Connect with us

Intrattenimento

Live non è la D’Urso, diretta 3 maggio 2020, omaggio ad Alberto Castagna

Una nuova puntata del talk di Barbara D'Urso, tra interviste esclusive e notizie schock

Pubblicato

il

Una nuova puntata del talk di Barbara D'Urso, tra interviste esclusive e notizie schock
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 3 maggio 2020, alle ore 21.20 su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata di Live non è la D’Urso. Nel programma di Barbara D’Urso  non mancherà l’ormai consueto punto della situazione sull’emergenza Coronavirus, con ospiti vip e rappresentanti delle Istituzioni.

Live non è la D’Urso, 3 maggio 2020, diretta puntata

Inizia il programma. Barbara D’Urso manda in onda un servizio che spiega cosa sarà permesso e cosa sarà vietato nella Fase 2 che inizierà da domani. In studio, Matteo Salvini commenta  “Se ci sono regioni Italiane dove non ci sono morti e feriti, quelle persone hanno diritto di tornare alla vita normale. Molti stanno dicendo ‘non vorremmo passare dalla morte per virus alla morte per fame’. Dopo due mesi c’è gente che non ce la fa proprio. Diamo fiducia agli Italiani. Se sono in grado di garantire la sicurezza, facciamolo lavorare. Altrimenti andrà avanti solo Amazon”.

Si parla delle persone in difficoltà, che colpite dalla pandemia sono in situazione di povertà. “I poveri hanno aiutato gli altri poveri. La solidarietà degli Italiani è eccezionale ed è venuta fuori. Ora però è lo Stato a dover ripagare la fiducia dei cittadini. Per il momento il governo ha pensato solo a prestiti a fondo perduto”.

Live non è la D’Urso, le dichiarazioni di Salvini

Salvini commenta poi l’ipotesi che la Cina abbia volutamente nascosto l’insorgere del virus, ritardando eventuali operazioni di prevenzione del contagio nel resto del mondo: “Avevo pubblicato un video che diceva questa cosa un mese fa e dalla Sinistra me ne avevano dette di tutti i colori. Mi sembra evidente che il virus sia partito dalla Cina. Vogliamo pensare che sia accaduto in maniera fortuita, chiaro ed evidente però è che dovremo richiedere un risarcimento danni se fosse confermato che è così”.

Un servizio mostra che non ci sono posti liberi su treni, autobus ed aerei da nord a sud fino a domenica 10 maggio. “Parlare di esodo è un po’ improprio. Gli aerei da Milano a Palermo non ci sono perchè su richiesta della regione ci sono solo da Roma fino al 18. Come è nuovo e sconosciuto il virus sono nuove e sconosciute le modalità di gestione. Un passo falso in questo momento sarebbe un disastro e ci riporterebbe nel lockdown” – spiega Giancarlo Cancelleri, vice Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti.

Live non è la D’Urso, il problema ristoratori, parrucchieri ed estetisti

Gianfranco Vissani commenta la protesta portata avanti dai ristoranti per la riapertura a giugno. “Considerando che la ristorazione è la prima azienda in Italia, con il 13% di Pil, il Governo non deve dire mettete il plexiglass. E’sbagliato. Come si fa a stare 10-15 cuochi in cucina. E’ impossibile fare quello che stanno dicendo. Bisogna aprire in sicurezza, ma non si può. Non sono arrivate regole, non è arrivato niente”.

Anche il settore dei parrucchieri e degli estetisti è fortemente in difficoltà, perchè la riapertura risulta difficile se non impossibile. “Sono subissata di messaggi di disperazione di persone che si trovano in una situazione difficilissima e non potranno riaprire i propri locali.Ci si è affidati ai codici ATECO, la quintessenza della burocrazia Italiana e sono stati divisi gli imprenditori tra figli e figliastri. Il Governo ha diviso gli imprenditori tra garantiti e coloro che garantiti non sono e rischiano di chiudere.Tutto questo è un fatto gravissimo di cui il governo si deve prendere la responsabilità” – dice Maria Stella Gelmini.

