Connect with us

Le Iene Show

Le Iene 1 dicembre, lo scherzo ad Anna Falchi

Tutti i servizi della puntata andata in onda il 1 dicembre. Le Iene fanno credere ad Anna Falchi che il suo ex compagno stia per sposare un uomo.

Pubblicato

il

Le Iene 1 dicembre
Tutti i servizi della puntata andata in onda il 1 dicembre. Le Iene fanno credere ad Anna Falchi che il suo ex compagno stia per sposare un uomo.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La puntata del martedì di Le Iene Show è andata in onda questa sera, 1 dicembre, su Italia 1. Vi proponiamo i servizi principali della puntata, condotta come di consueto da Nicola Savino e Alessia Marcuzzi, insieme alle voci fuori campo della Gialappa’s Band.

Nel nuovo scherzo delle Iene, alla vittima Anna Falchi viene fatto credere che il suo ex compagno, nonché padre di sua figlia, sia diventato omosessuale. Non solo: sta per sposare un uomo.

Proseguono i servizi di aggiornamento sulla strage di Erba. La Corte di Cassazione ha rigettato la richiesta di inserire nel registro delle prove le nuove testimonianze ottenute dalle Iene. Questa sera una ex-vicina di Olindo e Rosa, attualmente condannati per omicidio, rilascia nuove incredibili dichiarazioni.

Davide Casaleggio, l’imprenditore digitale e presidente dell’Associazione Rousseau, vicina al Movimento 5 Stelle, è al centro di un’accesa polemica mediatica che lo riguarda. Avrebbe infatti appena stipulato un contratto milionario siglato con la multinazionale del tabacco Philip Morris. Casaleggio non ha risposto direttamente alle domande delle Iene, che ha poi duramente attaccato sui social, tramite un post su Facebook.

Potete recuperare la puntata, e i singoli servizi estrapolati, dal sito ufficiale Iene.it, o su MediasetPlay.

Le Iene 1 dicembre, Silvia Romano: qualcuno ostacolò le ricerche?

Matteo Viviani e Riccardo Spagnoli sono tornati a parlare del rapimento di Silvia Romano, già trattato in altri servizi recenti delle Iene.

Massimo Alberizi, giornalista, ha parlato alle Iene delle sue ricerche riguardo il rapimento di Silvia Romano, avvenuto in Somalia quasi due anni fa. Dopo 18 mesi di prigionia, la ragazza è stata liberata e riportata in patria; ma le domande che il giornalista, come altri, si è posto e si pone restano in larga parte senza risposta. O peggio, con risposte alquanto scomode.

La polizia locale in Africa avrebbe rintracciato quasi subito il nascondiglio dei rapitori della Romano. Che sono stati identificati con una cellula terroristica molto pericolosa. Ma il rapimento della ragazza si è svolto senza spargimenti di sangue, diversamente ad altre azioni degli stessi gruppi terroristici.

Alberizi suppone quindi che le indagini e il salvataggio siano state rallentate di proposito dalla polizia locale.

Le Iene 1 dicembre, Casaleggio e la lobby del tabacco

La tassazione del tabacco riscaldato è scesa dal 50% al 25% con l’avvento del nuovo governo 5 Stelle. L’informazione di per sè non fa presumere nessun illecito. Diventa interessante perchè Le Iene hanno trovato un collegamento tra Davide Casaleggio, imprenditore digitale e presidente dell‘Associazione Rousseau, e Philip Morris; una delle più grandi multinazionali del tabacco globale.

Le Iene si chiedono perchè la Philip Morris ha stipulato un contratto milionario con la ben più piccola società di Davide Casaleggio. Cosa ci ha guadagnato? Forse proprio la certezza dell’implementazione di un regime di tassazione ridotta sui prodotti venduti dalla Philip Morris? Le stesse domande sono poste direttamente dagli inviati delle Iene a Davide Casaleggio; ma restano senza risposta. Infatti, Casaleggio risponde all’inviato tramite poche righe condivise dal suo ufficio stampa. Che, però, non contengono riferimenti al rapporto economico con la Philip Morris. 

