Fratelli di Crozza diretta 15 maggio 2020 – Maurizio Crozza torna live su NOVE


Fratelli di Crozza torna in diretta venerdì 15 maggio 2020 dopo uno stop di due mesi per l'emergenza Covid-19. Tutti i monologhi e le parodie proposte.


Fratelli di Crozza torna in diretta tv questa sera, 15 maggio 2020, alle 21.15 su NOVE. Il programma era stato bloccato a causa dell’emergenza Coronavirus subito dopo l’ultima puntata, andata in onda lo scorso 6 marzo. 

Il one man show del comico genovese Maurizio Crozza è disponibile anche sulla piattaforma di streaming DPlay. Sul sito è inoltre possibile vedere le puntate già trasmesse del 28 febbraio e del 6 marzo 2020.

Fratelli di Crozza diretta 15 maggio 2020 – Tutte le parodie

La ripresa del programma è stata annunciata da Maurizio Crozza sui social. Il comico ha preparato nuove parodie tra cui quella del Professor Franco Locatelli.

Fratelli di Crozza diretta 15 maggio

Fratelli di Crozza diretta 15 maggio 2020 – La diretta

Lo show viene anticipato da un breve montaggio dei video registrati dalla Silvano Belfiore Band durante la quarantena, proiettati sullo sfondo del palco. Quindi, Maurizio Crozza sale sul palco cantando sulle note di “Innamorati a MIlano” di Ornella Vanoni. Ma ironizza sulla Fase 2 a Milano. “Che poi scusate, la Fase 2, è un po’ come la Fase 1, ma un filino meno organizzata”. dichiara.

“Fratelli da casa, io sono sereno, ho fiducia. Io sono qui in diretta da Milano. L’epicentro dell’eccellenza Lombarda” racconta Crozza. E poi confronta le misure intraprese a Milano durante l’epidemia da influenza Spagnola, e quelle attuali. “In cent’anni l’unica cosa che abbiamo fatto, è sopprimere il medico di base”. 

Il monologo prosegue con una breve imitazione di Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia dal 1995 al 2013. L’emozione di Maurizio è evidente. Raccontando una battuta del suo monologo introduttivo, se ne dimentica una parte. Si corregge, e racconta quanto accaduto in Lombardia durante le prime settimane di emergenza. 

Fratelli di Crozza diretta 15 maggio

“Poveri Fontana e Gallera. Speriamo che quelle sbarre che hanno dietro non gliele mettano davanti. Ah no, scusate, ho anticipato la Fase 3” dice ridendo Crozza, mentre racconta del flop dell’ospedale costruito a tempo record alla fiera di Milano. E che, presto, potrebbe chiudere, risultando solo in un ingente spreco di denaro pubblico.

Quindi, poco dopo, viene mandata in onda una parodia di una conferenza stampa con protagonisti proprio Fontana e Gallera. Estraendo dei numeri da una ciotola a caso, Crozza-Fontana comunica i dati sull’avanzata dell’epidemia. “Non è colpa tua!” si dicono a vicenda Crozza-Fontana e Crozza-Gallera. “La colpa è dei runner e della Cina”.

Lo sketch ironizza sulle misure inadeguate delle due figure politiche. Sulla mancanza di mascherine e tamponi in Lombardia e a Milano, sul numero eccezionale di deceduti delle RSA Lombarde.

Fratelli di Crozza diretta 15 maggio

Fratelli di Crozza diretta 15 maggio 2020 – la parodia di Franco Locatelli

Di rientro dall’interruzione pubblicitaria, Maurizio Crozza canta una parodia dedicata ai virologi. “Ma quando troveranno un vaccino, che faranno? Finiranno come i veterani del Vietnam” ironizza il comico.

“Solo una persona mi ispira fiducia ormai. Lo usavo per regolare l’orologio, tipo segnale orario” dice Crozza. Sta parlando di Franco Locatelli, presidente del consiglio superiore di sanità. Scherza sulle parole utilizzate dal professionista durante le conferenze, auliche e non certo di uso comune. Come “embricare” e “scotomizzare“. Quindi, il comico va dietro le quinte per indossare il travestimento da Locatelli, e iniziare l’attesa imitazione.