Live non è la D’Urso, il divieto di celebrare messa

L’infettivologo Galli ha definito il rito religioso della messa pericoloso quanto un concerto o una partita di calcio. In studio Paolo Brosio commenta questa dichiarazione con fervore: “E’ uno schifo. E’ una vergogna che tutto sia ormai ricominciato, mentre la chiesa non è mai stata tra le priorità. Ci sono due articoli della costituzione e c’è un accordo di concordato tra Stato e Chiesa, che definiscono che è il sacerdote a decidere in chiesa. Un sacerdote è stato fermato da due carabinieri mentre diceva messa. Sono entrati in chiesa come dovessero arrestare latitanti, quando i latitanti erano stati scarcerati. Si fanno due pesi e due misure”.

“Le chiese in Italia sono piccole. Non è garantita la distanza di sicurezza. Ci vuole contingentamento. Il Papa ha parlato di obbedienza e di prudenza” – controbatte Nuzzi.

“Si può stare in fila tutti attaccati al supermercato, ma non si può andare in chiesa. E’ un disastro spirituale” – continua Brosio.

Va in onda un filmato che mostra alcuni credenti che partecipano al rito della messa in una chiesa di Roma, nonostante i divieti. Il sacerdote dichiara: “Finchè non ci multano andiamo avanti”. “Ci sta l’andare a messa. Va bene la preoccupazione per la questione economica, per la questione del lavoro, ma per chi è credente (e anche io a messa ci vado) andare a messa è un fatto essenziale nella vita. Proibire le messe io penso sia sbagliato. Si può andare a messa col distanziamento sociale, applicando tutte le norme di sicurezza” – commenta la Gelmini.

Live non è la D’Urso, Irene Pivetti si difende dalle accuse 

Interviene Irene Pivetti, per difendersi dalle accuse che le sono state volte nelle ultime settimane. La Pivetti è stata accusata di voler lucrare sul commercio delle mascherine.

“Continuo a conservare grande fiducia nelle Istituzioni, che ho servito e continuo a servire, e credo anche in quella che sta indagando e facendo luce sulla vicenda. Anche se mi hanno messo immeritatamente sulla graticola. Non voglio fare business, il contratto della Protezione Civile copre i costi e per le mascherine chirurgiche siamo addirittura in perdita. Portare a casa questa partita di mascherine è stata una fatica enorme perchè il mercato cinese è stato ed è una giungla. Ho importato dalla Cina circa 13 milioni di mascherine. Mi sono messa a disposizione della Protezione Civile. Ci sarà una perizia per poter dimostrare la validità del prodotto che è stato messo in commercio. Faccio anche notare che in tutta Europa si è adottato l’accordo di importare anche prodotti che non riportassero il marchio CE.

Live non è la D’Urso, Nina Moric contro Favoloso

Entra in studio Nina Moric, che ha qualcosa da dire in merito alle dichiarazioni rilasciate la scorsa settimana da Favoloso. Luigi Mario ha raccontato di aver ricevuto alcune telefonate da Nina, che avrebbe contattato sia lui che la sua nuova compagna Elena Morali.

La Moric nega e la D’Urso manda in onda la registrazione di una delle telefonate. Subito dopo sentiamo anche l’audio di una telefonata fatta da Nina Moric a Fabrizio Corona. “Ci sarà il processo, ci sarà un colpevole. Staremo a vedere” – dice la Moric.

Barbara specifica che è stato Corona a consegnare alla redazione gli audio e che Nina ne era a conoscenza.

Live non è la D’Urso, gossip e bufale

Si passa a parlare di cronaca rosa e false notizie. Entrano in studio Marco Senise e Francesca De Andrè. “Mi hai detto delle bugie assolute, sei brutto e cattivo” – dice giocosamente la D’Urso a Senise.

Senise ha infatti affermato di avere avuto una liason con Valeria Marini mentre era fidanzato con Antonella Elia. La Marini ha però negato di averlo frequentato, smentendo persino di conoscerlo.

“E’ stato un errore breve e non intenso. Due mesi scarsi per fortuna. Già il fatto che un uomo vada a mettere in piazza la mia vita privata mi irrita parecchio” – commenta la Elia.

“Sono contro questi uomini che si vantano delle frequentazioni e dovrebbero ringraziare il loro Dio perchè sono avvenute. Purtroppo a volte tu ne sei un po’ loro vittima Barbara” – aggiunge Alessi.