Le Iene 1 dicembre, Patrick Zaki incarcerato in Egitto per le sue idee

Dal 2011 ad oggi, la situazione politica e sociale in Egitto è precipitata rapidamente. Il governo militare instaurato dopo la rinuncia di Hosni Mubarak ha praticamente annullato i diritti umani degli Egiziani. Che oggi sono privati della facoltà di esprimere liberamente le loro idee. I pretesti per i numerosi arresti di innocenti sono sempre gli stessi. Chiunque esprima idee che non coincidono con quelle delle autorità egiziane è portato in strutture carcerarie apposite. Lì, i prigionieri politici subiscono torture disumane, e sono privati dei più basilari diritti; nonché di qualsivoglia cura medica.

Questa sera le Iene hanno raccontato la storia di Patrik Zaki. Un giovane ventinovenne che è, come tanti altri, rinchiuso in carcere da ormai nove mesi. Gli arresti politici in Egitto sono sempre esistiti, ma negli ultimi anni la maggioranza dei detenuti nelle carceri sono oppositori politici. O giornalisti condannati per aver solo svolto il proprio lavoro.

Il problema non è solo dell’Egitto, ma anche dei paesi che dialogano con l’Egitto; e lasciano che simili situazioni e comportamenti siano perpetrati nel tempo.

Nuove testimonianze sulla strage di Erba

Olindo Romano e Rosa Bazzi sono innocenti? Questo è il dubbio instillato dalle nuove prove rinvenute nel corso degli anni che ci separano dalla strage di Erba.

Alle testimonianze ottenute dalle Iene, condivise in un servizio giovedì scorso, si aggiunge una segnalazione anonima ricevuta di recente. Una vicina di Olindo e Rosa potrebbe testimoniare che la sera della strage marito e moglie siano entrati nell’abitazione del misfatto solo quando la strage era già avvenuta. 

Le Iene, impossibilitati a rintracciare la testimone direttamente, hanno ascoltato nuovamente Olindo Romano e Rosa Bazzi.

Lo scherzo ad Anna Falchi

Come già accaduto martedì scorso, la vittima dello scherzo di questa sera, Anna Falchi, è invitata in studio.

Le Iene hanno fatto credere all’attrice, conduttrice televisiva ed ex modella italiana che il suo ex marito, Denny Montesi, sia diventato omosessuale. E che voglia sposarsi con un uomo e vendere i diritti dello scoop ad alcuni giornali scandalistici.

Lo scherzo ha richiesto la collaborazione di Denny, che è stato molto convincente. E ha chiesto alla Falchi di fare da testimone di nozze per il matrimonio. Cerca addirittura di corromperla (per finta) con i proventi della vendita dello scoop. Nel corso dello scherzo, l’attuale compagno di Anna Falchi, Andrea Ruggeri, e la figlia, Alyssa, sono coinvolti dalle Iene, per evitare che possano svelare lo scherzo alla vittima inconsapevolmente.

Le Iene 1 dicembre

Multe insensate ai tempi del Covid

Le Iene hanno raccolto in un servizio le testimonianze di persone multate “per futili motivi” affermano le Iene. Un anziano che riposava su una panchina per leggere il giornale; dei baristi che hanno offerto un bicchiere d’acqua in vetro a un acquirente. Ma anche un senzatetto, multato perchè sostava all’esterno di una chiesa.

Le multe, oltretutto, sono ingenti: nell’ordine di 400 Euro per i privati cittadini, a cui si somma la chiusura forzata, anche se temporanea, dell’esercizio in caso di proprietari e gestori di bar o altre attività.

Sono ricordate le parole di Sergio Mattarella, che ha invitato in diverse occasioni ad usare “il senso della misura”. Sebbene le Iene ribadiscano che le normative di sicurezza vadano rispettate, si chiedono come mai siano numerose i vigili che “il senso della misura” e il buon senso sembrano non conoscerlo.

La cannabis terapeutica 

La cannabis terapeutica è essenziale per malati di patologie croniche che trovano sollievo solo nel rilassamento muscolare che la sostanza provoca. Nonostante ciò, e nonostante sia perfettamente legale usarla su prescrizione medica, è difficilissima da reperire nelle farmacie.

Alcuni malati si sono organizzati per produrla in casa, ma il rischio è elevato; la legge infatti non consente la coltivazione nè la detenzione di sostanze non registrate. Perchè, dunque, non si incrementa la produzione della materia prima, scongiurando il rischio che le famiglie degli ammalati si rivolgano a spacciatori del crimine organizzato?