Durante la riuscita parodia, Crozza-Locatelli usa un vocabolario estremamente arcaico e circonvoluto. E ringrazia spesso Zalone, nei panni di un giornalista, proprio come il vero Franco Locatelli era solito fare durante le conferenze prima e dopo ogni domanda a lui rivolta. “Gli arti superiori degli esseri umani devono osmosizzarsi con sostanze antibatteriche” dice Crozza-Locatelli. “E quindi?” chiede Zalone. “Dobbiamo lavarci le mani” termina il comico.

Fratelli di Crozza diretta 15 maggio

L’imitazione di Vincenzo De Luca

“Da lunedì in Italia ogni territorio farà quello che gli pare” racconta Crozza. Parla delle riaperture della Fase 2, su cui hanno giurisdizione le singole Regioni. Che stanno preparando piani legislativi del tutto diversi e incoerenti fra loro. Quindi ha inizio la parodia di Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. Negli ultimi tempi si è reso protagonista di numerosi video e live, in seguito alla sua durezza nei confronti dei trasgressori delle misure anti-Covid 19.

Durante lo sketch, Crozza-De Luca ironizza sulla popolarità acquisita dal politico. Le cui live trasmesse su internet hanno superato, quanto a follower, quelle del presidente U.S.A. Trump. Fa molte battute, scherza su tutto. Racconta anche una barzelletta. “Lo sa perchè Di Maio sta 8 ore fuori da ogni negozio? Perchè c’è scritto che si entra uno alla volta, e dentro c’è già il commesso”.

Gradisca, ne prenda uno!” dice Crozza-De Luca sorridendo a Zalone, offrendogli, come fossero sigari, dei tamponi.

La parodia di Irene Pivetti

Terminato lo sketch, Crozza racconta il background politico di Irene Pivetti. Passata dalla politica allo spettacolo, adesso Irene Pivetti “fa la donna d’affari” dice Crozza. Ironizza sul presunto coinvolgimento della donna, indagata per le irregolarità della sua società, che avrebbe sfruttato la carenza di mascherine in Italia per lucrare.

Non solo, Irene Pivetti avrebbe dichiarato alle Iene, a telecamere presunte spente, di come per lei sia stato possibile sfruttare il Coronavirus per fare Business. Poco dopo aver mostrato il video mandato in onda dalle Iene, Crozza va a prepararsi per la sua imitazione proprio di Irene Pivetti. 

La parodia imita l’intervista rilasciata dall’imprenditrice per Report. Durante la quale Irene Pivetti si è più volte contraddetta, non sapendo come rispondere alle domande del giornalista che la stava intervistando. Crozza-Pivetti gioca però anche sull’intervista rilasciata per le Iene. “Mi chiami -parte lesa- senza Pivetti. Solo -parte lesa-” scherza Crozza-Pivetti.

L’imitazione di Flavio Briatore

Terminata la parodia, Crozza inizia un monologo sulle misure da intraprendere per garantire la riapertura dei ristoranti. La seguente imitazione di Crozza è quindi l’imprenditore Flavio Briatore. Che si è di recente espresso sulla ripresa dell’economia in diverse live girate privatamente.

La parodia di Crozza-Briatore ironizza proprio sulle live girate dall’imprenditore Flavio Briatore. Durante le quali l’imprenditore è spesso “inciampato” su termini vari. “Devono dare i finanziamenti a sfondo perduto.” dice Crozza-Briatore. E poi ancora “Io sicuramente ho avuto il Conad, e ho avuto la tachipirigna, e l’aspirigna. Avevo perso il gusto e il misfatto. non distinguevo la marmellata dal pecorino salato”. 

L’imitazione di Vittorio Feltri

Subito dopo l’interruzione pubblicitaria, Fratelli di Crozza riapre subito con l’imitazione di Vittorio Feltri, direttore della testata Libero. L’argomento principale sono le dichiarazioni controverse rilasciate dal giornale riguardo la liberazione di Silvia Romano. 

In seguito, il discorso si sposta sulle offese ai meridionali rilasciate da Vittorio Feltri a Rete 4 giorni fa. “Chi immaginava che qualcuno guardasse davvero Rete 4” dice Crozza-Feltri. “Ma poi che avrò detto di tanto offensivo. Mica gli ho detto che sono fr**i” continua Feltri. 

Finita l’imitazione, termina anche la puntata. E Maurizio Crozza dà appuntamento ai suoi “Fratelli” per venerdì prossimo.



0 Replies to “Fratelli di Crozza diretta 15 maggio 2020 – Maurizio Crozza torna live su NOVE”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*