Il mercato delle web series, l’incontro al Giffoni Film Festival


il panel sulle web series al Festiva cinematografico di Giffoni


                                                                   

Si tratta di un incontro in cui Maximiliano Gigliucci, Direttore Generale e fondatore del Roma Web Fest insieme a Janet De Nardis, analizzerà i prodotti nati nel web attraverso i dati raccolti negli ultimi due anni. Al suo fianco Gabriele Niola, giornalista e blogger esperto di new media.
Parteciperà inoltre uno protagonisti campani del fenomeno web series: Ferdinando Carcavallo, autore di Travel Companions, Il mestiere più antico del mondo e Fratelli Katano. Dalle prime esperienze nel campo fino alle ultime sperimentazioni di Fratelli Katano, Carcavallo racconterà il suo percorso in rete, iniziato con l’amico Luca Napoletano; al workshop inoltre, prenderà parte Carlo De Cristofaro, anche lui attore e autore di web series.

Gabriele Niola in particolare, critico cinematografico, metterà in luce i punti d’incontro tra piccolo e grande schermo con i nuovi prodotti audiovisivi: cinema e tv infatti, stanno imparando dalle web series, guardandole con attenzione crescente e coinvolgendone i loro esponenti più famosi.
Il giornalista poi, illustrerà nel dettaglio quali serie si stanno realizzando al momento in Italia e il mercato a cui si rivolgono: grazie all’apporto di alcuni video, il suo sarà una sorta di tutorial per fare il punto sulla situazione attuale, in modo da creare una vera e propria sistemizzazione dell’argomento. Tutti infatti hanno sentito parlare di web series o ne hanno vista una su YouTube; pochi invece conoscono a fondo questo fenomeno comunicativo.
La conclusione sarà affidata a Maximiliano Gigliucci, che racconterà come, proprio grazie a Roma Web Fest, la Regione Lazio abbia avviato un intervento legislativo riguardo al finanziamento delle serie della rete e un’importante modifica al Tax credit nazionale. Il decreto, firmato dal ministro Franceschini lo scorso giugno, prevede l’estensione ai produttori indipendenti delle agevolazioni previste per il cinema: in particolare, un credito d’imposta del 15% sul costo della produzione stessa.

Da sottolineare la prima web series prodotta e realizzata dal Giffoni Film Festival insieme a Clever Production. Scritta e diretta da Luca Apolito e Manlio Castagna, è una serie di genere black fantasy  in 8 puntate da 10 minuti ciascuna, ispirata chiaramente alle atmosfere dark di Neil Gaiman e Tim Burton.

Il Roma Web Fest si svolgerà dal 26 al 28 settembre nel museo di arte contemporanea Maxxi a Roma, ed è alla seconda edizione.
Per quanto invece riguarda il Giffoni Film Festival, il tema di quest’anno è “Be different”: i film in concorso sono 163, selezionati tra oltre 3760. Tra gli ospiti attesi, Richard Gere, gli attori di Glee e Teen Wolf, Alan Rickman ( il Severus Piton di Harry Potter), Matt Bomer di White Collar e il cast di Gomorra.



0 Replies to “Il mercato delle web series, l’incontro al Giffoni Film Festival”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*