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Iene Show

Le Iene Show diretta 19 ottobre: terza puntata con Elisabetta Canalis, tutti i servizi

Oltre ai servizi sul Green Pass e la baraccopoli di Messina, va in onda l'intervista al marito della Canalis.

Pubblicato

il

le iene show 19 ottobre Italia 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Martedì 19 ottobre, alle 21.25 su Italia 1, è andata in onda la terza puntata de Le Iene Show. Dopo Elodie e Rocio Muñoz Morales, Nicola Savino è affiancato questa settimana da Elisabetta Canalis.

Tra i servizi proposti in questo appuntamento: l‘inchiesta di Giulio Golia sul degrado della baraccopoli di Messina e il reportage sui lavoratori delle aziende agricole, che sono spesso stranieri o stagionali. A causa dell’introduzione dell’obbligo di Green Pass a partire dal 15 ottobre, molti hanno preferito andar via creando gravi conseguenze all’esportazione delle materie prime alimentari.

Le Iene Show mandano inoltre in onda l’intervista a Francesca Michielin. Ma anche a Brian Perri, chirurgo americano nonché marito di Elisabetta Canalis. Sono sposati dal 2014.

Le Iene Show 19 ottobre green pass agricoltura

Le Iene Show, la diretta del 19 ottobre

Nella diretta del 19 ottobre Nicola Savino accoglie Elisabetta Canalis, la sua partner della terza puntata. Lanciano poi il primo servizio che riguarda il Green Pass. L’obbligo di esibizione del certificato verde, scattato lo scorso 15 ottobre, ha causato alcune problematiche nel campo dell’agricoltura.

Molti lavoratori stranieri, provenienti maggiormente dalla Romania, hanno deciso di lasciare l’Italia per vaccinarsi nel proprio Paese perché “non si fidano” dei nostri vaccini o perché non hanno intenzione di farlo. Altri invece hanno fatto vaccini diversi da quelli Europei ma in Italia non sono riconosciuti.

I datori di lavoro non riescono a trovare altre risorse in quanto lamentano che spesso gli italiani non vogliono fare questo mestiere. La mancata raccolta di frutta e verdura però sta producendo ingenti quantità di cibo che marcisce.

le iene Show 19 ottobre brian perri

Le Iene Show, Giulio Regeni, intervista a Brian Perri

Il prossimo servizio si occupa di Giulio Regeni. Si tratta del ragazzo italiano che è stato torturato ed ucciso in Egitto da quattro uomini dell’Intelligence Egiziana. Per ricordarlo si sta ipotizzando di intitolare a Giulio Regeni la via dell’Ambasciata d’Egitto in Italia. In tal modo il nome di Regeni apparirebbe su tutti i documenti ufficiali.

Va poi in onda l‘intervista a Brian Perri, marito di Elisabetta Canalis. Perri è un chirurgo americano e trascorre 12 ore al giorno in sala operatoria. Parla poco l’italiano anche se suo nonno è calabrese e sua moglie è originaria di Sassari. Si sono sposati ad Alghero nel 2014 dopo 6 mesi di relazione. Hanno una figlia di nome Skyler.

Le iene Show 19 ottobre unitalsi

Le Iene Show, Unitalsi

Il programma si occupa dell’Unitalsi, un’associazione cattolica a base volontaristica, che si occupa dei pellegrinaggi dei malati a Lourdes. Ma offre anche altri servizi come la casa famiglia o l’accoglienza dei familiari di bambini e ragazzi malati. 

Il servizio racconta che i soldi dell’associazione, circa 1.800.000 euro, sarebbero stati sottratti dagli ex presidenti Alessandro Pinna ed Emanuele Trancalini per l’acquisto di una villa in Sardegna. Le Iene hanno incontrato entrambi per chiedere spiegazioni.

Il primo spiega che i bilanci sono stati sempre approvati senza aver fatto notare all’associazione delle anomalie. Trancalini invece racconta che per la villa in Sardegna sta pagando il mutuo e che i soldi delle rate provengono dal proprio lavoro.

Le Iene bonus ristrutturazione

Bonus ristrutturazione, guerra per i cani

Le Iene Show si occupano dei furbetti del Bonus ristrutturazione del 90%. Attraverso l’incentivo si possono realizzare lavori di restauro o recupero delle facciate esterne degli edifici pagando solo il 10%. Il restante è pagato dello Stato, quindi attraverso soldi pubblici. Molte imprese per approfittarne hanno alzato drasticamente i prezzi dei propri preventivi.

