Connect with us

Informazione

Superquark 2020 diretta 15 luglio con Piero Angela su Rai 1

Piero Angela torna con sette nuovi appuntamenti per l'estate, in onda ogni mercoledì su Rai 1. Seguiamo la prima puntata in diretta
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Superquark 2020 diretta 15 luglio con Piero Angela su Rai 1
Piero Angela torna con sette nuovi appuntamenti per l'estate, in onda ogni mercoledì su Rai 1. Seguiamo la prima puntata in diretta
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, alle 21:25 su Rai 1, inizia l’edizione 2020 di Superquark, di cui seguiamo la prima puntata in diretta del 15 luglio. Piero Angela torna per il ventiseiesimo anno con sette nuove puntate dedicate alla divulgazione scientifica, tecnologica, naturalistica e storica. Va in onda ogni mercoledì, a partire da oggi, per tutta l’estate.

Superquark 2020 diretta 15 luglio di cosa parla

Superquark 2020 diretta 15 luglio di cosa parla

La prima puntata di Superquark 2020 tocca molti temi diversi. In apertura, spazio ad un documentario della BBC sull’Antartide che fa parte dello straordinario lavoro realizzato dall’emittente inglese con la serie Sette continenti un pianeta. Un viaggio a conoscenza del krill antartico, gambero minuscolo che però si organizza in banchi dal diametro chilometrico. Ma anche della foca di Weddel, dai caratteristici denti che le permettono un adattamento peculiare.

Inoltre, la puntata del 15 luglio parla del perché non riusciamo ad affrancarci dai combustibili fossili. Una transizione obbligata, che però arranca per una serie intricata di cause.
Toccando l’attualità, Piero Angela apre Superquark 2020 anche con un approfondimento sui virus. Ci porta nei laboratori di massima sicurezza più importanti del mondo per capire come sono fatti, come si comportano e come vengono studiati.

E nella diretta della prima puntata vi raccontiamo del Centro Veleni dell’Istituto Maugeri di Pavia. È l’istituto che analizza e cataloga le nuove droghe. Più di cinquanta ogni anno.

Infine, un sopralluogo nello stabilimento di Colleferro che produce i motori per i razzi dell’ESA. Nei prossimi anni, quei motori saranno impiegati nella missione HERA, che difenderà la terra da un asteroide.

Ma con Superquark 2020 tornano anche le rubriche fisse. A cominciare da “Dietro le quinte della storia” con Alessandro Barbero. Questa sera racconta la storia del Dottor Guillotin, ideatore della ghigliottina.
Mentre, Massimo Polidoro indaga in “Psicologia di una bufala” i meccanismi su cui fanno leva i procacciatori di disinformazione.

La Dottoressa Elisabetta Bernardi, invece, cura “Scienza in cucina”. Stasera parla delle bibite gassate e di rafforzamento del sistema immunitario.
Come ogni edizione, chiude la puntata Superquark Natura. Di nuovo un documentario firmato BBC, stavolta della serie Blue Planet, dedicata ai più affascinanti ambienti marini.

La diretta di Superquark, il documentario della BBC sull'Antartide

La diretta di Superquark, il documentario della BBC sull’Antartide

L’Aria sulla quarta corda di Bach è la storica sigla che apre anche l’edizione 2020 di Superquark. Piero Angela saluta il pubblico parlando delle difficoltà nel realizzare le nuove puntate durante la pandemia.
Introduce, poi, il documentario della BBC sull’Antartide. Ricorda come non sia stato considerato continente fino a pochi decenni fa, pur essendo particolarmente esteso. Del resto, fu scoperto dall’uomo circa duecento anni fa, è il più ostile di tutti e solo ora si sta capendo come riuscirci a sopravvivere.

La foca di Weddel, invece, è adatta alle rigide condizioni dell’Antartide. Rosicchia il ghiaccio con la sua dentatura dentatura caratteristica e ciò le facilità la sopravvivenza. Non vuol dire, tuttavia, che riesca a farlo con facilità. Le immagini mostrano il momento della riproduzione che mette a dura prova sia la madre che i cuccioli. Molti di loro, purtroppo, non sopravvivono alle tempeste di vento quando sono ancora troppo piccoli per rifugiarsi in acqua.
Superquark 2020 diretta 15 luglio - i pinguini reali
Qualche migliaio di chilometri più a nord, nella Baia di Sant’Andrea, in Georgia del sud, vivono anche mezzo milione di pinguini reali e migliaia di esemplari di leoni marini.
Le acque dell’Antartide sono straordinariamente ricche di vita, ma il cambiamento climatico lo sta mettendo a dura prova. Così come sta mettendo a rischio le specie che vivono più lontano dal ghiaccio. Tra cui gli albatros testa grigia.