Live non è la D’Urso, confronto tra Elia e Bonaccorti

Enrica Bonaccorti si confronta con Antonella Elia, in merito alle critiche che la Bonaccorti avrebbe mosso nei confronti di Antonella.

“Hai tutto il diritto di giudicarmi visto che andando nella casa del Grande Fratello mi sono esposta al giudizio. Mi dispiace, ma da questo capisco che forse tra noi non c’è compatibilità caratteriale e tu giudichi quello che la tua pancia ti dice di vedere. Mi dispiace, ma lo accetto” – risponde la Elia.

Live non è la D’Urso, Francesca De Andrè vs Gennaro Lillio

Viene mandato in onda un video in cui De Andrè canta e suona insieme ai figli, riuniti per la quarantena.

“Sono d’accordo sul definirla fake news, perchè di vero lì c’è veramente poco. I rapporti si sono evoluti come bandiere al vento negli anni. Mi preoccupo per loro perchè è sempre successo qualcosa in Sardegna. Se loro sono contenti, sono felice per loro” – dice la De Andrè.

Francesca si esprime poi in merito alle dichiarazioni rilasciate dal suo ex Gennaro Lillio. Lillio, in un’intervista, ha affermato di non avere rimpianti, non tornerebbe indietro ai tempi della loro storia. La De Andrè è piuttosto ironica nella sua reazione. Si dice felicemente fidanzata e trova assurdo che si parli ancora della sua relazione con Gennaro.

Live non è la D’Urso, la versione di Gennaro

La De Andrè lascia il testimone a Lillio, che entra in studio al suo posto. Gennaro racconta di aver parlato genericamente del fatto che non ha rimpianti nei confronti delle sue ex. Afferma di non essersi riferito a Francesca, che non è stata neanche nominata nell’intervista.

Criticato dagli opinionisti, Lillio provoca Vladimiri Luxuria dicendo che lo critica solo perchè vorrebbe uscire a cena con lui.

“Se paghi tu ci vengo. Davvero una pochezza dire che io faccio una critica perchè voglio venire a cena con te” – risponde Luxuria.

Live non è la D’Urso, omaggio ad Alberto Castagna

Emanuela Folliero e Francesca Rettondini entrano in studio per omaggiare Alberto Castagna in occasione del 15 anniversario della sua scomparsa. La Rettondini racconta un simpatico ricordo, Castagna faceva scherzi telefonici.

Barbara invita Emanuela e Francesca a recarsi nel drive-in per vedere una dolcissima raccolta di video-ricordi di Alberto. Gli esordi, l’ascesa, il Dottor Stranamore, la travolgente relazione con la Rettondini, la malattia, il ritorno in tv e la scomparsa. Ripercorriamo la vita di Castagna, emozione dopo emozione. Difficile trattenere la commozione davanti a queste immagini.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista pubblicista. Nata nell'epoca sbagliata. É donna del suo tempo, ma anche un po' degli anni'80 e dell'800 di Jane Austen. Ama leggere libri fino all'alba, scrivere, disegnare, creare. Guarda telefilm con una vaschetta di gelato al cioccolato d'estate e una tazza di tè bollente in inverno. La sua migliore amica è Shonda Rhimes.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Star in the star diretta 16 settembre: fuori Elton John, è Massimo Di Cataldo

Debutta su Canale 5 lo show di Ilary Blasi nel quale dei vip imitano per tutti gli appuntamenti lo stesso personaggio.

Pubblicato

il

Star in the star 16 settembre prima puntata Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedì 16 settembre, dal 21.25 su Canale 5, debutta il nuovo show condotto da Ilary Blasi che ha per titolo Star in the star. Sono sette le puntate previste.

Dieci personaggi nel mondo dello spettacolo imitano altrettanti personaggi della musica italiana e internazionale. Oltre all’aspetto estetico devono ricordarli anche nella voce, nelle movenze, nel look.

I cantanti scelti nella prima edizione sono Claudio Baglioni, Loredana Bertè, Patty Pravo, Mina, Lady Gaga, Michael Jackson, Madonna, Elton John, Zucchero e Pino Daniele. Saranno i medesimi per tutti gli appuntamenti.

A valutare le esibizioni sono Marcella Bella, Andrea Pucci e Claudio Amendola. 

L‘identità del vero Vip che si nasconde dietro i personaggi viene svelato solamente al momento dell’eliminazione. 

