Presentazione palinsesti Rai autunno 2020, diretta conferenza stampa


In diretta, la presentazione dei palinsesti Rai previsti dall'autunno 2020. Tutti i programmi, le fiction, le anticipazioni e i nuovi conduttori


Questa mattina, alle ore 11:00, per la Rai scocca l’ora della presentazione in diretta dei nuovi palinsesti in onda dall’autunno 2020. L’evento si tiene nella Sala A di Via Asiago a Roma, condotto dalla giornalista del Tg1 Laura Chimenti. Per le anti-COVID, ridotta al minimo la partecipazione di artisti e addetti ai lavori, dislocati anche nella Sede di Viale Mazzini e in quella di Milano. Inoltre, la presentazione viene trasmessa in videoconferenza per la stampa.

Presentazione palinsesti Rai, anticipazioni sui programmi dell'autunno 2020

Presentazione palinsesti Rai anticipazioni sui programmi dell’autunno 2020

Come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi, l’autunno 2020 della Rai si annuncia ricco di novità, soprattutto per quanto riguarda le conduzioni. Tanti anche i titoli dei nuovi programmi trapelati finora.
Torna Antonella Clerici in prima serata con The Voice Over e nella fascia di mezzogiorno con È sempre mezzogiorno. Sembra non esserci posto, invece, per Elisa Isoardi.

Lorella Cuccarini rimane a Rai 1 e conduce la finale dello Zecchino d’Oro insieme a Carlo Conti. Mentre, Amadeus rafforza il suo legame con Sanremo e lancia Ama Sanremo, dedicato alla selezione dei giovani. Confermata anche Monica Maggioni con Sette storie, iniziato a giugno dopo l’esperienza come Presidente della Rai.

Serena Bortone passa a Rai 1 per Ogni mondo è paese, mentre Nunzia De Girolamo esordisce con Ciao Maschio.
Infine, ritorno a casa per Fabio Fazio, che dopo una pur ottima stagione su Rai 2, passa a Rai 3 con Che tempo che fa.

La presentazione dei palinsesti servirà ad aver conferme a queste indiscrezioni, ma soprattutto a scoprire i pezzi da novanta della Rai. Momento cruciale per gli inserzionisti pubblicitari.

Sarà interessante notare poi le novità di Rai Fiction dopo il recente addio di Eleonora Andreatta. La fiction rappresenta un prodotto di punta della tv pubblica e verosimilmente nella prossima stagione proseguirà la programmazione impostata dall’ex Direttrice. Eppure, il cambio al vertice potrebbe già regalare qualche sorpresa.

Palinsesti Rai, diretta conferenza stampa

Laura Chimenti apre la presentazione dei palinsesti Rai con i saluti di rito dei vertici aziendali. Chiama sul palco il Presidente della Rai Marcello Foa: “È il palinsesto più difficile della storia della Rai. La chiusura dei set e la difficoltà di gestire il pubblico ha creato non poche difficoltà, ma sarà ugualmente un palinsesto all’altezza delle aspettative”.

Seguono le dichiarazioni dell’Amministratore Delegato Fabrizio Salini: “È un periodo complesso. Durante il lockdown abbiamo anche sperimentato, perché sull’emergenza abbiamo inventato e costruiti nuovi formati. È un motivo di soddisfazione per la Rai. Mai come questa volta c’è una programmazione centrata su informazione e approfondimento, per accompagnare tutto il Paese nella ripartenza. Vogliamo accenderlo noi, il motore della ripartenza”.

Annuncia che la presentazione inizierà dalla programmazione per ragazzi, un modo per dare il giusto segnale sul ruolo del servizio pubblico.
La conferenza stampa prosegue proprio con un video introduttivo dei nuovi programmi per ragazzi.

Parla Luca Milani, Direttore di Rai Ragazzi: “Sono contento che partiamo dai ragazzi, perché effettivamente la Rai ha voluto metterli al centro. Questi mesi hanno rappresentato un momento di passaggio che ha cambiato la visione della televisione da parte dei ragazzi. Bambini, ragazzi e genitori hanno visto insieme i programmi. Titoli come Diario di casa o la serie Gems hanno unito temi importanti, attualità e intrattenimento”.