Superquark 2020 - Pulcino di albatros testa grigiaI pulcini di questa specie nascono ogni due anni e i genitori hanno già cercato di adattarsi alle condizioni mutate. Però, già ora molti di loro non riescono a sopravvivere alle prime settimane di vita. I cambiamenti del clima hanno causato un consistente rafforzamento delle tempeste, con venti a centinaia di chilometri orari.
Pulcino di albatros durante la tempesta
Le raffiche li sbalzano dal nido e la madre non riesce più a trovarli. Gli albatros testa grigia non riescono a riconoscersi con la vista.

Superquark diretta 15 luglio, lo scioglimento dell'Antartide 

Superquark 2020 diretta 15 luglio, lo scioglimento dell’Antartide

I ghiacciai dell’Antartide si stanno sciogliendo a velocità doppia rispetto a quella prevista. Oltre a cambiare il clima, ciò comporta enormi problemi per i pinguini e le foche. Rimangono in balia dei banchi di ghiaccio che si staccano e vagano nell’oceano. È un problema soprattutto per i pinguini durante le migrazioni o la ricerca del cibo.

Ma mette a rischio tutto il ricchissimo ecosistema dell’Antartide, compresi i fondali oceanici unici. Le immagini della BBC mostrate da Superquark del 15 luglio sono notevoli.

Superquark 2020 diretta 15 luglio, i fondali vicini all'Antartide

L’uomo, dal canto suo, ha causato nei decenni altri disastri enormi. Ad esempio, con la caccia spietata alle balene.
Bisogna tener conto, ricorda in chiusura il documentario della BBC, che l’ecosistema straordinario dell’Antartide assorbe il doppio dell’anidride carbonica rispetto alla Foresta Amazzonica. Preservalo è semplicemente vitale per il pianeta.

Superquark diretta 15 luglio, Alberto Angela in Val d'Orcia

 

Superquark 2020 diretta 15 luglio, Alberto Angela in Val d’Orcia

Paolo Magliocco ha realizzato per Superquark del 15 luglio un servizio dall’Istituto Maugeri di Pavia. Nel Centro Veleni della struttura, si fa costante ricerca sulle droghe. Nei laboratori si studiano e classificano le nuove sostanze scoperte ogni anno, tra le cinquanta e le cento. Gli scienziati studiano i pazienti ricoverati per intossicazioni apparentemente sconosciute e cercano di capire con cosa siano venuti a contatto. Nella maggior aprte dei casi , si tratta di molecole utilizzate per altri scopi, trafugate e lavorate in maniera impropria in laboratori clandestini.

Due scienziate nei laboratori dell'Istituto Maugeri

Alberto Angela, invece, porta Superquark 2020 diretta15 luglio in Val d’Orcia, provincia di Siena. L’equilibrio tra le trasformazioni realizzate dall’uomo e la natura, lì ha creato paesaggi straordinari. Angela si sofferma sulle rocce della zona, modellate dall’acqua e dal vento in maniera peculiare. Le cosiddette biancane.

Una particolarità ancora maggiore, però, è quanto ha restituito il mare che sommergeva la zona, circa quattro milioni di anni fa. Un mare piuttosto caldo e non molto profondo. Migliaia di fossili ricoprono le colline rocciose della Val d’Orcia, tra cui grosse conchiglie.

Alberto Angela con un fossile

Nel 2007 tra i tanti fossili fu trovato un osso. Dopo mesi di studi paleontologici, riemerse lo scheletro di una balena preistorica, chiamata poi Brunella in omaggio al vino prodotto nella zona. Un evento di importanza storica perché portò ad ulteriori studi ancora in corso, dai quali emerse una ricchezza sorprendente di quel fazzoletto di territorio.

Superquark 2020 diretta 15 luglio, Alberto Angela con lo scheletro della balenottera

Sembra che in Val d’Orcia ci fosse una cospicua fauna marina, dalla quale si può ricostruire la storia unica del territorio.