Star in the star 16 settembre studio

Star in the star, la diretta 16 settembre

Nella diretta del 16 settembre Ilary Blasi, senza annunciarli in maniera diretta, mostra sul led i cantanti che i concorrenti della prima edizione devono imitare per le sette puntate previste. Dopo lo stacchetto musicale la conduttrice presenta la giuria. E’ formata da Marcella Bella, Claudio Amendola e Andrea Pucci.

Prima di iniziare spiega il meccanismo della gara. La gara è divisa in due manche nella quale partecipano cinque “leggende” per volta. Gli spettatori in studio, divisi in fan club, sono chiamati a votare. Il fan club però non può votare per il proprio idolo. Le due leggende che ottengono meno punti (una per ogni manche) dovranno andare allo spareggio. Ai giudici il compito di decretare l’eliminato.

Nella prima manche partecipano Mina, Michael Jackson, Claudio Baglioni, Madonna e Zucchero.

L’esibizione viene inoltre divisa a sua volta in due parti. Nella prima gli artisti cantano in playback, nell’altra utilizzeranno la propria voce. Ogni leggenda viene introdotta da una clip di presentazione che racchiude le tappe salienti della carriera ma in parte anche della vita privata.

Star in the star, prima manche

La prima ad esibirsi è Mina che canta Insieme. Nelle movenze il vip misterioso è ben lontano dall’originale. La voce è intonata ma Mina ha un timbro inimitabile. I giudici invece hanno apprezzato l’interpretazione in tutte le sue sfaccettature. Secondo Amendola potrebbe essere Lucia Ocone. Per Marcella Bella invece si tratta di una cantante professionista.

Il secondo artista ad esibirsi è Michael Jackson con Billie Jean. Il vip, dalla corporatura minuta, riesce a ricordarlo nelle movenze ma meno nella voce che sembra essere femminile. I giudici però si complimentano per la performance. Per Amendola potrebbe nascondersi Paola o Chiara, per Marcella Bella invece Marco Carta. Il Vip per chiarire dei dubbi suggerisce ai giudici che si tratta di un uomo.

Claudio Baglioni invece interpreta Amore Bello. Il trucco è ben distante dall’originale ma la voce riesce ad essere somigliante. I giudici hanno apprezzato anche questa performance. L’artista che si nasconde dietro Baglioni come indizio fa una rivelazione: “So pilotare l’aereo ma non ci salirei mai”. Bella, Amendola e Pucci ipotizzano Valerio Scanu, Massimo di Cataldo o Luca Laurenti.

Star in the star 16 settembre Madonna

Madonna, Zucchero

Quarta artista a prendere parte della prima manche è Madonna che canta Material Girl. I giudici notano che il trucco non è propriamente somigliante all’originale ma l’esibizione, arricchita dal corpo di ballo, è stata per loro  coinvolgente. Secondo Amendola è mancato però quel pizzico di femminilità che contraddistingue Madonna. Le ipotesi dei giudici vertono su Paola Barale, Aurora Ramazzotti, Heather Parisi.

E’ il turno di Zucchero con Diavolo in me. Pucci critica il look in quanto troppo sobrio rispetto all’originale. Amendola invece ha apprezzato il clima che è riuscito a creare. Marcella Bella lo ha trovato “strepitoso”. Come aiutino i giudici possono osservarlo attentamente per 30 secondi. La giuria ipotizza Marco Baldini, Massimo Ghini.

Al termine delle esibizioni la classifica è la seguente:

  1. Zucchero: 391 punti
  2. Claudio Baglioni: 360 punti
  3. Mina: 353 punti
  4. Michael Jackson:347 punti
  5. Madonna: 310 punti.

Madonna rischia l’eliminazione e si scontrerà con il meno votato della prossima manche.

Star in the star loredana berté

Star in the star 16 settembre, la seconda manche

Prende il via la seconda manche nella quale si esibiscono Loredana Bertè, Patty Pravo, Lady Gaga, Elton John e Pino Daniele. 

Inizia Loredana Bertè nella versione Anni Ottanta con Sei Bellissima. I giudici non hanno percepito differenze tra la voce del vip e l’originale. Il timbro infatti è graffiante e rock come la Bertè. Come suggerimento c’è una foto del personaggio misterioso da bambina. Per Amendola è Irene Grandi. Per Marcella Bella invece Loredana Errore. 

