Sanremo 2020, 5 febbraio, la seconda puntata in diretta


Amadeus dovrà affrontare il grande scoglio della seconda puntata. Ospiti: Massimo Ranieri, Zucchero e i Ricchi e poveri


Sanremo 2020, diretta 5 febbraio. Ieri sera la 70ª edizione del Festival di Sanremo ha fatto il suo debutto con grande successo di ascolti. Ora il conduttore e direttore artistico Amadeus dovrà affrontare il grande scoglio della seconda puntata. Il sipario del Teatro Ariston si alzerà alle ore 20:30, in diretta su Rai 1 e RaiPlay.

Attesissimo il duetto di Tiziano Ferro e Massimo Ranieri sulle note di “Perdere l’amore” ed il grande ritorno dei Ricchi e poveri.

Sanremo 2020, 5 febbraio, la seconda puntata in diretta

Inizia la seconda serata del Festival di Sanremo 2020. Amadeus entra all’Ariston dalla platea e saluta il pubblico. Il conduttore cerca Fiorello, ma non lo trova. Poi all’improvviso ecco la voce di Fiorello fuori campo. Lo showman svela il motivo della sua scomparsa. Ieri sera aveva promesso di vestirsi da Maria De Filippi qualora la kermesse avesse avuto dei buoni ascolti ed ora deve onorare la sua promessa.

Fiorello scende dunque la scala dell’Ariston vestito da Maria De Filippi sulle note della sigla di “C’è posta per te”.

“Io una cosa così non l’ho mai fatta. Se vai a vedere i miei show non mi sono mai travestito, eppure l’ho fatto per te e per onorare la mia promessa. Ti dico una parola sola: Techetechetè. Questa scena rimarrà per sempre. Io ho una famiglia a casa, una madre, che già si era preoccupata ieri vedendomi vestito da prete, pensa da Maria De Filippi. Ora riceverò un invito da Barbara D’Urso che mi inviterà come caso umano insieme al Ken umano. Tu ti rendi conto di cosa sto facendo per te?”. 

Amadeus ride e non si capacita dell’ilare momento che sta vivendo. Fiorello prende il cellulare e mostra la telefonata che sta ricevendo. Lo sta chiamando Maria De Filippi. “Posso dire io ‘Buonasera?’. Intanto complimenti Amadeus e poi Fiore sei bellissimo, stasera sei ancora più bello” – dice Maria. Fiorello le chiede di doppiarlo mentre saluta il pubblico di Sanremo. “Questa è un’immagine che non dimenticherete mai più” – afferma Fiorello mentre abbandona il palco.

Sanremo 2020, 5 febbraio, le nuove proposte

E’ il momento delle Nuove proposte. La prima sfida vede Gabriella Martinelli e Lula vs Fasma.

Gabriella Martinelli e Lula cantano “Il gigante d’acciaio”. Un brano impegnato, una critica sociale, Martinelli e Lula cantano il dramma dell’Ilva.

Fasma canta “Per sentirmi vivo”. Una canzone d’amore grintosa ed estremamente moderna. Fasma è il più attuale tra le nuove proposte. Emozionante.

La giuria demoscopica ha deciso che ad andare in semifinale è Fasma.

La seconda sfida vede Marco Sentieri vs Matteo Faustini.

Marco Sentieri canta “Billy blu”. Il testo della canzone è molto toccante, il suo racconto del bullismo è straziante.

Matteo Faustini canta “Nel bene e nel male”. Un brano delicato e dolcissimo.

La giuria demoscopica ha deciso che ad andare in semifinale è Marco Sentieri.

Amadeus ricorda Fabrizio Frizzi in occasione del suo compleanno. Oggi il presentatore avrebbe compiuto 62 anni. Il pubblico si alza in piedi ed applaude alla memoria di Frizzi. “Dal profondo del cuore dico, e ne sono assolutamente convinto, che se Fabrizio ci fosse ancora questo 70esimo Festival lo avrebbe condotto lui. Il modo di omaggiare un grande amico è invitare qui sul palco la donna che lui amava moltissimo, che è anche la mamma di Stella” – afferma Amadeus.

Entra in studio Carlotta Mantovan, che ringrazia per il bel pensiero.“Grazie per il vostro affetto, che sento veramente tanto”.