Giovanni Carrada e Daniela Franco hanno poi realizzato un servizio per approfondire il tema della transizione energetica dai combustibili fossili. L’enorme problema climatico che rischia di schiacciarci non ammette tentennamenti, eppure il processo è molto lento. Negli anni è aumentata la quantità di energia prodotta da fonti rinnovabili, ma è aumentato anche il fabbisogno energetico globale. Ad oggi, gli impianti solari ed eolici producono solo l’1% dell’energia necessaria al popolazione mondiale. Oltre l’80% viene prodotta ancora grazie ai combustibili fossili.

Il problema di fondo è che, a parità di territorio ‘consumato’, le fonti fossili riescono a garantire un maggiore apporto energetico. E chi gestisce le infrastrutture estrattive lo considera ancora economicamente più remunerativo. L’unica possibilità è continuare ad innovare per migliorare l’efficienza delle nuove fonti.

Superquark 2020 diretta 15 luglio il Prof. Alessandro Barbero e l'invenzione della ghigliottina

Superquark 2020 diretta 15 luglio il Prof. Alessandro Barbero e l’invenzione della ghigliottina

A Superquark del 15 luglio, il Prof. Alessandro Barbero racconta storia di Joseph-Ignace Guillotin. Scienziato e politico francese vissuto sul finire del ‘700, che credeva di essere un benefattore dell’umanità. Fu l’ideatore della ghigliottina. Anche se sembra paradossale, in effetti migliorò la fine dei condannati a morte. Prima della ghigliottina, infatti, la condanna veniva eseguita con metodi ancora più brutali.

Guillotin era un borghese e volle introdurla per eliminare le differenze di esecuzione tra ceti sociali. La ghigliottina permetteva un trapasso quasi immediato e dunque meno doloroso rispetto alle torture previste fino all’epoca. Come quella che prevedeva di legare i condannati ai quattro arti per farli tirare dai cavalli diretti in direzioni opposte.

La diretta di Superqaurk 2020 del 15 luglio continua con l’approfondimento di Piero Angela sui virus. La parentesi del programma non parla solo del nuovo Coronavirus, ma dei virus in generale. Le telecamere sono andate nel CDC di Atlanta, uno dei laboratori a più alta sicurezza al mondo. Qui si studiano virus come quello di Ebola ed altri ad altissima letalità. Gli scienziati lavorano con protezioni speciali e molto sofisticate, cosiddette ‘di livello 4’.

Ce ne sono poche decine in tutto il mondo. Un altro si trova in Vietnam ed è stato realizzato in collaborazione con l’Italia, in memoria del medico Carlo Urbani. Fu il primo a lanciare l’allarme Sars nel 2002, salvo poi morire proprio della stessa malattia dopo aver fatto un lavoro apprezzato in tutto il mondo.

Ciascuno di questi laboratori dà il meglio se messo in rete con tutti gli altri. Sia perché la condivisione della conoscenza facilita il lavoro di tutti gli addetti, sia perché nel caso ci si imbatta in nuovi virus pericolosi permette un miglior coordinamento.

Superquark 2020 a Colleferro per la missione HERA contro l'asteoride

Superquark 2020 a Colleferro per la missione HERA contro l’asteoride

Due asteroidi denominati Didymoon stanno viaggiando alla velocità di circa 50mila chilometri all’ora a più di dieci milioni di chilometri dalla Terra. Il più grande dei due ha un diametro di circa 700 metri. Prima o poi, i due corpi potrebbero impattare il nostro pianeta, causando danni enormi nel caso cadessero in zone abitate.

È per questo che sia gli Stati Uniti, sia l’Europa lavorano da anni ad un proprio programma spaziale per modificarne l’orbita. Semplificando: i due programmi hanno come obiettivo quello di impattare gli asteroidi per deviarne il percorso. La deviazione sarebbe quasi impercettibile al momento dell’impatto, ma sposterebbe la traiettoria di migliaia di chilometri dalla Terra.

L’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, lavora ad un programma spaziale chiamato HERA. Per realizzarlo, ha deciso di costruire un razzo speciale per raggiungere gli asteroidi. Destinato a partire nel 2023, raggiungerebbe l’asteroide più piccolo dopo circa tre anni. Superquark 2020 è andato nello stabilimento Avio di Colleferro (Roma), dove si stanno costruendo i motori del razzo.

Gli astrofisici spiegano i complessi calcoli grazie ai quali riescono a studiare le orbite dei corpi celesti. Ma soprattutto i dettagli di un’impresa apparentemente fantascientifica e dal tasso tecnologico altissimo.

