Connect with us

Soap e serie tv

Il giovane Montalbano 2, episodio L’uomo che andava appresso ai funerali

Inizia questa sera su Rai 1 la seconda stagione della serie nata dai romanzi di Andrea Camilleri e interpretata da Michele Riondino. Trama, cast e ambientazione
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Il giovane Montalbano 2, episodio L'uomo che andava appresso ai funerali
Inizia questa sera su Rai 1 la seconda stagione della serie nata dai romanzi di Andrea Camilleri e interpretata da Michele Riondino. Trama, cast e ambientazione
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, alle 21:25 su Rai 1, va in onda la prima puntata de Il giovane Montalbano 2. La seconda stagione della serie tratta dai romanzi di Andrea Camilleri inizia con l’episodio L’uomo che andava appresso ai funerali, un duplice caso di omicidio. Ma soprattutto da una trama movimentata grazie alla maggiore dinamicità dei personaggi. È stata trasmessa la prima volta nel 2015, per la regia di Gianluca Maria Tavarelli. La produzione è di Rai Fiction e Palomar con Carlo Degli Esposti, Nora Barbieri e Max Gusberti.

La trama della serie

La trama della serie

Nel 1990 Salvo Montalbano ha trentatré anni ed è il giovane Vice Commissario di Mascalippa, nell’entroterra siciliano. Soffre la lontananza dal mare, eppure si dimostra particolarmente brillante e lavora in piena sintonia con il superiore Libero Sanfilippo. Ottiene, così, la promozione a Commissario di Vigata.

La trama della prima stagione de Il giovane Montalbano racconta proprio il ritorno nella città natale. Mesi di riadattamento complicato ad un contesto cui è legato profondamente, ma nel quale ha vissuto sofferenze ancora da metabolizzare. In particolare, lo turba il rapporto con il padre, reo di averlo lasciato agli zii per crearsi una nuova famiglia dopo la morte prematura della madre. Per questo, il giovane Montalbano respinge ogni tentativo di riavvicinamento.

A supportarlo c’è la compagna Mery, ma poi lo lascia per via dell’atteggiamento schivo ed imprevedibile. Pochi mesi dopo, il Commissario conosce Livia Burlando. Dall’attrazione immediata con l’architetto genovese nasce la relazione più importante della sua vita. Nonostante l’intesa naturale tra i due, però, anche Livia fatica a trovare un equilibrio con lui e il rapporto rischia di naufragare più di una volta.

Al commissariato di Vigata, invece, il lavoro va per il meglio. La struttura è in allestimento e passa qualche mese prima che intorno a lui si consolidi una squadra di fiducia, con Mimì Augello e Giuseppe Fazio. Tuttavia, può contare sull’aiuto prezioso dell’Ispettore Carmine Fazio (padre di Giuseppe), prima che un infarto lo costringa al pensionamento.

La prima stagione termina per il giovane Montalbano con la fine apparente del travaglio esistenziale. Una tregua rompe l’incomunicabilità con il padre, mentre dopo settimane di incomprensioni, sembra consolidarsi anche il rapporto con Livia.

Il giovane Montalbano 2, trama episodio L'uomo che andava appresso ai funerali

Il giovane Montalbano 2, trama episodio L’uomo che andava appresso ai funerali

La trama del primo episodio de Il giovane Montalbano 2, L’uomo che andava appresso ai cavalli, si apre al suono di una marcia funebre. Nel piccolo corteo che accompagna il feretro, il Commissario nota un uomo dall’andatura dinoccolata. Si tratta del cinquantenne Pasqualino Cutufà. In quel momento, Montalbano aspetta solo di lasciar passare il corteo e non si sofferma su di lui.

È costretto a farlo il giorno seguente, quando qualcuno uccide Cutufà in strada. Il delitto è apparentemente inspiegabile, poiché Cutufà godeva dell’affetto generale. Partecipava a qualunque funerale di Vigata e tutti lo apprezzavano per il rispetto di cui si mostrava capace anche nei confronti degli sconosciuti. Nessun dissapore che lasciasse presagire quanto accaduto.

