Caduta Libera Alessandro da Saronno nuovo campione, ma cade ai Dieci passi


Caduta libera: lascia la campionessa Simona Montalbetti. Arriva un giovane che è riuscito a strapparle il titolo dopo una settimana.


Caduta Libera ha un nuovo campione: si tratta di Alessandro da Saronno. È accaduto nella puntata di giovedì 8 ottobre 2020 del game show di Canale 5 condotto da Gerry Scotti nella fascia preserale.

È così precipitata nella botola l’ex campionessa Simona Montalbetti che era riuscita a sopravvivere nel game per una settimana. Infatti la sua prima puntata da campionessa è datata primo ottobre 2020.

Caduta Libera Simona Montalbetti

Caduta Libera: Simona Montalbetti cade, nuovo campione Alessandro

La ex campionessa Simona ha realizzato il suo ultimo percorso in maniera non lineare. La prima concorrente con la quale si è scontrata era la studentessa Giulia da Ancona che è riuscita a rispondere ad alcune domande e poi è caduta.

La campionessa che aveva tre vite, come tutti i concorrenti all’inizio di ogni puntata, le ha perse man mano nel corso delle varie sfide. Giulia da Ancona l’ha tenuta impegnata per i primi 3 minuti e, quando è caduta, la campionessa ha trovato sul piede nero 5000 euro.

Simona Montalbetti perde le vite a disposizione

Il secondo concorrente invece era ancora un giovane di nome Andrea, uno studente del Veneto che ama le immersioni subacquee e non è nuovo al gioco di Caduta Libera. Infatti come ha sottolineato Gerry Scotti per lui è stato un ritorno. Anche Andrea è riuscito ad impegnare la campionessa togliendole la prima vita. Così Simona Montalbetti ha dovuto continuare il proprio percorso difendendo le vite rimanenti. E purtroppo però non è riuscita nell’intento.

Si sono prestati a giocare anche altri giovani studenti tra cui Riccardo. Il colpo di grazia per la campionessa è arrivato quando ha scelto come sfidante la concorrente proveniente da Cosenza. Sposata da 3 mesi, Lucia, questo è il nome della sfidante, è riuscita a togliere alla campionessa le ultime due vite rimanenti. Alla fine le due concorrenti in gara hanno giocato alla pari. Secondo il regolamento il concorrente che sbaglia per primo la domanda toglie il titolo alla campionessa e diventa il nuovo campione.

Caduta Libera Simona Montalbetti Montevideo

Quando Lucia è caduta nella botola è arrivato il concorrente Alessandro da Saronno che ha dato il colpo di grazia a Simona Montalbetti. La domanda che ha cambiato il corso della puntata era la seguente: “Qual è la capitale dell’Uruguay?“. Nonostante, come accade sempre, nella stringa della risposta c’erano già alcune lettere, la campionessa non è stata in grado di dare la risposta esatta che era Montevideo. Cade così dopo sette giorni e con una vincita di soli 20.000 euro.

Caduta Libera Alessandro da Saronno 10 passi

I Dieci passi di Alessandro

Alessandro si trova molto presto ad affrontare i Dieci passi, ovvero la gara finale, con solo 15.000 euro. Il regolamento prevede che in 3 minuti bisogna dare 10 risposte alle domande fatte da Gerry Scotti.

Alessandro è riuscito ad individuarne nove. Mancava soltanto una risposta esatta per riuscire a conquistare la somma prevista dal montepremi. La domanda alla quale non ha saputo rispondere era la seguente: “In The Batman sarà il nuovo pipistrello di Gotham City“. Si chiedeva il nome dell’attore che è Robert Pattinson.

Caduta Libera: chi è Alessandro da Saronno

Il nuovo campione, Alessandro da Saronno, ha 42 anni. Gerry Scotti gli ha fatto un complimento dicendogli di portare molto bene l’età. Lui gli avrebbe dato soltanto 28 anni.

Alessandro è sposato, ha tre bambine, è un appassionato di scherma, sport che pratica come hobby.

Invece la sua professione consiste nel commercio di cereali.



0 Replies to “Caduta Libera Alessandro da Saronno nuovo campione, ma cade ai Dieci passi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*