Le Iene Davide

Il protagonista del prossimo servizio è Davide. Ha due cani, Lulù e Byron, che aveva preso con la sua fidanzata. Al termine della loro relazione sentimentale, durata 11 anni, avevano deciso di condividere l’affido dei cani.

I rapporti però si sono incrinati e lei gli ha impedito di vederli. Il tutto è iniziato nel periodo di lockdown, Davide si recava spesso presso l’abitazione dell’ex. Ma successivamente la ragazza ha iniziato ad installare telecamere e reti. Davide aggiunge inoltre che non si prendeva amorevolmente cura di loro.

Il ragazzo è stato denunciato per stalking e molestie. Ha inoltre già pagato 17.000 euro per le spese legali. Le Iene si augurano che i due ex fidanzati riescano a trovare un punto di incontro. Davide vuole solo poter trascorrere del tempo con Byron e Lulù.

Le Iene pierpaolo sileri

Le Iene Show 19 ottobre, Pierpaolo Sileri

Filippo Roma torna sul caso di Pierpaolo Sileri, sottosegretario di Stato al ministero della Salute. Le Iene raccontano che nel periodo tra il 2018 e il 2019 Sileri avrebbe svolto un doppio lavoro non consentito dalla Legge. Sileri è un medico che esercitava in una struttura pubblica ma allo stesso tempo prestava servizio anche in una clinica privata.

In una vecchia intervista Sileri spiegò che presso Villa Claudia si occupava solo di attività di insegnamento e tutoraggio per la scuola di specializzazione di Tor Vergata. Il programma però manda in onda alcune testimonianze che invece confermano che eseguiva delle prestazioni mediche retribuite. Filippo Roma è tornato da Sileri che preferisce mantenere il silenzio sulla vicenda.

le iene Show 19 ottobre facchinetti mcgregor

Le Iene Show, il caso Facchinetti- McGregor

La trasmissione si occupa di ciò che è accaduto a Francesco Facchinetti. Qualche giorno fa aveva partecipato con la moglie ad una festa in un prestigioso hotel romano. C’erano anche Conor McGregor, Benji e Bella Thorne. 

Il campione di Mma verso le 2 e mezzo di notte lo ha aggredito senza ragione. Gli ha spaccato il labbro, il naso ed è obbligato a portare per 16 giorni un collare. Benji attraverso le sue storie sui social ha spiegato che McGregor era sotto effetto di stupefacenti ed alcol.

Già in passato McGregor aveva manifestato la propria aggressività. Aveva ad esempio nel 2018 assaltato un pullman lanciando bidoni e transenne. Le Iene hanno provato ad intervistarlo ma senza risultato.

Le Iene Show 19 ottobre baraccopoli

La Baraccopoli di Messina

Giulio Golia ha realizzato un servizio sulle Baraccopoli di Messina, sparse per tutto il territorio. Le baracche sono state costruite tra il 1908 e il ventennio fascista.

Alcuni abitanti vivono in conduzioni disumane, tra muffa, umidità ed acqua che cola dal soffitto. Altri invece cercano di salvaguardare come possono le proprie abitazioni. Tutte però sono avvolte dall’amianto, che è cancerogeno.

Le baracche sono occupate da famiglie italiane che sono ancora in attesa di una casa. Hanno varie problematiche economiche, sociali e sanitarie. 

Alcune baracche vuote si sono trasformate in discariche, altre invece sono frequentate da tossicodipendenti. Golia infatti ne ha trovata una che conteneva numerose siringhe e sangue sul pavimento.

le iene show 19 ottobre Elio Amico

Le Iene Show, imprenditore strangolato legalmente

Elio Amico ha costruito alcune villette curate nei minimi dettagli. Per realizzare il progetto ha ricevuto un prestito dalla banca. Il signor Elio non può vendere le proprie villette perché non riesce ad avere il frazionamento del debito ipotecario. Solo dopo alcuni anni è venuto a conoscenza che poteva ottenerlo facendo ricorso. 

Elio Amico racconta che uno degli acquirenti per comprare una villetta ha versato un anticipo. Per il rogito però doveva versare il resto. Ciò che non è mai accaduto. Amico ha chiesto aiuto all’acquirente, che conosceva personalmente, un prestito di 75.000 euro che avrebbe dovuto restituire in 4 mesi.

