Connect with us

Informazione

Un mese di zapping | aprile visto dal Moige

Il meglio e il peggio visto in tv nello scorso mese secondo il Movimento Italiano Genitori. Analisi di programmi, fiction, spot e rispettive valutazioni.
Redazione

Pubblicato

il

Il meglio e il peggio visto in tv nello scorso mese secondo il Movimento Italiano Genitori. Analisi di programmi, fiction, spot e rispettive valutazioni.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco i programmi che nel mese di aprile sono stati analizzati dall’Osservatorio Media del Moige (Movimento Italiano Genitori).

Nella categoria IN ci sono:

1) Il Cacciatore (Rai 2)

2) La Corrida (Rai 1)

3) Giulio Coniglio (Rai YoYo)

Ecco tutte le valutazioni del Moige su ognuno dei programmi IN.

Il Cacciatore

Genere: serie tv

Rete: Rai 2

In onda: il mercoledì , alle 21.20

La serie si ispira alle vicende narrate dal magistrato Alfonso Sabella nel romanzo autobiografico “Cacciatore di mafiosi”. Dopo le stragi di Capaci e di via d’Amelio, il magistrato Saverio Barone entra a far parte del pool antimafia di Palermo. Dapprima ignorato dai colleghi, in seguito inizia a collaborare con il P.M. Carlo Mazza e, tra accesi scambi di opinione, procedono nella caccia ai mafiosi. I fatti di cronaca rappresentati sono veri (ad esempio, risulta commovente l’intera vicenda del rapimento del piccolo Giuseppe Di Matteo ed è apprezzabile evidenziare la delicatezza con cui si è scelto di non esplicitarne la morte), ma gli avvenimenti della vita privata sono frutto di finzione. Il ritmo dinamico, le inquadrature curate e l’approfondimento delle sfumature psichiche di ogni personaggio distinguono la serie dalle fiction nostrane, avvicinandola a un prodotto internazionale. Barone, dedito esclusivamente al lavoro, nel privato, immaturo ed egoista, trascura la compagna e la figlia rischiando di perderle, tuttavia comprende che non può reggere l’impegno lavorativo senza il sostegno della propria famiglia. Il superamento di alcuni fantasmi del passato e la promessa di matrimonio riaccendono il rapporto, prendendo come esempio le dinamiche adeguate della famiglia di Mazza, il quale, da collega insopportabile, diviene amico fraterno e testimone di nozze. A causa di alcune scene cruente, la visione è consigliata a un pubblico di età superiore ai 14 anni e la ferocia del mondo mafioso dovrebbe stimolare i giovani a riflettere sui propri valori.

La Corrida

Genere: Varietà
Rete: Rai 1
In onda: il venerdì, alle 21.25

Il semaforo rosso e verde, il giuramento iniziale, il pubblico con campanacci, la valletta della sera, la coreografia finale con un corpo di ballo d’eccezione: gli ingredienti ci sono tutti e sono quelli de “La Corrida”, una trasmissione che non ha bisogno di presentazioni perché è indelebile nella memoria di tutti, nella storia della tv del nostro Paese, nell’immaginario collettivo, insieme al suo storico conduttore Corrado (che la ideò con il fratello Riccardo Mantoni).
Dopo 50 anni dal suo debutto in radio, il programma torna in Rai e alla guida c’è Carlo Conti, che rispetta in tutto il format, vestendolo di abiti moderni senza tradire quella genuinità dei “dilettanti allo sbaraglio” che ha caratterizzato il primo “talent people” dello spettacolo italiano. Le carte vincenti sono la leggerezza, il divertimento, la misura del conduttore che, degno erede di Corrado, non ridicolizza mai i partecipanti, non spinge alla grassa risata ma al sorriso garbato e, quasi sempre, riesce a trovare nei bizzarri protagonisti quell’ originalità che, anche se singolare, deve essere apprezzata con dignità.

