C’è posta per te diretta 29 febbraio – Con Belen Rodriguez e Stefano De Martino


La settima puntata dello show di Maria De Filippi su Canale 5. Protagonisti anche Pio e Amedeo, oltre al calciatore della Juventus Gonzalo Higuain


C’è posta per te diretta 29 febbraio. Questa sera, alle 21:30, Maria De Filippi condurrà su Canale 5 la settima puntata di C’è posta per te. Tra una storia e l’altra dei protagonisti del people show, spiccano gli ospiti Belen Rodriguez e Stefano De Martino.

Cè posta per te diretta 29 febbraio - Con Belen Rodriguez e Stefano De Martino

C’è posta per te diretta 29 febbraio – Con Belen Rodriguez e Stefano De Martino

La coppia arriva a C’è posta per te del 29 febbraio convocata dagli imprevedibili Pio e Amedeo. I due comici hanno chiesto al postino di recapitare la lettera ma non hanno anticipato il motivo della chiamata. Facile pensare che agiteranno lo show con la loro consueta sfrontatezza, ma è probabile che il motivo della chiamata abbia anche fini ben più nobili.

Sia per loro che per Belen Rodriguez e Stefano De Martino, la partecipazione a C’è posta per te è ormai un classico.
Torna anche il calciatore della Juventus Gonzalo Higuain. Sarà complice di una sorpresa tutta da scoprire davanti la celebre busta.

Sabato scorso, C’è posta per te ha confermato gli ottimi risultati negli ascolti che hanno contraddistinto la sua cavalcata trionfale finora. Gli ospiti erano Francesco Totti e Massimo Ranieri.
Il programma ha sempre ottenuto negli anni risultati ragguardevoli, ma in questa edizione sembra letteralmente inavvicinabile. Una storia da cantare su Rai 1 – che pure sembrava in grado di poter dire la sua – ha mostrato armi spuntate persino nella puntata dedicata a Mina, una delle più attese.

C'è posta per te diretta 29 febbraio - Pio e Amedeo con Gabriele

Ospiti Pio e Amedeo con Gabriele ad inizio puntata

Lo scorso anno, Pio e Amedeo parteciparono a C’è posta per te per realizzare il sogno di un ragazzo, Gabriele. L’obiettivo era convincere il calciatore Mario Balotelli a regalargli un’auto e ci riuscirono.

Ora, tornano a C’è posta per te, di nuovo con Gabriele. Nel frattempo, il ragazzo ha deciso di sposarsi e chiede che Belen Rodriguez e Stefano De Martino facciano da compari di matrimonio.

Cè posta per te diretta 29 febbraio - Belen Rodriguez e Stefano De Martino

La coppia ha accettato l’invito. Belen Rodriguez e Stefano De Martino scherzano sul fatto che Maria De Filippi li abbia tenuti isolati, con la musica in cuffia. Appena vedono Gabriele, Belen dice: “Chi è, Mahmood?”. Nel frattempo, Stefano De Martino si mostra simpaticamente preoccupato dalla situazione.

C'è posta per te diretta 29 febbraio - Pio e Amedeo con Gabriele davanti la busta

Gabriele esordisce con espressioni audaci, in stile Pio e Amedeo. Ad esempio, chiede alla Rodriguez come stia la farfalla che si è tatutata. Poi, entrano Pio e Amedeo e il guaio in cui si sono cacciati gli ospiti si palesa.

Accettano di fare da compari di matrimonio di Gabriele, allora i due comici aprono il capitolo regali. “I testimoni ricchi di solito si scelgono per i grossi regali”, dicono.

Fanno entrare una cucina in studio, con venditore al seguito e convincono Stefano De Martino a regalarla per quasi diecimila euro.
Succede lo stesso con le bomboniere.
Cè posta per te diretta 29 febbraio - Stefano De Martino firma il contratto d'acquisto della cucina
Mancano gli anelli, quindi Pio e Amedeo si impegnano pure per l’acquisto delle fedi, per una spesa complessiva superiore ai 15mila euro.

Cè posta per te diretta 29 febbraio - Pio e Amedeo contrattano l'acuisto degli anelli

Ora la cosa più importante: Gabriele farà la sua proposta ufficiale alla fidanzata Giorgia, che non immagina quanto accaduto finora.
Entra e rimane spaesata, trovandosi davanti Belen e Rodriguez e i funambolici Pio e Amedeo.