L’imprenditore non ha potuto pagare il debito ed è stato portato al fallimento. La villetta in questione è andata all’asta e l’acquirente in questione l’ha poi riottenuta ad un valore nettamente inferiore. All’asta hanno partecipato i suoi familiari e due ventenni.

le iene show 19 ottobre marcella

Le Iene Show 19 ottobre, truffe romantiche

La trasmissione si occupa delle truffe romantiche. La signora Marcella si era iscritta in una chat d’incontri in un periodo complicato delle propria vita. Viene contattata da molte persone ma rimane affascinata da un certo Ben Morris, un signore inglese che vende pietre preziose. Il profilo però ovviamente è finto perché dietro si nascondeva un’organizzazione criminale nigeriana. 

Morris la ricopriva di attenzioni ma gradualmente ha iniziato a chiederle sempre più denaro. La signora Marcella doveva trasferire le somme su conti sempre differenti. E’ arrivata a spendere tutti i suoi risparmi, circa 60.000 euro.

Quando ha compreso di essere stata truffata ha esporto denuncia. Da allora ha cominciato ad essere minacciata da Jerry, il ragazzo nigeriano che si nascondeva dietro il profilo. Le Iene lo hanno rintracciato per esortarlo a restituire il denaro alla signora Marcella. Del caso se ne occupano gli inquirenti.

Le Iene Show 19 ottobre contatori

Le Iene Show 19 ottobre, i contatori di energia

Si cambia argomento con i contatori di energia. Maurizio Recca, ingegnere microelettronico, ha notato delle anomalie sui propri contatori. Tenendoli sotto controllo per un lungo periodo ha notato che è stato eseguito un aggiornamento del software. La prima volta nel 2019, la successiva nel 2021.

L’aggiornamento ha fatto crescere una discrepanza tra i contatori perché prima mantenevano più o meno gli stessi consumi. Recca ha inviato numerose istante a diversi organi, tra i quali anche l’Agenzia delle Entrate, la Camera di Commercio, gli organismi di controllo e all’Unione Europea. Ma non ha mai ottenuto aiuto o risposte concrete.

Le Iene ripropongono lo scherzo ad Enzo Miccio, avvenuto il 15 ottobre 2020. La sua assistente Carolina ha finto di avere una relazione con il futuro sposo del matrimonio che stanno organizzando. La storia con il cliente potrebbe rovinare la reputazione di Miccio.

Le Iene francesca michielin

L’intervista a Francesca Michielin

Le Iene mandano in onda l’intervista a Francesca Michielin che ha da poco pubblicato il suo ultimo singolo Nei tuoi occhi. Racconta di essere di Bassano Del Grappa e di avere alcuni tatuaggi. Ha dato il primo bacio a 13 anni e non ha mai avuto una relazione sentimentale con una donna.

E’ favorevole al divorzio e all’aborto. Non sa cambiare un pannolino, preparare una carbonara, cambiare una gomma alla macchina. E’ una grande tifosa della Juventus. 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Le Iene Show

Le Iene Italia 1 – diretta della seconda puntata di martedì 12 ottobre

Questa sera, martedì 12 ottobre, ad accompagnare Nicola Savino nella conduzione ci sarà Rocio Muñoz Morales

Pubblicato

il

Nicola Savino e Rocio Munoz Morales
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Va in onda questa sera la seconda puntata de Le Iene in onda su Italia 1.

Segui con noi la diretta della seconda puntata della nuova edizione de Le Iene a partire dalle ore 21.20 su Italia 1.

Le Iene seconda puntata – Anticipazioni

Sono dieci le donne che a turno accompagneranno Nicola Savino e La Gialappa’s band in questa ventiquattresima edizione de Le Iene. Ad inaugurare le danze, è stata la nota artista Elodie che, in occasione del servizio dedicato a quanto accaduto a Dayane Mello, ha trasmesso grande forza in un messaggio rivolto a tutte le donne che si sentono oggetto di qualcuno.

La coppia alla conduzione di questa seconda puntata, invece, è formata da Nicola SavinoRocio Muñoz Morales, attrice, modella e conduttrice spagnola.

Rocio Munoz Morales Le Iene seconda puntata

La vittima dello scherzo di questa sera è la comica Valentina Persia. Le menti dietro sono Stefano Corti e Giovanni Fortunato.