Giulio Coniglio

Genere: Serie animata
Rete: Rai Yoyo
In onda: in vari giorni e vari orari

Giulio è un timido coniglietto spesso spaventato da quanto gli accade e affronta con una certa apprensione i propri limiti, le proprie paure, il timore di deludere gli amici, passaggio sottolineato anche da un cambio di colori (da una realtà coloratissima ai pensieri di Giulio caratterizzati da una sola tonalità di colore). Ma, grazie al suo entusiasmo e alla costante presenza dei suoi amici, riesce a superare ogni difficoltà, invitando, indirettamente, i bambini a non fermarsi di fronte alle proprie incertezze. Alla fine di ogni episodio, infatti, il piccolo coniglio è nel suo lettino felice di aver vissuto un’avventura “nuova”. Ogni puntata termina con un’attività creativa come la realizzazione di oggetti, ricette o altro.
I punti di forza della serie, oltre al messaggio significativo, sono la narrazione essenziale, lo stile illustrativo semplice, la coinvolgente musica che fa da tappeto, accompagnando sia le diverse evoluzioni della storia, sia lo spettatore, fin dalla sigla iniziale. La semplicità di parole, suoni e immagini ha portato ad un risultato…“caroviglioso” (come direbbe Giulio!).

Queste le valutazioni per i programmi OUT.

Grande Fratello 15

Genere: reality
Rete: Canale 5
In onda: lunedì o martedì, ore 21,20

Non c’è mai fine al peggio! In questa edizione si sono create le condizioni perché all’interno della casa ci fossero scontri tra i concorrenti e la situazione è irrimediabilmente sfuggita di mano: volgarità di ogni genere, litigi, minacce verbali e fisiche, atti di bullismo gravissimi che offendono le numerose vittime di violenza, prevaricazione e discriminazione. Non basta qualche piccolo provvedimento, che appare più che altro una foglia di fico, per cancellare lo squallido e diseducativo spettacolo che le famiglie hanno subito da casa, a scapito soprattutto di tanti giovani e giovanissimi che seguono purtroppo la trasmissione. A fare da cornice a tutto questo, lo sciacallaggio delle vicende personali di una concorrente e del suo doloroso e travagliato rapporto col padre. Speriamo in una chiusura anticipata del programma, unico rimedio possibile di uno spettacolo inqualificabile.

Veronica

2 Broke Girls

Genere: Sitcom
Rete: Italia 1
In onda: dal lunedì al venerdì, ore 15,15

Max e Caroline lavorano come cameriere in una tavola calda dei bassifondi di Brooklyn ma sognano di aprire una pasticceria in cui vendere i loro speciali cupcake. Una mora l’altra bionda, le protagoniste incarnano due differenti stereotipi giovanili: la ragazza disincantata dal passato difficile e la figlia di papà abituata al benessere e alla ricchezza. Pur provenendo da esperienze di vita differenti, le giovani donne instaurano un rapporto di amicizia che consolida ancor più il proposito di unire il proprio futuro professionale. Amicizia e prospettive lavorative rappresentano certamente validi elementi narrativi. Ma il messaggio positivo, purtroppo, viene dequalificato dal contesto grossolano e volgare in cui la vicenda si svolge. Il linguaggio, innanzitutto, è troppo ridondante di battute taglienti, ciniche, scurrili, e a sfondo sessuale con costanti allusioni a doppi sensi inopportuni per la fascia oraria di programmazione. Proprio sui dialoghi troppo coloriti è basata la sceneggiatura: ha voluto rincorrere l’effetto comico in un contesto giovanilistico erroneamente considerato a prova di trasgressione e quindi libero di esprimersi in maniera troppo sboccata. Una tale apologia dei doppi sensi, inizialmente relegata in tarda seconda serata, è approdata, inopportunamente, nel primo pomeriggio della più giovane rete Mediaset.

