La compagnia del Cigno | 28 gennaio | Scoperte e Rinascere

La compagnia del Cigno | 28 gennaio | Scoperte e Rinascere. Continuano le dinamiche all'interno dell'orchestra composta da giovani allievi che stanno per avviarsi verso la fine dell'anno. Li aspetta il saggio finale.


Anche questa sera vanno in onda due episodi i cui titoli sono rispettivamente Scoperte e Rinascere.

La compagnia del Cigno | Scoperte | trama

Al centro dell’attenzione c’è Matteo che si era trasferito mesi addietro a Milano da Amatrice. Infatti dopo il terribile terremoto nel quale aveva perso la madre il giovane musicista si era trasferito da uno zio. Il ragazzo però aveva sempre rifiutato la morte della madre scomparsa sotto le macerie e aveva continuato a vivere come se fosse stata ancora viva.

Nella puntata odierna, spronato anche dal maestro Luca Marioni (Alessio Boni), lo studente trova il coraggio di confessare a tutta la compagnia la verità sulla madre.

Il rapporto tra Matteo e Marioni è stato sempre molto difficile e spesso il docente aveva avuto nei suoi riguardi anche un comportamento molto duro. Ma era soltanto per cercare di spronarlo ad accettare una realtà dalla quale invece voleva rifuggire.

Quando Matteo confessa agli amici che la madre è morta, anche loro trovano il coraggio di svelare le loro paure. Sofia teme di perdere il fratello, Robbo ha paura di essere separato dalla sorella, Rosario non riesce a guardare con ottimismo al suo futuro e infine Sara, sempre più ipovedente, teme l’arrivo del momento in cui non potrà più vedere il viso delle persone che ama.

Infine Rosario viene a sapere della decisione del giudice: dovrà seguire la madre a Firenze nonostante lui stesso si sia dichiarato contrario. Il ragazzo si confida con Sara. E tra i due nasce una comprensione basata sulla consapevolezza delle proprie fragilità. Infatti Sara ha rischiato di essere investita da un’auto perché non aveva mai confessato di avere grosse difficoltà come ipovedente.

La compagnia del Cigno | Rinascere | trama

Luca Marioni comunica ai ragazzi che non sarà più lui a seguire l’orchestra. Matteo quando ascolta le parole del docente si sente immediatamente in colpa. Corre subito a parlare con la direttrice. Vuole convincere il maestro a tornare sui suoi passi.

Quando Matteo incontra Marioni faccia a faccia, legge nello sguardo del maestro la sua stessa disperazione. E comprende che esiste una ragione più importante, per la quale il maestro ha fatto determinate scelte.

Intanto Marioni ha saputo che Irene Valeri (Anna Valle) aspetta un bambino e le dice chiaramente che non vuole accettarlo.

Inoltre Marioni non riesce più a dialogare con Irene.

Insomma sembra una disfatta su tutti i fronti. Alla fine dell’episodio Rosario decide che il suo futuro è a Milano. Chiede allora alla madre di rimanere nella città meneghina almeno fino alla fine dell’anno per poter sostenere il saggio finale con i suoi compagni. La madre acconsente. Ma al solo pensiero di dover abbandonare i suoi amici Rosario sta davvero male.

Questa puntata viene riproposta venerdì primo febbraio alle 21:20 su Rai Premium.

La compagnia del cigno | il cast completo

Il cast è composto dai seguenti attori: Alessio BoniAnna ValleAlessandro RojaCarlotta NatoliFrancesca CavallinStefano DionisiGiorgio PasottiMarco BocciRocco TanicaClaudia Potenza e con la partecipazione di Giovanna Mezzogiorno per gli adulti.

I giovani allievi sono: Matteo (Leonardo Mazzarotto), Barbara (Fotinì Peluso), Domenico (Emanuele Misuraca), Sara (Hildegard De Stefano), Robbo (Ario Nikolaus Sgroi), Sofia (Chiara Pia Aurora) e Rosario(Francesco Tozzi).



0 Replies to “La compagnia del Cigno | 28 gennaio | Scoperte e Rinascere”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*