AmaSanremo conferenza stampa di presentazione del programma con Amadeus


Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla presentazione del programma condotto da Amadeus.


AmaSanremo è presentato oggi in conferenza stampa. Il primo appuntamento del nuovo programma è fissato per giovedì in seconda serata su Rai 1, subito dopo la conclusione della serie Doc Nelle tue mani. Si tratta di cinque puntate in onda dal 29 ottobre fino a giovedì 26 novembre 2020, dalla Sala B di via Asiago a Roma, sede della Radio. Ognuna è in diretta anche su Radio 2.

L’obiettivo è selezionare i giovani artisti che approderanno nel 2021 sul palcoscenico del Teatro Ariston.Sono 20 i partecipanti che si confrontano per arrivare alla finalissima che si tiene il 17 dicembre in prima serata con la conduzione di Amadeus.

Vengono valutati da una giuria composta da Morgan, Piero Pelù, Luca Barbarossa e Beatrice Venezi.

Ecco i nomi dei venti concorrenti 

  1. Alioth  – “Titani”
  2. Avincola — “Goal!”
  3. Thomas Cheval  – “Acqua Minerale”
  4. Chico – “Figli Di Milano”
  5. Davide Shorty – “Regina”
  6. Folcast – “Scopriti”
  7. Galea – “I Nostri 20”
  8. Gaudiano – “Polvere Da Sparo”
  9. Gavio – “La Mia Generazione”
  10. Ginevra – “Vortice”
  11. Hu – “Occhi Niagara”
  12. I Desideri – “Lo Stesso Cielo”
  13. Le Larve – “Musicaeroplano”
  14. M.E.R.L.O.T – “Sette Volte”
  15. Murphy – “Equilibrio”
  16. Nova – “Giovani Noi”
  17. Scrima –“Se Ridi”
  18. Sissi – “Per Farti Paura”
  19. Wrongonyou – “Lezioni Di Volo”
  20. Greta Zuccoli – “Ogni Cosa Sa Di Te

AmaSanremo conferenza stampa in diretta

Il primo a prendere la parola, dopo la breve introduzione dell’Ufficio Stampa Rai, è Stefano Coletta, direttore di Rai 1.

“Amadeus ha portato molte innovazioni nel settore della musica. A questo progetto ci teniamo moltissimo. E’ difficile innovare, perchè la generalista ha le sue regole. Invece questo progetto lo consente. Per quanto riguarda il titolo del programma AmaSanremo, ho voluto che fosse questo perchè Amadeus entra ogni giorno nelle case degli italiani con il fare semplice dell’uomo della porta accanto. AmaSanremo riassume una operazione necessaria perchè diamo sempre poco spazio a chi non è conosciuto. Abbiamo avuto coraggio e sono felice che Amadeus abbia accettato questo esperimento che tra l’altro va in seconda serata. In questo programma c’è una alta dose di creatività”. 

AmaSanremo conferenza stampa Amadeus

Interviene Amadeus che spiega di non essere solo nella stanza. Quindi indossa la mascherina.

“Ho trovato Stefano Coletta con un grande entusiasmo di sperimentare. Non era mai accaduto nella storia del Festival che si desse tanta importanza ai giovani. Anche per quanto riguarda l’orario di messa in onda, che è ancora una tarda prima serata. Abbiamo avuto una partecipazione da record: 961 canzoni che sono state ascoltate da me e dagli altri componenti della commissione musicale. Scremare fino a 60 è stato difficilissimo. Arrivare a 20 è stato ancor più complicato.  Andremo in diretta con la presenza del televoto”

Poi spiega perchè il programma va in onda dalla sede della Radio: siamo ospiti della Radio perchè è la Radio la maggior protagonista. Io mi auguro che tutti i ragazzi possano essere proposti dalla tante Radio italiane. Avremo anche ospiti, tra i quali Arisa.