Camp Lakebottom

Genere: Cartone animato
Rete: K2
In onda: in vari giorni e in vari orari

I nuovi episodi continuano a raccontare le avventure di McGee, Gretchen e Squirt nel campeggio estivo di Camp Lakebottom, abitato da creature sovrannaturali come zombie, bigfoot e mostri marini. I tre protagonisti, ormai affezionati agli strani abitanti del luogo, affrontano parecchi viaggi spazio-temporali, terribili punizioni, problemi di sudorazione e flatulenza, sculture di cerume animate, scimmie di mare inferocite e sogni ricchi di effetti indesiderati.
Fin dal primo episodio sono evidenti numerose criticità legate all’igiene e alla pulizia personale. L’ambiente rappresentato è caratterizzato dalla sporcizia e dal degrado, abbondanti scarichi di latrine si mescolano all’acqua del lago, in cui i ragazzini si divertono a lavarsi. Rosebud, la cuoca del campo, utilizza cibo scadente per preparare piatti disgustosi, i quali provocano problemi intestinali in maniera costante. Succede spesso a Squirt che, ad esempio in un episodio, dopo aver mangiato biscotti avariati, vede spuntare vermi dapprima dall’ombelico e dalla bocca, poi da tutte le altre parti del corpo, finendo per divertirsi e continuare a mangiarli.
Non è necessario che un cartoon trasmetta insegnamenti particolari, può semplicemente divertire con garbo e battute non scurrili. Purtroppo la serie canadese punta su gag deludenti e sull’uso eccessivo di espedienti volgari che, invece di far sorridere, rischierebbero di avvicinare i telespettatori, soprattutto i prescolari, verso abitudini insalubri e contrarie alla pulizia personale.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Stasera in tv venerdì 14 maggio 2021, I programmi in onda

Su Rai 1 va in onda lo show Top dieci condotto da Carlo Conti. Canale 5 propone una nuova puntata del reality L'Isola dei famosi con Ilary Blasi.
Giancarlo Leone

Pubblicato

il

Stasera in tv venerdì 14 maggio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 14 maggio 2021. Su Rete 4 Gianluigi Nuzzi ed Alessandra Viero conducono una nuova puntata di Quarto Grado. Italia 1, propone invece il film Terminator Genisys.

Stasera in tv venerdì 14 maggio 2021, Programmazione Rai

Su Raiuno, alle 21.25, il game show Top Dieci. Quali sono le 10 canzoni che hanno venduto di più nel 1988? I 10 cibi che abbiamo consumato di più nel 1965? Sono due esempi delle classifiche al centro del game show di Carlo Conti. Due squadre di celebrità si affrontano per scoprire curiosità di ogni tipo: musica, cinema, spettacolo e tanto altro.

Su Rai 5, alle 21.15, Art Night. Dopo il viaggio tra i luoghi più nascosti tra Pietravairano a Cancello con Andrea Angelucci, viene proposto il documentario “Marino Marini” in cui l’artista si racconta in prima persona, parlando delle sue magiche creazioni.

Stasera in tv 14 maggio 2021, Programmazione Mediaset

Su Rete 4, alle 21.20, l’attualità con Quarto Grado. Ultimo appuntamento della stagione con la versione classica del programma condotto da Gianluigi Nuzzi. Il talk vanta una community molto attiva, i “Quartograders”, che commentano la puntata sui social in tempo reale. Tra i casi più seguiti di questa edizione, l’omicidio dei coniugi Neumair.

Su Canale 5, alle 21.20, il reality L’Isola dei Famosi. Da quando si è spostata al venerdì, la seconda puntata settimanale del reality condotto da Ilary Blasi va in onda sempre in diretta. In precedenza, invece, veniva registrata per non accavallarsi con la versione spagnola “Supervivientes”. Anche oggi in studio ritroveremo Tommaso Zorzi.

Programmi La7, Nove, Real Time

Su La7, alle 21.15, l’attualità con Propaganda Live. La situazione sanitaria e sociale dopo le riaperture di fine aprile, ma anche le ultime mosse del governo Draghi e le polemiche politiche: Diego Bianchi affronta l’attualità italiana con il suo stile ironico e disincantato.

