Le Iene 1 dicembre, lo scherzo ad Anna Falchi


Tutti i servizi della puntata andata in onda il 1 dicembre. Le Iene fanno credere ad Anna Falchi che il suo ex compagno stia per sposare un uomo.


La puntata del martedì di Le Iene Show è andata in onda questa sera, 1 dicembre, su Italia 1. Vi proponiamo i servizi principali della puntata, condotta come di consueto da Nicola Savino e Alessia Marcuzzi, insieme alle voci fuori campo della Gialappa’s Band.

Nel nuovo scherzo delle Iene, alla vittima Anna Falchi viene fatto credere che il suo ex compagno, nonché padre di sua figlia, sia diventato omosessuale. Non solo: sta per sposare un uomo.

Proseguono i servizi di aggiornamento sulla strage di Erba. La Corte di Cassazione ha rigettato la richiesta di inserire nel registro delle prove le nuove testimonianze ottenute dalle Iene. Questa sera una ex-vicina di Olindo e Rosa, attualmente condannati per omicidio, rilascia nuove incredibili dichiarazioni.

Davide Casaleggio, l’imprenditore digitale e presidente dell’Associazione Rousseau, vicina al Movimento 5 Stelle, è al centro di un’accesa polemica mediatica che lo riguarda. Avrebbe infatti appena stipulato un contratto milionario siglato con la multinazionale del tabacco Philip Morris. Casaleggio non ha risposto direttamente alle domande delle Iene, che ha poi duramente attaccato sui social, tramite un post su Facebook.

Potete recuperare la puntata, e i singoli servizi estrapolati, dal sito ufficiale Iene.it, o su MediasetPlay.

Le Iene 1 dicembre, Silvia Romano: qualcuno ostacolò le ricerche?

Matteo Viviani e Riccardo Spagnoli sono tornati a parlare del rapimento di Silvia Romano, già trattato in altri servizi recenti delle Iene.

Massimo Alberizi, giornalista, ha parlato alle Iene delle sue ricerche riguardo il rapimento di Silvia Romano, avvenuto in Somalia quasi due anni fa. Dopo 18 mesi di prigionia, la ragazza è stata liberata e riportata in patria; ma le domande che il giornalista, come altri, si è posto e si pone restano in larga parte senza risposta. O peggio, con risposte alquanto scomode.

La polizia locale in Africa avrebbe rintracciato quasi subito il nascondiglio dei rapitori della Romano. Che sono stati identificati con una cellula terroristica molto pericolosa. Ma il rapimento della ragazza si è svolto senza spargimenti di sangue, diversamente ad altre azioni degli stessi gruppi terroristici.

Alberizi suppone quindi che le indagini e il salvataggio siano state rallentate di proposito dalla polizia locale.

Le Iene 1 dicembre, Casaleggio e la lobby del tabacco

La tassazione del tabacco riscaldato è scesa dal 50% al 25% con l’avvento del nuovo governo 5 Stelle. L’informazione di per sè non fa presumere nessun illecito. Diventa interessante perchè Le Iene hanno trovato un collegamento tra Davide Casaleggio, imprenditore digitale e presidente dell‘Associazione Rousseau, e Philip Morris; una delle più grandi multinazionali del tabacco globale.

Le Iene si chiedono perchè la Philip Morris ha stipulato un contratto milionario con la ben più piccola società di Davide Casaleggio. Cosa ci ha guadagnato? Forse proprio la certezza dell’implementazione di un regime di tassazione ridotta sui prodotti venduti dalla Philip Morris? Le stesse domande sono poste direttamente dagli inviati delle Iene a Davide Casaleggio; ma restano senza risposta. Infatti, Casaleggio risponde all’inviato tramite poche righe condivise dal suo ufficio stampa. Che, però, non contengono riferimenti al rapporto economico con la Philip Morris. 

Le Iene 1 dicembre, Patrick Zaki incarcerato in Egitto per le sue idee

Dal 2011 ad oggi, la situazione politica e sociale in Egitto è precipitata rapidamente. Il governo militare instaurato dopo la rinuncia di Hosni Mubarak ha praticamente annullato i diritti umani degli Egiziani. Che oggi sono privati della facoltà di esprimere liberamente le loro idee. I pretesti per i numerosi arresti di innocenti sono sempre gli stessi. Chiunque esprima idee che non coincidono con quelle delle autorità egiziane è portato in strutture carcerarie apposite. Lì, i prigionieri politici subiscono torture disumane, e sono privati dei più basilari diritti; nonché di qualsivoglia cura medica.