In realtà, un contenzioso aperto c’era: quello con Ernesto Guarraci. È l’impresario per cui lavorava Cutufà quando perse la gamba, anni prima, e sembrava destinato a perdere la causa giudiziaria che lo vedeva coinvolto. Il Commissario inizia le indagini proprio da lui.

Scopre che è stato obbligato a dichiarare fallimento ed è sul lastrico, anche perché gioca d’azzardo. Il giovane Montalbanno, tuttavia, deve occuparsi anche di un’altra vicenda che lo riguarda. La scomparsa della moglie, probabilmente rapita mentre andava dalla sorella a Caltanissetta con due milioni in contanti da consegnarle. Viene ritrovata strangolata nove giorni dopo, sull’argine di un fiume. Il marito sembra da subito in una posizione piuttosto ambigua, ma Montalbano impiega alcuni giorni prima di ricostruire la vicenda.

Nella trama, l’uccisione della donna si intreccia con quella di Pasqualino Cutufà. Nonostante ciò, i responsabili e i moventi dei due omicidi sono diversi.
In particolare, la morte di Cutufà nasce dalle pieghe imperscrutabili della psiche umana.

Il giovane Montalbano 2 episodio 13 luglio, l'attentato al Commissario e la crisi con Livia

Il giovane Montalbano 2 episodio 13 luglio, l’attentato al Commissario e la crisi con Livia

Nel primo episodio de Il giovane Montalbano 2 i personaggi principali risaltano per una maggiore vivacità. Le vicende che li coinvolgono sono più imprevedibili del solito e ciò li consegna direttamente alla centralità nella trama.

Un imprevisto eclatante è l’attentato al Commissario Montalbano mentre è in macchina con Mimì Augello verso la Questura di Montelusa, per ricevere un encomio. Augello ha risolto in maniera brillante il caso delle rapine in serie alle gioiellerie della provincia e il Questore Alabiso vuole tributargli tutti i meriti. Senonché, incrociano due malviventi in moto che li affiancano e gli sparano ripetutamente.

Mimì Augello ha la peggio, dal momento che un proiettile lo ferisce di striscio alla testa. Il giovane Montalbano riporta alcune fratture alle costole. Finiscono in ospedale in una scena esilarante, che esalta le differenze caratteriali tra i due.

Altro elemento costante di tutto l’episodio è l’atteggiamento di Livia che agita oltremodo Montalbano. Il Commissario la trova sfuggente, criptica, ambigua. Va a trovarlo di sorpresa a Vigata, ma poi sembra tramare qualcosa di nascosto. Quando dice di voler andare da sola a Selinunte, Montalbano va nel panico e chiede aiuto a Mimì Augello, in quanto esperto di donne. In parte per gioco, in parte per l’effettiva misteriosità di Livia, lo mette in guarda su un possibile tradimento.

Le tensioni sfociano in una scenata di gelosia da parte di Montalbano, quando scopre che Livia è andata a Palermo per incontrare un professore universitario. Il motivo della reticenza della compagna, però, è ben diverso da quello che lui teme. Ha ricevuto un’importante proposta di lavoro in Canada e deve decidere se accettare. Scelta difficile, dal momento che se partisse la loro storia sarebbe segnata.

 

Il giovane Montalbano 2 episodio 13 luglio dove è girato, sceneggiature, musiche

Il giovane Montalbano 2 episodio 13 luglio dove è girato, sceneggiature, musiche

Come la prima stagione della serie, anche Il giovane Montalbano 2 è girato tra Ragusa, Scicli, Punta Secca, Noto e Vittoria. Alcune scene hanno come sfondo scorci del siracusano e dell’agrigentino.
In particolare, nell’episodio del L’uomo che andava appresso ai funerali, sono riconoscibili Ragusa Ibla, Scicli e il lungomare di Donnalucata (Scicli).

