Linea Blu 18 luglio 2020: Donatella Bianchi in Sardegna


Donatella Bianchi arriva in Sardegna per visitare Villasimius e lo stagno di Molentargius, a Cagliari, dove vivono i fenicotteri rosa.


Sabato 18 luglio, alle ore 14:00, Donatella Bianchi torna su Rai 1 con una nuova puntata di Linea Blu. La conduttrice arriva in Sardegna per visitare la zona meridionale dell’Isola, in particolare Villasimius e Cagliari.

Linea Blu 18 luglio Villasimius

Nella puntata di sabato 18 luglio, Donatella Bianchi visita Villasimius. E’ un comune di quasi 4.000 abitanti che si trova sulla costa sud orientale della Sardegna. Ogni richiama migliaia di visitatori per la bellezza delle coste ed il mare cristallino. Da qui la conduttrice si reca presso il porto della città per raggiungere l’Isolotto dei Càvoli.

Linea blu 18 luglio isola cavoli

Nella natura incontaminata della piccola isola emerge un faro, costruito intorno alla metà dell’Ottocento. Possiede una torre cilindrica alta 37 metri. Ed un edificio dove si trovano gli alloggi di chi si occupa dell’accensione giornaliera. 

Nei fondali dell’Isolotto dei Càvoli vive la celebre Cernia Sofia. E’ conosciuta in tutto il mondo per la sua convivenza pacifica con l’uomo. Infatti nel web sono presenti numerose immagini che la ritraggono in compagnia di alcuni sub. Sofia è ormai il simbolo dell’isola. E la popolazione sarda l’ha soprannominata Sofia in quanto le sue pose ricordano quelle di alcune dive del Cinema, come la Loren.

Linea blu 18 luglio madonna

Inoltre a 12 metri sul fondo del mare, tra coralli e gorgonie, si trova un piccolo gioiello scultoreo. E’ la Madonna dei naufraghi, realizzata dall’artista Pinuccio Sciola, scomparso nel 2016. L’opera fu immersa nel 1979 da un gruppo di appassionati del mare. Ogni anno la Madonna dei naufraghi diventa la protagonista della processione religiosa che si svolge la terza domenica di luglio.

Infine Donatella Bianchi spiega quali strategie mette in atto il territorio per rilanciare il turismo dopo il periodo di lockdown.

Linea Blu Cagliari e la spiaggia del Poetto

Donatella Bianchi si sposta a Cagliari per ammirare uno spettacolo unico nel suo genere. Si tratta dei fenicotteri rosa che da anni popolano lo stagno di Molentargius. Qui i turisti scoprono come l’area metropolitana e la natura selvaggia riescono a convivere in armonia. E la popolazione sarda li chiama affettuosamente “sa genti arrubia” (genti rosse) per via del colore delle loro piume.

La conduttrice raggiunge poi la Spiaggia del Poetto, che si estende dalla Sella del Diavolo a Quartu Sant’Elena. Il cosiddetto “mare dei cagliaritani” ha subito una violenta mareggiata che ha completamente ricoperto la costa di canne fluviali. L’evento però è servito per proteggerla dall’erosione causata dagli agenti atmosferici.

Linea Blu Lo sport 

Nella puntata di Linea Blu Donatella Bianchi si occupa anche di sport, intervistando Max Serena. Il Team Director e skipper di Luna Rossa racconta la quotidianità di un villaggio interamente dedicato alla vela. E spiega come il suo team si sta preparando ad affrontare l’America’s Cup. (competizione internazionale dedicata alla vela) che si svolgerà a dicembre in Nuova Zelanda.

La conduttrice punta l’attenzione anche sul 50esimo anniversario dello scudetto del Cagliari Calcio. E del centenario della nascita della squadra (30 maggio 1920). Infine Donatella Bianchi visita il mercato di San Benedetto, considerato il più grande d’Italia, per mostrare ai telespettatori i prodotti della marineria cagliaritana.

Infine Fabio Gallo questa settimana si trova tra le pinete della Maremma toscana per incontrare i butteri, ovvero i pastori a cavallo, che lo condurranno fino al mare.



0 Replies to “Linea Blu 18 luglio 2020: Donatella Bianchi in Sardegna”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*