Vivi e lascia vivere: il profilo dei personaggi della serie con Elena Sofia Ricci


Il profilo e le caratteristiche psicologiche di ognuno dei protagonisti della nuova serie tv interpretata da Elena Sofia Ricci.


Da giovedì 23 aprile Rai 1 propone in prima serata la serie Vivi e lascia vivere che include tra i personaggi Elena Sofia Ricci e Massimo Ghini. L’appuntamento è per sei settimane consecutive. La storia raccontata verte intorno a Laura Ruggero a cui dà il volto Elena Sofia Ricci.

La regia è di Pappi Corsicato.

Ecco il profilo dei principali personaggi che recitano nella fiction.

Vivi e lascia vivere personaggi: profilo e caratteristiche

Vivi e lascia vivere personaggi Elena Sofia Ricci

Laura Ruggero (Elena Sofia Ricci)

Laura ha 52 anni, è sposata con Renato che lavora sulle navi e quindi è sempre lontano da casa. La donna deve badare da sola ai tre figli mentre il marito si occupa molto poco di loro. Un giorno Laura riceve la notizia che Renato è morto durante un incendio su una nave.

Da questo momento la vita della protagonista cambia. Laura diventa una donna spregiudicata ma intelligente ed indipendente. Un giorno incontra Tony, un suo vecchio amore.

Renato Ruggero (Antonio Gerardi)

Renato lavora sulle navi. Ha il vizio del gioco al quale ha sacrificato tutto, persino la musica. Batterista in un gruppo che suona sulle navi da crociera, l’uomo non si è mai assunto nessuna responsabilità familiare delegando tutto alla moglie Laura.

Vivi e lascia vivere personaggi Massimo Ghini

Tony (Massimo Ghini)

Tony è l’uomo che ritorna dal passato di Laura. Non è più il ragazzino innamorato di lei, ma è diventato un prestigioso uomo d’affari. Tony gestisce una catena di hotel eleganti e si muove ai confini della legalità. Quando incontra casualmente Laura ed i suoi figli comincia a sperare di poter costruire insieme a loro una famiglia.

I figli di Laura

Giovanni Ruggero (Giampiero De Concilio)

Giovanni è il figlio prediletto di Laura. La donna cerca di nascondere l’affetto particolare per il ragazzo e riesce sempre a comportarsi in maniera imparziale. Giovanni però è sempre molto vicino alla madre e ne condivide il bisogno di ricominciare una nuova vita. Ha un sogno segreto che vorrebbe realizzare.

Vivi e lascia vivere personaggi Silvia Mazzieri

Giada Ruggero (Silvia Mazzieri)

Giada è la figlia maggiore di Laura. Ha sempre avuto un rapporto instabile con la madre, mentre con il padre si è mostrata più affettuosa. La lontananza del genitore lo ha trasformato, ai suoi occhi, in un vero e proprio mito. Laura non crede nella figlia perché è sicura che Giada ha una visione limitata dell’esistenza.

Vivi e lascia vivere personaggi Carlotta Antonelli

Nina Ruggero (Carlotta Antonelli)

Nina è una adolescente modello. Ha tutte le caratteristiche che una madre vorrebbe vedere nella propria figlia. È molto brava a scuola senza essere una secchiona. Ha una bellezza piena di fascino e non ha mai creato nessun problema in casa. Spesso sembra fredda e distaccata. Invece riflette sempre su quanto la circonda. Inoltre nasconde un grande bisogno d’amore: sua madre infatti è sempre assente e suo padre torna raramente.

Vivi e lascia vivere personaggi attori

Vivi e lascia vivere – il cast completo

Di seguito il cast completo della serie tv.

  • Elena Sofia (Ricci Laura)
  • Antonio Gerardi (Renato)
  • Silvia Mazzieri (Giada)
  • Carlotta Antonelli (Nina)
  • Giampiero De Concilio (Giovanni)
  • Iaia Forte (Marilù)
  • Bianca Nappi (Rosa)
  • Teresa Saponangelo (Daniela)
  • Riccardo Maria Manera (Nicola)
  • Irene Casagrande (Sara)
  • Emanuele Linfatti (Andrea)
  • Matteo Oscar Giuggioli (Luca)
  • Riccardo Lombardo (Saverio)
  • Orsetta De Rossi (Lorenza)
  • Daniele Orlando (Dario)
  • Massimo Nicolini (Matteo)


0 Replies to “Vivi e lascia vivere: il profilo dei personaggi della serie con Elena Sofia Ricci”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*