando questa capacità, ha ottenuto un lavoro importante alle dipendenze della malavita torinese, lavorando per una società edile di stampo mafioso. La sua specialità sono le trattative per le gare d’appalto, a cui partecipa per far ottenere alla sua società contratti vantaggiosissimi. Appunto, puntando “al massimo ribasso” possibile. 

Sfruttando il suo potere di leggere nella mente dei concorrenti, Diego riesce sempre a far ottenere gli appalti richiesti dalla sua società. Tuttavia, con il tempo si è accorto di non essere più capace di filtrare sempre efficientemente i pensieri delle persone che incontra; e di giorno in giorno la sua salute mentale diventa sempre più instabile. Oltretutto, inizia a preoccuparsi anche per la sua integrità morale, stanco di lavorare in cambio dei soldi sporchi provenienti dalla malavita.

Purtroppo, gli ingranaggi del sistema lo schiacciano, impedendogli la fuga e costringendolo a vivere in perenne clandestinità. Diego vorrebbe cambiare, possibilmente rinunciare al suo potere, ma non sa come riuscirci, o se sia possibile farlo.

Finale del film

Un giorno Diego incontra un fisico al quale rivela di possedere il potere di leggere il pensiero altrui. Inizialmente incredulo, il fisico lo aiuta a comprendere le origini e la portata del suo potere.

In realtà Diego vorrebbe l’aiuto dello specialista, per allontanare da lui questa ingombrante capacità sovrumana. Ma il nuovo amico ha una brutta notizia da dargli: questo potere non può essere cancellato in nessun modo. La sua condizione è irreversibile, e Diego deve rassegnarsi a conviverci per tutta la vita.

Il protagonista arriva a un punto di rottura, e deve prendere un’amara decisione. Le possibilità che gli si paventano sono, essenzialmente, due. Abbandonare la clandestinità, palesare il suo potere al mondo e vivere comunque una vita da reietto. Probabilmente oggetto di studi clinici ed esperimenti fino alla fine dei suoi giorni.

Oppure continuare a collaborare con la mafia torinese, e sopportare per sempre il peso dei pensieri degli estranei che incontra. Terrorizzato, Diego si chiede se sia possibile che non esista un’alternativa. E, alla fine, prende una sofferta decisione.

Il cast completo

Di seguito il cast del film Al massimo ribasso e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Matteo Carlomagno – Diego Malenotti
  • Viola Sartoretto – Anita
  • Alberto Barbi – De Masi
  • Stefano Dell’Accio – Rocco
  • Francesco Giorda – Planck
  • Massimo Liotta – Benny
  • Marco Affattato – Boss
  • Salem Saberaghen – Hacker
  • Carlo Airola Tavan – Dottor Palazzo
  • Luciana Littizzetto – Presidente cooperativa

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Film in tv

Mortal film Rai 4 – trama, cast, finale

Un giovane scopre di avere dei poteri soprannaturali soltanto quando, per errore, uccide un adolescente.
Anna Keller

Pubblicato

il

Mortal film Rai 4
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 4 propone oggi il film dal titolo Mortal. Si tratta di una pellicola thriller con elementi di genere fantastico.

Il film, datato 2020, è di produzione norvegese. La durata è di un’ora e 44 minuti. La visione è consigliata ad un pubblico di soli adulti.

Mortal film attori

Mortal film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di André Øvredal. Protagonisti principali sono Eric e Hathaway interpretati rispettivamente da Nat Wolff e Priyanka Bose. Nel cast anche Iben Akerlie nel ruolo di Christine.

Le riprese si sono svolte in Norvegia in diverse location molto suggestive. La produzione è della Automatik Entertainment in collaborazione con Eldorado Film.

Il titolo originale è Hậu Duệ Thần Sấm.

Mortal film dove è girato

Mortal – trama del film in onda su Rai 4

La vicenda inizia quando un giovane uomo, Eric, scopre di avere poteri soprannaturali basati sull’antica mitologia norvegese. Mentre si nasconde nella natura selvaggia della Norvegia occidentale, Eric uccide accidentalmente un adolescente in modo inspiegabile e viene successivamente arrestato.

Prima di essere interrogato, incontra Christine, una giovane psicologa che cerca di capire quanto sia successo veramente. Lei crede all’innocenza di Eric e prova simpatia per lui.

Il finale del film

Ben presto l’ambasciata americana si presenta per chiedere l’estradizione di Eric, ma lui riesce a fuggire con Christine. In fuga, con le autorità norvegesi e americane alle calcagna, Eric scopre finalmente chi è veramente e che cosa si nasconde in lui.