Sanremo 2020, 5 febbraio, il Fiorello show

Fiorello, tornato se stesso, si lancia in una sfrenata coreografia tra ballerini in pelle. “Volevo fare il ballerino, vedete i movimenti? Sono l’Enzo Paolo Turchi 3.0” – svela. Decide poi di improvvisare la coreografia della Febbre del Sabato Sera e la insegna ai suoi compagni di danza. “Non sono un etoile, sono un etoilette”.

Dopo le prove è il momento dell’esibizione e Fiorello diventa un perfetto Tony Manero. “La nuova Rai 1!! Ballismo, De Filippismo…la reunion dei The Rich and poor. Saranno di nuovo in quattro e spero che mi diano la possibilità di cantare con loro. Amadeeeeeus..il 52% complimenti, vai col PD, gli serve. Però non hai ancora superato le polemiche. Ieri hai preso la mano alle tue co-conduttrici. C’è del manismo, non si fa. Ancora che prendi per mano le donne. Comunque prima quando mi hai dato i fiori mi è piaciuto. Dovete dare i fiori anche ai maschi. Se no c’è del fiorismo, del razzismo floreale” – continua Fiorello.

Fiorello si prepara a cantare il suo inedito, ma prima sorseggia dell’acqua e la sputa addosso ad Amadeus. “Chiediamo scusa perchè c’è del plastichismo e quindi il mare e l’acqua e lo sappiamo” – scherza. Poi torna alla sua missione: deve cantare un inedito e se la Sala Stampa apprezzerà dovrà premiarlo con un lumino dorato.

Amadeus cerca un microfono da dargli e inizia un simpatico siparietto con uno degli assistenti di studio. “E’ così e non si droga. Qui scatta il droghismo, domani saremo tacciati. Datemi l’accordo” – dice Fiorello prima di iniziare a cantare la sua “Classica canzone di Sanremo”.

sanremo 5 febbraio

Sanremo 2020, 5 febbraio, inizia la gara

Si apre la gara. Il primo a cantare è Piero Pelù, al suo primo festival di Sanremo per celebrare 40 anni di carriera. Pelù è molto rock anche a Sanremo e indossa un completo lucido di pelle nera. La canzone che propone si chiama “Gigante” ed è una favola rock dedicata al nipotino.

Arrivano Laura Chimenti ed Emma D’Aquino, due splendide giornaliste del Tg 1. “Che bello, che bello vedervi in piedi” – dice scherzosamente Amadeus. Laura ed Emma sono emozionante, ma contentissime di essere al Festival. Giocano con il conduttore facendo finta di non riuscire a smettere di dare i titoli del tg.

sanremo 5 febbraio

E’ il momento di Elettra Lamborghini con la sua “Musica (e il resto scompare)”. Il suo look è tutto sommato sobrio rispetto agli standard a cui ci ha abituato l’ereditiera, ma non la valorizza particolarmente. Il brano non è niente di speciale. Allegro, orecchiabile, ma non rimarrà nella storia della musica Italiana. Il momento di twerk sul palco dell’Ariston invece sarà sicuramente ricordato per l’audacia.

Fiorello saluta Novak Đoković, tennista numero 1 al mondo, presente in platea e lo presenta ad Amadeus. “Conosci Amadeus? Prendilo come ufficio stampa, la carriera ti durerà due giorni”. “Sono molto felice di essere qui. Da piccolo ho giocato un paio di tornei under 12 e under 14 a Sanremo” – commenta Novak.

Fiorello svela che Đoković apprezza molto Eros Ramazzotti ed in particolare “Terra promessa”. Il trio canta proprio questo brano ed il campione dimostra di essere autoironico, semplice, alla mano, un vincente anche nella vita.

Enrico Nigiotti canta la sua “Baciami adesso”. E’ molto emozionato e forse per questo non ha un forte impatto emotivo. La canzone è bella, ma non convince fino in fondo. Brano da ascoltare una seconda volta prima di giudicare.