Su Nove, alle 21.25, il varietà Fratelli di Crozza. Nuovo appuntamento con Maurizio Crozza in diretta dagli studi di Milano. Tra i nuovi personaggi proposti in questa edizione dal comico genovese c’è il presidente della Juventus Andrea Agnelli, alle prese con il flop della Superlega.

Su Real Time, alle 21.25, il programma di cucina Fuori menù. Damiano Carrara e Gino D’Acampo  presentano una nuova gara. A sfidarsi sono due coppie di sposi che possono contare sull’aiuto di due chef professionisti. Segue la replica della puntata che ha visto i sapori dello Sri Lanka contro quelli dell’India.

Stasera in tv venerdì 14 maggio 2021 quarto grado

I film di questa sera venerdì 14 maggio

Su Raitre, alle 21.20, il film commedia del 2019, di Gianni Di Gregorio, Lontano lontano. Roma. Due anziani amici, Giorgetto (Giorgio Colangeli) e il Professore (Gianni Di Gregorio) decidono di trasferirsi all’estero nella speranza che la loro misera pensione possa bastare per una vita dignitosa. Dopo aver coinvolto anche Attilio (Ennio Fantastichini) iniziano i preparativi.

Su Rai 4, alle 21.20, il film d’azione del 1971, di Lo Wei, Il furore della Cina colpisce ancora, con Bruce Lee. Chen trova lavoro in una fabbrica di ghiaccio e per caso scopre che nei blocchi è nascosta droga da contrabbandare. Il direttore cerca prima di comprare il suo silenzio, poi decide di ucciderlo.

Su Italia 1, alle 21.20, il film di fantascienza del 2015, di Alan Taylor, Terminator Genisys, con Arnold Schwarzenegger, Jason Clarke. Anno 2029. Il sergente Reese (Jai Courtney) viene inviato nel 1984 da John Connor per proteggere Sarah (Emilia Clarke), madre di John, e impedire che venga attivato Skynet. Durante l’imprevedibile viaggio incontra alleati come il Guardiano (Arnold Schwarzenegger) e nuovi pericolosi nemici.

Su Tv8, alle 21.30, il film d’avventura del 2008, di Steven Spielberg, Indiana Jones e il Regno del Teschio di cristallo, con Harrison Ford, Shia LaBeouf. Indiana e suo figlio Matt sono sulle tracce del Teschio di Akator. Ma dovranno fare i conti con la spia sovietica Irina Spalko che li insegue.

I film su Sky

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film drammatico del 1974, di Francis Ford Coppola, Il padrino – Parte II, con Al Pacino. Mentre Michael Corleone, nel 1958, gestisce gli affari di famiglia in Nevada, una serie di flashback racconta l’arrivo dalla Sicilia in America di suo padre Vito, nel 1901.

Su Sky Cinema Action, alle 21.00, il film thriller del 2018, di Drew Pearce, Hotel Artemis, con Jodie Foster, Sterling K. Brown. Quattro uomini assaltano una banca, ma il colpo va male e il capo viene ferito gravemente. L’unica soluzione è portarlo all’Hotel Artemis, un costoso ospedale privato per criminali.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Sopravvissute: le storie di Antonella e Federica protagoniste della quarta puntata del nuovo ciclo

Tutte le anticipazione sulle drammatiche vicende delle protagoniste presentate da Matilde D'Errico nella puntata odierna.
Sveva Loriano

Pubblicato

il

Sopravvissute Antonella e Federica
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi in seconda serata, alle 23:25, su Rai 3 torna Sopravvissute con le storie di Antonella e Federica. Il programma è condotto da Matilde D’Errico.

Le giovani donne protagoniste di Sopravvissute sono state tutte vittime di violenza psicologica, di stalking, e di una vera e propria dipendenza affettiva da uomini che hanno fatto di tutto pur di tenerle legate.

Sopravvissute – la storia di Antonella

La prima storia è quella di Antonella che conosce il suo ex marito durante una festa. Lui mette subito le cose in chiaro: la donna non potrà lavorare e dovrà occuparsi solo della casa e dei figli. Pian piano lei realizza che quel matrimonio è una prigione.

