All Together Now 11 novembre 2020, eliminata Giorgia Rizza nella seconda puntata


All together now, seconda puntata dell'11 novembre. Conduce Michelle Hunziker, in giuria Anna Tatangelo, J-Ax, Francesco Renga e Rita Pavone


Alle 21:25 di mercoledì 11 novembre 2020, su Canale 5 è andata in onda la seconda puntata di All Together Now 2020.

Con una prova sorprendente, Domenico Iervolino ha vinto nella sfida finale contro Giorgia Rizza. I due erano finiti a rischio eliminazione dopo una prova senza grossi errori, ma decisamente sottotono. Si sono riscattati entrambi nell’ultimo confronto, però Iervolino si è letteralmente trasformato sul palco ed è riuscito a vincere.

Michelle Hunziker conduce quest’anno la terza edizione del game show canoro che porta i concorrenti al cospetto del Muro di 100 giudici. Ad accompagnarla, la novità di quest’anno, ovvero la Giuria composta da Anna Tatangelo, Francesco Renga, J-Ax e Rita Pavone. La regia di Roberto Cenci.

Di seguito, potrete ripercorrere il racconto in diretta della puntata.

All together now 11 novembre 2020, la seconda puntata con Michelle Hunziker

All Together Now 11 novembre 2020, la seconda puntata con Michelle Hunziker

Il meccanismo di All Together Now non cambia rispetto alle stagioni passate. Dodici concorrenti si sfidano in sei puntate, al termine delle quali il vincitore porta a casa 50 mila euro.

In ciascuna puntata, i cantanti gareggiano in due manche e ottengono un voto dal Muro di 100 giurati dello show. Personaggi del mondo dello spettacolo, esperti o professionisti della musica. Per esprimere il proprio apprezzamento, gli basta alzarsi dalla postazione e iniziare a cantare insieme al concorrente.

Inoltre, i concorrenti devono fare i conti con il giudizio dei quattro giudici. Ciascuno di loro può regalare fino ad un massimo di cinque punti ai cantanti. Ma i protagonisti devono fare attenzione, perché ciascun giurato può anche togliere punti. In ultimo, una volta a puntata, dalla giuria può arrivare un super bonus “insindacabile” da 100 punti.
Infine, dallo spareggio tra i peggiori delle due manche viene fuori il nome del cantante eliminato.

Ma ecco chi sono i concorrenti:

  • Beatrice Baldaccini (29 anni, di Lucca)
  • Kam “Eki” Cahayadi (33 anni, di Giacarta)
  • Dalila Cavalera (23 anni, di Nardò)
  • Claudia Ciccateri (18 anni, di Priverno)
  • Silvia Rita Iannone (21 anni, di Corato)
  • Domenico Iervolino (23 anni, di Ottaviano)
  • Antonio Marino (38 anni, di Napoli)
  • Giorgia Rizza (19 anni, di Limbiate)
  • Alessio Selvaggio (25 anni, di Palermo)
  • Savio Vurchio (52 anni, di Andria)
  • Gli amabili, duo composto da Elena Frantini (35 anni di Varese) e Massimiliano Corrà (39 anni di San Bonifacio).

La scorsa settimana è stato eliminato Luigi Frezza, 23enne napoletano. Si è presentato con grande carica e positività, ma non gli è bastato.

Per quanto riguarda lo show, invece, Anna Tatangelo, J-ax, Francesco Renga e Rita Pavone hanno impresso una marcia diversa allo spettacolo. Non sempre in senso positivo.

La diretta

La diretta

La seconda puntata di All Together Now inizia al ritmo di Radio Gaga dei Queen. Durante l’introduzione, Michelle Hunziker spiega che questa sera vedremo giudizi più severi.
In settimana si è tornato molto sui voti dati da Francesco Renga, apparso severo. Anna Tatangelo ha fatto capire più volte di non essere d’accordo con lui.

La prima cantante della serata è Giorgia Rizza, 19 anni da Limbiate. Lei è una delle concorrenti su cui le divergenze tra i giudici si sono fatte sentire. Stasera canta Comunque andare di Alessandra Amoroso.

Sbaglia l’attacco del pezzo, ma poi se la cava bene. Secondo Anna Tatangelo, non era il pezzo per lei.

Il muro le regala 55 punti. Altri 2 punti arrivano da Francesco Renga. Confermano il voto del muro, invece, la Tatangelo e la Pavone. J-Ax non è d’accordo, perché crede che uscire dalla comfort zone sia un merito e le regala un +2.

