Connect with us

Intrattenimento

A grande richiesta conferenza stampa

Tutte dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione di A grande richiesta.

Pubblicato

il

A grande richiesta conferenza stampa
Tutte dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione di A grande richiesta.
Condividi su

Venerdì 12 febbraio 2021 alle 12.00, si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione di A grande richiesta. Cinque serate a tema musica e spettacolo previste in prime time su Rai 1, condotte da protagonisti differenti.

Ogni serata ha un titolo dedicato. La prima di sabato 13 febbraio si intitola Parlami d’amore, in occasione dell’imminente festa di San Valentino. Conducono Veronica Pivetti e Paolo Conticini. Il secondo appuntamento con A grande richiesta si intitola Minaccia Bionda, è condotto da Flavio Insinna e dedicato a Patty Pravo. La terza serata si intitola Che sarà sarà, ed è condotta da Carlo Conti. I protagonisti della puntata saranno i Ricchi e Poveri. Il penultimo appuntamento condotto da Alberto Matano, è intitolato Non sono una signora. La protagonista è Loredana Bertè.

Infine, l’ultima puntata a chiusura del ciclo è Una serata tra amici: un one man show di Christian De Sica. 

Nel corso della conferenza intervengono Stefano Coletta, direttore di Rai 1, Massimiliano De Santis, vice-direttore di Rai 1, e i conduttori Veronica Pivetti, Paolo Conticini, Flavio Insinna, Alberto Matano e Christian De Sica.

A grande richiesta conferenza stampa, la diretta

Il primo a prendere la parola è Stefano Coletta:Siamo collegati dagli studi Voxon, perché siamo in prova per la prima di cinque serate di intrattenimento; serate che ho voluto fortemente. E’ facile trovare il mio indirizzo email, e già da molti anni mi arrivano tante richieste dal pubblico. Ho pensato fosse il momento giusto per iniziare a rispondere. Lo show quindi va incontro a richieste particolari ricevute dagli spettatori di Rai 1. Si tratta di una miscellanea con tanti conduttori. Evocando il grande Pippo Baudo, che nel 1994 costruì Luna Park, un appuntamento quotidiano con tanti volti differenti. In queste cinque serate si potrà fruire dei volti preferiti del pubblico.”

A proposito dell’episodio di domani, Parlami d’Amore, afferma: “Il primo episodio andrà in onda oltre la mezzanotte; fino, quindi, al giorno di San valentino. Ognuno vive l’amore a modo suo, e con Veronica Pivetti e Paolo Conticini dedichiamo le più belle canzoni d’amore di sempre. Ascolteremo anche le dediche dei telespettatori, e li faremo tornare nel passato. In tv del resto tutto è già esistito, ma noi lo renderemo contemporaneo. Lo studio poi è bellissimo. La settimana successiva, invece, la dedicheremo a Patty Pravo, una delle dive più altere della tv italiana. Tanti artisti verranno a giocare con lei.

A grande richiesta conferenza stampa, le ultime serate, l’intervento di Veronica Pivetti

E ancora, Coletta riguardo le altre serate conclude: “Poi verrà la volta dei Ricchi e Poveri, il sabato successivo. La celebrazione è dedicata alla loro Réunion, e segnerà il loro ritorno insieme. Dopo la chiusura di Sanremo, sabato 13 marzo arriverà Loredana Bertè. Il suo sarà un registro Rock e Potente. Riconsegneremo al pubblico un personaggio che ha fatto discutere, ma che resta una bomba rock. Insieme ai Ricchi e Poveri ci sarà Carlo Conti, al quale dico spesso che potrebbe fare il direttore al mio posto. Infine, l’ultimo appuntamento di A grande richiesta è la celebrazione del talento di Christian De Sica. Sono contento che possa rientrare a Rai 1.

La conferenza prosegue con l’intervento di Veronica Pivetti: “Parlerò d’amore con pezzi da 90 della musica, e canzoni eterne. Per me sono le più belle canzoni del mondo. Inoltre, onorarle in uno studio così nuovo e bello crea un contrasto stimolante. Con Paolo (Conticini) analizzeremo l’amore, e festeggeremo la vigilia di San Valentino indagando con leggerezza e ironia i vari aspetti dell’amore. Sono compresi però anche i fallimenti amorosi, non solo i successi.”

Si collega anche Paolo Conticini:Ringrazio Coletta per la possibilità che mi ha offerto. Sono contentissimo di re-incontrare Veronica, con cui ho passato tanti anni insieme e condiviso molti successi. E poi la musica mi piace, passare la vigilia di San Valentino di fianco a lei non posso chiedere altro”.