Settimo personaggio in gara è Lady Gaga che propone Bad Romance. Appare più somigliante nella voce che nelle movenze. I giudici hanno apprezzato l’esibizione ma non si esprimono sul nome. Amendola opta per Heather Parisi anche in questo caso.

Segue l’omaggio a Pino Daniele. La canzone scelta è A me me piace ‘o blues. I tre giudici si sono emozionati di fronte all’esibizione e al ricordo dell’artista partenopeo. Marcella Bella è l’unica ad esprimere la propria ipotesi. Crede che dietro la maschera possa nascondersi Gigi Finizio.

Star in the star 16 settembre patty pravo

Star in the star, Patty Pravo, Elton John

Nona artista in gara é Patty Pravo che interpreta Pazza idea. Pucci durante l’esibizione ha notato alcune imperfezioni soprattutto nella gestualità. Per Claudio Amendola e Marcella Bella la voce è leggermente più calda di quella della Pravo. Come suggerimento sull’identità la videocassetta del film Pretty Woman.  Tra le ipotesi dei giudici Laura Freddi, Ivana Spagna e Eleonora Giorgi.

La seconda manche termina con Elton John che canta Crocodile rock. Nonostante il trucco non sia esattamente identico all’originale il vip ha cercato di imitare l’energia di Elton John. Per Amendola è stata l’esibizione che ha gradito meno.

Al termine della seconda manche la classifica è la seguente:

  1. Loredana: 380 punti
  2. Lady Gaga: 370 punti
  3. Pino Daniele: 332 punti
  4. Patty Pravo: 270 punti
  5. Elton John: 268 punti

Star in the star 16 settembre spareggio

Spareggio tra Madonna ed Elton John, eliminato

Madonna ed Elton John sono gli artisti che hanno ricevuto meno voti e che stanno per affrontare lo spareggio, denominato Showdown. In questo caso non si esibiscono in playback ma solamente con la propria voce. Madonna canta Like a prayer. Elton John invece ha scelto Your Song. 

Claudio Amendola salva Madonna. Marcella Bella sceglie Madonna. Andrea Pucci opta per Elton John.

Il primo eliminato di Star in the star è Elton John. Secondo Claudio Amendola potrebbe essere Ricky Memphis. Per Marcella Bella è invece Riccardo Fogli. Pucci invece preferisce non esprimersi.

Sotto la maschera di Elton John in realtà si nasconde Massimo Di Cataldo.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Scherzi a parte 2021 puntata 12 settembre: Orietta Berti vittima in diretta

Torna in prima serata, dopo tre anni di stop, lo show dedicato agli scherzi ai personaggi dello spettacolo condotto da Enrico Papi. Tra le vittime della prima puntata: Arcuri, Elia, Vissani, Roncato.

Pubblicato

il

Scherzi a parte 2021 12 settembre Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 12 settembre, in diretta dalle 21.25 su Canale 5, va in onda la prima puntata di Scherzi a Parte 2021. La quindicesima edizione è condotta da Enrico Papi che torna in Mediaset a distanza di quattro anni.

Il conduttore è affiancato da alcune presenze femminili che si alternano nelle sei puntate previste. Tra queste Elisabetta Gregoraci, Antonella Fiordelisi, Miss Mondo Estefania Bernal e Miss Italia Carolina Stramare.

Le vittime della prima puntata sono Antonella Elia, Manuela Arcuri, Andrea Roncato e Gianfranco Vissani. I protagonisti sono presenti in studio per commentare il proprio scherzo.

Scherzi a parte 2021 12 settembre studio

Scherzi a parte 2021, la diretta del 12 settembre

Nella diretta del 12 settembre Enrico Papi accoglie in studio le vittime degli scherzi della prima puntata. Sono Antonella Elia, Gianfranco Vissani, Manuela Arcuri ed Andrea Roncato.

Entra in studio anche Carolina Stramare, assistente degli scherzi della puntata d’esordio. Il conduttore annuncia che la troupe di Scherzi a Parte cercherà di fare uno scherzo in diretta anche ad Orietta Berti. 