Il secondo concorrente è Kam “Eki” Cahayadi, da Giacarta. Sette giorni fa ha stupito tutti e fa un’ottima impressione anche stasera con Heal The world di Michael Jackson. “Un bel paravento”, lo presenta la Hunziker, vista la sua propensione ad adulare i Giudici. Renga e J-ax tolgono un punto ciascuno, perché ritengono il 100 esagerato, nonostante la sua innegabile bravura. Totale: 98 punti.

All together now diretta 11 novembre 2020 Gli amabili

Ora, cantano Gli amabili. Duo composto da Elena Frantini (35 anni di Varese) e Massimiliano Corrà (39 anni di San Bonifacio). Sono una coppia che ha condiviso nel corso della vita molte disavventure, superando anche gravi problemi di salute. Hanno voluto fare quest’esperienza insieme anche perché condividono da sempre la grande passione per il canto.
Stasera cantano Shallow di Bradley Cooper e Lady Gaga.

Il muro vota con 51 punti. Rita Pavone +4, J-Ax +5, Anna Tatangelo +5, Francesco Renga +5. Totale complessivo: 70 punti.

All Together Now 11 novembre 2020, diretta, Claudia Ciccateri e Alessio Selvaggio

All together now 11 novembre 2020, diretta, Claudia Ciccateri e Alessio Selvaggio

Gli amabili hanno lasciato un piccolo strascico polemico. Perché il muro ha dato un voto molto basso. Ma soprattutto perché una componente del Muro chiede che vengano divisi: secondo lei la concorrente è troppo più brava di suo marito. J-Ax e Francesco Renga rifiutano qualsiasi ipotesi simile.
In generale, a All Together Now dell’11 novembre stanno arrivando voti fin troppo severi. C’è una gran differenza nel metro di giudizio rispetto a mercoledì scorso.

La quarta concorrente chiamata al microfono è Claudia Ciccateri, 18 anni da Priverno, Latina. Canta Nessun dolore di Lucio Battisti.
Molto carica, ripete una performance che trascina il pubblico. Dal punto di vista tecnico, però, non eccelle. 88 punti, +10 di bonus della puntata precedente.
J-AX conferma 98, mentre Francesco Renga toglie 1 punto. Anna Tatangelo le regala un +3 per farla arrivare a 100. E Rita Pavone conferma. I giudici stravedono per la Ciccateri, oltre i suoi reali meriti.

Alessio Selvaggio 11 novembre 2020 All Together Now

Il quinto cantante ad esibirsi è Alessio Selvaggio da Palermo. Mercoledì scorso ha ricevuto un giudizio oltremodo sprezzante da parte degli Arcade Boyz. A loro era parsa un’esibizione troppo smielata. Ma stasera si è scoperto che Selvaggio l’aveva dedicata alla sorella, affetta da Sindrome di Down, e sono rimasti di stucco.

Selvaggio canta Un amore così grande di Claudio Villa.
Il Muro vota con 76 punti. A Francesco Renga, che ha anche interpretato il brano in passato, non è piaciuta, ma lascia intatto il giudizio. Anna Tatangelo dice: “Ho sentito Mengoni in un pezzo dei Negramaro“, e gli regala un +3. Rita Pavone rimarca alcune forzature ma nemmeno lei tocca il voto. J-Ax vorrebbe di più da lui, ma lo fa arrivare ad 80 punti complessivi.

All together now 11 novembre, diretta, canta Dalila Cavalera

All together now 11 novembre, diretta, canta Dalila Cavalera

La sesta concorrente ad esibirsi questa sera è Dalila Cavalera, 23enne di Nardò, Lecce. Lei vuole raccontare sul palco gli episodi di omofobia e bullismo vissuti per anni.

Al di là della bravura tecnica, riesce ad emozionare tutto lo studio. Perché interpreta molto bene Meraviglioso amore mio di Arisa.
Il Muro la premia con 87 punti, cui vanno aggiunti i 10 di bonus della puntata precedente. Anna Tatangelo le regala un sonoro +100: “Se emozioni una volta può essere fortuna, se lo fai due volte consecutive è perché sei brava. Tra l’altro, sei estremamente riconoscibile ed è una grande qualità”.

All together now 11 novembre 2020 Beatrice Baldaccini

Adesso, inizia la seconda manche di All together now 11 novembre. Beatrice Baldaccini, da Lucca, canta Non è l’inferno, di Emma Marrone. Insieme al compagno sono attori teatrali e da febbraio non lavorano. Per questo, ha ammesso di gareggiare anche per sostentarsi. Una confessione cha ha generato piena solidarietà da parte dei giudici.

