Overland 21 in Islanda tra geyser e ghiacciai estinti


La puntata di oggi 24 agosto 2020 porta Beppe Tenti e il figlio Filippo, alla scoperta delle bellezze dell'Islanda.


Il team di Overland 21, lunedì 24 agosto, fa tappa in Islanda. L’appuntamento con il programma è in seconda serata, alle 23.50 su Rai 1.

L’obiettivo è la riscoperta del viaggio via terra per documentare, tappa dopo tappa, la situazione in cui si trova il nostro pianeta. Inoltre Overland è particolarmente attento alle tradizioni culturali internazionali tra la fine del XX e l’inizio del XXI secolo.

Overland 21 Islanda ghiacciaio estinto

Overland 21 in Islanda

Dunque dopo la prima puntata che ha esplorato la Svezia, Overland 21 arriva in Islanda, situata nell’oceano Atlantico settentrionale, tra la Groenlandia e la Gran Bretagna, a nordovest delle isole Fær Øer.

Siamo nella terra di geyser e vulcani dove la natura sembra regnare ancora incontrastata. Tutto ciò nonostante negli ultimi 40 anni laghi o distese di blocchi frammentati abbiano preso il posto di enormi distese di ghiaccio.

I gayser sono spettacolari ed unici. Sono sorgenti d’acqua bollente provenienti dal sottosuolo caratterizzate da eruzioni intermittenti che creano delle colonne di acqua calda e vapore. Il programma fa tappa anche alla Laguna Blu, un’area geotermale con una piscina termale che rappresenta una delle attrazioni turistiche più visitate dell’Islanda.

L’Islanda in due tappe

Islanda sarà visitata in due tappe e quindi in due puntate a bordo di veicoli 4×4. Si va dalla cima dei vulcani alle profondità della faglia terrestre che separa la placca euroasiatica da quella americana. La spedizione racconta il desolante paesaggio di Ok, il primo ghiacciaio della Terra estinto a causa del riscaldamento globale e del cambiamento climatico. In realtà si chiamava Okjökull, ma era conosciuto come OK.

Gli scienziati hanno voluto ricordarlo in maniera simbolica installando in loco una targa alla memoria del ghiacciaio estinto.

Vedremo inoltre, l’imponente forza dei geyser che sprigionano energia. E vedremo anche le cascate all’insù. E’ tale la forza del vento in Islanda che l’acqua delle cascate non riesce ad arrivare fino a giù e, ad un certo punto, risale verso l’alto. Uno spettacolo unico.

Arrivo a Reykjavik e visita della città

Tappa poi a Reykjavik, capitale ricca di contrasti e colori, per conoscere la cultura e la società islandese. Al team di Overland si aggiunge Christine GZ, pilota di rally e off-road professionista, con la quale si affronteranno gli sterrati islandesi.

Ricordiamo che il titolo originale di Overland è Overland World Truck Expedition. Tutta la serie di spedizioni documentaristiche è stata promossa e organizzata da Beppe Tenti e il figlio Filippo.

La Rai ha trasmesso ben venti edizioni.



0 Replies to “Overland 21 in Islanda tra geyser e ghiacciai estinti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*