Prodigi – la musica è vita 2019 con Insinna e Autieri il 13 novembre su Rai 1


Torna la serata di Rai 1 dedicata a piccoli talenti nel settore della danza, del canto e della musica.


Prodigi – la musica è vita 2019 è giunto alla quarta edizione. L’appuntamento per il 2019 è fissato per mercoledì 13 novembre in prima serata su Rai 1. Al timone ci sono Flavio Insinna e Serena Autieri.

Insinna conduce la manifestazione benefica dalla seconda edizione. Serena Autieri invece aveva partecipato lo scorso anno nel ruolo di giurata.

Prodigi - la musica è vita Flavio Insinna

Prodigi – la musica è vita 2019 – giuria e ospiti

La giuria e gli ospiti di Prodigi quest’anno riservano delle sorprese. Innanzitutto nella commissione per la valutazione delle performance ci sono Luciano Cannito, Beppe Vessicchio, Rossella Brescia, Arisa e Nino Frassica.

Gli ospiti importanti della serata invece sono Geppi Cucciari, Roberto Mancini e Alessandra Mastronardi. Interviene anche la vincitrice dello scorso anno, la piccola Giulia Golia che aveva trionfato nel 2018 la sezione canto.

Il programma ha come protagonisti nove giovanissimi talenti che si esibiscono in tre discipline differenti: canto, danza e musica. Ognuno dei concorrenti si presenta nella propria disciplina e dovrà ottenere il consenso della giuria formata dai quattro personaggi del mondo dello spettacolo già detti precedentemente.

Ricordiamo che i ragazzi in gara hanno un’età compresa tra gli 8 e i 15 anni.

Prodigi - la musica è vita Serena Autieri

La maratona solidale di Prodigi

Nino Frassica è presente in un ruolo molto particolare: segretario speciale della giuria. Sarà proprio la commissione di valutazione ad eleggere i tre finalisti per ogni categoria canto, danza e musica. Ma ci sarà anche un vincitore assoluto che guadagna una borsa di studio offerta dall’Unicef Italia. Questo vincitore sarà però eletto da una giuria tecnica composta da 100 esperti nelle tre categorie canto, danza e musica.

Naturalmente il fine principale è di portare alla luce talenti nascosti che forse non avrebbero avuto altre opportunità di farsi conoscere. Infatti molto importante è proprio l’Unicef che coordina i vari momenti di solidarietà dello show.

In qualità di ambasciatrice dell’Unicef Italia c’è l’attrice Alessandra Mastronardi. In questo contesto verranno raccontate storie drammatiche di famiglie che dalla Siria sono scappate per sopravvivere e sperare in un futuro migliore.

Molti rifugiati vivono nei campi appositamente realizzati in Libano. Sono tante le vicende umane che verranno raccontate e che riguardano soprattutto ragazzi a cui è stata negata l’infanzia e che adesso cercano di recuperarla attraverso le proprie capacità e la fiducia nel futuro.

Conosceremo inoltre alcuni campi rifugiati dove bambini, attraverso lo sport, il calcio in particolare, tentano di dare un futuro reale ai propri sogni di riscatto.

Nel corso della serata intervengono anche molti ospiti nel ruolo di testimonial. Ci saranno Geppi Cucciari in Gambia, Rossella Brescia e Luciano Cannito invece saranno a Panama. Questi paesi Infatti sono i più colpiti da tragedie come la povertà, la malnutrizione e la violenza.

Molti dei ragazzi che si esibiscono hanno proprio l’età dei coetanei che in queste terre di sofferenza, patiscono eventi al di sopra delle possibilità di sopravvivenza.

Tra le altre performance, i telespettatori assisteranno all’esibizione di un bimbo Leonus Johnson che in Sierra Leone ha già partecipato a moltissimi eventi musicali.

© Riproduzione Riservata.



0 Replies to “Prodigi – la musica è vita 2019 con Insinna e Autieri il 13 novembre su Rai 1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*