Le Iene 10 novembre 2020, lo scherzo a Riccardo Ferri, il compleanno di Alessia Marcuzzi


Lo scherzo a Riccardo Ferri, suo figlio Marco sta girando un film erotico nella sua automobile? Tutti gli aggiornamenti sulla situazione Covid dagli ospedali nazionali.


Questa sera, martedì 10 novembre 2020, torna l’appuntamento con Le Iene Show,  alle 21.20 su Italia 1. Conduce la coppia composta da Nicola Savino e Alessia Marcuzzi, supportata dalle voci fuori campo della Gialappa’s Band

La vittima dello scherzo di questa sera, anticipato sul sito ufficiale Iene.it, è Riccardo Ferri, ex calciatore dell’Inter. Le Iene gli fanno credere che suo figlio abbia trasformato la sua Porsche in un “fake taxi”; un format a luci rosse in cui le ragazze chiedono un passaggio e saldano il conto con un rapporto s3ssuale.

Proseguono le indagini e i servizi girati in prima linea negli ospedali sempre più pieni di pazienti Covid. In onda questa sera anche un approfondimento sulla situazione economica mondiale durante l’emergenza legata alla pandemia. Con un prospetto sul futuro del paese se la pandemia dovesse aggravarsi ulteriormente.

Secondo i dati rilasciati dalla banca svizzera Ubs, i cosiddetti “super miliardari”, sono diventati ancora più facoltosi: fino al 27% in più. Mentre, stando a Coldiretti, in Italia i nuovi poveri sono aumentati di oltre un milione.

Potete seguire questi e gli altri servizi proposti questa sera anche sul sito ufficiale Iene.it e su MediasetPlay.

Le Iene 10 novembre 2020, la diretta

Il primo servizio di questa sera è un nuovo approfondimento sulla situazione degli ospedali italiani. Da 3 settimane le Iene entrano nei reparti dove sono curati i malati di Covid dell’ospedale di Padova. La pressione su medici e personale sanitario è in continua e preoccupante crescita. 

Purtroppo, pare proprio che nonostante gli sforzi del sistema sanitario se il numero di contagi dovesse tornare a salire eccessivamente il rischio di un collasso sarebbe tangibile.

Le testimonianze dei pazienti in via di guarigione sono toccanti. Tutti invitano i telespettatori a prestare attenzione, e a non abbassare la guardia.

Le Iene 10 novembre 2020

Le Iene 10 novembre 2020, il caso di Silvia Romano

A maggio 2020 Silvia Romano è stata liberata dopo oltre un anno e mezzo di prigionia. Era stata rapita da Al Shabab, gruppo terrorista somalo affiliato ad al Qaeda. Oggi le Iene indagano sull’organizzazione per cui la Romano lavorava in Kenya: l’associazione non governativa Africa Milele.

Lilian Sora, fondatrice di Africa MIlele, questa sera racconta come sono andate davvero le cose. Il rapimento, la natura della sua organizzazione, smentendo al contempo le dicerie che si sono diffuse su di lei e sulla sua associazione.

Ma le indagini delle Iene porterebbero verso una pista diversa: Silvia Romano potrebbe essere stata rapita perchè aveva assistito a episodi di pedofilia. Inoltre, le iene evidenziano come la presidentessa dell’associazione non avesse considerato tutti i rischi possibili, non avesse istruito a dovere Silvia Romano sui rischi che correva; e non avesse nemmeno tutte le carte in regola per operare come invece faceva.

Furti di benzina in un’azienda del comune di Roma

Il servizio seguente “farà infuriare tutti i contribuenti di Roma” esclama Filippo Roma. L’indagine che ha condotto svela un sistema messo in atto da alcuni autisti dell’Ama; ruberebbero svariati litri di benzina dagli automezzi del centro di Rocca Cencia, a Roma.

Una testimone che vuole restare anonima racconta come lei stessa sia stata coinvolta da questo giro clandestino. E spiega come era ed è tutt’ora portato avanti da moltissimi autisti.

Mentre cerca di saperne di più nel centro di Rocca Cencia, Filippo Roma viene portato via di peso da un addetto alla sicurezza.