Prosegue parlando dell’indirizzo voluto per la programmazione: “Sui canali tv per bambini siamo gli unici italiani, quindi aumenta la responsabilità nel dover raccontare il nostro Paese. Il divertimento serve, ma continueremo con i programmi di sostegno alla didattica. Siamo il primo caso in Europa di tv a prevedere un programma educativo  educativo in diretta. Vogliamo educare alla cittadinanza, alla lingua inglese, alla consapevolezza di vivere tutti sullo stesso pianeta”.

Palinsesti Rai autunno 2020 Rai 2, Rai Cultura e Rai Sport

Il Direttore Auro Bulbarelli introduce i palinsesti di Rai Sport per l’autunno 2020: “Gli italiani hanno voglia di sport e se lo meritano. Lo abbiamo verificato nella finale di Coppa Italia: 10 milioni di telespettatori vogliono dire che c’è desiderio di emozioni sportive”.

Annuncia una stagione ‘incredibile’ per Rai Sport nonostante le limitazioni. Da agosto 2020 ad agosto 2020 due Giri d’Italia, due Tour de France, le Olimpiadi e agli Europei. Le novità assolute sono il ritorno della Coppa America di Vela e l’ATP di tennis di Torino, dal 2021 al 2023. Come già accade, Rai Sport sarà ospitata nella maggior parte degli eventi da Rai 2.

Ludovico Di Meo, Direttore di Rai 2: “Nei limiti dell’emergenza, abbiamo usato il motto ‘Divertirsi è una cosa seria’. Vogliamo divertire e informare. Abbiamo rinforzato l’offerta con Generazione giovani di Milo Infante alle 14:00, oltre alla conferma di Detto Fatto con Bianca Guaccero. Novità Paola Perego con un programma sul rapporto tra bambini e anziani, oltre a Federico Quaranta che farà un viaggio in Italia con Il provinciale. Vedremo Boss in incognito, e prepareremo un evento dedicato al film su Chiara Ferragni. Infine, ci sarà la nuova edizione de Il Collegio. Abbiamo voluto darci un’identità colorata”. Inoltre, Seconda linea riporterà l’informazione nella serata di Rai 2.

Presentazione palinsesto Rai 1 autunno 2020 novità intrattenimento e prima serata

Stefano Coletta, Direttore di Rai 1: “La ripresa dell’intrattenimento speriamo sia la ripresa della vita normale. Sicuramente abbiamo ridotto la quota di evasione, perché il servizio pubblico deve informare e divulgare. Ma deve anche intrattenere. Ho scelto per questo di partire dal riadattamento per l’Italia The Voice Senior, alla ricerca del talento tardivo”. Sarà affidato ad Antonella Clerici, salutata dal Direttore con particolare affetto.

Continua Coletta: “Tengo moltissimo ad un evento che credo segnerà la storia di Rai 1. Il 25 novembre, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Rai 1 appronta una serata evento dedicata al tema. Musica, parole, con uno sguardo sia femminile che maschile sul tema. Uno spettacolo che vive su incrocio di generi insieme a tre donne d’eccezione: Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia. È forse la cosa migliore che io abbai fatto in Rai e mi emoziona annunciarlo”.

Torna Carlo Conti con Tale e Quale e riprende Ballando con le stelle con un cast che Coletta definisce interessante perché punta all’inclusione: “Milly Carlucci ha portato la bellezza delle differenze in questo format”.

Confermata l’indiscrezione su Antonella Clerici con il nuovo È sempre mezzogiorno. Coletta: “Il cooking sarà un pretesto. La Clerici torna regalando interattività con la platea che in quella fascia mancava”.

Le altre novità Rai 1 del day time e della seconda serata 

In seconda serata la novità è Nunzia De Girolamo. Il Direttore: “L’ho osservata nel ruolo di opinionista e quando mi ha portato questo concept, una sorta di scandaglio del mondo maschile, mi ha intrigato”.
Capitolo Amadeus e Sanremo: “Al giovedì in seconda serata, abbiamo deciso che era il momento di rendere trasparente la selezione per Sanremo Giovani, con una serie di puntate per raccontarla passo dopo passo”.

