Connect with us

Intrattenimento

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta: i monologhi e i personaggi

I personaggi, monologhi, parodie e maschere del nuovo appuntamento raccontati e commentati in diretta.

Pubblicato

il

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta cover
I personaggi, monologhi, parodie e maschere del nuovo appuntamento raccontati e commentati in diretta.
Condividi su

Fratelli di Crozza torna venerdì 26 novembre con la decima puntata del 2021. Il nuovo appuntamento con Maurizio Crozza e le sue esilaranti e dissacranti parodie è in prima serata su NOVE. Dopo aver visto Calenda, Briatore, De Luca, Zaia e Red Ronnie, quali altri personaggi ci saranno nella nuova puntata?

Fratelli di Crozza 26 novembre Maurizio Crozza in studio

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta: Matteo Salvini

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta Matteo Salvini

Il nuovo appuntamento con il one man show di Maurizio Crozza ha inizio alle 21,25 sul canale Nove. Si inizia con Matteo Salvini. “Io non interpreto il pensiero degli altri. Sono cupo, chiuso, triste, pensieroso, enigmatico. Vi siete mai chiesto perché? Andatelo chiedere ai fedrighi“.

Avete notato che ho chiuso con le ca**e su Twitter e non faccio più storie su Instagram? Perché mi sono incupito” insomma lui senza Morisi non esiste. Se lui non ritorna, Salvini non esiste. Fratelli di Crozza 26 novembre diretta prosegue con il monologo di Crozza.

Crozza dice che Salvini era contrario al super green pass, ma i governatori lo hanno sovrastato. Draghi è troppo impegnato a scontrarsi con la Lamorgese per i controlli sui green pass. Si passa a commentare un titolo di giornale che mette in evidenza che buona parte delle forze dell’ordine non si sono ancora vaccinate.

Si passa a commentare il caso dell’infermiera nova vax sospesa dal lavoro e poi riammessa dal giudice del lavoro. Crozza chiede: “Ma allora a chi dobbiamo credere in questo Paese?“. Dal weekend a Milano obbligo delle mascherini nel centro storico.

In centro ti devi proteggere, mentre in periferia puoi anche leccare i semafori” afferma Crozza. Si passa a parlare della variante sudafricana con 32 mutazioni e fa molta paura. “I vaccini dovrebbero essere dati gratis. Il vero virus è la nostra vita stessa“.

Il comico genovese passa a Berlusconi e commenta l’immagine dell’ex premier durante la somministrazione della dose vaccinale. “Lui muta, modifica la sua natura“. Crozza fa notare che Silvio Berlusconi ha sempre schifato i 5S, ma ora ha abbracciato il movimento accettando il reddito di cittadinanza.

Maurizio Crozza è Silvio Berlusconi: “E’ arrivata Silvia”

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta Silvio Berlusconi

Il personaggio Crozza-Berlusconi parla di vaccinazioni e non solo. “Sono sempre stato di sinistra, ho capito che i 5S hanno il loro perché, hanno quegli occhi dolci” parole che sembrano avere solo lo scopo di ingraziarsi il movimento per avere i voti per l’elezione alla presidenza della repubblica.

Ci tocca subire la piaga del berlusconismo” dice un Crozza-Berlusconi sempre più confuso. Si passa a parlare di un presidente della Repubblica donna. Berlusconi risponde: “E’ arrivata Silvia!“. Crozza commenta alcune dichiarazioni di politici circa il prossimo presidente della Repubblica.

Oltre Berlusconi, si fa il nome di Gentiloni (bruciato da Renzi), Casini, Draghi (Renzi non d’accordo). Crozza commenta la decisione di Calenda di non voler fare un partito con Renzi.

Fratelli di Crozza 26 novembre, Carlo Calenda: “Di Renzi non me ne frega niente”

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta Carlo Calenda

Mi fa orrore questo modo di fare politica” ed ancora “c’è un vuoto politico che io voglio riempire con le mie idee, ma non conto un cacchio” dice un Crozza-Calenda esasperato. “Renzi mi fa orrore“, ma Calenda ha tante idee. Lui ammette di sbagliare i tempi, come ad esempio quello di essere uscito dal Pd.

Sono nato di 22 mesi, ma nonostante sbagli sempre i tempi non faccio alleanza con il PD” perché a lui di Renzi non gliene importa niente. “Ma lo sa perché mi fa orrore? Perché sono tutte cose che volevo fare io“.

Crozza è Irene Pivetti: “Avevo un grosso salvadanaio”

Si parla dei 4 milioni di euro sequestrati all’ex presidente della Camera dei Deputati. “Avevo un grosso salvadanaio e ogni tanto mettevo un milione. Giuro di non aver mai conosciuto Isolani. Ho risposto incautamente si ad un call center e mi sono ritrovata in garage tre Ferrari“.

Riciclaggio e frode fiscale: queste le ipotesi di reato contestate. “Questo è gossip, l’ho saputo dall’estetista. Ma ora non ci posso andare più, mi hanno sequestrato tutto, sono diventata povera“.

Crozza è De Luca: “Al Sud la vita è una guerra”

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta Vincenzo De Luca

Si parla di Procida come capitale della cultura 2022. “Vivere vuol dire combattere….nooo non esiste lo sporco impossibile” ed ancora: “Al sud un giovane deve tribolare al punto che Ercole con le sue fatiche sembra uno con il reddito di cittadinanza“.

La Campania è il Sud, io sono la Campania quindi sono tutto il sud. Ma ora basta piagnistei perché oggi è il giorno del riscatto. Procida capitale della cultura nel 2022“. E su Parma: “famosa solo per il crac della Parmalat”.

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta, Red Ronnie: “Non ho una meta”

Fratelli di Crozza 26 novembre diretta Red Ronnie

Prince mi ha dato un bigliettino da dare ad Arisa, dove c’era scritto: Ti voi mettere con me?Crozza-Ronnie afferma di avere sempre contatti con l’aldilà. Il personaggio di Crozza afferma di essere in contatto con tante divinità che lo mettono in contatto con tanti artisti morti.

“La salsiccia del rimpianto, la pinza dei torti subiti li trovo alla coop dell’altra dimensione”, si prosegue con Kurt Kobain ermafrodita che riesce a diventare quello che vuole perché multiforme, sostiene Ronnie-Crozza. Ma il personaggio interpretato magistralmente dal comico è perso nei suoi ragionamenti curiosi e stravaganti.

Una racchetta che diventa chitarra e all’occorrenza anche scolapasta per Red, che segna gli appunti su un mestolo di legno. In una vita precedente asserisce di essere stato Ernest Hamingway.

Crozza è Vittorio Feltri

Si parla della variante africana: “La gente deve starsene a casa propria: i cinesi a mangiare pipistrelli, gli arabi a sentir parlare Renzi e a detonare per non farlo più sentire“. “La serie di Zerocalcare ora Netflix puzza di coda alla vaccinara“.

Per me mescolare le culture è una forma di rigetto, come mettere un siero nella testa di Veronica Gentili” ed ancora “Poi arrivano i no vax e danno una testata a Selvaggia Lucarelli, come se non avessero avuto altre parti contro cui andare“.

Per 20 anni tutti hanno creduto che la Merkel fosse un uomo, anche il marito quando l’ha scoperto che era una donna voleva denuciarla” dice in conclusione un Crozza-Ffeltri che ha poi dato l’appuntamento alla prossima settimana.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it