Questa sera le Iene hanno raccontato la storia di Patrik Zaki. Un giovane ventinovenne che è, come tanti altri, rinchiuso in carcere da ormai nove mesi. Gli arresti politici in Egitto sono sempre esistiti, ma negli ultimi anni la maggioranza dei detenuti nelle carceri sono oppositori politici. O giornalisti condannati per aver solo svolto il proprio lavoro.

Il problema non è solo dell’Egitto, ma anche dei paesi che dialogano con l’Egitto; e lasciano che simili situazioni e comportamenti siano perpetrati nel tempo.

Nuove testimonianze sulla strage di Erba

Olindo Romano e Rosa Bazzi sono innocenti? Questo è il dubbio instillato dalle nuove prove rinvenute nel corso degli anni che ci separano dalla strage di Erba.

Alle testimonianze ottenute dalle Iene, condivise in un servizio giovedì scorso, si aggiunge una segnalazione anonima ricevuta di recente. Una vicina di Olindo e Rosa potrebbe testimoniare che la sera della strage marito e moglie siano entrati nell’abitazione del misfatto solo quando la strage era già avvenuta. 

Le Iene, impossibilitati a rintracciare la testimone direttamente, hanno ascoltato nuovamente Olindo Romano e Rosa Bazzi.

Lo scherzo ad Anna Falchi

Come già accaduto martedì scorso, la vittima dello scherzo di questa sera, Anna Falchi, è invitata in studio.

Le Iene hanno fatto credere all’attrice, conduttrice televisiva ed ex modella italiana che il suo ex marito, Denny Montesi, sia diventato omosessuale. E che voglia sposarsi con un uomo e vendere i diritti dello scoop ad alcuni giornali scandalistici.

Lo scherzo ha richiesto la collaborazione di Denny, che è stato molto convincente. E ha chiesto alla Falchi di fare da testimone di nozze per il matrimonio. Cerca addirittura di corromperla (per finta) con i proventi della vendita dello scoop. Nel corso dello scherzo, l’attuale compagno di Anna Falchi, Andrea Ruggeri, e la figlia, Alyssa, sono coinvolti dalle Iene, per evitare che possano svelare lo scherzo alla vittima inconsapevolmente.

Le Iene 1 dicembre

Multe insensate ai tempi del Covid

Le Iene hanno raccolto in un servizio le testimonianze di persone multate “per futili motivi” affermano le Iene. Un anziano che riposava su una panchina per leggere il giornale; dei baristi che hanno offerto un bicchiere d’acqua in vetro a un acquirente. Ma anche un senzatetto, multato perchè sostava all’esterno di una chiesa.

Le multe, oltretutto, sono ingenti: nell’ordine di 400 Euro per i privati cittadini, a cui si somma la chiusura forzata, anche se temporanea, dell’esercizio in caso di proprietari e gestori di bar o altre attività.

Sono ricordate le parole di Sergio Mattarella, che ha invitato in diverse occasioni ad usare “il senso della misura”. Sebbene le Iene ribadiscano che le normative di sicurezza vadano rispettate, si chiedono come mai siano numerose i vigili che “il senso della misura” e il buon senso sembrano non conoscerlo.

La cannabis terapeutica 

La cannabis terapeutica è essenziale per malati di patologie croniche che trovano sollievo solo nel rilassamento muscolare che la sostanza provoca. Nonostante ciò, e nonostante sia perfettamente legale usarla su prescrizione medica, è difficilissima da reperire nelle farmacie.

Alcuni malati si sono organizzati per produrla in casa, ma il rischio è elevato; la legge infatti non consente la coltivazione nè la detenzione di sostanze non registrate. Perchè, dunque, non si incrementa la produzione della materia prima, scongiurando il rischio che le famiglie degli ammalati si rivolgano a spacciatori del crimine organizzato?



0 Replies to “Le Iene 1 dicembre, lo scherzo ad Anna Falchi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*