Il complice è Mario Giordano, che ha telefonato alla Berti per invitarla a Fuori dal coro, in onda eccezionalmente di domenica. La Berti, che ha accettato, è appena uscita dall’hotel in cui soggiorna. Il figlio Otis le spiega però che la macchina non parte. Antonella Elia, facendo finta di essere parte della produzione di Giordano, li rassicura spiegando che manderà loro un’altra auto.

Scherzi a parte 2021 12 settembre vissani

Scherzi a parte 2021, Gianfranco Vissani

La produzione ha scelto di realizzare una candid a Gianfranco Vissani, che come tutti i ristoratori, era contrario alle chiusure prolungate imposte dal Governo in quanto il settore necessitava di ripartire.

Enrico Papi finge di mandare una troupe di Stasera Italia per documentare la riapertura della sua attività, prevista per l’indomani.

Nel corso dell’intervista arriva una squadra della Asl per controllare ogni angolo del ristorante. Vissani si infastidisce ed utilizza un linguaggio molto colorito, insistendo sul fatto che non è lui il titolare, bensì il figlio. Il team però entra lo stesso nel locale per iniziare l’ispezione suscitando l’ira della vittima.

Gli operatori contestano a Vissani di non aver rispettato, ad esempio, il distanziamento tra i posti a tavola.  Ma anche di non aver igienizzato gli ambienti rischiando delle sanzioni. Vissani si tranquillizza quando scopre che si tratta solo di uno scherzo.

Scherzi a parte 2021 12 settembre Orietta Berti

Orietta Berti

Nel frattempo arriva l’auto per Orietta Berti. Una volta salita Manuela Arcuri fa finta di essere l’assistente vocale della vettura tecnologica. L’autista si ferma improvvisamente spiegando che la macchina presenta un guasto. 

L’autista e il manager aprono il cofano per controllare. Chiamano l’assistenza e l’operatore obbliga loro a non toccare un particolare cavo che invece manomettono. Orietta Berti rimane così bloccata nell’automobile che viene caricato dal carro attrezzi.

Poco dopo il carro attrezzi e l’auto in cui si trova la Berti, viene caricata da un secondo carro attrezzi. Interviene in studio il pilota Giancarlo Fisichella che spiega agli spettatori che è raro vedere un carro attrezzi su un altro carro attrezzi e con un’altra vettura. Garantisce che nonostante la situazione complessa si può procedere tranquillamente con lo scherzo.

Scherzi a parte manuela arcuri

Scherzi a parte 2021, Manuela Arcuri

Viene mandato ora lo scherzo a Manuela Arcuri. Il suo agente, complice di Scherzi a parte, telefona all’attrice per proporle un lavoro. E’ stata ingaggiata da un parco divertimenti di Roma per realizzare lo spot della riapertura. Ma anche il video tutorial per spiegare le nuove giostre che hanno realizzato negli ultimi mesi.

L’Arcuri è obbligata ad indossare il costume da coniglio, mascotte della struttura. L’attrice riesce ad estrarre con molte difficoltà la testa. L’attrice deve fare anche un giro sulle montagne russe che detesta.

Durante la registrazione dello spot, il vagone, dapprima fermo, parte improvvisamente. Terminata la corsa, la Arcuri è terrorizzata e vorrebbe qualche minuto di pausa per riprendersi.

Gli addetti ai lavori si scusano con lei per l’accaduto spiegandole che si è trattato di un innesco automatico. Il vagone però parte nuovamente fermandosi dopo pochi metri. Rimane bloccata per molto tempo fino a quando due tecnici la raggiungono a piedi. Durante il soccorso litiga animatamente con uno di loro per la sua maleducazione ed arroganza.

Le montagne russe si azionano nuovamente e al termine del secondo giro Manuela Arcuri scopre che è in realtà uno scherzo.

Scherzi a parte antonella elia

Scherzi a Parte 2021, 12 settembre, Antonella Elia

La terza vittima della prima puntata è Antonella Elia. Si trova in vacanza con il suo fidanzato Pietro in una località di mare dove hanno affittato un villino. Quando decidono di fare un giro in gommone, la loro camera viene messa completamente a soqquadro dalla troupe di Scherzi a parte per mettere in scena un furto.

Antonella Elia scoppia in lacrime perché le hanno rubato anche il cellulare. La coppia si reca immediatamente dal direttore della struttura che li ospita per denunciare l’accaduto. Dalle immagini di sicurezza si rendono conto che il giovane ladro lo avevano visto la sera prima a cena. 

