Wind Music Awards 2018 | puntata 12 giugno in diretta: black-out per Rai 1


Wind Music Awards 2018 | puntata 12 giugno in diretta. A Verona la kermesse che premia gli artisti della musica italiana per i loro successi discografici e live. Un problema tecnico della Rai fa ritardare di circa 20 minuti l'inizio dello show.


È andata in onda su Rai 1 il secondo appuntamento con i Wind Music Awards 2018. La kermesse è condotta da Carlo Conti e Vanessa Incontrada. Ospiti internazionali Mihail e Alvaro Soler. Ecco tutte le esibizioni di questa serata.

Problemi tecnici per la Rai: i primi tre canali del servizio pubblico non si vedono, per assenza di segnale. Vi racconteremo l’evento in diretta non appena sarà stato ristabilito il tutto. Anche l’edizione del Tg 2 si apre in ritardo: la conduttrice Manuela Moreno chiarisce che si è trattato di un black out. Alle 20.41 la seconda e la terza rete hanno ricominciato a trasmettere, niente ancora per Rai 1. Alle 20.43 riappare il segnale di Rai 1, ma la trasmissione dei WMA 2018 non parte per lasciare spazio ad un’inaspettata puntata di Techetecheté. Certo, dunque, un ulteriore slittamento dell’inizio della serata. Brusca interruzione del programma solitamente in access prime time: alle 20.50 arriva il lancio fatto dai due conduttori. Difficoltà anche nello streaming di Rai 1.

Alle 20.55 la kermesse ha ufficialmente inizio. A cantare per primo sul palco c’è Francesco Gabbani che canta Amen e Occidentali’s Karma. I due pezzi gli hanno permesso di vincere Sanremo 2016 (sezione Nuove proposte), bissando il successo l’anno dopo fra i Campioni. Il cantante toscano vince il premio per il Live.

Secondo artista di serata: Nek. Il cantante di Sassuolo canta Unici davanti al pubblico dell’Arena di Verona. Anche per il Wind Music Award è per il Live. Lo rivedremo più tardi con Francesco Renga e Max Pezzali, con cui ha condiviso un fortunato tour.

Acclamatissima dal pubblico, ecco arrivare Gianna Nannini. La cantautrice senese arriva con una stampella (ha avuto durante un concerto un infortunio) che però non esita a lanciare lontano da lei. Il brano che ascoltiamo stasera è Fenomenale. Continuano, intanto, i problemi dello streaming ufficiale di Rai 1. Premio “Oro” per il Live e premio anche per il disco “Amore gigante”. Inoltre, riconoscimento speciale dalla Siae: partitura in oro per la prima canzone incisa dalla cantante nel 1972.

Da Fenomenale a Fenomeno, ecco arrivare in scena il rapper Fabri Fibra. Curiosità: nel suo pezzo è citato anche Cristiano Malgioglio. Il cantante guadagna il premio speciale Earone come artista più “passato” dalle radio italiane.

Reduce dall’esperienza a The Voice of Italy, ecco Francesco Renga. Il cantautore bresciano stasera ripropone Guardami amore. A lui Carlo Conti consegna il premio per il Live.

Primo ospite internazionale: a presentarlo in spagnolo è Vanessa Incontrada, con Carlo Conti che traduce per il pubblico italiano mentre si diverte a prendere in giro la collega. L’artista in questione è Alvaro Soler. Il giovane cantante ovviamente presenta al pubblico il suo nuovo tormentone, La cintura. Certificazione di platino per il suo singolo estivo.

Ad aprire ufficialmente la serata, mentre scorrono i titoli di testa, è Giorgia. La cantante romana entra in scena Oronero. Il suo medley continua con Scelgo ancora te e Credo. Chiusura con Come Neve (incisa con Marco Mengoni). I quattro brani ascoltati questa sera fanno parte del suo ultimo album, Oronero Live. Non a caso, il WMA per lei è per il Live.

Due di loro li abbiamo già visti in precedenza, all’appello mancava solo Max Pezzali. Con lui, Francesco Renga e Nek cantano insieme tre pezzi: Gli anni, Il mio giorno più bello del mondo, Fatti avanti amore. Anche per loro il premio WMA va per il Live. 

Fiorella Mannoia è la prossima artista ad esibirsi: la cantautrice romana propone I miei passi. Anche per lei c’è il Premio Live, ma anche quello dell’Afi (Associazione Fonografici Italiani) nella sua veste di produttrice indipendente oltre che di cantante.

Ripresa, intorno alle 21.45 la diretta streaming intanto sul portale Rai Play. Viale Mazzini in una nota intanto comunica che: “Per un grave e imprevedibile guasto tecnico che si è verificato questa sera con l’esplosione di tre batterie della centrale elettrica di Saxa Rubra, è saltato più volte il segnale di Rai1, Rai2 e Rai3. Sono in corso le verifiche per accertare cause e responsabilità”. La Rai si è scusata con i telespettatori per il disservizio.