Ancora Amadeus con I soliti Ignoti per il quale sono previste puntate speciali in prima serata. Confermato anche Flavio Insinna. Nel day time, Coletta rivendica la scelta di portare giornalisti interni a Rai 1.

Marco Frittella e Monica Giandotti ad Uno Mattina, Eleonora Daniele confermata al mattino. Novità Serena Bortone con Ogni giorno un altro giorno. Alberto Matano da solo a La vita in diretta. Alberto Angela torna in autunno con Ulisse in un percorso sociale storico e artistico. L’informazione aggiunge una pedina al lunedì in seconda serata, Monica Maggioni confermata dopo l’esperienza estiva con Sette Storie in seconda serata.

Presentazione palinsesto Rai 3 autunno 2020, nasce Rai Documentari

Il giornalista Franco di Mare è da poche settimane il Direttore di Rai 3. Prende la parola per introdurre il nuovo palinsesto della rete: “Faccio il giornalista e devo dire che dirigere una rete come questa, naturalmente vocata all’approfondimento, è una cosa che fa tremare i polsi. A proposito di informazione, a volte pecchiamo di eccesso di eleganza. Perché va sottolineato che attorno alla Rai in questi mesi si è coagulata la domanda di certezza di un paese intero e il servizio pubblico ha dato una grande prova di sé”.

Per quanto riguarda le novità della rete, Di Mare rimarca la novità Titolo Quinto, al venerdì in prima serata. “Prende spunto dal titolo V che ratifica le differenze regionali. Sarà un tema centrale dei prossimi anni e vogliamo approfondirlo. Sarà la vera scommessa informativa di Rai 3“, dice il Direttore.

Altre novità delle terza rete: Lidia Galeazzo e Federico Ruffo prendono il posto di Salvo Sottile a Mi Manda Rai 3; Luisella Costamagna conduce Agorà; Gianluca Semprini al timone di Frontiere; Geppi Cucciari esordisce tra Blob e Un posto al sole con Che succ3de?.

Il palinsesto dell’autunno 2020 in casa Rai inaugura anche il nuovo Rai Documentari. Una nuova struttura, dicono i vertici, che risponde alla crescente domanda di contenuti documentaristici che sono anche seriali.

Il Direttore Duilio Giammaria: “Porterò il più possibile della mia esperienza sul campo. Vogliamo coniugare il lavoro dei talenti interni, cogliendo al contempo dai produttori indipendenti e dalle grandi produzioni internazionali” Qualche anticipazione: una serata dedicata a Dante realizzata insieme a PBS nel settecentesimo anniversario della nascita; e una serata dedicata a Lady D, il giorno dell’anniversario dalla morte.

Autunno 2020 di RaiPlay e Rai Gold

La Direttrice di RaiPlay, Elena Capparelli, snocciola i numeri della piattaforma alla presentazione dei palinsesti Rai per l’autunno 2020. Dall’inaugurazione dello scorso novembre con il mega-show di Fiorello, l’applicazione on demand della Rai è stata scaricata diciotto milioni di volte.

La Capparelli non usa mezze misure: “La sfida che avevamo davanti era davvero importante e devo dire che non abbiamo mancato alcun obiettivo. Secondo me lo scorso novembre è iniziata una nuova era per la Rai”. A suo dire, la piattaforma ha accompagnato un’evoluzione senza precedenti nella fruizione del pubblico, non solo di quello più giovane.

La fascia dei ragazzi, in ogni caso, è quella su cui Rai Play punterà molte delle risorse anche per il prossimo anno. AI ragazzi saranno dedicate molte serie internazionali in esclusiva e format cuciti sulla loro fascia d’età.
Arrivano anche novità come Edoardo Ferrario Show, e Diodato, storia di un’altra estate.
Confermata la realizzazione di molti contenuti ad hoc per la piattaforma digitale, tra cui la seconda edizione di Superquark più con Piero Angela.

