Le Ragazze 2 ottobre con Ilaria Capua e Barbara Boncompagni


Sei protagoniste raccontano la propria storia personale che si intreccia con le vicende nazionali quando avevano 20 anni.


Le Ragazze sono in onda oggi, venerdì 2 ottobre alle 21.20 su Rai 3 con nuove protagoniste femminili che si raccontano. Come nella prima puntata, anche oggi sei donne di diverse generazioni si alternano narrando la propria esperienza di vita. Si parte con la decana e si chiude con una Ragazza di oggi. Fra la prima e l’ultima  ci sono le altre storie di chi è stata ventenne tra gli anni ’50 e gli anni ’90. Tutte le vicende sono corredate dalle immagini delle Teche Rai.

Le Ragazze 2 ottobre Anna Maria Novaretti, Viviana Vazza, Giacinta Francione

Ad aprire la seconda puntata di Le Ragazze è Anna Maria Novaretti. Classe 1928, è stata centralinista della Stipel, società telefonica piemontese che operò tra gli anni ‘20 e gli anni ’60, prima di fondersi con la Sip. Uno spaccato di storia della telefonia italiana viene documentato dalla Novaretti. All’epoca era una delle giovanissime impiegate alle quali fu affidato il compito di mettere in comunicazione, per la prima volta, persone lontane tra loro, diventate il simbolo di un periodo storico.

Seguono due Ragazze degli anni ‘60. La prima è Viviana Vazza, sopravvissuta al disastro del Vajont del 9 ottobre 1963. Racconta quel maledetto giorno in cui la frana del monte Toc fece esondare il lago artificiale formato dalla diga sul fiume Vajont, causando la morte di oltre 2000 persone. Viviana aveva 16 anni, si trovava in collegio a Belluno e nel disastro perse padre, madre e due fratelli.

La sua storia si intreccia con la vicenda di Giacinta Francione. Origiaria della città di Matera,è vissuta in una stalla senza acqua, senza bagno, senza finestre. Unica fonte di luce, la porta di ingresso.

Anni Ottanta, Ilaria Capua e Barbara Boncompagni

Siamo negli anni Ottanta. Prima protagonista è la virologa Ilaria Capua, nota per i suoi recenti interventi sulla pandemia causata dal Covid-19. La dottoressa, proprio negli anni ’80 si è laureata in Veterinaria e ha poi deciso di diventare ricercatrice. I telespettatori possono seguire tutta la sua storia che include anche la terribile e ingiusta accusa di essere una trafficante di virus e vaccini.

L’altra Ragazza degli anni ’80 è Barbara Boncompagni, figlia di Gianni Boncompagni. La Ragazza racconta come il padre, dopo l’abbandono della moglie, si occupò da solo di lei e delle sue sorelle, per molto tempo aiutato da Raffaella Carrà che all’epoca era la sua compagna nella vita e nel lavoro. Giovanissima, Barbara ha iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo. Ha scritto, tra l’altro, programmi televisivi di successo.

Le Ragazze 2 ottobre, Alessandra Clemente

La Ragazza degli anni Duemila è Alessandra Clemente, oggi Assessore alle Politiche Giovanili di Napoli. Aveva solo 10 anni quando perse la mamma, Silvia Ruotolo, uccisa, per errore dalla camorra.Lei era affacciata al balcone ed attendeva la mamma che stava tornando a casa insieme al fratellino Francesco più piccolo di lei. Sono trascorsi 23 anni da quel giorno. Alessandra racconta come li ha vissuti nel ricordo e nell’insegnamento della genitrice sorella di Sandro Ruotolo.

Tutte le puntate sono fruibili su RaiPlay.

Ascolti della prima puntata

La prima puntata di Le Ragazze, andata in onda sette giorni fa non è andata oltre il 3% di share. Un ascolto molto al di sotto dei risultati conseguiti nelle edizioni precedenti quando c’era Gloria Guida alla conduzione. L’eliminazione della padrona di casa ha suscitato molte polemiche. Ma il direttore di Rai 3 Franco Di Mare, ha deciso una narrazione senza il filo conduttore che unisse le varie storie.



0 Replies to “Le Ragazze 2 ottobre con Ilaria Capua e Barbara Boncompagni”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*