Daytime Rai 1 autunno 2020 recensione dei programmi da UnoMattina a La vita in diretta


Analisi dei programmi del day time di Rai 1. Da UnoMattina a La vita in diretta, passando per Storie italiane e Oggi è un altro giorno.


Il daytime di Rai 1 ha preso forma lunedì 7 settembre e ve ne proponiamo la recensione. Sulla prima rete di viale Mazzini ha esordito la nuova versione di UnoMattina con la conduzione di Marco Frittella e Monica Giandotti.

UnoMattina 2020

Daytime Rai 1 da UnoMattina a Storie italiane

Il contenitore mattutino di Rai 1, pur conservando la stessa formula, ha cercato qualche aggiustamento dando più spazio all’informazione declinata a tutto campo. Si è avuta l’impressione che i due nuovi padroni di casa non siano ancora pronti ad affrontare un programma dove la velocità delle notizie deve coniugarsi alla professionalità di chi conduce. Frittella è un volto del Tg 1, Giandotti del Tg3. Ma non hanno ancora trovato il feeling giusto per una conduzione corale. I due, infatti, non appaiono coordinati.

Storie Italiane 2020

Più impegnativa è la riflessione su Storie italiane. Eleonora Daniele è tornata lunedì 7 settembre con la nuova edizione del programma. E la sorpresa è stata forte. Non ci si aspettava una teatralizzazione del dolore ed una spinta così mancata sulla cronaca nera. Il tutto affrontato con ricerca di particolari sui quali si è insistito fino all’esasperazione. Il telespettatore ha avuto la sensazione di essere catapultato in un dramma dell’orrore dove i bimbi vengono massacrati a suon di botte e i casi di cronaca che hanno colpito l’opinione pubblica, vengono analizzati soffermandosi su ogni minimo dettaglio.

Alla fine un altro colpo al cuore: l’atroce dolore di Wilma Goich che lo scorso 7 aprile ha perso la figlia Susanna. Commozione, emozione, mitigate dal desiderio e dal coraggio di una madre che vuole ricominciare a vivere.

Ci auguriamo davvero che Eleonora Daniele professionista intelligente e capace, sappia immediatamente sterzare su argomenti differenti. E soprattutto affronti la cronaca con una angolazione più informativa, mettendo al bando il voyeurismo di bassa lega. Non fa parte del suo bagaglio professionale. E soprattutto non cada nella trappola di sfidare la controprogrammazione di Canale 5.

Oggi è un altro giorno Serena Bortone

Oggi è un altro giorno esordio di Serena Bortone 

Esordio di Serena Bortone su Rai 1 all’insegna del dejà vu. Oggi è un altro giorno, il programma da lei condotto, non ha mostrato eclatanti segni di creatività e di novità.La Bortone, perfetta per la conduzione di Agorà su Rai 3, ha mostrato, per adesso, molti limiti ed incertezze. Soprattutto nella gestione dei propri ospiti.Che sono differenti dai personaggi presenti ad Agorà.Ed infatti il pasticciaccio è arrivato con la presenza in collegamento dell’onorevole Ignazio La Russa e del virologo Massimiliano Galli.

Il primo ha accusato il medico di sconsigliare agli italiani di recarsi al voto per ragioni legate alla sicurezza sanitaria. Momento imbarazzante che ha dimostrato come la giornalista non è ancora entrata nel mood di Rai 1, nonostante gli sforzi. Tutti gli altri argomenti, con la presenza di Sabina Ciuffini, Alessandro Cecchi Paone e Massimiliano Rosolino non hanno mostrato nessuna creatività autorale.

Daytime Rai 1 recensione La Vita in Diretta 2020

Daytime Rai 1 recensione La vita in diretta con Alberto Matano

La solitudine dei numeri primi non rende un servigio ad Alberto Matano. Solo un Tg si può condurre da soli. Ma un contenitore che racchiude più generi, almeno sulla carta, ha bisogno di una complicità fra conduttori purtroppo assente da tempo in La vita in diretta. E’ questo il motivo della prevalenza di Canale 5, in quella fascia oraria. La vita in diretta non ha un’anima. E non comunica neppure un senso di continuità.

Non bastano gli inviati e gli ospiti in studio a ravvivare lo schema e a dare un senso di continuità al susseguirsi di collegamenti, discussioni, interviste, servizi. Il senso di monotonia è dietro l’angolo. E Alberto Matano, magari perfetto anchor man, non regge la conduzione solitaria. Per il telespettatore è in agguato il desiderio di far ricorso al telecomando. Un pericolo da evitare.



0 Replies to “Daytime Rai 1 autunno 2020 recensione dei programmi da UnoMattina a La vita in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*