Sanremo 2019 | continua la polemica sull’esclusione di Carone e Dear Jack


Sanremo 2019 | continua la polemica sull'esclusione di Carone e Dear Jack. Dopo le polemiche dovute all'esclusione del brano caramelle, un ministro della Repubblica concede un importante endorsement agli interpreti.


A scrivere Caramelle è stato Pierdavide Carone che la canta anche insieme ai Dear Jack.

Il ministro ha espresso la propria opinione sul brano cancellato dal Festival dichiarandosi dispiaciuto che un contenuto incentrato sulla lotta alla pedofilia, sia stato escluso da una manifestazione così importante. Il ministro ha sottolineato che il governo e soprattutto la sua squadra stanno mettendo in cantiere parecchi progetti per combattere questa piaga sociale che diventa sempre più drammatica.

In fase di conferenza stampa Claudio Baglioni aveva sottolineato che non si è trattato di censura ma soltanto del giudizio della giuria che aveva mostrato di non gradire molto il brano presentato. In questo modo si era difeso dall’accusa che già circolava non solo sul web ma in tutti i settori dell’informazione.

Domenica scorsa 13 gennaio 2019 Pierdavide Carone e i Dear Jack sono stati ospiti della puntata di Non è l’arena. Qui avevano cantato per la prima volta in televisione il brano contestato. La puntata aveva avuto un vero e proprio boom di ascolti, oltre il 9%.

Adesso dopo l’endorsement di un esponente del governo, Carone ha risposto sui suoi social che «l’abuso per i bambini è una ferita difficilmente cicatrizzabile. La miglior cura in questi casi è la prevenzione e va fatta soprattutto nelle scuole. Bisogna dare l’opportunità di conoscere il pericolo è di poterlo evitare». Nasce così il progetto caramellenellescuole.

Anche i Dear Jack hanno ringraziato il ministro per essere al loro fianco in una lotta che può essere vinta soltanto se combattuta insieme.

Sul web però è nata una discussione: molti si chiedono se l’aver scritto una canzone con un tema così delicato non sia stato un pretesto per riconquistare visibilità. Qualcuno ha sottolineato che tematiche così importanti dovrebbero essere affrontate da grandi artisti e non da gruppi giovanili in cerca di rinnovata notorietà.

A queste polemiche una parte del popolo del web ha risposto mettendosi dalla parte dei Dear Jack e di Pierdavide Carone: «sono giovani e quindi possono capire di più il dramma vissuto dai bambini abusati».

Adesso, dopo l’endorsement del ministro, ci si chiede se qualcosa potrà cambiare. In particolare la posizione dura di Baglioni e dei vertici di Rai 1 potrebbe ammorbidirsi. I Dear Jack e Carone avrebbero la possibilità di portare la loro canzone sul palcoscenico dell’Ariston in qualità di ospiti.

Ricordiamo che Pierdavide Carone è stato autore di molte canzoni importanti. Tra queste anche “Per tutte le volte che” brano interpretato da Valerio Scanu e vincitore della kermesse canora del 2010.



0 Replies to “Sanremo 2019 | continua la polemica sull’esclusione di Carone e Dear Jack”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*