Mortal film finale

Mortal film – il cast completo

Di seguito il cast del film Mortal e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Nat Wolff – Eric
  • Priyanka Bose (Amore in alto mare) – Hathaway
  • Iben Akerlie – Christine
  • Arthur Hakalahti – Ole
  • Ravdeep Singh Bajwa – Radiologo
  • Ania Nova – Sorella di Ole
  • Sunniva Lind Høverstad – Donna che piange
  • Oddrun Valestrand – Medico dell’ospedale
  • Per Frisch – Henrik
  • Per Egil Aske – Bjørn
  • Sveinung Augestad – Rappresentante di Hathaway
  • Kai Kolstad Rødseth – Funzionario
  • Martin Grid Toennesen – EMT
  • Niko Rusakov – Soldato dell’esercito
  • Torunn Lødemel Stokkeland – Therese
  • Alexander Zwart – Operaio edile
  • Craig Narveson – Superiore

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Film in tv

Giochi di potere: trama, cast, finale del film in onda su Iris

L'assistente di un alto funzionario dell'Onu indaga sulla fitta rete di corruzione nascosta dietro il programma Oil for food, che coinvolge le Nazioni Unite e l'Iraq di Saddam Hussein.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Giochi di potere Iris
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Iris oggi trasmette il film Giochi di potere. Si tratta di una coproduzione tra Stati Uniti, Danimarca e Canada. La pellicola di genere drammatico dalle atmosfere thriller è arrivata nelle sale l’11 luglio 2018. La durata è un’ora e 48 minuti.

Giochi di potere attori

Giochi di potere: regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Per Fly che si è occupato anche della sceneggiatura assieme a Daniel Pyne. I protagonisti sono Theo James che interpreta Michael Sullivan e Ben Kingsley nel ruolo di Pasha Pasaris. Jacqueline Bisset e Aidan Devine sono rispettivamente Christina Dupre e Justin Cutter.

Le riprese del film si sono svolte in Danimarca, Stati Uniti, Canada e Marocco. Le scene infatti sono girate a Copenhagen, New York, Toronto e Marrakesh.

Le musiche sono di Todor Kobakov mentre Brendan Steacy ha curato la fotografia. Il film è prodotto da Creative Alliance in collaborazione con Eyeworks Scandi Fiction e Hoylake Capital. Ed è distribuito da M2 Pictures. Il titolo originale, infine, è Backstabbing for Beginners.

Giochi di potere dove è girato

Giochi di potere: trama del film in onda su Iris

Il film racconta la storia di Micheal Sullivan che ha deciso di seguire le orme del padre, ucciso nel 1983, scegliendo la carriera diplomatica. Grazie al suo talento riesce ad entrare nelle Nazioni Unite come assistente speciale di Pasha. E’ un alto funzionario dell’ONU che ha l’incarico di seguire il programma denominato Oil For Food. Lo scopo del progetto è di permettere all’Iraq guidata da Saddam Hussein di vendere petrolio in cambio di generi alimentari solo con il consenso delle Nazioni Unite.

Michael però è obbligato ben presto a scontrarsi con una realtà corrotta. Pasha infatti ha deciso di far sparire la sua relazione sulle tangenti legate all’ Oil For Food. E durante un viaggio in Iraq lo coinvolge in un complotto per far rimuovere dall’incarico come direttrice dell’Ufficio di Baghdad Christina Dupre. La motivazione risiede nel fatto che anche lei sta indagando sulla fitta rete di corruzione.

Nel corso della sua permanenza nella capitale irachena Michael conosce Nashim, interprete curda dell’Onu con la quale inizia una relazione. La giovane gli confida che conosceva il suo predecessore che è stato assassinato perché aveva scoperto le entità coinvolte nello scandalo. L’uomo l’aveva aiutata a fuggire quando la polizia irachena aveva scoperto la sua identità curda e le aveva consegnato una chiavetta criptata contenente delle informazioni riservate.

Il finale del film

Quando Michael torna negli Stati Uniti viene attaccato duramente da Pasha perché Nashim in realtà non è un’interprete ma una spia delle forze armate irachene. Michael e Nashim hanno modo di chiarirsi ma una sera, dopo una festa, vengono aggrediti da alcuni agenti paramilitari. Devono riportare Nashim in Iraq perché rischia di essere condannata alla pena di morte.

Nel frattempo Michael scopre che anche Pasha, come già sospettava, è coinvolto nell’intrigo internazionale. E così lo convince a stringere un patto nel quale si impegna a continuare la loro collaborazione ma Pasha in cambio deve cercare di salvare Nashim. Nel finale Michael decide di collaborare con la Cia per farlo arrestare.

Giochi di potere finale

Giochi di potere: il cast completo del film

Di seguito il cast di Giochi di potere con i relativi personaggi interpretati:

  • Theo James: Michael Sullivan
  • Ben Kingsley: Pasha Pasaris
  • Belçim Bilgin: Nashim Hussani
  • Jacqueline Bisset: Christina Dupre
  • Peshang Rad: Hassan
  • Daniela Lavender: Ruth Zekra Kal
  • Rachel Wilson: Lily
  • Rossif Sutherland: Trevor
  • Brian Markinson: Rasnetsov
  • Aidan Devine: Justin Cutter
  • Hattie Kragten: Kate
  • Kardo Razzazi: Abhek
  • Julie Khaner: Melina Pasaris
  • Shauna MacDonald: Reporter
  • Michael Man: impiegato degli archivi
  • Carlos Pinder: autista taxi.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it