Connect with us

Soap e serie tv

Mina Settembre personaggi e profilo dei protagonisti della serie

Tutti i personaggi che fanno parte della serie incentrata sulle vicende di una giovane che lavora in un consultorio a Napoli.
Stefano Della Felce

Pubblicato

il

Mina Settembre personaggi cast
Tutti i personaggi che fanno parte della serie incentrata sulle vicende di una giovane che lavora in un consultorio a Napoli.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco i personaggi di MIna Settembre ed il loro profilo con tutte le caratteristiche con cui li conoscono i telespettatori dal 17 gennaio 2021. La serie inizia su Rai 1 in prima visione con protagonista Serena Rossi.

Mina Settembre personaggi

Mina Settembre personaggi e profilo dei protagonisti

Mina Settembre (Serena Rossi)

Assistente sociale in un consultorio del centro storico di Napoli, Mina combatte ogni giorno contro ingiustizie, inciviltà e miseria. Non si tira indietro di fronte alle avversità. Separata da poco dal marito Claudio, dopo un tradimento di lui, quando la incontriamo è passato un anno dalla morte del suo amatissimo padre Vittorio. Torna a vivere da sua madre Olga con la quale ha da sempre un rapporto conflittuale. Questa frattura interna però non intacca il carattere solare, la creatività caotica con cui risolve i casi quotidiani, la leggerezza con cui affronta la vita che continua ad amare pazzamente anche in mezzo alla tempesta. Accanto a lei Irene e Titti, le sue amiche di sempre, e il nuovo ginecologo del consultorio, Domenico, che presto inizia a corteggiarla. Anche se i sentimenti per il suo ex marito non sono ancora del tutto spenti.

Mina Settembre personaggi Giuseppe Zeno

Domenico (Giuseppe Zeno)

Bello, solare, dalla battuta pronta e innamorato del suo lavoro, il nuovo ginecologo del consultorio fa strage tra le pazienti. Ma chi rapisce il suo cuore è Mina, per la quale prova fin da subito una fortissima attrazione. Per lei dimentica Piera, la sua compagna storica, che lavora lontano e che però nel frattempo ritorna a Napoli a sparigliare le carte. Sarà proprio in questa occasione che Domenico rivela il suo lato più fragile, ritrovandosi impreparato rispetto alle decisione da prendere. Questo conflitto interiore sarà motivo di allontana- mento tra lui e Mina, ma allo stesso tempo lo spingerà a lasciare il consultorio e il quartiere in cui è nato, i luoghi delle sue radici, per entrare in una clinica privata. Un personaggio diviso quindi tra ciò che è e ciò che forse vuole diventare, orgoglioso delle sue umili origini e proiettato verso quelle novità che la vita e la professione possono offrirgli. Un ragazzo nel corpo di un adulto, il cui fascino risiede proprio in questo dualismo.

Mina Settembre personaggi Giorgio Pasotti

Claudio (Giorgio Pasotti)

facciamo la sua conoscenza è in piena crisi, si è appena separa- to da Mina e soffre di sensi di colpa. Claudio l’ha infatti tradita con Susy Rastelli, presentatrice di un’emittente locale che ha fatto breccia nel suo cuore, cogliendolo in un momento di debolezza. Per Claudio il lutto di Mina per la morte del padre è stato difficile da gestire, ancor più difficile da accettare è stata la decisione improvvisa di Mina di lasciare il suo lavoro di psicologa per diventare assistente sociale.

Claudio, un uomo tutto d’un pezzo, non è riuscito a stare al passo con la donna che amava, rifugiandosi in un piacere momentaneo che ora sta scontando amaramente. I suoi numerosi tentativi di riconquistare Mina sembrano però continui buchi nell’acqua, e mentre il tempo passa e le speranze si affievoliscono, nasce una inaspettata complicità con Giada, la giovane praticante con cui condivide le giornate lavorative e che sembra gratificarlo di più di quella dolorosa distanza. Eppure, ogni volta che Mina lo cerca, lui è sempre al suo fianco, non solo quando c’è bisogno del parere di un magistrato esperto, ma anche quando serve qualcuno che la conosca davvero.

Le amiche Irene e Titti

Mina Settembre personaggi Christiane Filangeri

Irene (Christiane Filangieri)

La migliore amica di Mina fin dai tempi della scuola, la sua confidente nonché braccio destro nelle questioni lavorative che necessitano di assistenza legale. Irene
è un brillante avvocato, madre di Gianluca, adolescente nel pie- no delle crisi della sua età e moglie di Paolo. Come riesca a com- binare tutto alla perfezione, è un mistero. La sua intelligenza, ma- turità e solidità le hanno conferito negli anni un’aura di saggezza e le amiche si rivolgono a lei quando c’è bisogno del consiglio di una persona con i piedi ben piantati per terra. Il suo legame con Mina è leggendario e la sua naturale capacità di risolvere i pro- blemi la rende invincibile agli occhi di tutti. Eppure Irene nascon- de un terribile segreto che sarà causa di incomprensioni e che provocherà grandi cambiamenti nella vita di tutti.