Segue un nuovo documentario della BBC per Superquark Natura. Si intitola Blue Planet, è dedicato agli oceani ed ha letteralmente spopolato in tutto il mondo per via delle immagini straordinarie girate dalla tv inglese. Nel presentarlo, Piero Angela ricorda che, al momento della messa in onda in Inghilterra, ha fatto registrare ascolti superiori ai dieci milioni. Quanto una puntata di successo del nostro Festival di Sanremo. In effetti, le immagini sono meravigliose.

Superquark 2020 diretta 15 luglio finisce qui 

Superquark si conferma un’oasi nella televisione generalista italiana. Anche quando tratta temi legati in qualche modo all’attualità, lo fa puntando solo su semplicità e chiarezza, in pieno stile divulgativo. Nessuna concessione alle logiche televisive più morbose, nonostante il telespettatore sia sempre ed evidentemente al centro del programma.
Piero Angela dimostra ancora una volta di poter realizzare a più di 90 anni un’edizione decisamente interessante, complice una squadra ormai insostituibile di collaboratori.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Stasera in tv lunedì 12 aprile 2021, tutti i programmi in onda

Tutti gli appuntamenti delle reti pubbliche, private, digitali e di Sky di stasera lunedì 12 aprile 2021.
Avatar

Pubblicato

il

Stasera in tv 12 aprile 2021 Programmazione
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 12 aprile 2021. Rai 1 trasmette La fuggitiva. Su Rai 3 va in onda Report, mentre su Canale 5 l’appuntamento con L’Isola dei Famosi 2021.

La programmazione, nel dettaglio, di tutte le reti pubbliche, private, del digitale e della piattaforma satellitare.

Stasera in tv 12 aprile 2021 – Programmi Rai

Su Rai 1 alle 21.25 va in onda La fuggitiva. La serie di genere thriller, diretta da Carlo Carlei, ha come protagonista Vittoria Puccini. Arianna è una donna ingiustamente accusata dell’omicidio del marito, costretta alla fuga assieme a suo figlio. L’investigatrice di polizia Michela Caprioli (interpretata da Pina Turco) è determinata nel catturarla.

Rai 2 trasmette alle 21.20 Troppo napoletano. Il film commedia del 2016 è diretto da Gianluca Ansanelli. Serena Rossi interpreta Debora, una donna napoletana che, in seguito alla morte del marito, cresce da sola il figlio Ciro. Per aiutare il piccolo, Debora chiede l’aiuto dello psicologo Tommaso (Luigi Esposito). Tra Tommaso e Ciro nascerà una sottile complicità che cambierà entrambi.

Su Rai 3 alle 21.20 va in onda Report. Stasera 12 aprile torna sul canale il programma di inchieste, condotto da Sigfrido Ranucci. La trasmissione trasmette l’eslusiva inchiesta Lo sterco del diavolo, di Giorgio Mottola con la collaborazione di Norma Ferrara e Giulia Sabella. Il reportage documenta una serie di scandali all’interno del Vaticano, combattuti da Papa Francesco il quale da tempo lotta per ottenere trasparenza nei conti della Santa Sede.

Rai 4 trasmette alle 21.20 Mortal. Il film di genere fantasy del 2020 ha come protagonista Nat Wolff, che interpreta Eric. Il giovane Eric scopre di possedere poteri divini, i quali derivano dall’antica mitologia norvegese. Proprio nella Norvegia occidentale ha modo di scoprire qual è la sua vera natura.

Rai 5 propone alle 21.15 Sciarada – Il circolo delle parole. Stasera 12 aprile, il programma che si occupa di letteratura dedica la puntata a Fosco Maraini, antropologo prigioniero in un campo a Nagoya nel 1943 per non aver dato la sua adesione alla Repubblica di Salò.

Programmi Mediaset

Su Rete 4 alle 21.20 va in onda Quarta Repubblica. Nicola Porro cura il talk show dedicato all’attualità politica ed economica, sia italiana che internazionale. La puntata di questa sera propone un reportage sul vaccino Sputnik V e la relativa produzione e somministrazione. Ospite della serata, il leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni con cui discutere sulle proteste contro le chiusure delle attività.