C'è posta per te diretta 29 febbraio - Giorgia la fidanzata di Gabriele

Gabriele si inginocchia su un cuscino rosso – mentre le damigelle lanciano petali di rosa – e porge l’anello a Giorgia, che accetta di sposarlo.

La trovata di Pio e Amedeo si è concretizzata.

Cè posta per te diretta 29 febbraio - La storia di Dafne e Gabriele

C’è posta per te diretta 29 febbraio – La storia di Dafne e Gabriele

Gabriele e Dafne si amano e convivono da un anno e mezzo a casa dei genitori di lui. Ma i genitori di Dafne non vogliono avere più a che fare con lei, perché, secondo il padre, Gabriele non è un ragazzo adatto a sua figlia. Dice che non è all’altezza, è un delinquente, è troppo magro. Tra le altre cose, non le concede di legarsi a Gabriele perché lui non viene dal loro stesso paese.

La storia va avanti da anni, tra la Sicilia – dove vivono – e Mantova, con cui la famiglia di Dafne ha fatto la spola più volte.
Si sono conosciuti quando Dafne era 14enne e per lungo tempo hanno vissuto il rapporto a distanza. Poi, è diventata maggiorenne, ha deciso di vivere appieno il rapporto ed è stata cacciata di casa. Da quel momento, ci è tornata solo per un mese: si era lasciata con Gabriele e il padre le aveva permesso di tornare.

Lucio e Giusy i genitori di Dafne

Lucio e Giusy, i genitori di Dafne hanno accettato l’invito. Appena la busta si apre, sorridono alla vista della figlia, ma reagiscono con disprezzo quando vedono Gabriele e i genitori, si girano dall’altra parte e si rifiutano di parlare.
La loro è una chiusura è totale ed ostile, non guardano nemmeno la figlia mentre gli parla. Il padre – con un discorso paternalista e maschilista – ribadisce che Gabriele e la famiglia non sono persone per sua figlia.

Lamenta alcuni comportamenti ostili e una fuga di tre giorni di Dafne. Infine, dice che sua figlia non è intelligente e non si fida di lei.
Maria De Filippi ci prova, ma Lucio e Giusy rifiutano ogni spiraglio con sdegno: l’unica possibilità è che Dafne lasci Gabriele, torni a casa e segua le loro volontà. Chiudono la busta e vanno via senza il minimo tentennamento.

Mariagrazia ritrova la madre e i fratelli dopo 54 anni

Mariagrazia ritrova la madre e i fratelli dopo 54 anni

Mariagrazia a otto anni si rese conto che i suoi genitori non erano quelli biologici. Era felice e molto amata, ma quando una compagna di scuola le disse che quelli non erano i genitori, le crollò il mondo addosso. Tenne il segreto per due anni, poi ne parlò con i genitori adottivi, capendo che era stata abbandonata.

A dodici anni, mentre giocava in cortile, la madre biologica andò a cercarla ma lei rifiutò di incontrarla. Ora, Mariagrazia, siciliana di 54 anni, è in studio con il marito Giuseppe e il figlio Calogero perché vuole incontrare la madre Antonia. Nel frattempo, entrambi i genitori adottivi sono morti.

Sia Calogero che Giuseppe erano contrari a questo tentativo, ma l’hanno accompagnata ugualmente.

C'è posta per te diretta 29 febbraio - Antonia con i cinque figli
Antonia – che vive a Torino – ha accettato l’invito ed entra in studio con i cinque figli: Silvio, Laura, Maria, Gianni e Michele. Altri due non hanno potuto partecipare a C’è posta per te.
Mariagrazia si presenta e racconta la storia. Lo stesso fanno il marito e il figlio, mentre Antonia sembra non riconoscerla e rimane impietrita. Per anni ha tenuto il segreto con gli altri figli: gli aveva accennato qualcosa – dicono loro – ma solo di sfuggita.

Antonia dice di non aver mai più pensato alla figlia, si mostra glaciale. Conferma che il padre biologico è lo stesso degli altri figli, senza tradire alcuna emozione. I figli, però, sono più loquaci ed aperti e fanno capire che negli anni di Mariagrazia si era parlato. Si commuovono, riconoscendo in lei lo sguardo del padre, morto nel frattempo.

“Non sento niente per lei”, tuona Antonia. “Non è vero. La sua è una difesa per tutto quello che ha vissuto”, dicono i figli. Alla fine, la busta si apre e la tensione si scioglie in un abbraccio commosso.