Per quanto riguarda i luoghi simbolo della serie, l’edificio del commissariato di Vigata nella realtà è il Palazzo del Municipio di Scicli. Vigata è un luogo nato dalla fantasia di Andrea Camilleri, ma corrisponde grossomodo a Porto Empedocle.
La Questura di Montelusa – sovrapponibile ad Agrigento – nella serie si trova in Palazzo Iacono a Scicli. Infine, la casa sul mare di Montalbano si trova a Punta Secca, frazione di Santa Croce Camerina.

La sceneggiatura dell’episodio del 13 luglio de Il giovane Montalbano 2 è scritta da Andrea Camilleri e Francesco Bruni. Nasce dai racconti Doppia indagine e L’uomo che andava appresso ai funerali. Il primo contenuto nella raccolta Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano, il secondo in Un mese con Montalbano.

Le musiche della colonna sonora de Il giovane Montalbano 2 sono di Andrea Guerra. Olivia Sellerio canta le canzoni in siciliano, con parole di Davide Cammarrone su musica di Andrea Guerra. La sigla iniziale si intitola Curri Curri. Quella finale, invece, è Vuci mia cantannu. Così come si possono ascoltare i brani A tia ca lu munni è granno, Anticchia i celu supra a testa, Lu jornu ca cantavanu li manu e Calati juncu ca passa la china.

 

Cast, attori e personaggi

Cast, attori e personaggi

Il cast completo de Il giovane Montalbano 2, episodio L’uomo che andava appresso ai funerali. Gli attori e i personaggi interpretati:

  • Michele Riondino – Il giovane Commissario Montalbano
  • Alessio Vassallo – Vice Commissario Mimì Augello
  • Sarah Felberbaum – Livia Burlando
  • Beniamino Marcone – Giuseppe Fazio
  • Andrea Tidona – Ispettore Carmine Fazio
  • Fabrizio Pizzuto – Agente Agatino Catarella
  • Ottavio Amato – Ernesto Guarraci
  • Bruno Torrisi – Jacopo Cutufà
  • Serena Iansiti – Stella Parenti, Direttrice di banca
  • Felice Modica – Pasqualino Cutufà
  • Giovanna Drauss Di Rauso – Marisa Lo Schiavo
  • Mimma Lovoi – Moglie di Jacopo Cutufà
  • Maurizio Bologna – giornalista di Tele Vigata
  • Alessio Piazza – Agente Paternò
  • Maurilio Leto – Agente Gallo
  • Adriano Chiaramida – Padre di Montalbano
  • Giuseppe Santostefano – Dottor Pasquano
  • Katia Greco – Mery, fidanzata del Commissario Montalbano
  • Alessandra Costanzo – Adelina
  • Massimo De Rossi – Questore Alabiso

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

La fuggitiva seconda puntata, Michela scopre il rifugio di Arianna

Tutti gli eventi che accadono nel secondo appuntamento della serie con protagonista Vittoria Puccini.
Serena Angelucci

Pubblicato

il

La fuggitiva seconda puntata
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La fuggitiva torna con la seconda puntata, lunedì 12 aprile alle 21.25 su Rai 1. Si tratta di un action-thriller al femminile con Vittoria Puccini nel ruolo di Arianna, una donna in fuga per dimostrare la propria innocenza dall’accusa di aver ucciso il marito. La coproduzione Rai Fiction – Compagnia Leone Cinematografica è diretta da Carlo Carlei che firma anche soggetto e sceneggiatura. Insieme a lui Salvatore Basile, Nicola Lusuardi, Alessandro Fabbri e Federico Gnesini. Nel cast anche Eugenio Mastrandrea nel ruolo del giornalista Marcello Favini. Ci sono poi Pina Turco ovvero l’irreprensibile poliziotta Michela Caprioli e Sergio Romano nella parte del Commissario Berti.