Le Iene 10 novembre 2020

Il prete che paragona aborto e pedofilia

Nina Palmieri ha parlato con don Andrea, il parroco marchigiano che qualche giorno fa ha affermato convinto che “è più grave un aborto o un atto di pedofilia?”. Suggerendo che sia peggio l’aborto.

Per riuscire a ottenere qualche dichiarazione, la Iena è costretta a “tendergli una trappola” sfruttando l’aiuto di una finta parrocchiana. Istruita dalle Iene, l’infiltrata pone domande scomode a Don Andrea, che stavolta è inizialmente più morbido nelle sue posizioni.

Ma poi, quando lei le si confida e gli dice che suo marito la picchia e la insulta (recitando), la soluzione suggerita da Don Andrea è “fare un figlio”. “Tanto che lavoro trovi in questo momento?” continua Don Andrea. Allora, Nina Palmieri parla in prima persona al telefono con il parroco.

Lo scherzo a Riccardo Ferri

Riccardo Ferri, noto dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano dell’Inter e della nazionale, è la vittima odierna dello scherzo delle Iene. Suo figlio è complice delle Iene, che hanno organizzato dei finti video p0rnografici sulla sua nuovissima Porsche. A rendere ancor più paradossale la situazione, il fatto che il regista sia suo figlio; e che, oltretutto, per girare il video Ferri abbia addirittura dato 10.000 euro al figlio, per aiutarlo a gestire la sua nuova attività di produttore di film per adulti. 

Il servizio successivo è invece un approfondimento sulla situazione del sistema sanitario calabrese. Nelle ultime settimane in Calabria si sono succeduti diversi commissari alla sanità, l’ultimo dei quali, Giuseppe Zuccatelli, si è reso noto alla cronaca per le dichiarazioni controverse sulle mascherine, che ritiene inutili. Un’affermazione paradossale, da chi dovrebbe occuparsi di gestire la sanità di un’intera Regione.

Ma le problematiche più stringenti del sistema sanitario locale sono ben altre: su tutte, strutture fatiscenti e bassa preparazione del personale sanitario.

La storia di Max il pescatore

La storia di Max, giovane pescatore malato di Parkinson giovanile, aveva dato la sua testimonianza alle Iene anni fa. Si era sottoposto a un delicato intervento per migliorare la sua situazione, che inizialmente aveva dato ottimi risultati.

Ma poi, un altro colpo: la moglie lo lascia, e a lui viene una rarissima infezione post-operatoria. Le Iene non lo hanno abbandonato, e hanno seguito il suo momento più triste. Viviani in quell’occasione ha convinto Max a non arrendersi alle circostanze.

Così, poco dopo il termine del primo Lockdown Matteo Viviani è tornato da Max per sincerarsi della sua condizione. Oggi Max sta meglio: è tornato a pescare. “Mi hai salvato la vita Boss” dice Max a Viviani.

In seguito, è trasmessa l’intervista al noto cantante Samuele Bersani. “Mi chiedono spesso se sono il figlio del politico” racconta. Venerdì 2 ottobre 2020 è uscito l’ultimo disco di Samuele Bersani dopo 7 anni di inattività, intitolato Cinema Samuele.

“Mezzanotte è passata, possiamo dirlo: auguri ad Alessia Marcuzzi!” esordisce poi Savino al termine del servizio. “Lo festeggiamo facendoti vedere lo scherzo a Tina Cipollari” continua il conduttore. Lo scherzo trasmesso in replica è andato in onda nel 2019; le Iene hanno convinto la storica opinionista di Uomini e Donne che suo figlio faccia parte di un giro di corse clandestine con auto truccate.

Poi, un altro servizio in replica, con protagonista la p0rnoattrice Malena la Pugliese, il cui vero nome è Filomena Mastromarino. Le Iene hanno creato un finto account Tinder a Malena, che ha così partecipato a dei finti appuntamenti registrati dalle Iene con delle ignare vittime.



0 Replies to “Le Iene 10 novembre 2020, lo scherzo a Riccardo Ferri, il compleanno di Alessia Marcuzzi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*