Soliti Ignoti: Dario da Terracina record. Vince uno dei più alti montepremi


Colpo di scena nel game show di Rai 1. Il concorrente di Terracina ha vinto una ingente somma di denaro.


Nella puntata di venerdì 27 novembre a Soliti Ignoti – il ritorno con la conduzione di Amadeus in onda su Rai 1 il concorrente Dario da Terracina è riuscito a conquistare una ingente domma di danaro.

Soliti Ignoti Andrea da Terracina

Soliti Ignoti – il percorso di Dario da Terracina

Dario ha riconosciuto alla fine della puntata, il parente misterioso. Una puntata ricca di colpi di scena nella quale però verso la fine si era già intuita la conclusione positiva.
Il protagonista della serata è stato il giovane concorrente Dario proveniente da Terracina di professione banchiere ed ha mostrato fin dall’inizio una padronanza del gioco abbastanza significativa.

Il suo percorso è stato sempre all’insegna della velocità e della certezza. É iniziato con un enorme pupazzo che rappresentava Topo Gigio e ha dovuto indovinare, ma molto facilmente, se Topo Gigio aveva ballato con Raffaella Carrà. In effetti era così e Amadeus ne ha approfittato per mandare in onda un uno spezzone della showgirl più nota a livello nazionale che ballava proprio con il piccolo pupazzo. Filmato preso naturalmente dalle Teche Rai.

Andrea però non è riuscito ad indovinare l’esatta collocazione del secondo concorrente il cui nome era Andrea. Il lavoro che avrebbe dovuto indovinare corrispondeva alla definizione “cura la tua reputazione“, ma purtroppo, non è stato indovinato. Il terzo personaggio è stato individuato dal concorrente ed era una opinionista di calcio in tv. Il suo nome era Rossella. Ricordiamo che su questo concorrente c’era l’imprevisto.

A questo punto il concorrente Andrea si era assicurato la non indifferente somma di 36.000 euro.

Soliti Ignoti Andrea da Terracina Bruno ignoto 4

Il quarto concorrente

E siamo così al quarto concorrente nel gioco dei Soliti ignoti. Il suo nome è Bruno da Fiano Romano. Aveva conquistato la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atene del 2004. Il concorrente valeva 3000 euro nel suo passaporto e la somma complessiva a questo punto arriva a 39000 mila.

Prosegue il percorso del banchiere Dario che questa volta deve confrontarsi con Elena di 37 anni proveniente da Cremona. Il concorrente ha chiesto l’indizio e si è avvicinato per osservare le mani. Naturalmente tutto veniva svolto nei limiti delle regole anti covid.
Arriviamo nel vivo della puntata perché la concorrente Elena addirittura vale 100.000 euro. Anche lei con imprevisto. Dario riesce ad indovinare che il suo lavoro è la gommista. Dario il banchiere si porta a 139.000 euro.

Siamo così arrivati al prossimo concorrente ovvero Massimo che ha 45 anni e viene da Augusta in provincia di Siracusa. La sua performance è davvero singolare perché riesce a suonare una scopa dotata di paletta. Vale 6000 euro e la sua esibizione conquista il pubblico sia in studio che da casa. Il montepremi sale a 145000 euro.

Arriva il concorrente Angelo di 26 anni che viene da Grottaglie ma vive a Roma. Viene chiesto il Domandone. Di mestiere cura l’immagine.
L’ultimo concorrente Stefano, 45 anni è nato a Pavia ma vive a Napoli. É un capo assistente di volo. Dario indovina anche questo e il montepremi sale a 184 mila euro.

Soliti Ignoti Andrea da Terracina finale

Il parente misterioso

É il momento del Parente Misterioso che ha 70 anni ed è il padre di uno degli ignoti.

Dario trova subito la somiglianza con l’ignoto numero 4.

Chiede il raddoppio. E arriva a 368.000 euro. Dario dà come risposta definitiva l’ignoto numero 4 e riesce così ad aggiudicarsi tutto il montepremi, uno dei più alti nella storia del game.



0 Replies to “Soliti Ignoti: Dario da Terracina record. Vince uno dei più alti montepremi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*