Le Iene seconda puntata – Diretta

Nicola SavinoRocio Muñoz Morales danno il via alla seconda puntata de Le Iene, mostrando subito il primo servizio della serata.

Il servizio è dedicato ad una truffa di auto pagate, ma mai consegnate. A chiamare Le Iene sono stati proprio dei contributori alla truffa, ovvero Andrea e Jacopo, proprietari della azienda automobilistica JCar. I due, a quanto pare, hanno prestato il nome e dei truffatori di auto e durante il servizio si pongono addirittura come le vittime. In realtà loro stessi hanno coperto gli esperti della truffa. La truffa per ora si aggira intorno ai 300 mila euro.

La redazione de Le Iene, che conosce i nomi e la residenza del truffatore, ha cercato di parlare con il soggetto in questione, che, ovviamente, si è nascosto e rifiutato in tutti i modi.

Le Iene seconda puntata Servizio Auto

Lo scherzo a Valentina Persi durato tre mesi

Lo scherzo della serata è rivolto alla comica Valentina Persia.

Le Iene seconda puntata Valentina Persia

La redazione ha pensato di prendere come complice il chirurgo di Valentina, che la informa di aver sbagliato durante l’operazione al seno confondendo le protesi con quelle di una persona transgender. Questo significa che all’interno delle protese ci sono dei particolari ferormoni, che naturalmente emanano un odore particolare. Questo odore attrae gli uomini.

Lo scherzo ideato da Stefano Corti e Giovanni Fortunato è durato ben tre mesi, durante i quali la redazione ha assunto dei complici per disturbare Valentina durante la sua vita quotidiana. Dopo tre mesi, Valentina crolla in un copioso pianto con il suo migliore amico, che, tra l’altro le aveva appena confessato di avere un debole sessualmente parlando nei suoi confronti. Anch’egli complice, ovviamente.

La Redazione avrebbe continuato con lo scherzo, se non fosse che la Persia si è mostrata veramente provata dagli avvenimenti. Così hanno deciso di rivelarle la verità proprio durante un suo spettacolo comico.

Roma brucia e domenica si vota

Giulio Golia conduce il servizio dedicato all’incendio del Ponte di Ferro a Roma, avvenuto proprio il giorno prima delle elezioni sindacali. A quanto pare l’origine dell’incendio è un fornelletto utilizzato dalle persone accampate lungo il Tevere.

Le Iene seconda puntata Roma

L’inviato, dunque, decide di fare un giro tra gli accampamenti e parlare con le persone del luogo. Le storie raccontate dalle persone sono agghiaccianti: miseria, scarsa igiene, poco cibo, zero protezioni dalle intemperie e dal tempo.

Terminato il servizio, è il momento del monologo di Rocio, che ci tiene a sottolineare l’uguaglianza nel mondo, tra razze ed etnie diverse. Anche lei straniera, ma privilegiata perché non è fuggita da miseria o guerre, ma anche lei vittima di pregiudizi.

Arte Povera – Il fenomeno del momento nella seconda puntata de Le Iene

Arte Povera” è il fenomeno social del momento, lanciato dall’influencer Mario de Lillo. Il ragazzo spiega che in realtà “Arte Povera” è sostanzialmente glorificare il disagio quotidiano per andare contro il consumismo sui social.

Le Iene passano una giornata con lui per conoscere i suoi principi. E se in un primo momento è incentrato tutto sulla bellezza della semplicità, “riso col tonno” e la vita di sua nonna nelle case popolari, quando gli offrono un soggiorno in un Grand Hotel il ragazzo sembra iniziare ad apprezzare la ricchezza, ovviamente e ironicamente.

Successivamente si recano ad una serata di gala dove partecipano solo vip e lì registra video, in stile “arte povera”, con personaggi quali: Vittorio Sgarbi, Valeria Marini, Walter Zenga, Massimo Boldi, Mercedes Henger e Antonio Zequila, che gli tira perfino uno schiaffo.

Qualcuno fermi questo medico no-vax

Il seguente servizio mostra un medico firmare finte esenzioni per il vaccino anti Covid-19, affinché non solo le persone possano non vaccinarsi, ma possano anche accedere ai tamponi gratuiti.

Il dottore, dopo aver saputo che i Nas lo tengono d’occhio per via di troppe esenzioni firmate negli stessi posti, informa alla copiosa fila dei “pazienti” in attesa di una sua firma, di poter fare la finta esenzione solo ai suoi assistiti. Ma questa regola dura poco, perché sopraffatto dall’ingente quantità di persone ad attenderlo, chiude un occhio e firma a chiunque.