Mina Settembre personaggi Valentina D'Agostino

Titti (Valentina D’Agostino)

La terza amica, da sempre gregaria, è quella meno affidabile e considerata da tutti un po’ troppo leggera. Sia dalle amiche, che guardano alle sue numerose (e disastrose) frequentazioni amorose con costante preoccupazione, sia da suo fratello Leo- ne, che non perde occasione per dimostrarle la sua sostanziale sfiducia. Ciononostante, Titti ha un carattere allegro e sempre disponibile, gestisce con disinvoltura “Il Locale”, un baretto di Chiaia, punto di ritrovo delle amiche, che la raggiungono a fine serata per una chiacchierata davanti a un buon bicchiere di vino. Nasconde con orgoglio il suo sentirsi imperfetta, ma imparerà a fidarsi delle sue capacità grazie anche all’amore di Giordano, il barman che le asciuga le lacrime e le infonde sicurezza nei mo- menti in cui l’umore è a terra.

I genitori di Mina, Vittorio e Olga

Vittorio (Ruben Rigillo)

L’ amatissimo padre di Mina, morto da un anno ma vivo nei suoi pensieri. Lo vediamo in un flashback che lo ritrae com’era: bello, intelligente, un uomo forte che amava sua figlia più della sua stessa vita. Appassionato del mare, portava spesso Mina in barca a fare un giro per il Golfo. Stimato oculista e marito all’apparenza impeccabile, nei ricordi di Mina è un uomo tutto d’un pezzo, sempre sorridente e rassicurante. Quando inizia la storia però, questa immagine perfetta viene incrinata dal ritrovamento di una foto nascosta nel suo studio in cui è ritratta un’altra donna. Da questa scoperta muove l’indagine di Mina che la porterà a fare i conti con segreti e bugie difficili da accettare.

Olga (Marina Confalone)
La madre di Mina è una donna altoborghese dalla battuta tagliente e perfida. Da anni si costringe pur senza patologie, sulla sedia a rotelle. Rende impossibile la vita di sua figlia. Le rimprovera di non aver saputo perdonare il tradimento di Claudio, le critica il look ed il lavoro. E il corteggiamento di Domenico che viene a prenderla su uno scooter sgangherato. I battibecchi continui tra lei e Sonia, sua badante, sono frequenti per Mina, tornata a vivere temporaneamente da lei.

Ma Olga è anche altro. Una donna che adesso, a settant’anni, decide di liberarsi del passato dedicandosi a un nuovo interesse: tormentare il Generale, suo vicino di casa e acerrimo nemico.

Mina Settembre personaggi Portiere e ostetrica

Rudy Trapanese il portiere (Nando Paone)
Portiere del palazzo in cui si trova il consultorio di Mina, Rudy è un uomo dalla parlantina sciolta, dalla napoletanità popolare. Cascamorto di professione, è pazzo di Rosaria, l’ostetrica del consultorio, e non perde mai l’occasione per dimostrarglielo nel suo modo colorito. Nella vita di Rudy c’è solo un affetto nascosto: Diego, un ragazzino italo-marocchino il cui padre è finito nei guai, e di cui Rudy si prende cura come un vero e proprio nonno.

Rosaria (Rosalia Porcaro)
L’ostetrica del consultorio, una colonna portante per il lavoro di Mina, una donna affidabile e dal cuore grande, portatrice della voce popolare e toccante che è l’anima più pura dei Quartieri Spagnoli. Rosaria si prende cura di tutti, spesso è proprio lei a trovare casi per Mina, come se avesse occhi dappertutto alla ricerca di persone da salvare. Bellezza popolare portata con grazia, la sua ferita è quella di aver sacrificato la vita per un uomo che non l’ha mai meritata e che le ha anche tolto la possibilità di avere un figlio. Ora che Rosaria si è finalmente emancipata, il passato torna a bussare alla sua porta.

Famiglia di Irene

Paolo (Davide Devenuto)

Marito di Irene, un uomo premuroso e gentile che le sta accanto con amore e rispetto. Un ottimo padre per il figlio Gianluca che si appoggia a lui  ed al quale Paolo dà il meglio di sé, dimostrando di conoscere bene le necessità del figlio adolescente.
Legato a Claudio da una bella amicizia, Paolo si ritrova spesso a dispensargli consigli su come riconquistare Mina, per tornare a essere i quattro amici di una volta.

