La vita in diretta prima puntata 7 settembre, conduce Alberto Matano


La prima puntata del 7 settembre apre la trentunesima stagione de La vita in diretta, condotta in solitaria da Alberto Matano


Dalle 17:05 di oggi, lunedì 7 settembre, vi raccontiamo live la prima puntata de La vita in diretta, in onda su Rai 1. La trentunesima edizione del programma è condotta in solitaria da Alberto Matano, dopo l’esperienza con Lorella Cuccarini. Poche le novità previste nel format del rotocalco, che però dovrebbe avere un taglio più giornalistico rispetto alle ultime edizioni.

La vita in diretta prima puntata 7 settembre, conduce Alberto Matano

La vita in diretta prima puntata 7 settembre, conduce Alberto Matano

La vita indiretta è tra i programmi più attesi del nuovo daytime di Rai 1, inaugurato oggi. Non sono previsti grossi sconvolgimenti nello storico contenitore pomeridiano dell’ammiraglia Rai. Ma c’è attesa per capire come si muoverà Alberto Matano in conduzione solitaria. È una delle scommesse del Direttore di Rai 1, Stefano Coletta. Nelle scorse settimane, ha rivendicato la scelta di non confermare Lorella Cuccarini e affidare il programma unicamente al giornalista del Tg1.

Secondo la motivazione ufficiale, Coletta ha voluto dare un’impronta più giornalistica a La Vita in diretta. Tuttavia, è ancora viva la scia delle polemiche per il burrascoso addio della Cuccarini. Alcuni hanno paventato motivazioni di natura politica. Eppure, pare la rottura della presentatrice si fosse consumata con l’intero gruppo di lavoro.

A partire dalla prima puntata del 7 settembre, La vita in diretta conferma la sua duplice natura. Nella prima parte, tiene il polso della cronaca e dell’attualità, grazie anche al lavoro dei tanti inviati. Mentre, nella seconda si apre al costume e allo spettacolo con uno spirito più leggero.

La diretta del 7 settembre

La diretta del 7 settembre – La vita in diretta prima puntata

Alberto Matano apre la diretta del 7 settembre con un approccio diretto nei confronti del pubblico: “Come state? Io sto bene. In studio sono solo ma mi sento in compagnia, insieme a voi”.

A ritmo sostenuto, archivia i convenevoli e apre la prima pagina de La vita in diretta. Una finestra di cronaca sulla stretta attualità. A Colleferro (Roma), Giuseppe Di Tommaso racconta le ultime sull’omicidio del ventunenne Willy Monteiro. Alle tre del mattino di domenica, Monteiro ha soccorso due amici coinvolti in una rissa fuori da un pub, ma è morto per le percosse ricevute. Per l’omicidio sono stati fermati quattro ragazzi, noti alle forze dell’ordine per altre risse. Praticano arti marziali e più volte si erano prestati a regolamenti di conti a suon di botte.

Giuseppe di Tommaso conferma la notizia dell’ultim’ora, ovvero il fermo di un quinto ragazzo. Inoltre, dai Carabinieri arriva la notizia che le telecamere del comando di polizia avrebbero ripreso i quattro fermati mentre si allontanavano dal luogo dell’aggressione. Alberto Matano si dice turbato e amareggiato da questa storia, per la violenza con cui è stata uccisa la vittima.

Intanto, fuori dal San Raffaele di Milano, Roberto Poletti aggiorna in diretta sulle condizioni di Silvio Berlusconi. Il bollettino delle 16 parla di una fase ancora delicata, sebbene in miglioramento. Un servizio prova a ripercorrere le tappe del contagio. Al di là dell’incontro con Flavio Briatore, Berlusconi è stato protagonista ha avuto numerosi appuntamenti ed è sostanzialmente impossibile risalire all’origine del contagio.

La vita in diretta prima puntata 7 settembre - le condizoni di Silvio Berlusconi

Nel frattempo, anche i figli Marina, Barbara e Luigi sono risultati positivi. Circostanza che ha innescato uno scontro tra i figli di Silvio Berlusconi su chi possa averlo infettato.

Il Covid in Costa Smeralda

Il Covid in Costa Smeralda

L’inviata Antonella Delprino si trova in Costa Smeralda, a pochi passi da Villa Certosa, la residenza estiva di Silvio Berlusconi. Ha realizzato un breve reportage per ricostruire le date del contagio in Sardegna. Fino al 10 agosto, la Costa Smeralda era covid-free, ovvero senza contagi registrati. Poi, con l’aumento dei turisti si sono innescati alcuni focolai, ora apparentemente sotto controllo.