Le dichiarazioni di Paola Marchesi responsabile di Radio 2

Siamo felici di questa sinergia. Sarà un programma che coniuga spettacolo, musica, intrattenimento, ma soprattutto un vero e proprio programma radio-televisivo. Chiediamo agli ascoltatori, tramite i social, di esprimere le loro opinioni. Avremo un’interazione tra Amadeus e Ema Stockolma e il pubblico. Tutti i giovani in gara saranno ospiti di Radio 2 Social Club condotto da Luca Barbarossa su Radio 2.

Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai 1

AmaSanremo costituisce il passo importante per la creazione di un contest dedicato ai giovani. Siamo passati dai giovani che si esibivano a tarda notte, ad ora che sono protagonisti di cinque seconde serate. Dai giovani provengono, ad esempio, Gabbani e Diodato che ha vinto Sanremo lo scorso anno. In cinque puntate i giovani hanno l’opportunità di farsi conoscere. Per ogni serata si esibiscono quattro artisti, ma solo due passano il turno. Sono dunque delle vere e proprie semifinali. In ogni puntata avremo un ospite musicale legato a Sanremo giovani. Oltre Arisa il 29 ottobre, nell’ultima puntata c’è Leo Gassman.

Dopo le dichiarazioni di Roberto Serra, la conferenza stampa di AmaSanremo procede con le domande dei giornalisti.

 Le domande dei giornalisti 

Qual è il taglio editoriale del nuovo Festival di Sanremo?

Stiamo lavorando ad un Festival che rispetti il lato artistico. Questo non c’entra con l’emergenza Covid. I brani arrivati sono stati ottimi. E anche i Big mi stanno inviando canzoni di grande qualità. Stiamo lavorando con difficoltà. Ma noi pensiamo di realizzare quanto è in progetto. 

A che punto la lista dei Big?

Ci sono molti nomi, anche importanti. Ma anche artisti meno noti che hanno portato brani ottimi. Per me vince il brano. Penso ad esempio ai Pinguini Tattici Nucleari dello scorso anno.Io mi relaziono con gli autori anche di notte, stiamo lavorando senza sosta.Inoltre, non è da regolamento che il vincitore dello scorso anno partecipi nella sezione Big. Leo Gassman ha inviato la sua canzone, la valuteremo.

Ci sarà il pubblico al Festival?

Noi stiamo lavorando per un Festival con pubblico in totale sicurezza. E’ prematuro parlarne oggi. Vogliamo che sia un festival di rinascita.

Giovedì c’è anche X Factor. Temete una riduzione di pubblico?

Di fronte ad una sperimentazione di questo tipo, non parliamo di ascolti. Noi siamo in onda alle 22.45 dopo Doc Nelle tue mani. Operazione non casuale: pensiamo di aver costruito la migliore mossa televisiva. Speriamo di raggiungere giovani e anziani. Ma non abbiamo interesse agli ascolti.Spero, però, che la competizione possa portarci pubblico. I target di X Factor non mi preoccupano.

Qual è il tempo massimo in cui si stabilisce il futuro di Sanremo?

In questo momento posso dire che tutto sta procedendo bene. Abbiamo approvato scenografia e tutti gli apparati. Ma siamo nella fase cosiddetta editoriale. Riguardo il time out, davvero è prematuro. Ogni progetto potrebbe essere superato da nuovi eventi. Noi andiamo in onda con Sanremo Giovani dal Casinò. Per il momento è così.

E’ il ritorno della seconda serata in tv?

Certamente questo non è un test casuale. Sarà una valutazione importante. Da molto tempo le seconde serate sono oltre la mezzanotte.

Con la chiusura di cinema e teatri, sentite la responsabilità di rappresentare il Paese, dopo l’appello del ministro Franceschini?

La Rai darà voce a tutte le arti attualmente penalizzate. AmaSanremo si inserisce in quest’ottica. Con serietà tutta l’azienda ha accolto le parole del ministro.

I giovani che si confrontano nella prima puntata sono: Ginevra, Gavio, Mertol e Wrongonyou



0 Replies to “AmaSanremo conferenza stampa di presentazione del programma con Amadeus”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*