Sanremo 2020, 5 febbraio, l’arrivo di Sabrina Salerno

Arriva Sabrina Salerno, con un sensualissimo abito nero con lo spacco. A metà scala purtroppo le si incastra un tacco e non riesce più a scendere. Amadeus corre in suo soccorso. “Sono felicissima di essere in questo teatro, anche se in questo momento di forte emozione ho un crampo al piede. O mi tolgo le scarpe, ma non sarei carina, o me lo tengo.

sanremo 5 febbraio

Questo palco è dove sono iniziati i miei sogni. Ho fatto le elementari, le medie e il liceo qui a Sanremo e mi imbucavo al Festival per chiedere un autografo e guardare i cantanti e sognavo di diventarlo anche io. Certo non pensavo che un giorno ci saremmo ritrovati qui”. La Salerno è emozionatissima e non sa come presentare il prossimo artista in gara senza cartoncino. Amadeus le mostra il gobbo.

E’ il momento della stupenda Levante. In un completo top e gonna rosa confetto, la cantante propone la sua “Tikibombom”. Il brano è un inno delle “anime in rivolta” e rispetta pienamente lo stile dell’artista. Forse poco sanremese, ma estremamente radiofonica.

I pinguini tattici nucleari cantano la loro “Ringo Star”. Sono alternativi, allegri. Hanno un brano fortissimo e potrebbero seguire le orme de Lo Stato Sociale. Il ritmo è irresistibile. Bella sorpresa del Festival.

Sanremo 2020, 5 febbraio, Ferro e Ranieri in “Perdere l’amore”

Amadeus chiama sul palco Tiziano Ferro. “Tu sei il mio realizzatore di desideri, il mio ‘miracolaro'” – dice Tiziano, che si prepara a duettare con Massimo Ranieri sulle note di “Perdere l’amore”. La performance è da brividi, una sfida tra vocalità, un sodalizio di talenti. Il brano si scioglie in un grande abbraccio tra i due. “Da oggi mi puoi chiamare papà” – afferma Ranieri rivolto a Ferro, che lo invita al suo concerto al San Paolo di Napoli. Standing ovation del pubblico per questa bella esibizione.

Tosca canta la sua “Ho amato tutto”. Una canzone molto bella, intimista, da ascoltare con gli occhi chiusi e le immagini di una vita che scorrono dietro le palpebre chiuse.

Amadeus parla di “Io sto con Paolo”, uno dei brani presentati tra le nuove proposte di Sanremo. Nonostante non sia stata scelta per gareggiare, il conduttore ha chiesto a Paolo di portarla al Festival per far conoscere la sua storia. Paolo è malato di SLA, è un ragazzo giovane che 4 anni ha visto stravolta la sua vita.

Paolo stasera “canta” attraverso un dispositivo tecnologico e con l’aiuto di suo fratello Rosario. Il ragazzo ci racconta la sua difficile battaglia e la forza che è riuscito a trarre dall’amore dei suoi familiari.

sanremo 5 febbraio

Sanremo 2020, 5 febbraio, la reunion dei Ricchi e Poveri

E’ il momento della reunion dei Ricchi e Poveri nella loro formazione originale. Il quartetto canta un medley dei brani più celebri, iniziando da “L’ultimo amore” – versione italiana di “Everlasting love” dei Love Affair. Qualche errore rende però evidente il playback e penalizza la resa. Si continua poi con “La prima cosa bella” e “Che sarà”, live e  quindi più coinvolgenti e trascinanti.

Al termine dell’esibizione si unisce a loro il quinto “Ricco e povero”: Fiorello, che chiede un bis di “Che sarà” per intonarla insieme.

“C’è del ricchiepoverismo qui” – dice Fiorello prima di lasciare spazio al gruppo originario che propone un secondo medley di celebri brani cantati dopo la scissione.

L’Ariston si trasforma in un tempio della black music grazie a Zucchero. Fornaciari canta il singolo “Spirito nel buio” e “Solo una sana e consapevole libidine”.

Si torna alla gara. Francesco Gabbani canta “Viceversa”, un brano decisamente più intimista di “Occidentali’s Karma” – canzone che gli regalò la vittoria. Il nuovo Gabbani ha una notevole profondità interpretativa.

Jannacci canta “Voglio parlarti adesso”. Il brano è commovente, è una struggente ninna nanna di un papà alla figlia. Bellissima melodia, testo da pelle d’oca.

Sanremo 2020, vent’anni di Gigi D’Alessio e l’inedito di Ranieri

Gigi D’Alessio è all’Ariston per festeggiare i 20 anni di “Non dirgli mai”. Un’occasione importante per omaggiare un momento importante della sua carriera, poichè questa canzone è rismasta nel cuore a moltissima gente. Gigi canta il brano piano e voce.