Cè posta per te diretta 29 febbraio - La storia di Salvatore e Miriana

C’è posta per te diretta 29 febbraio – La storia di Salvatore e Miriana

Salvatore conviveva da tre anni con la compagna Miriana e il loro bambino Alessio aveva tre mesi, quando è stato lasciato. Il motivo è che Miriana ha trovato sul suo cellulare conversazioni in chat erotiche. Per due volte.

I genitori di Miriana – da cui lei è tornata dopo averlo lasciato – non hanno mai accettato Salvatore perché quando si era innamorato della figlia era sposato ed aveva due figli.

Il suo dubbio è che loro non aspettassero altro per allontanarlo da Miriana e che quindi abbiano ostacolato un possibile riavvicinamento. Anche perché lui, all’inizio della relazione, aveva tradito Miriana tornando dall’ex moglie per alcune settimane. Salvatore ha mandato a chiamare tutti e tre.

Cè posta per te diretta 29 febbraio - Miriana e la madre Patrizia
Miriana ha accettato l’invito insieme alla madre Patrizia. Nulla da fare per il padre, Gennaro. Li accoglie un appello accorato di Salvatore: professa il suo amore per Miriana e si cosparge il capo di cenere per quanto accaduto, anche di fronte a Patrizia.

Patrizia e Miriana confermano la versione di Salvatore e si confrontano con lui, ma sono irremovibili. Patrizia dice addirittura di stimarlo perché è un bravo ragazzo, eppure i suoi comportamenti e il modo in cui ha affrontato gli errori sono inaccettabili.

Maria De Filippi parla a Miriana e Patrizia

Miriana si rimprovera di non averlo abbandonato dall’inizio, da quando ha combinato i primi guai. Non crede al piagnisteo di Salvatore e ad un suo cambiamento, perché troppe volte gli ha dimostrato di non meritarlo. Confessa di amarlo e gli riconosce di essere un buon padre oltre che un gran lavoratore, ma vuole vivere da sola insieme al figlio Alessio.

Maria De Filippi prova ad intercedere, parlando con Miriana per contestualizzare le chat erotiche. Lei però è irremovibile e chiude la busta mentre quella di Salvatore diventa una vera sceneggiata.

Ospite il calciatore della Juventus Gonzalo Higuain per il regalo a Jessica, Samuele ed Armando

Ospite il calciatore della Juventus Gonzalo Higuain per il regalo a Jessica, Samuele ed Armando

Mario vuole ringraziare i figli “per avergli resituito la dignità”. Fino al 2010, la sua vita era tranquilla in una famiglia felice. Quell’anno, però, morì il padre, lui scoprì di avere un tumore e di doversi operare, mentre alla moglie non sembrava importare molto. Intanto, la gelateria che gestiva fallì.

Nel 2012, la moglie lo lasciò per un altro uomo e i tre figli – Jessica, Samuele ed Armando – rimasero con lui. Era depresso, in difficoltà fisiche ed economiche notevoli. Non lavorava e i bambini condividevano con lui anche le paghette che ricevevano.

Armando, Samuele e Jessica

Poi, Mario ha avuto un sussulto, ha venduto tutto e si è avventurato in Germania. Per cinque anni ha lavorato in gelateria, vedendo i figli al più ogni otto mesi. Loro, nel frattempo, cercavano di cavarsela da soli senza fargli pesare le difficoltà quotidiane. Fino al suo ritorno e all’apertura di una nuova gelateria a Cosenza in cui adesso lavorano tutti insieme.

Maria De Filippi legge la lettera di Mario a Jessica, Samuele ed Armando

Maria De Filippi legge la lettera di Mario ai figli, in cui il padre si scusa con amorevolezza per averli lasciati da soli, li ringrazia per essere stati sempre uniti, per averlo supportato ed avergli ridato dignità. Lo fa con un regalo, il saluto dell’idolo Gonzalo Higuain.

Tra Mario e i figli traspare un legame profondo, cementato più che sfaldato dalle difficoltà.

Cè posta per te diretta 29 febbraio - Gonzalo Higuain con Jessica, Samuele ed Armando

Il campione bianconero: “Non ho vissuto nemmeno il 3% di quello che hanno vissuto loro, però per me questa famiglia meravigliosa è il vero esempio. Da padre di una bambina posso solo immaginare quello che hanno vissuto”. Regala tre magliette della Juventus ai ragazzi e un portafogli con un contributo economico per aiutare la gelateria.

C’è posta per te diretta 29 febbraio finisce qui.



0 Replies to “C’è posta per te diretta 29 febbraio – Con Belen Rodriguez e Stefano De Martino”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*