Su Canale 5 alle 21.20 L’Isola dei Famosi 2021. Stasera in tv 12 aprile un nuovo appuntamento con il reality show, condotto da Ilary Blasi. Massimiliano Rosolino, ex campione di nuoto ed ex concorrente di Ballando con le Stelle, è invece l’inviato ufficiale. Figurano nel ruolo di opinionisti Iva Zanicchi, Elettra Lamborghini e Tommaso Zorzi. La puntata di questa sera prevede molteplici sfide per i naufraghi, che puntano alla sopravvivenza.

Italia 1 propone alle 21.20 Fast & Furious 5. Il film del 2011 è il quinto capitolo della saga interpretata da Paul Walker e Vin Diesel. Brian, in seguito ad aver liberato Dom, è in fuga verso Rio De Janeiro. Qui dovranno fare i conti con l’agente federale Luke Hobbs (Dwayne Johnson) e la sua squadra speciale, ideata con lo scopo di catturarli.

Stasera in tv 12 aprile Black Rain

La7, Nove, Real Time

Su La 7 va in onda alle 21.15 Black Rain – Pioggia Sporca. La pellicola del 1989 è diretta da Ridley Scott ed interpretata da Micheal Douglas e Andy Garcia. La storia è incentrata su due poliziotti di New York che, in seguito alla cattura di un membro di un’organizzazione criminale giapponese, devono scortarlo proprio in Giappone. Tuttavia, il prigioniero riesce a fuggire, costringendo i due ufficiali ad indagare sul mondo della malavita locale.

Nove propone alle 21.25 Il Monaco. La pellicola del 2003 è ambientata nel 1943, in Tibet. Nel momento in cui un ufficiale nazista fa irruzione in un monastero, un monaco riesce a mettersi in salvo portando con sé una misteriosa pergamena dai poteri straordinari. Sessant’anni più tardi, l’anziano saggio avrà il compito di trovare un nuovo custode del cimelio.

Real Time trasmette alle 21.20 Vite al limite. In questo episodio del reality show la narrazione segue la vita di Kenae che, dopo la morte di sua madre, ha iniziato a mangiare oltre misura diventando super obesa.

Stasera 12 aprile 2021 Divorzio a Las Vegas

Stasera in tv 12 aprile 2021 – Tutti i film in onda

Rai Movie propone alle 21.10 Vento di terre lontane. La pellicola di genere western del 1956 è diretta da Delmer Daves. Glenn Ford interpreta il cowboy Jubal Troop, che, rifiutando le avances della moglie del suo benefattore, innesca una pericolosa spirale di avvenimenti.

La 5 trasmette alle 21.10 Rosamunde Pilcher: Le ali della speranza. Il protagonista del film è Tom, il quale si reca in Inghilterra con la sua fidanzata americana Samantha. Il padre di Tom desidera fortemente che il figlio prenda il suo posto nell’azienda di famiglia, ma il ragazzo ha il sogno aprire una scuola di volo.

Su Iris alle 21.00 va in onda Giochi di potere. Il film del 2018 è diretto da Per Fly ed interpretato da Theo James. Il protagonista è Michael Sullivan, giovane funzionario delle Nazioni Unite. Il suo primo incarico è di assistente speciale di Pasha (Ben Kinglsey), alto funzionario dell’ONU incaricato di supervisionare il programma che permette all’Iraq di vendere petrolio in cambio di generi di prima necessità.

Stasera in tv 12 aprile – I film di Sky

Su Sky Cinema Uno va in onda alle 21.15 Divorzio a Las Vegas. La pellicola del 2020 è diretta da Umberto Carteni ed interpretata da Giampaolo Morelli e Andrea Delogu. Durante una vacanza studio in America, Lorenzo ed Elena, appena diciottenni, decidono di sposarsi a Las Vegas. Una volta adulti e ormai distanti, devono rincontrarsi per firmare le carte del divorzio.

Sky Cinema Family trasmette alle 21.00 Dolittle. Robert Downey Jr. interpreta il dottor John Dolittle, un veterinario con la capacità di comunicare con gli animali. Nella sua abitazione accoglie diverse specie per curarle, tra cui il pappagallo Polynesia, il gorilla Chee-Chee, l’orso polare Yoshi e molte altre creature. In seguito alla morte di sua moglie, saranno proprio le diverse creature ad aiutare il dr. Dolittle a superare il dolore.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Non è L’Arena 11 aprile, Piano Pandemico, caso AstraZeneca e Concorsopoli

Tutti gli argomenti di cui si occupa Massimo Giletti nella puntata odierna. Tra gli altri il piano pandemico.
Massimo Luciani

Pubblicato

il

Non è L'Arena 11 aprile
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Non è L’Arena torna con la puntata di domenica 11 aprile. L’appuntamento è in diretta alle 20.30 su La7. Alla conduzione Massimo Giletti che riprende il suo posto dopo l’interruzione per le festività pasquali della scorsa settimana.