Tornano le splendide giornaliste, la Chimenti e la D’Aquino, che declinano i propri abiti in sfumature di rosa. Presentano Rancore, rapper romano. La canzone ha un ritmo serrato, spasmodico, sembra quasi che Rancore non prenda mai il respiro.

sanremo 5 febbraio

Con “Mia ragione”, il suo nuovo inedito, torna Massimo Ranieri. Inizia a farsi tardi e mancano ancora diversi artisti in gara, ma continuano gli ospiti ed i contenuti d’intrattenimento.

Torna Tiziano Ferro con un medley dei suoi brani più amati: “Sere nere”, “Il regalo mio più grande”, “La fine”. Tiziano si emoziona moltissimo e si commuove. “Grazie Sanremo, che giornata meravigliosa” – urla al termine dell’esibizione.

Arriva il momento del concorrente più discusso di questa edizione del Festival: Junior Cally. Per l’occasione il cantante ha tolto la maschera e mostra il suo volto, quasi a voler significare che “ci mette la faccia”. Rap di satira e critica politica, il brano non è poi così innovativo.

Sanremo 2020, il monologo di Emma D’Aquino

Emma D’Aquino parla del mestiere di giornalista e di tutti coloro che hanno perso e perdono la vita portando avanti questo compito. Non solo morte, ma anche carcere e censura. La libertà di stampa è ancora merce rara, noi ad esempio siamo al 43esimo posto.

La pericolosità del mestiere di giornalista trova conferma nelle 443 minacce di morte ricevute solo quest’anno e nelle moltissime querele che spingono a dissuadere dal testimoniare. Sono 19 i giornalisti sotto scorta. “Non lasciateci soli. Come cantava Gaber, la libertà è partecipazione” – chiosa Emma.

Giordana Angi canta “Come mia madre”, una bellissima dedica d’amore alla donna più importante della sua vita. La voce di Giordana emoziona senza sforzo. Graffiato ed intensità interpretativa ed è subito brivido.

Amadeus si collega con Nicola Savino che è sul palco esterno (in piazza Colombo) per il Nutella Day. “Amadeus quando finisci? No così per sapere eh” – commenta ironicamente Savino.

Ultimo cantante della serata: Michele Zarrillo. Il brano si discosta dal consueto stile di Zarrillo e si apre ad un pop moderno. Bel pezzo, sufficientemente sanremese, discretamente radiofonico.

Sanremo 2020, la lettera di Laura Chimenti alle figlie

Laura Chimenti legge una dolcissima lettera dedicata alle figlie. Una considerazione sulla difficoltà di essere una mamma che lavora. “Siete la mia più grande ricchezza” – dice la Chimenti alle figlie. “Diversità è arricchimento” – continua Laura, spiegando alle ragazze che è importante accettarsi ed apprezzarsi per come si è. “Dalle vostre radici, dal vostro passato, crescerà la pianta forte che sarà il vostro futuro” – chiosa.

sanremo 5 febbraio

Seconda classifica dei big e classifica generale

La classifica dei 12 big in gara questa sera vede:

12 Cally

11 Rancore

10 Elettra Lamborghini

9 Nigiotti

8 Jannacci

7 Giordana Angi

6 Levante

5 Michele Zarrillo

4 Tosca

3 Pinguini tattici nucleari

2 Piero Pelù

1 Francesco Gabbani

sanremo 5 febbraio

I voti si sommano con quelli di ieri sera e si va a comporre la seguente classifica generale:

24 Cally

23 Bugo e Morgan

22 Rancore

21 Lamborghini

20 Riki

19 Rita Pavone

18 Nigiotti

17 Achille Lauro

16 Jannacci

15 Anastasio

14 Gualazzi

13 Giordana Angi

12 Alberto Urso

11 Marco Masini

10 Levante

9 Michele Zarrillo

8 Tosca

7 Irene Grandi

6 Diodato

5 Elodie

4 Pinguini tattici nucleari

3 Piero Pelù

2 Le Vibrazioni

1 Francesco Gabbani



0 Replies to “Sanremo 2020, 5 febbraio, la seconda puntata in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*