La fuggitiva seconda puntata attori

La fuggitiva seconda puntata, trama episodio 3

Nel terzo episodio di La fuggitiva, grazie a Marcello, Arianna comincia a capire che, attorno a Fabrizio, c’erano persone che potrebbero nascondere qualcosa. Un colloquio con la sorella del defunto Bonzani, va venire alla luce un evento. I due scoprono che la vittima era in collera con il suo ex datore di lavoro, Fusco, un costruttore molto noto nella zona. Il professionista era presente anche all’inaugurazione del polo residenziale a cui aveva preso parte Fabrizio.

Intanto Michela, sempre più decisa a catturare Arianna, comincia a sospettare che dietro il suicidio di Bonzani ci sia qualcosa di poco chiaro, nonostante Berti la spinga a concentrarsi sulla fuggitiva. Seguendo quella che pensano possa essere una pista, Arianna e Marcello penetrano di notte nell’azienda di Fusco. E riescono a impossessarsi di alcuni dati trovati sul suo pc aziendale. Ma vengono sorpresi da uomini armati.

La fuggitiva seconda puntata trama

Trama episodio 4

Nel quarto episodio, invece, Arianna e Marcello si rifugiano nel campo rom di Fatima, che Arianna conosce bene perché arrivarono in Italia insieme da profughe. Mentre Arianna, che è stata ferita, viene operata, Marcello prova a decodificare i dati recuperati dal pc di Fusco. Ripresasi, Arianna si mette sulle tracce dell’uomo visto sul luogo del suicidio di Bonzani, identificato da un amico di Fatima. Lo trova mentre parla con il Commissario Berti, che si accorge di essere stato scoperto e inizia a sparare contro Arianna.

A salvarla è il provvidenziale arrivo di Marcello. Intanto Michela, grazie a una soffiata, ha scoperto il rifugio di Arianna e ordina una retata al campo rom. Lì però viene catturata dalla fuggitiva e dal giornalista, che le rivelano il coinvolgimento di Berti nel complotto. Dopo aver liberato Michela, i due scappano verso la Svizzera. Marcello ha infatti scoperto nei file di Fusco, Litium, una società finanziaria con sede a Lugano, e il nome di un beneficiario: Simone Comani.

La fuggitiva seconda puntata finale

La Fuggitiva – il cast completo

Di seguito il cast della serie tv La Fuggitiva e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Vittoria Puccini (Il processo) – Arianna
  • Pina Turco – Michela
  • Eugenio Mastrandrea – Marcello
  • Sergio Romano – Berti
  • Maurizio Marchetti – Feola
  • Antonio Gerardi – Mannara
  • Ivan Franek – Kerim
  • Giorgia Salari – Daniela
  • Laura Mazzi – Marta
  • Giovannino Esposito – Simone
  • Emma Benini – Arianna da bambina
  • Daniela Morozzi – Suor Donata
  • Magdalena Grochowska – Louise
  • Ludovica Frasca – Sara
  • Franz Cantalupo – Bondi
  • Massimo Cagnina – Marchi
  • Andrea Pennacchi – Fusco

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

La Compagnia del Cigno 2 episodi Il ritorno e Verità nascoste – trama, cast, finale

La seconda stagione inizia dopo due anni dalla nascita della Compagnia quando i sette studenti si preparano per la maturità.
Riccardo Chiaravalli

Pubblicato

il

La Compagnia del Cigno 2 Il ritorno Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Compagnia del Cigno 2 arriva questa sera in video con gli episodi Il ritorno e Verità nascoste. L’appuntamento con la seconda stagione della serie è a partire da domenica 11 aprile 2021 in prima serata su Rai 1. Sei le puntate previste, ognuna delle quali si compone di due episodi.

La regia è di Ivan Cotroneo, autore anche della sceneggiatura insieme a Monica Rametta. La produzione è della Indigo Film in collaborazione con Rai Fiction.

Nel cast i personaggi principali sono Alessio Boni ed Anna Valle che interpretano rispettivamente i ruoli di Luca Marioni e Irene Valeri. Ma i veri protagonisti sono gli studenti di musica del conservatorio di Milano che nel frattempo sono cresciuti. Ecco i nomi degli attori: Emanuele Misuraca, Ario Sgroi, Chiara Pia Aurora, Francesco Tozzi, Hildegard De Stefano, Leonardo Mazzarotto e Fotinì Peluso.