Non è L’Arena 11 aprile piano pandemico

Nella puntata di domenica 11 aprile Massimo Giletti e la sua squadra tornano sull’inchiesta del mancato aggiornamento del piano pandemico. Un evento di grandissima attualità. E mostrano per la prima volta in tv le conversazioni tra Ranieri Guerra, numero 2 dell’Oms, indagato per falsa testimonianza dalla Procura di Bergamo, e Silvio Brusaferro, ex capo dell’Iss e attuale membro del CTS ma non indagato. Se ne discute in studio con Pierpaolo Sileri, Sandra Amurri e Jessica Costanzo.

Non è L'Arena 11 aprile Massimo Giletti

Concorsopoli alla Regione Lazio

Tra i temi centrali del programma il caso “Concorsopoli” alla regione Lazio. Uno scandalo che ha scosso il Pd e ha portato alle dimissioni dell’ex presidente del Consiglio regionale, il dem Mauro Buschini. Intanto la Procura di Civitavecchia indaga. In studio Antonio Pasquini sindaco di Allumiere, il comune che ha bandito il concorso “incriminato” dalle cui liste sarebbero state selezionate e poi assunte persone vicine ad alcuni potenti consiglieri della Pisana. Partecipano al dibattito Chiara Colosimo e Luca Telese.

Il caso AstraZeneca e l’emergenza economica

Chi ha paura di AstraZeneca? Del clima di sfiducia diffusosi tra la gente, dopo l’ennesimo colpo di scena sull’età consigliabile per il vaccino anglo-svedese, se parla con Pierpaolo Sileri, Luca Pani, Gianluigi Paragone. Poi si passa a discutere sulle difficoltà della campagna vaccinale nelle Regioni, in particolare in Toscana e Calabria per capire chi rientra nella categoria “Altro”individuata dal governo nel piano vaccinale.

Anche questa settimana le telecamere di “Non è l’Arena” raccontano l’emergenza economica e sociale che sta infiammando le piazze italiane in questi giorni. In collegamento con Giletti da Firenze i fondatori del movimento #ioapro#. Se ne discute con Luca Barbareschi, Alessia Morani, Vauro, Daniela Santanchè e Giuseppe Ghisolfi.

Non è L’Arena 11 aprile la criminalità organizzata

Infine le inchieste sul mondo della criminalità organizzata. Da quella della procura antimafia di Roma denominata Petrol-mafie spa su Ana Bettz finita in carcere perché sarebbe stata in affari con diversi clan di camorra. A quella sui Travali e i Di Silvio, un clan di Latina che ha agito quasi del tutto indisturbato, con metodi molto simili a quelli dei Casamonica, gestendo spaccio di droga, estorsioni ed usura. In studio Nello Trocchia e Bernardo Bassoli.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv 11 aprile 2021 tutti i programmi in onda

I programmi in onda sulle reti pubbliche e private, digitali e satellitari. Arriva Avanti un altro pure di sera.
Giancarlo Leone

Pubblicato

il

Stasera in tv 11 aprile 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 11 aprile 2021. La seconda stagione della serie La compagnia del cigno è all’esordio su Rai 1. Su Canale 5, finito Live non è la D’Urso, inizia Avanti un altro pure di sera. Tornano i due talk della serata festiva. Ecco la programmazione completa per i programmi in onda questa sera.

Stasera in tv 11 aprile 2021 programmi Rai e Mediaset

Su Raiuno, alle 21.25, la fiction La Compagnia del Cigno 2. Due episodi. Il primo s’intitola, Il ritorno. Sono passati due anni dalla nascita della Compagnia e i ragazzi sono pronti ad affrontare nuove sfide. Al Conservatorio arriva un ex allievo, Teoman Kayà, maestro e violinista di fama, che deve dirigere l’orchestra preparata con passione da Luca Marioni (Alessio Boni).