Pietro Delle Piane è inoltre costretto a confessarle che il ragazzo in questione ha anche tentato di baciarlo. La coppia rintraccia il ragazzo ed Antonella Elia gli chiede spiegazioni sul furto. Il giovane risponde che lui e Pietro hanno una relazione da molto tempo ma Pietro non ha mai avuto il coraggio di confessarlo alla compagna. Si tratta però solo di uno scherzo.

Nel frattempo Orietta Berti, che è ancora chiusa nel van, sta iniziando a perdere la pazienza perché vuole scendere. Dopo un’ora e mezza arriva presso gli Studi Mediaset e la avvisano che è su Scherzi a parte. Quando entra in studio, ancora scossa, racconta di aver avuto paura che il veicolo potesse ribaltarsi. All’improvviso le compare la sua sosia.

Scherzi a parte 2021 12 settembre carolina stramare

Lo scherzo di Carolina Stramare

Carolina Stramare ha realizzato uno scherzo ad alcuni tassisti. Dopo aver spiegato loro di essere un influencer registra a bordo dei video per sponsorizzarli ma una volta giunta a destinazione la Stramare scappa sempre via senza pagare la corsa.

Scherzi a parte 2021 12 settembre andrea roncato

Scherzi a parte 2021, Andrea Roncato

Enrico Papi manda in onda lo scherzo ad Andrea Roncato. Ha il desiderio di recarsi a Venezia per il Festival del Cinema come protagonista. Così la produzione di Scherzi a parte gli fa credere di aver ottenuto un riconoscimento alla carriera. 

Roncato e la moglie raggiungono così Venezia. Quando arrivano nell’hotel in cui si svolgerà la premiazione, scoprono di non essere nella lista degli invitati.

Dopo ore di attesa viene contattato dall’organizzatore dell’evento che comunica loro di raggiungere un’altra location. Per arrivare devono affrontare 30 minuti di navigazione. Arrivati a destinazione scoprono di dover tornare indietro.

Tornato al punto di partenza Roncato si confronta con l’organizzatore del premio. Quest’ultimo confessa che il riconoscimento era in realtà per Patrick Ray Pugliese. L’ex gieffino aveva inizialmente rifiutato ma il giorno prima dell’evento aveva cambiato idea. L’organizzatore però si era dimenticato di avvisare Roncato. L’attore è furioso per l’accaduto. Gli animi si placano quando scopre che si trova su Scherzi a parte.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

I Soliti Ignoti – diretta della prima puntata di domenica 12 settembre 2021, gioca Alberto Matano

Tornano questa sera domenica 12 settembre 2021 le nuove puntate del game show condotto da Amadeus

Pubblicato

il

I Soliti Ignoti Il Ritorno
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I Soliti Ignoti Il Ritorno torna con nuove puntate questa sera 12 settembre 2021.

Segui con noi la diretta del game show a partire dalle ore 20:30 su Rai 1.

I Soliti Ignoti Il Ritorno – Le novità delle nuove puntate

I Soliti Ignoti – Il Ritorno” come la scorsa edizione è condotto da Amadeus. Anche per questa nuova stagione è prevista la partecipazione di personaggi famosi in qualità di concorrenti. Il montepremi, infatti, in caso di vincita, andrà totalmente in beneficenza.

Qui alcuni nomi dei concorrenti delle prime puntate: Alberto Matano, Antonella Clerici, Gigi e Ross, Francesca Fialdini, Bianca Guaccero, Cristiano Malgioglio e le sorelle Loretta e Daniela Goggi. 

Quest’anno, inoltre, ci sarà un nuovo aiuto a disposizione dei concorrenti, oltre ai tre indizi e all’incontro ravvicinato. “La fotona” consentirà ai partecipanti di vedere una foto inerente al passato dell’identità ignota da indovinare.

La diretta della prima puntata

Amadeus dà il via alla prima puntata della stagione de I Soliti Ignoti – Il Ritorno presentando il concorrente della serata: Alberto Matano, giornalista e noto conduttore televisivo.

Le identità da indovinare in totale sono otto. 