A grande richiesta conferenza stampa

A grande richiesta conferenza stampa, le dichiarazioni di Alberto Matano e Flavio Insinna

Parla quindi Alberto Matano, un altro dei conduttori dello show: “Sono molto felice di questa sfida, in compagnia di un’artista che ha segnato la storia della musica. Loredana Bertè è una regina del rock. Vorrei fare un po’ di spoiler e di nomi, ci sarà con noi Giusi Ferreri, Asia Argento, Clementino, i Boomdabash e altri. Ovviamente dedicheremo un momento intenso a Mia Martini. E lo faremo girando per Roma con una 500. Per me è un privilegio arrivare a questo show di prima serata.”

In collegamento c’è anche Flavio Insinna: “Negli anni ’80, non sul palco, ma lavoravo al Piper. E’ davvero un privilegio aver avuto dal direttore questa proposta. Mi piace immaginarmi come una porta girevole umana che porta da una canzone all’altra. Non puoi solo condurre se c’è Patty Pravo con te! Con noi ci saranno anche Elio, Morgan, il maestro Allevi. Patty è sempre controtempo, se tu vai avanti lei scala due marce, se torni indietro ti supera. E’ un’artista, non puoi mai raggiungerla.”

A grande richiesta conferenza stampa

A grande richiesta conferenza stampa, i messaggi registrati di Christian De Sica e Carlo Conti

Christian De Sica è stato convocato sul set d’urgenza e non può partecipare. Sta finendo di girare il prossimo film con Alessandro Siani, dove interpreta Babbo Natale. Tuttavia ha registrato un messaggio per i giornalisti: “Sono felice di tronare su Rai 1 con un varietà, insieme a Pino Strabioli che mi aiuterà a ricordare la mia storia. Racconterà la mia vita con un’orchestra di sottofondo. Avrò ospiti straordinari, fra cui Carlo Verdone e mia figlia. Sarà uno spettacolo tenero e divertente.”

Anche Carlo Conti ha registrato un messaggio:Sono felicissimo di condurre la serata con i Ricchi e Poveri. Avremo Albano, Roberto Recchioni, ma soprattutto i Ricchi e Poveri. Sarà una grande festa, ripercorreremo i loro successi e il costume del nostro paese. I Ricchi e Poveri sono definiti gli Abba italiani, perciò abbiamo preparato una sorpresa, di cui non posso dirvi niente.”

A grande richiesta conferenza stampa, le domande dei giornalisti

Domanda 1: è un caso che la coppia di Parlami d’amore sia la stessa di Provaci ancora prof? Dobbiamo aspettarci una nuova serie?

Risponde Coletta: “No, non è un caso, li conosco molto bene, sia Paolo che Veronica. Sono amati dal pubblico perché riescono ad essere sé stesse. E questo è essenziale parlando d’amore. Credo che questa coppia manchi al pubblico delle fiction. Parlami d’amore in fondo è il testo che contrappunta un anno deprivato di abbracci, baci e amore. Non a caso anche le immagini faranno la loro parte. Vedremo spezzoni di cinema nazionale dedicato all’amore. Vedremo cosa succederà per Parlaci ancora prof”

La Pivetti aggiunge che “Noi abbiamo non solo l’orchestra, ma anche il pubblico (nel rispetto delle normative). E con noi canteranno Massimo Ranieri, Irene Grandi, Gigi D’Alessio Peppino di Capri e tanti altri.” Coletta precisa che il pubblico è composto da un cast di playlister, che aiuterà ad eleggere la canzone preferita dal pubblico che segue da casa.

Domanda 2: per Veronica Pivetti, è la prima volta in prime time su Rai 1. Come ti sei preparata? Come interagisci con Conticini?

“Non è la prima, dopo Sanremo ho condotto Sanremo Top con Tiberio Timperi e Carlo Conti. Mi sento a casa mia a Rai 1. Anche se ogni tanto faccio delle incursioni su Rai 3. Sono felicissima di tornare su Rai 1 anche perché sono un’amante del varietà. Se diventi partecipe del divertimento, ti diverti e fai divertire il pubblico. Quanto a Conticini dovrò tenerlo a bada, sapete che ne ha bisogno, mi avete visto farlo per 7 serie. Siamo i fidanzati storici di Rai 1, chi meglio di noi può raccontare l’amore?”

Tre aggettivi per descrivere lo show

Domanda 3: per la Pivetti, saranno evocati Mina o Battisti in qualche modo? Che consiglio ti senti di dare a Matilda de Angelis in vista di Sanremo? Per Coletta: puoi descrivere con 3 aggettivi A grande richiesta?