Mentre Rai Gold, che raggruppa Rai 4, Rai 5, Rai Movie e Rai Premium, sembra voler rafforzare le scelte già intraprese. La Direttrice Roberta Enni: “Sarà un’offerta ricca da parte nostra. L’obiettivo è di arricchire l’offerta dei temi trattati dalla Rai e continuare a crescere in tutte le fasce che abbiamo già consolidato da tempo.
Ad esempio, Rai 4 e Rai Movie ampliano l’offerta sul mondo mediorientale. Abbiamo programmato film come Memorie di un assassino del premio Oscar Bong Joon-ho. Ma anche serie giapponesi ed ucraine perché al pluralismo culturale teniamo molto”.

Infine, la Direttrice si sofferma sull’innovazione rappresentata da Rai Documentari.

Presentazione palinsesti Rai autunno 2020, novità di Rai Fiction 

Per quanto riguarda la strada che intraprenderà Rai Fiction, piuttosto prudenti le dichiarazioni del Direttore ad interim Fabrizio Salini alla presentazione dei palinsesti Rai per l’autunno 2020. 
Intanto, per il palinsesto dell’autunno 2020, confermato l’appuntamento quotidiano con Il Paradiso delle signore. Tutto da scrivere, al contrario, il futuro de Il Commissario Montalbano. Salini ha confessato di non avere ancora idea di quale strada potrà prendere la fiction.

Torna di sicuro, invece, il tris formato da DOC Nelle tue mani, Nero a metà e L’allieva. Così come è certo il ritorno nel 2021 di Che Dio ci aiuti, Un passo dal cielo e La compagnia del cigno.
Un vero e proprio esperimento sarà Natale in casa Cupiello di Eduardo De Filippo, riletto a metà tra teatro e fiction, con Sergio Castellitto.

Novità per quanto riguarda Elena Sofia Ricci, che interpreta Rita Levi Montalcini nella fiction dedicata alla scienziata.
E per Lino Guanciale, che sarà Il Commissario Ricciardi.

Infine, la nuova stagione di Rocco Schiavone su Rai 2 e il prosieguo irrinunciabile di Un posto al sole su Rai 3.

Presentazione palinsesti Rai autunno 2020, Le domande dei giornalisti 

Salini, lei è tra gli artefici del successo di Boris. È pensabile portare qualcosa di simile su Rai 1?  

L’AD Fabrizio Salini: “A Boris sono affezionato e mi piacerebbe tantissimo. Ma ancora non lo so”.

La serata di Capodanno su Rai 1 si farà? Per Sanremo si stanno organizzando le iniziative in giro per la città durante il Festival?”

Stefano Coletta: “Siamo ancora in fase di lavorazione. Il capodanno in piazza necessita di un piano b, che per ora non ci convince. Mi piacerebbe che lo conducesse di nuovo Amadeus, ma deve capire se riuscirà a inserire quest’altro impegno”.

Antonio Marano di Rai Pubblicità: “È un anno di rinnovo di tutti i contratti con il Comune di Sanremo e il Teatro Ariston. Stiamo inserendo la trattativa sulla possibilità di urbanizzare tutta Sanremo a tema Festival”.

Salini, a che punto è il progetto di accorciare le prime serate? Coletta, si era parlato di Lorella Cuccarini allo Zecchino d’Oro, è così?

Salini: “Già da questo autunno partiremo con una seconda serata diversa. La volontà di avere un programma di seconda serata come Ama Sanremo va proprio in questa direzione”.

Stefano Coletta: “Su Lorella Cuccarini ho letto tantissime polemiche, in realtà noi abbiamo un ottimo rapporto. Ho deciso di strutturare il palinsesto tutto in chiave giornalistica, quindi nulla contro Lorella ma ho deciso di reinserirla nel suo ambiente, quello dell’intrattenimento. C’è lo Zecchino d’Oro ma ci siamo confrontati anche su altro”.

La conferma di Mara Venier a Domenica In


Coletta, ci saranno novità a Domenica In, oltre alla conferma di Mara Venier? Per Sanremo avete un  piano B in caso di ulteriori restrizioni?

Stefano Coletta: “Tutte le produzioni stanno seguendo un codice intra-aziendale che ci porta a considerare le norme ani-COVID. Sanremo con restrizioni non è Sanremo. Infatti, l’abbiamo spostato al periodo 2-6 marzo per avere qualche certezza in più che sia tutto finito. Un piano b c’è, ma non sarebbe Sanremo”.