Le Iene si infilano nella sala d’attesa del medico per scoprire come opera e scoprono che firma esenzioni su esenzioni senza neanche visitare il paziente, ma addirittura lo fa anche per amici di amici e così via.

David Rossi: la commissione d’inchiesta ha dubbi sul suicidio

Il servizio su David Rossi, capo della comunicazione della banca Monte dei Paschi di Siena, intende riportare alla luce una inchiesta che indaga sulla sua morte, per cui la commissione ha stabilito si tratti di suicidio.

David, prima della sua morte, stava indagando su festini privati che si svolgevano a Siena, fatti per “intrattenere” personaggi molto importanti della magistratura italiana e di Siena. A testimoniare lo svolgimento di questi festini è proprio una ex escort che lavorava in queste feste, le quali, tra l’altro, avvenivano in un Convento arcivescovile di Siena.

L’indagine, evidentemente, è parsa scomoda per qualcuno, il che fa pensare, guardando anche i segni sul cadavere di David Rossi, che non si tratti di un suicidio. A confermare questa ipotesi sono state le prove depistate dal momento della sua morte.

Le Iene, che indaga in questo caso fin dal principio, trasmette per la prima volta in assoluto in tv un audio di una telefonata in cui Pittelli, noto avvocato penalista, dichiara chiaramente che David Rossi non si è suicidato, ma è stato ucciso.

Andrea, ucciso da chi doveva proteggerlo

Andrea Soldi, 45 enne affetto di schizofrenia, morì il 5 agosto 2015 a causa di un TSO forzato, che in realtà avrebbe dovuto proteggerlo.

La storia viene raccontata attraverso i racconti perfetti della sorella e del padre, ma soprattutto attraverso i diari stessi di Andrea, che ritrovava nella scrittura un profondo conforto. Andrea, infatti, iniziò a scrivere quando la malattia ancora non gli era nota, quando iniziò a vedere come minaccia i componenti stessa della sua famiglia. Questo per via delle allucinazioni che aveva, per cui, ad esempio, sua sorella gli appariva come una mangusta, il padre come uno scimmione e la mamma come un leone.

Andrea per più di vent’anni cambiò diversi medici, di cui uno sembrò aiutarlo moltissimo, almeno fino a quando il ragazzo non cambiò città e, dunque, anche medico. L’ultimo psichiatra che se ne prese cura è il medico Della Porta, ed è quello che, non solo ha aggravato la sua malattia, ma ha comandato il suo tso. Quello letale.

Nonostante lo psichiatra e i suoi complici siano stati condannati a un anno e sei mesi di carcere, nessuno di questi scontò mai la loro pena.

Antonio, abusato da un prete

L’ultima storia che viene trasmessa è quella di Antonio, un giovane ragazzo che ha subito per ben quattro anni abusi sessuali e psicologici da parte del Prete Giuseppe Rugolo. 

Antonio era molto credente e fin da bambino sognava di proseguire la sua strada nella Chiesa. Non sono stati gli abusi a indurre Antonio a smettere di credere nella Chiesa, bensì tutti i tentativi di denuncia da parte del ragazzo nei confronti del prete. Dopo le violenze subite, infatti, Antonio cercò subito conforto nelle parole del suo Parroco storico, ovvero Pietro Spina, il quale, non solo non lo aiutò, ma dichiarò anche, in difesa del prete, che i “rapporti sessuali si hanno solo con penetrazione. Il resto sono solo ammiccamenti.” Una dichiarazione sconcertante.

Antonio non demorde, cambia parrocchia e si confida con Monsignore Morgano, il quale gli consiglia di tacere e cambiare città.

Dopo anni di denunce verbali, Antonio decide di denunciare i suoi abusi direttamente al commissariato. Peccato, però, che anche in questo caso i suoi concittadini, non solo non gli credono, ma organizzano anche una colletta fondi per aiutare il Prete Rugolo.

A giugno, fortunatamente, padre Giuseppe Rugolo viene finalmente arrestato.

Terminata la puntata, i due conduttori annunciano chi ci sarà ad accompagnare Nicola Savino nella terza puntata.