Altro trio, stavolta fisso: ecco Il Volo. I tre ragazzi, conosciutisi nel corso di Ti lascio una canzone, stasera cantano tre pezzi: cominciano con L’amore si muove, per poi intonare Grande amore (brano inizialmente proposto a Orietta Berti, come lei stessa ci ha rivelato nell’ultima intervista che ci ha rilasciato). I tre ragazzi guadagnano il premio per Il Live. 

Quarant’anni fa veniva pubblicato Sotto il segno dei pesci, album di successo di Antonello Venditti. Il cantautore romano al pianoforte canta Sara, pezzo contenuto nel disco che stasera viene festeggiato. A Venditti viene consegnato il Premio Speciale.

Vincitrice del Festival di Sanremo nel 2001 con Luce – Tramonti a Nord Est, sul palco degli WMA arriva Elisa. La cantante triestina intona Will we be strangers.

La musica prende una pausa per dare spazio alla comicità di Enrico Brignano, che i telespettatori hanno potuto vedere di recente su Rai 1 in Pino è. Lo showman viene premiato con il Biglietto d’oro per il record di spettatori totalizzati (più di 160.000) nel corso del suo ultimo tour teatrale, Enricomincio da me. Brignano srotola una lunga pergamena per ringraziare tutti coloro che hanno permesso la realizzazione del suo spettacolo, così come la sua compagna e sua figlia.

Con Fino all’imbrunire dei Negramaro ricomincia la carrellata di canzoni. Giuliano Sangiorgi, frontman della band pugliese che dal 24 giungo partirà per una tournée negli stadi, intona poi Come la prima volta. La band riceve il WMA per l’album Amore che torni.

Secondi all’ultima edizione di X Factor, i Maneskin stasera propongono due pezzi: Morirò da re e Chosen. La band annuncia di star lavorando al primo album della loro storia artistica. Il premio viene consegnato loro per il secondo singolo da loro proposto, Chosen.

Un altro gruppo si accinge a salire sul palcoscenico: stavolta tocca ai Thegiornalisti. I brani di questa sera sono Completamente e Riccione. A consegna il WMA per il Live una bambina che è una grande seguace della band: viene fatta salire sul palco per dare la statuetta a Tommaso Paradiso, voce del gruppo.

Italiana è la nuova hit estiva per J-Ax e Fedez. Quest’ultimo indossa un look inusuale per come siamo abituati a vederlo: camicia azzurra e jeans. Cappello nero e completo a quadretti per il coach di The Voice of Italy 5. Il premio che viene dato loro è per il Live.

ll prossimo artista ad esibirsi è Coez, che stasera canta La musica non c’è. Per lui addirittura 5 premi: il Live, quello per i singoli Le luci della città e La musica non c’è, poi anche quello per l’album Faccio un casino. Per lui anche il Premio speciale PMI.

La serata prosegue con Riki: il giovane cantante, accompagnato dal corpo di ballo, ripropone Polaroid e Dolor de cabeza. Per lui tre premi: due per gli album Perdo le parole e Mania, un altro invece per il Live.

Dopo Alvaro Soler, ecco il secondo ospite internazionale: si tratta di Mihail, cantante romeno. Il pezzo che propone questa sera è Who you are.

Presente anche la settimana scorsa ma in coppia con Fabrizio Moro, stavolta Ermal Meta è solo. L’artista canta il suo nuovo singolo, Dall’alba al tramonto. Il “co-vincitore” dell’ultimo Festival di Sanremo ritira il WMA 2018 per il Live. Come in precedenza avevano fatto i Maneskin, anche lui scende dal palco per cantare uno stralcio del suo pezzo in mezzo al pubblico.

Terzultima cantante sul palco: Baby K, che ha avuto grande successo lo scorso anno con il brano Voglio ballare con te, che stasera ripropone. Al boom di questo singolo è dovuto il premio che i conduttori le consegnano. La cantante annuncia che a breve tornerà con un nuovo singolo.

Vito Ventura, torinese classe 1987, è conosciuto dal grande pubblico con il suo nome d’arte, Shade. Per la sua performance sul palco dell’arena di Verona ripropone Bene ma non benissimo, poi duetta insieme a Federica Carta sulle note di Irragiungibile. Riceve due WMA proprio per questi due singoli. Il medley si conclude con Amore a prima Insta.

Federica Carta riappare in scena e dopo il duetto con Shade, stavolta canta insieme ai La Rua: il brano che condividono si intitola Sull’orlo di una crisi d’amore. La ragazza vince il premio Wind per l’album Federica.

Termina qui la puntata. 



0 Replies to “Wind Music Awards 2018 | puntata 12 giugno in diretta: black-out per Rai 1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*