Aggiunge: “Per quanto riguarda Mara Venier, ha ridato vita a Domenica In. Durante il lockdown l’ho vista portare avanti tre ore di programma completamente da sola in modo eccezionale, non mi ha fatto avere un minimo dubbio di confermarla. Quando ci siamo visti un mese fa, abbiamo deciso di non apportare novità. Ne stavamo parlano, ma poi ci siamo detti ‘chi ce lo fa fare?’. Forse introdurremo solo uno spazio dedicato al fatto della settimana”.

Futuro di Rai Fiction e il boom di Papa Francesco su Rai 1

Coletta, Rai 1 ha fatto scelte importanti sulla spiritualità, trasmettendo l’attività di Papa Francesco durante la quarantena. Quel periodo ed avrà seguito? Invece, per Rai Fiction, è appena passata a Netflix Eleonora Andreatta, come cambia la struttura?

Stefano Coletta: “Rai 1 deve essere la rete che risponde al pluralismo e che include tutte le confessioni. L’esperienza del lockdown mi resterà. Mi erano arrivate le email dei telespettatori ed ho capito che dovevamo rispondere. Papa Francesco è un vincitore del periodo COVID. Far registrare 30% di share al mattino non accadeva da tantissimi anni. Rai 1 continuerà i suoi spazi di approfondimento spirituale. Non nego di aver avuto incontri per strutturare un’idea di liturgia nell’alba di Rai 1, ma è ancora da capire che seguito avrà”.

Fabrizio Salini: “Saluto e ringrazio Eleonora Andreatta che ha fatto un lavoro eccezionale. Sostanzialmente  è l’artefice di successi di Rai Fiction in questi anni. La sua uscita, però, ci convince a lavorare ancora meglio e se possibile fare alti passi avanti per migliorare”.

Quale futuro per la direzione di Rai Fiction? Quale potrebbe essere il futuro del Commissario Montalbano?

Salini: “Per quanto riguarda il futuro di Rai Fiction, in queste settimane sto valutando quel possa essere la decisione migliore, incontrando anche tutta la direzione della struttura.

Per Montalbano, al momento non so darle una risposta, perché non ci sono novità.

In arrivo la riduzione dei budget per talent e reality

Salini, ha dichiarato di voler ridurre i premi per i talent, sarà così? La crisi avrà ricadute sull’offerta? Infine, Stefano Coletta, a proposito di pluralismo culturale, ci sarà spazio per cooking vegano?

Fabrizio Salini: “Per quanto riguarda il taglio ai budget dei talent, la Rai è motore della ripresa e credo che tutti ci dobbiamo al momento di grandissima difficoltà per tante persone e tante famiglie. Lavorare non può non contemplare un sacrificio da parte di tutti, una linea giusta e sana.

Mentre, non penso ci saranno modifiche nell’offerta. I segnali che abbiamo finora sono confortanti. Anche dal punto di vista finanziario non dovrebbero esserci grosse difficoltà, non a caso dai palinsesti vedete che abbiamo arricchito l’offerta. Per il prossimo anno le prospettive non sono rosee, ma stiamo valutando che impatto potremo pagare”.

Stefano Coletta: “Il cooking è un pretesto di narrazione. Preciso che voluto il ritorno di Antonella Clerici in una chiave meno prevedibile, in cui il pasto preparato è solo un pretesto frugale. Ci saranno nutrizionisti che parleranno di diete non tradizionali. Quindi penso ci sarà anche il veganesimo”.

La nuova seconda serata Rai e gli adattamenti delle fiction

Gianpaolo Tagliavia, Rai Pubblicità è finita dotto tiro da parte dei concorrenti e dell’AgCom per tariffe poco concorrenziali. Come gestirete questo problema?

Gianpaolo Tagliavia, AD di Rai Pubblicità: “I prezzi della pubblicità in Rai sono più alti di quelli pagati ai concorrenti commerciali. Comunque, abbiamo fatto nostre le indicazioni delle autorità. Abbiamo previsto dal 6 settembre una diminuzione del 70% dei prezzi lordi per le reti generaliste e dell’80% per quelle tematiche. In più, saremo più trasparenti sulle stime di ascolto, che saranno a disposizione immediata dei nostri clienti”.