Il Muro vota con 63 punti.
Rita Pavone +3 crede abbia affrontato bene il pezzo anche se avrebbe gradito sentirla con un altro brano. A J-Ax sembra abbia recitato bene la canzone e le dà un +5. Anna Tatangelo +3 ha apprezzato la rabbia messa nell’interpretazione, ma la vorrebbe sentire in altri pezzi. Francesco Renga le regale un tiepido +1 di apprezzamento. Dunque, 75 punti in totale.

Michelle Hunziker, Anna Tatangelo e Rita Pavone

Dopo un break pubblicitario, il palco è tutto per un Michelle Hunziker, Anna Tatangelo e Rita Pavone. Scaricano energia sul pubblico, divertendosi con il trio tutto al femminile su Proud Mary dei Creedence Clearwater Revival.

Esibizione di Antonio Marino

Adesso, la gara va avanti con Antonio Marino, 38enne da Napoli. È un coach vocale e si sente, ma è vero anche che ha avuto un carcinoma che ha rischiato di compromettergli le corde vocali.
Canta I migliori anni della nostra vita, di Renato Zero. Non sbaglia, ma forse pecca nel voler essere troppo perfetto e non riesce a personalizzare granché il brano. In ogni caso, buona performance.

Il Muro vota con 83 punti, cui si aggiungono i 10 punti di bonus maturati nella prima puntata. J-Ax  aggiunge un convinto +5. Francesco Renga lascia intatto il voto. Anna Tatangelo la premia con un +2. Rita Pavone conferma il 100.

Poi, tocca a Silvia Rita Iannone con Bebé di Ozuna feat. Anuel AA. Un testo che parla di violenza domestica e che la cantante ha studiato a fondo. Non solo dal punto di vista vocale. Ha fatto particolare attenzione al messaggio della canzone e alla sua interpretazione. Il risultato non è perfetto dal punto di vista tecnico, ma è comunque convincente.

All together now 11 novembre 2020 Silvia Rita Iannone

Dal muro 70 punti. Francesco Renga toglie un punto, poco convinto da come è entrata nel testo. Anna Tatangelo dice che vocalmente non l’ha messa ancora a fuoco, ma non le nega il +5. Rita Pavone +4. J-Ax +2, per 80 punti totali.

Il cantante successivo è il Domenico Iervolino da Ottaviano, Napoli. Mercoledì scorso è rimasto deluso dai voti ricevuti e ribadisce le sue perplessità stasera, prima di esibirsi.
Poi, prova a riscattarsi con Mediterranea di Irama. Ma non va meglio, perché non riesce a trasmettere abbastanza al pubblico, per sua stessa ammissione.
Voto del Muro 18. Renga, Pavone, e J-Ax regalano un +5 d’incoraggiamento, per un totale di 33 punti. Secondo loro, c’è qualcosa che deva ancora uscire.

All together now 11 novembre, diretta, la sfida finale 

All together now 11 novembre, diretta, la sfida finale 

Chiude le esibizioni di questa sera Savio Vurchio. Canta Il Mare (Impetuoso al tramonto salì sulla luna e dietro una tendina di stelle…), di Zucchero.
Altra ottima prova per lui, anche perché cambia registro rispetto alla prima puntata.

Voto del muro 88, più 10 di bonus per aver totalizzato 100 nella puntata recedente. Rita Pavone ne aggiunge 2, J-Ax conferma. Anna Tatangelo conferma. Francesco Renga toglie un punto, convinto che in realtà sia stato “molle” sul pezzo.

A questo punto, le esibizioni a All together now 11 novembre finiscono qui.

L’ultimo atto della puntata è la sfida finale tra Domenico Iervolino e Giorgia Rizza. Ricordiamo che il muro vota l’esibizione come per tutte le altre manche, ma il risultato rimane segreto. Verrà svelato solo nel caso in cui il voto di giuria fosse un pari merito e richiedesse un’ulteriore valutazione.

Domenico Iervolino e Giorgia Rizza si presentano davanti al Muro per una sfida che pare incerta. La Rizza canta Tutta colpa mia di Elodie. Mentre Iervolino si affida a Sugar dei Maroon 5.
Purtroppo per Giorgia Rizza, il suo sfidante tira fuori dal cilindro un’esibizione al limite della perfezione, per tecnica  e capacità di coinvolgimento. Sembra un altro concorrente rispetto a quello visto finora.

Allora, la Giuria, entusiasta, non può fare altro che premiarlo all’unanimità.
Del resto, anche il volto del muro aveva espresso un eloquente 67 a 90, in favore di Domenico Iervolino.

Giorgia Rizza è eliminata da All together now.

All together now 11 novembre, diretta, finisce qui



0 Replies to “All Together Now 11 novembre 2020, eliminata Giorgia Rizza nella seconda puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*