Elisabetta Canalis sarà co-conduttrice della puntata di martedì prossimo.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Le Iene Show

La Fazenda, Dayane Mello molestata Le Iene mandano in onda le immagini agghiaccianti

Il programma di Italia 1 ha deciso di mandare in onda il video della presunta molestia: la reazione del pubblico.

Pubblicato

il

Dayane Mello molestata Le Iene
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Continua a far discutere anche in Italia il caso di Dayane Mello molestata e Le Iene hanno mostrato in tv le agghiaccianti immagini del presunto stupro che avrebbe subito la modella in diretta al reality show brasiliano La Fazenda. 

Dayane Mello molestata Le Iene pianto

Dayane Mello molestata Le Iene mostrano il video

Dopo il clamore internazionale che ha suscitato la vicenda, la produzione del reality brasiliano ha deciso di squalificare il rapper, facendolo così uscire dalla fattoria. Ci sono però ancora punti oscuri. Per cercare di fare chiarezza sulla vicenda Dayane Mello molestata Le Iene hanno deciso di volare in Brasile e capire se è possibile far qualcosa per aiutare l’ex gieffina. 

L’inviata Roberta Rei, si è messa sulle tracce di Do Borel, che però ha rifiutato l’incontro. Nel corso dell’ultima puntata, il programma di infotainment di Italia 1 ha mostrato il video integrale della notte ‘incriminata’ a La Fazenda.

Successivamente è stata data voce al legale dell’ex concorrente del Grande Fratello Vip 5, che ha ammesso: “Non può abbandonare il gioco, dovrebbe pagare una penale molto costosa, è come se fosse in prigione“. Parole che hanno lasciato perplessi e suscitato nuovi interrogativi. Possibile che l’adesione ad un gioco televisivo possa diventare una sorta di ‘prigione’?

Mentre Dayane non ricorderebbe nulla di quella serata, ad aiutare nella ricostruzione dei fatti sono i filmati mandati in onda dove si sente chiaramente la voce della modella dire più volte: “Non posso farlo, ho una figlia“. Sul caso Dayane Melllo molestata, Le Iene ormai hanno pochi dubbi.

Intanto Do Borel, che in Brasile è una vera e propria superstar, è indagato per il presunto stupro di Dayane. Che fine ha fatto il rapper dopo l’espulsione dal reality? 

Dayane Mello molestata Le Iene sulle tracce di Nego Do Borel 

Dayane Mello molestata Le Iene Roberta Rei

Si teme il peggio per Nego Do Borel. Le Iene sono andate in Brasile dopo che il rapper ha fatto perdere le sue tracce.  A causa di ciò le forze dell’ordine locali avrebbero già avviato le ricerche. Ma non è tutto. Poiché attraverso delle Instagram Stories pubblicate sul suo account ufficiale sulla piattaforma di condivisioni di immagini, ha perfino minacciato il suicidio.

Ad allertare le forze dell’ordine è stata sua madre, Roseli Viana. La donna sarebbe molto preoccupata per la salute psichica del figlio, motivo per cui ha allertato la polizia locale. Stando a quanto riportato dalla stampa brasiliana, il rapper sarebbe a Itacuruçá, sul litorale di Rio.

 Le Iene hanno raccontato anche che il rapper nei giorni scorsi si è difeso dalle accuse di molestie e di stupro cercando di smentire la versione che lo vorrebbe colpevole: “Dopo che lei ha rifiutato le mie avances siamo andati a dormire, la polizia ha scoperto che non c’è stato nessuno stupro“. Quindi ha aggiunto: “Finirò per togliermi la vita e non sto bluffando. Non voglio venire etichettato come un criminale”. 

L’ira del pubblico 

Dayane Mello molestata Le Iene Nego Do Borel

 Le Iene pubblicano le immagini: la reazione del pubblico non si è fatta attendere e si è detto indignato. Dopo l’espulsione del rapper dal reality, la produzione del programma non ha permesso alla Mello di ricevere soccorso e di scoprire cosa è successo davvero.

L’ex concorrente del Grande Fratello Vip 5 ancora oggi rimane all’oscuro di tutto e continua a giocare come se niente fosse, scatenando l’ira del pubblico a casa che invece vorrebbe che tutte le situazioni vengano messe in chiaro. E ad aggiungersi a tutto ciò anche l’ultima beffa, Nego si è messo a tifare per Dayane: “Il mio voto è per lei, se lo merita”. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it