Salini, ci conferma dunque la rinascita della seconda serata con un accorciamento delle eterne prime serate?

Salini: “Sì, riapriremo una fascia che ci consente di sperimentare e rischiare, vogliamo che diventi uno dei nostri valori aggiunti”.


Gli sceneggiatori di Un posto al sole hanno dovuto riscrivere le scene senza abbracci e baci. È una modalità che sarà estesa anche per altri prodotti? Quando avremo un nuovo bacino di prodotti Rai Fiction?

Salini: “In realtà abbiamo già riaperto i set di Rai Fiction. Riaccendere le produzioni non è stato e non è facile. Ci stiamo confrontando con un tema cruciale: quale sarà il racconto che vorremo fare con le nostre fiction?
Vorrei dire una cosa sul Commissario Montalbano: domani un anno dalla scomparsa di Andrea Camilleri e vorrei dedicargli un saluto e un applauso. Domani lo ricorderemo con una programmazione dedicata”.

Esiste un piano B per Ballando con le stelle ?

Stefano Coletta: “Stiamo studiando da mesi le alternative per rendere sostenibile Ballando. Noi, però, confidiamo di poter anche tornare alla normalità”.

Presentazione palinsesti Rai autunno 2020, Maria De Filippi in Rai e il contratto di Fabio Fazio

Fabio Fazio su Rai 3, come si risolverà la questione del contratto in fase di rinnovo?

Salini: “Stiamo arrivando al quarto anno del contratto con Fabio Fazio e stiamo pensando di avviare un nuovo percorso”.

Franco Di Mare: “L’arrivo di Fabio Fazio a Rai 3 festeggia il diciottesimo anno di vita del suo programma ed è un modo per ricominciare con nuove sfide. Siamo veramente lieti di accoglierlo”.

Cosa farà Maria De Filippi nella serata di novembre su Rai 1? .

Coletta: “Stiamo lavorando, ma mi sento di dire che con Fiorella Mannoia e Sabrina Ferilli sono amiche nella vita e quindi immagino uno schema in cui quei legami stretti risaltino. Con improvvisazioni e tantissimi ospiti”.

Elisa Isoardi a Ballando con le stelle e altri progetti

Elisa Isoardi farà Ballando con le stelle, ma c’è altro per lei?  

Coletta: “La Isoardi è stata oggetto di una campagna stampa pesante. Devo dire che a gennaio aveva già preso un impegno con Milly Carlucci che non si coniuga con una conduzione quotidiana. Ma la decisione di chiudere La Prova del cuoco non è dipesa da questo. La mia decisione è stata di intervenire nelle situazioni emorragiche di ascolto. Le dico che avrei voluto cambiare tante conduzioni, ma loro avevano raggiunto risultati. La prova del cuoco aveva un’emorragia seria di ascolti, bisognava intervenire e subito. Ma non è stato una scelta personale. Ho parlato con lei per un nuovo programma”.

Franco Di Mare, perché il cambio a Mi Manda Rai 3?

Franco Di Mare: “Mi manda Rai 3 nasce tanti anni fa per stare al fianco dei cittadini. È una trasmissione naturalmente votata al servizio pubblico e credo che la scelta migliore fosse affidarla ad un giornalista interno al servizio pubblico”.

Salini, il bilancio 2020 era stato annunciato con una perdita intorno ai 65milioni di euro. Tenendo conto di quello che è successo, i dati saranno ancora peggiori?

Salini: “Quest’anno era prevista la presenza di due grandi eventi sportivi (Europei e Olimpiadi) che incidono in maniera profonda nei bilanci. Tali eventi sono stati posticipati e questo creerà degli effetti soprattutto il prossimo anno. Per ora si prospetta un’annata un pochino migliore di quella preventivata, ma bisognerà vedere il prossimo anno”.

La presentazione palinsesti Rai autunno 2020 finisce qui.



0 Replies to “Presentazione palinsesti Rai autunno 2020, diretta conferenza stampa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*