La Compagnia del Cigno 2 Il ritorno attori

La Compagnia del Cigno 2 – trama episodio Il ritorno

La trama del primo episodio della seconda stagione inizia due anni dopo la nascita della Compagnia del Cigno. I sette ragazzi che la compongono sono più amici che mai. Tutti pronti ad affrontare un momento fondamentale per la loro vita: ovvero gli esami di maturità.

La preoccupazione per un difficile momento familiare che sta vivendo, rischia però di compromettere la prova orale di Barbara, la più brava tra i ragazzi.

A questo sentimento si aggiunge anche l’emozione per l’arrivo al conservatorio di un ex allievo, Teoman Kayà, divenuto maestro e violinista di fama internazionale. A lui toccherà il compito di dirigere l’orchestra preparata con amore e con passione negli anni da Luca Marioni. Apparentemente le intenzioni di Kayà sono benevole. Luca Marioni e la moglie Irene lo conoscevano da anni. Ma la sua presenza, nonostante sia accompagnata da intenzioni apparentemente benevole, riesce a riaprire vecchie ferite. Irene infatti è stata la ragazza di Kayà prima di sposare Luca Marioni.

La Compagnia del Cigno 2 Verità nascoste trama

Trama episodio Verità nascoste

Nel secondo episodio Irene avverte che Luca Marioni le sta nascondendo più di qualche dettaglio sul suo rapporto con Teoman. Tra i due maestri infatti esiste una frattura profonda nel loro rapporto che risale a tempi lontani del passato. I pochi giorni che Teoman trascorre ancora a Milano rappresentano l’occasione per riportare alla luce scomode verità del passato.

Il maestro inoltre fa capire chiaramente che il passato non è del tutto superato come sembra.

L’attenzione si sposta poi sui ragazzi della compagnia. Tutti sfruttano il poco tempo a loro disposizione prima del concerto con Kayà, per aiutare Rosario alla ricerca del suo vero padre.

Anche Barbara ripensa al suo passato. La giovane però non sa che la causa del suo trasferimento a Milano sta per tornare prepotentemente a galla e modificare la sua vita.

La Compagnia del Cigno 2 Verità nascoste attori

La Compagnia del Cigno 2 – il cast completo

Di seguito il cast della serie tv La Compagnia del Cigno 2 e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Luca Marioni – Alessio Boni
  • Irene Valeri – Anna Valle
  • Teoman Kayà – Mehmet Gunsur
  • Matteo – Leonardo Mazzarotto
  • Barbara – Fotinì Peluso
  • Domenico – Emanuele Misuraca
  • Sara – Hildegard De Stefano
  • Robbo – Ario Nikolaus Sgroi
  • Sofia – Chiara Pia Aurora
  • Rosario – Francesco Tozzi
  • Daniele – Alessandro Roia
  • Vittoria – Carlotta Natoli
  • Miriam – Francesca Cavallin
  • Nico – Claudia Potenza
  • Guido Sestieri – Rocco Tanica
  • ssa Gabriella Bramaschi – Angela Baraldi
  • Direttrice Conservatorio – Pia Lanciotti
  • Antonia – Barbara Chichiarelli
  • Daniele 2 – Michele Rosiello
  • Ines – Haydée Borelli
  • Giulio – Fabrizio Coniglio
  • Arianna Modiano – Vanessa Compagnucci
  • Ssa Parise – Marta Pizzigallo
  • Michele – Pasquale Di Filippo
  • Scheggia – Nicolas Orzella
  • Natasha – Sofia Iacuitto
  • Nathan – Ruben Giuliani
  • Lorenzo Miri – Giacomo Del Papa
  • Pietro Musella – Andrea Matacena
  • Anna Nagabiki – Anna Nagai
  • Kimi Nagabiki – Nana Funabiki
  • Alessandro – Luciano Scarpa
  • Stefano Kayà – Lorenzo Aloi
  • Francesco Rengone – Francesco Maria Tricarico