Inizia la Pivetti: “L’amore sta salvando il mondo. Lottiamo perché ci vogliamo bene. Non ci saranno nè Mina nè Battisti, ma altri nomi della musica: ci sarà Endrigo, a cui tengo molto. Per Matilda: la prima volta che l’ho vista ho pensato che fosse molto bella, e molto brava. Non posso che dirle di apprendere da Sanremo, che è una grande scuola. Io ho ricevuto molte frecciate facendo Sanremo, proprio di voi giornalisti. Andate a nozze con gli scandali, anche inventati, di Sanremo. A parte i primi minuti prima della prima serata, in cui ho pensato di non potercela fare, mi sono divertita moltissimo. A Matilda dico: sii forte, porta divertimento e svago, e schiva le frecciate”.

Coletta, poi, descrive A grande richiesta con gli aggettivi Festoso, Talentuoso e Identitario. 

Altre domande per i conduttori

Domanda 4: il pubblico è soltanto nella prima puntata, o sempre? Per Pivetti e Conticini: cosa pensate, è ora di riaprire i teatri o no?

Inizia Coletta: “Non ci sarà pubblico in nessuna delle cinque serate, è solo una piccola quota, 40 persone, che aiutano nella celebrazione degli artisti e dei brani. Anche altri show televisivi hanno adottato la medesima formula. Il pubblico è più che altro cast in questo caso.”.

Prosegue la Pivetti: Oggi avrei dovuto debuttare a teatro con il mio spettacolo Jolanda la figlia del corsaro nero. Ma era molto tempo fa. Chiedete a un attore se ha voglia di tornare a teatro? Sì. Ma è necessario il pieno rispetto delle regole. Mi permetto di dire: per il teatro il pubblico è fondamentale. Poi, noi che recitiamo dobbiamo anche alleviare un po’ della paura della gente che sta a casa. La popolazione è provata e triste, mai come in questo momento chi fa spettacolo deve fare spettacolo. Con o senza pubblico.” Conticini aggiunge: “A me piace stare davanti al pubblico: abbracciarlo, sentire il loro entusiasmo. Per me è molto difficile. Speriamo di poter avere presto indietro il pubblico.” 

Domande per Veronica Pivetti

Domanda 5: domani sera sarai sia su Rai 3 che su Rai 1? Per Insinna, sei compagno di investigazione al cantante mascherato, vi state conoscendo meglio in quella sede?

La Pivetti risponde: “No, non sarò ubiqua. Sono felice di partecipare al programma di Massimo su Rai 3, ma ci sarebbe un’evidente sovrapposizione. Salterò una puntata, anche se mi dispiace.”

Tocca poi a Insinna, che risponde alla domanda posta precedentemente alla Pivetti e a Conticini: “Conta poco che a me manchi il pubblico: a molti lavoratori dello spettacolo manca il pane, bisogna pensare a loro. Lo Stato deve aiutarli” prosegue rispondendo alla domanda appena posta: “Sì, certo. Vi anticipo che resterete stupiti dalla serata che vi proporremo: farete fatica a trovare un simile spettacolo dedicato a lei”.

Domanda 6: per Pivetti e Conticini, la vostra canzone d’amore preferita?

Risponde la Pivetti: “Tutte le canzoni di Sergio Endrigo. E’ la colonna sonora della mia vita.”  Conticini, poi, risponde: “Mi manchi di Fausto Leali.” Risponde anche Flavio Insinna: “Le tasche piene di sassi del mio amico Jovanotti”. 

Domanda 7: per Stefano Coletta, dato che ogni serata ha un’impostazione diversa, gli autori sono diversi?

Nella miscellanea creativa, abbiamo un sotto testo più coeso. Abbiamo alcuni direttori artistici che si occupano di tutte le puntate.”

Le ultime domande dei giornalisti

Domanda 8: per Conticini e Pivetti, ci sarà in trasmissione un po’ dei vostri personaggi di Provaci ancora Prof?

Inizia la Pivetti: “Certo, ci saranno, è impossibile prescindere da quei ruoli. Non siamo insieme a caso domani sera. Quel prodotto è memoria storica, e il nostro rapporto idem.” Conticini conferma. 

Domanda 9: per Coletta, come mai la scelta di così tanti conduttori? Ha già pensato a una seconda serie e nuove puntate monografiche?

“Io penso moltissimo. Farei 800 serate come queste. Però, al momento queste cinque serate provengono da richieste del pubblico. Stiamo già ragionando a possibili altre serate, necessarie a riaprire momenti di condivisione con gli spettatori. Siamo già al lavoro, non rivelerò con chi.”

Domanda 10: per Conticini, galeotto fu Ballando, il tuo è l’inizio di un futuro come conduttore?

“Mi piacerebbe moltissimo. Bisogna vedere se ne sarò capace, ce la metterò tutta. Credo che il mio percorso a Ballando sia importante. Sono entrato in simpatia con Coletta, e sono contento mi abbia scelto con Veronica per questo timone importante e di responsabilità.”

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it