A seguire, il secondo episodio, Verità nascoste. Irene sente che Luca le nasconde qualcosa sul rapporto con Teoman. C’è una frattura che divide i due maestri e che ha origini nel periodo in cui Irene era fidanzata con Teoman. I ragazzi sfruttano il tempo libero prima del concerto per aiutare Rosario a cercare il padre.

Su Raitre, alle 20.00, il talk show Che tempo che fa. Dagli studi Rai di Milano Fabio Fazio, affiancato da Filippa Lagerback e Luciana Littizzetto, conduce una nuova puntata del suo talk. Al Tavolo ritroviamo Nino Frassica, il mago Forest e Gigi Marzullo con le sue domande impossibili. Per contattare la redazione basta inviare una mail all’indirizzo: raitre.chetempochefa@rai.

Su Canale 5, alle 21.20, il quiz Avanti un altro! Pure di sera. Torna in prima serata, nella versione Vip, il divertente quiz condotto da Paolo Bonolis, affiancato come sempre da Luca Laurenti. Si parte con la sfida tra i reduci del GF Vip e alcuni opinionisti. Tra i protagonisti, Elisabetta Gregoraci, Patrizia De Blanck, Michele Cucuzza e Antonella Elia.

La7, Tv8, Real Time

Su La7, alle 20.35, l’attualità con Non è L’Arena. Massimo Giletti commenta con la ben nota carica polemica gli avvenimenti più caldi del momento. Nel mirino del conduttore, in particolare, le contraddizioni che hanno scandito finora la campagna vaccinale anti-Covid.

Su Tv8, alle 21.30, il reality Bruno Barbieri – 4 Hotel. Bruno Barbieri è in Tuscia, suggestiva zona tra Toscana, Umbria e Lazio per assegnare il titolo di miglior hotel-dimora storica. In gara l’Antico Borgo di Sutri, il Castello di Proceno, la Residenza Palazzo Fortuna e il Palace Hotel Relais Falisco.

Su Real Time, alle 21.25, il reality Ti spedisco in convento, con Suor Daniela. Prosegue il viaggio spirituale delle cinque protagoniste. Tra suore e ragazze si crea un rapporto sempre più forte, ma non tutte sono pronte ad aprirsi fino in fondo. Una di loro prende una decisione.

Stasera in tv 11 aprile 2021 i film in onda

Su Rai 4, alle 21.20, il film thriller del 2002, di Adrian Lyne, Unfaithful – L’amore infedele, con Diane Lane, Richard Gere. Una donna sposata viene travolta dalla passione per un uomo molto più giovane. Il marito, scoperta la verità, decide di affrontare il rivale, ma la situazione precipita.

Su Rete 4, alle 21.25, il film drammatico del 2012, di Robert Zemeckis, Flight, con Denzel Washington, Nadine Velazquez. Il pilota di linea William Whitaker (Denzel Washington) compie un atterraggio di fortuna salvando molte vite. Inizialmente viene acclamato come un eroe. Poi, però, finisce nel mirino della commissione d’inchiesta. Emerge infatti che al momento dell’incidente era sotto gli effetti di alcool e droga.

Su Italia 1, alle 21.20, il film fantastico del 2014, di Bryan Singer, X-Men – Giorni di un futuro passato, con Hugh Jackman. I mutanti stanno per socombere, braccati dalle Sentinelle create dal dottor Trask (Peter Dinklage) che minacciano lo stesso Magneto (Ian McKellen). Per garantire un futuro alla razza, il professor Xavier (Patrick Stewart) invia Logan (Hugh Jackman) nel passato a concordare una strategia con i giovani X-Men.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2001, di Gillian Armstrong, Charlotte Gray, con Cate Blanchett. Durante la Seconda Guerra Mondiale la scozzese Charlotte Gray decide di trasferirsi in Francia per entrare nella Resistenza. La donna spera così di ritrovare il fidanzato.

Su Paramount Network, alle 21.10, il film drammatico del 2008, di Mark Herman, Il bambino con il pigiama a righe, con Asa Butterfield. Un ufficiale nazista viene trasferito con la famiglia in campagna. Lì il figlioletto Bruno stringe amicizia con un bambino che però vive dietro una recinzione di filo spinato.

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film drammatico del 2016, di Paul Verhoeven, Elle, con Isabelle Huppert. Michèle viene aggredita in casa da uno sconosciuto, ma non denuncia il fatto. Quando l’assalitore torna alla carica, decide di instaurare con lui una sorta di pericoloso gioco.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it