Foto: PH Sara Petraglia


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Il Paradiso delle Signore: Marta e Vittorio scoprono i rispettivi tradimenti. Tutte le anticipazioni

L'evoluzione della crisi tra Vittorio Conti e Marta Guarnieri con tutte le conseguenze che arriveranno prossimamente.
Aurora Broschi

Pubblicato

il

Il Paradiso delle Signore crisi Vittorio scopre i tradimenti
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le anticipazioni de Il Paradiso delle Signore 5 mostrano Vittorio Conti e la moglie Marta Guarnieri ancora più in crisi.

Tutto è cominciato con il viaggio che Marta ha realizzato negli Stati Uniti per seguire un corso di fotografia all’avanguardia e per fare esperienze nel settore da poter utilizzare poi al Paradiso delle Signore.

Il Paradiso delle Signore crisi Vittorio e Marta

Il Paradiso delle Signore: la crisi tra Marta e Vittorio

I due coniugi nel periodo di lontananza non sono stati fedeli l’uno all’altra. Subito dopo la partenza di Marta era arrivata la cognata di Vittorio, Beatrice, vedova del fratello scomparso recentemente. Con Beatrice erano arrivati anche i suoi due figli di cui Pietro adesso lavora al Paradiso delle Signore.

Marta, nelle puntate che vedremo, avrà un confronto molto aperto con Beatrice. Ma la donna le confermerà di essersi messa da parte definitivamente.

Intanto è arrivato in Italia Alan Sterling, l’ex capo newyorkese di Marta, per il quale è stato realizzato un party nel prestigioso circolo milanese. Sterling molto soddisfatto della serata, aveva chiesto a Dante di organizzare un incontro con la stilista del Paradiso delle Signore, ovvero Gabriella Rossi, e con Vittorio il responsabile. Infatti si faceva promotore di una proposta molto allettante da sottoporre ad entrambi prima della sua partenza.

Marta riferisce a Vittorio dell’offerta ricevuta da Sterling in persona di voler prendersi cura della campagna di lancio oltreoceano della collezione di moda targata Paradiso delle Signore. Vittorio Conti si oppone a questo progetto per un semplice motivo: non se la sente di lavorare con la moglie fianco a fianco, come era accaduto già in passato, perché come supervisore del progetto ci sarà Dante nominato intermediario della Sterling. Dante è proprio l’uomo innamorato di Marta che non vuole assolutamente rinunciare a lei.

Marta lo sa bene ma non vuole perdere Vittorio Conti. Un giorno però al Paradiso delle Signore scopre insieme Vittorio e il nipote Pietro. I due parlano tra di loro in una maniera così affiatata come se fossero padre e figlio. Questa visione le dà una vera e propria stilettata perché lei sa benissimo di non poter dare dei bambini a suo marito.

Il Paradiso delle Signore Marta disperata

Il rimorso di Marta

Vittorio Conti è consapevole che in un momento così duro della sua vita ha avuto la fortuna di trovarsi accanto la cognata Beatrice. E una sera con il pretesto di parlare del futuro di Pietro, Vittorio la ringrazia per il supporto che gli ha dato. Marta però è in preda ad una vera e propria crisi. Si dibatte tra rimorsi ed è tormentata da una serie infinita di dubbi. Non può adesso contare sull’amore incondizionato del marito e non trova altro conforto al suo dolore se non rifugiarsi a casa del padre.

Successivamente Vittorio e Marta comprendono di dover avere un chiarimento tra di loro. Si rivedono al Paradiso delle Signore, hanno un lungo colloquio, ma alla fine non riescono a trovare una soluzione alla loro crisi.

Marta non sa che Dante sta lavorando nell’ombra perché non vuole assolutamente perdere colei che considera la donna della sua vita. Lui le farà una sorpresa che colpirà molto l’immaginario e il cuore di Marta. Ma dietro la porta c’è sempre l’amore per Vittorio.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it