Alberto Matano fa vedere un video di Flavio Briatore, che proprio nel pomeriggio di oggi ha salutato e tranquillizzato i suoi followers sui social network.
Infine, un servizio da Roma, realizzato durante le notti del weekend. Mostra i ragazzi nei locali del centro spavaldi e sicuri che il virus non circoli.

La vita in diretta prima puntata 7 settembre - Il caso del piccolo Gioele Mondello e Viviana Parisi

Il caso del piccolo Gioele Mondello e Viviana Parisi

La prima puntata de La vita in diretta affronta ora il caso di cronaca delle ultime settimane. La morte del piccolo Gioele Mondello e della madre Viviana Parisi. Sara Verta aggiorna in diretta da Caronia (Messina) sui rilievi effettuati oggi nel luogo dove sono stati ritrovati i resti di Gioele. Al momento, il lavoro degli investigatori è ancora in corso e non trapelano indicazioni chiare dai reperti selezionati.

Mentre, Ilenia Petracalvini è andata nel napoletano per un’inchiesta negli ambienti neomelodici.

Nelle ultime settimane, pare che feste ed esibizioni dei cantanti neomelodici siano continuate, senza attenzione alle norme anti-covid, in molti locali campani. Pochi giorni fa, si è scoperto un focolaio di trenta contagiati dopo una festa al Sonrisa – Il Castello delle cerimonie, tenuta a metà agosto. Non è ancora chiaro se la Asl e le autorità siano riusciti a risalire ai nomi di chi era presente. Due dei positivi collegati a quel focolaio, nel frattempo, sono morti. Tra questi, Rita Greco, moglie del Boss delle Cerimonie.

Ilenia Petracalvini intervista anche Nancy Coppola, una cantante neomelodica con molto seguito. Ammette di aver partecipato a quella festa e di aver continuato a lavorare. Tuttavia, dice di averlo fatto dopo aver fatto il tampone e aver avuto la certezza che fosse negativo.

La vita in diretta pop 7 settembre con Mara Venier e Briga

La vita in diretta pop 7 settembre con Mara Venier e Briga

Alberto Matano inaugura adesso la nuova pagina La vita in diretta Pop, con Mara Venier e il cantante Briga. In studio anche la giornalista Maria Latella.

Mara Venier torna sulla solitudine della conduzione di Domenica In in pieno lockdown. Un’esperienza per certi versi resa ancora più estrema dall’infortunio al piede che l’ha tenuta bloccata per molte settimane.
Vincenzo Mollica ha realizzato un video per fare un in bocca al lupo ad Alberto Matano e Mara Venier. La regina della domenica tornerà in onda il 13 settembre .
Con Maria Latella, invece, Matano torna sul contagio di Silvio Berlusconi. La Latella ha scritto qualche anno fa il libro Tendenza Veronica, sul leader di Forza Italia e l’ex moglie Veronica Lario.

Mentre, Briga racconta l’evoluzine del contagio dal punto di vista dei giovani. In sostanza, dice di non aver rinunciato alle vacanze, ma di averle fatte il più possibile in sicurezza, evitando sempre i luoghi affollati.
Poi, arriva il video di Vittorio Sgarbi, che minimizza il rischio COVID e lancia per l’ennesima volta la sua crociata contro la mascherina.

Ospite anche il Virologo Matteo Bassetti, del San Matteo di Genova. È più cauto rispetto ai mesi scorsi, ma anche lui continua a mantenere un atteggiamento di leggerezza e ottimismo per gli sviluppi della pandemia. Era stato tra i primi a sostenere che il nuovo coronavirus fosse poco più di una normale influenza.

Infine, l’ultima pagina de La vita in diretta del 7 settembre è dedicata al gossip dell’estate. Dalla presunta relazione tra Francesca Pascale e Paola Turci, alla brutta copertina di Gente con Chanel Totti in bella vista. Questa finestra “Pop” è senz’altro leggera, ma al limite dell’impalpabile.

La vita in diretta prima puntata 7 settembre finisce qui



0 Replies to “La vita in diretta prima puntata 7 settembre, conduce Alberto Matano”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*