Alberto Matano I soliti Ignoti

Il primo ignoto a presentarsi è Emma, ventiduenne di Milano. Il giornalista ne riconosce subito la delicatezza e il portamento, ipotizzando che sia un modella manista. L’identità vale 5mila euro e la risposta è corretta.

L’ignoto numero due è Matteo, 25 anni e proveniente da Novara.

Matteo I soliti Ignoti

Matano chiede subito l’indizio: 

Colleziono tutto, dagli scontrini ai sacchetti dei negozi

Per prima cosa scelgono il modello

Una volta ho portato due ragazze a casa mia in due giorni diversi. Mia madre, vedendone una, le ha detto: “ma tu ieri avevi i capelli diversi?” e lei: “No, mai io ieri ero a casa.”

Secondo Matano, il ragazzo confeziona bomboniere. La sua identità ha un valore di 64mila euro ed è corretta.

Il terzo ignoto è Avio, sessantottenne di Roma. Matano deduce che l’ignoto sia un fischiatore. Il valore della sua identità è di 3mila euro e la risposta è corretta. Avio si esibisce in studio per mostrare la sua professione.

Stefania è il quarto ignoto, ha 35 anni e viene da Cellole. Alberto Matano chiede di vedere la Fotona, che la ritrae da bambina intenta a giocare con una paletta. L’indizio gli fa pensare che Stefania riveli i volti dei sarcofagi. La sua identità vale 33mila euro, ma prevede l’imprevisto secondo cui Matano, nel caso di mancata vittoria, perde tutto il montepremi. Non è questo il caso perché la sua intenzione è corretta.

Stefania I Soliti Ignoti Il Ritorno

I Soliti Ignoti Il Ritorno – diretta domenica 12 settembre, gioca Alberto Matano

Il quinto è ignoto è Iole, ventisettenne di Reggio Calabria. Matano deduce che la ragazza personalizzi timbri per ceralacca. 

La ragazza svela il valore della sua identità di 100mila con imprevisto. Purtroppo la risposta non è corretta e Matano perde tutto.

 

La sesta è Alissa, ventiquattrenne di Udine. Il concorrente chiede il secondo indizio:

Ho fatto la figuraccia quella volta che al supermercato ho tentato di pagare con la tessera sanitaria invece che con la carta di credito

Il mio motto è viva il  venerdì

Tutto quello che avanza va messo in frigo

Alissa I Soliti Ignoti Il Ritorno

Il settimo ignoto è Luca, 44 anni di Roma. Matano chiede il terzo indizio:

Vengo soprannominato il vipera perchè alcune volte sto in disparte, ma quando parlo colpisco

Mi capita che quando sono in filia qualche vecchietta mi attacca bottone, raccontandomi tutta la sua storia

I Papi ne erano avidi consumatori

Il concorrente deduce allora che personalizzi timbri per ceralacca. La risposta è esatta e guadagna 24mila euro.

L’ultimo ignoto è Gianluca, venticinquenne di Foggia. Matano chiede l’incontro ravvicinato, dopodiché risponde che il ragazzo noleggia catamarani. La risposta, però, è errata, e in questa maniera perde 15 mila euro.

A questo punto si svela Iole come colei che noleggia catamarani, e Gianluca come colui che coltiva la salicornia.

Il parente misterioso, diretta della prima puntata di domenica 12 settembre

Amadeus fa entrare il parente misterioso: Francesca. 

Matano decide di non raddoppiare il montepremi perché ha intenzione di scoprire il grado di parentela. Francesca è la madre del concorrente ignoto e ha 53 anni.

Francesca I Soliti Ignoti Il Ritorno

Il montepremi attuale è di 30mila euro e il concorrente decide di non consentire l’eliminazione di alcuni ignoti, perché questo comporterebbe la riduzione della somma.

Ciò nonostante la sua intuizione è quella iniziale: pare che Francesca sia la mamma di Iole, l’ignoto numero cinque con cui, precedentemente, aveva perso tutto il montepremi.

Restano solo Iole e Gianluca all’interno dello studio, e Amadeus deve svelare se la risposta di Alberto Matano sia corretta o meno.

L’intuizione del giornalista è corretta. Iole è la figlia di Francesca.

Alberto Matano vince così 30mila euro che andranno in beneficenza alla fondazione Terre des Hommes, che si impegna nella difesa dei diritti dei bambini.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it