Col tempo Antonella s’innamora di un’altra persona e decide di chiedere la separazione. Il marito però non accetta quella decisione e costringe la moglie a rimanere con sé minacciandola e controllandola ossessivamente. La donna organizza un piano di fuga, vivendo nascosta per mesi.

L’ex marito continua a cercarla incessantemente e, quando la rivede nel parcheggio di un supermercato, consuma la sua vendetta tentando di ucciderla a coltellate. Antonella, con grande forza, si difende e riesce a sopravvivere.

Sopravvissute Antonella e Federica storie

La storia di Federica

La seconda storia è quella di Federica, un’imprenditrice digitale di successo, esperta di marketing, che ha vissuto una relazione tossica.

Nella relazione, dopo un primo momento pieno di attenzioni, l’uomo con cui sta rivela il suo vero carattere: diventa possessivo e controllante e, contemporaneamente, la tradisce.

Federica all’inizio non si rende conto dei lati negativi del partner, li giustifica e li minimizza: è inconsapevole del potere che lui esercita nei suoi confronti. Dopo anni Federica comprende di stare in una pesante relazione tossica, alla quale mette fine. E rinasce.

In studio interverrà la psicologa clinica Silvia Michelini.

Alla fine di ogni puntata Matilde D’Errico illustra un vero e proprio alfabeto della sopravvivenza individuando le parole chiave di ogni storia: proprio quelle parole che possono aiutare a capire chi c’è davvero vicino a noi.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Amore Criminale: la storia di Elisa Amato uccisa dal compagno con tre colpi di pistola

Il tragico destino della giovane donna di Prato. Ad ucciderla il fidanzato Federico.
Aurora Broschi

Pubblicato

il

Amore Criminale Elisa Amato storia
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Torna Amore Criminale su Rai 3 con la storia della povera Elisa Amato, uccisa dal fidanzato Federico. A condurre Veronica Pivetti in prima serata sulla terza rete di viale Mazzini.

Il programma, di genere docufiction, è realizzato in collaborazione con la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri, e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le storie di femminicidio narrate in Amore Criminale sono presentate tramite docu-fiction basate sul vero materiale di repertorio di ognuno dei casi trattati, e con le interviste ai testimoni diretti dell’accaduto.

Amore Criminale Elisa Amato

Amore Criminale: la storia di Elisa Amato

Siamo a Prato. Qui vive Elisa, una ragazza di trent’anni. Ad Elisa piace viaggiare, fare shopping e divertirsi con gli amici. Lavora come commessa, anche se ha studiato per diventare allevatrice e addestratrice di cani, che sono la sua grande passione.

Nel 2015, dopo un insistente corteggiamento di Federico, giovane promessa del calcio, Elisa si fidanza con lui. Tra i due si instaura subito un forte legame d’amore. Ma presto subentrano le note negative e quel rapporto in apparenza perfetto si rivela pieno di crepe.

Federico inizia a controllare Elisa, non vuole che esca da sola con le amiche, le controlla le attività sui social e chiede l’attenzione di lei in modo esclusivo.

Il tragico epilogo

Tutto precipita quando la coppia, nel 2017, decide di andare a convivere: Elisa in quel periodo viene completamente isolata dalle sue amicizie. Una scintilla di libertà e indipendenza la portano ad allontanarsi da Federico, anche se questo allontanamento non avverrà mai in modo definitivo. Il ragazzo – attraverso regali, fiori e proposte di viaggi – cerca di far tornare Elisa da lui. Ma la ragazza si rifiuta.

Nel 25 maggio 2018, dopo una serata trascorsa a bere con gli amici, Elisa rientrando a casa incontra la morte per mano del suo compagno, che la uccide sparandole 3 colpi. Dopo l’omicidio, Federico si suiciderà.

Vi ricordiamo che potete seguire le puntate della nuova edizione di Amore Criminale 2021 anche in streaming, sul sito RaiPlay.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it