Gianluca (Francesco Di Napoli)
Figlio di Irene e Paolo, è un adolescente timido, riservato. Gianluca perde la testa per una ragazza molto più smaliziata di lui, invisa a sua madre Irene.
Legato a “zia Mina”, come la chiama lui, da un affetto profondo, è a lei che si rivolge tutte le volte in cui ha bisogno di confidarsi con qualcuno che non siano i suoi genitori.
Il feeling tra Gianluca e Mina è da sempre molto forte, al punto che Irene è gelosa, ma anche grata per l’aiuto che l’amica le offre.

Gli altri personaggi

Giordano (Michele Rosiello)
Barman del Locale, Giordano è stato assunto dal fratello di Titti, come suo “uomo di fiducia” per tenere a bada sua sorella.
Sotto la scorza burbera e imbronciata, si nasconde un uomo gentile e premuroso. Riconosce le qualità di Titti, alla quale riesce sempre a far aprire gli occhi sugli uomini e sulle sue conquiste, ma soprattutto su sé stessa e sul proprio valore. Sarà questa la mossa vincente per conquistarla?

Il Generale
Vedovo, acerrimo nemico di Olga è un vicino di casa a modo ed educato. Possiede un cane che porta spesso fuori e in queste occasioni viene spiato da Olga che trova sempre nuovi motivi per attaccare briga con lui. È un uomo affascinante, dalla mente aperta. Ha viaggiato molto e resta sempre sorpreso dagli attacchi immotivati di Olga. Forse dietro alle loro continue scaramucce si nasconde qualcosa…

Sonia/Nunzia (Susy Del Giudice)

Badante di Olga, Sonia è una signora romena il cui arduo compito è tenere a bada le isterie della signora. Dal temperamento forte e solido, Sonia non si tira indietro durante i battibecchi con Olga, rispondendole a tono. Ottima cuoca, ha un talento per la cucina italiana che qualche volta insospettisce Mina. Dietro il suo aspetto sereno e accogliente si nasconde in realtà una donna.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

Un Passo dal Cielo 6 Leone di Montagna – trama, cast, finale

Il leone di montagna è il terzo episodio in onda questa sera con protagonista Daniele Liotti.
Beatrice Martini

Pubblicato

il

Un passo dal cielo 6 Il leone di montagna Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un passo dal cielo 6 – I guardiani torna con l’episodio dal titolo Il Leone di montagna. La puntata va in onda su Rai 1, giovedì 15 aprile alle 21.25. Nel cast i due protagonisti principali sono Daniele Liotti e Enrico Ianniello. Gli attori nei rispettivi ruoli di Francesco Neri e Vincenzo Nappi continuano ad operare nella nuova caserma della Polizia a San Vito di Cadore. Qui lottano contro la criminalità e si ergono, soprattutto a custodi dell’ambiente che li circonda. I paesaggi, infatti sono spettacolari e incontaminati, tra i boschi, i laghi alpini e le vette delle Dolomiti.

Un passo dal cielo 6 Il leone di montagna attori

Un passo dal cielo 6 Riassunto puntate precedenti

Nella puntata di sette giorni fa, l’attenzione si era soffermata su Francesco Neri. Si era analizzato il momento particolare in cui si trovava dal punto di vista personale. Il capo della Forestale infatti non aveva ancora trovato un equilibrio tra il suo desiderio di partire e il bisogno di rimanere accanto a Vincenzo Nappi per aiutarlo. Quest’ultimo nel frattempo aveva dovuto fare i conti con le truffe di Carolina.

Un passo dal cielo 6 Il leone di montagna dove è girato

Un Passo dal Cielo 6 Leone di Montagna – trama

Una rifugiata curda incinta scompare nel nulla. Una storia d’amore tra pastori osteggiata dalle rispettive famiglie fa da sfondo a un rapimento a scopo di riscatto, o forse di vendetta per una guerra lontana.

Mentre Vincenzo e Francesco indagano sulla vicenda, Dafne si sveglia, e inizia a raccontare quello che si ricorda del suo passato. Francesco e Vincenzo vengono travolti dal suo racconto, che scioglie alcuni misteri, ma ne apre altrettanti.

Un passo dal cielo 6 Il leone di montagna finale

Il cast completo

Di seguito il cast completo della sesta stagione di Un passo dal cielo

  • Francesco Neri– Daniele Liotti
  • Vincenzo Nappi– Enrico Ianniello
  • Manuela Nappi– Giusy Buscemi
  • Carolina– Serena Iansiti
  • Huber Fabricetti– Gianmarco Pozzoli
  • Elda– Anna Dalton
  • Isabella Ferrante– Jenny De Nucci
  • Enrico Costa– Luca Chikovani
  • Giorgio– Filippo De Carli
  • Dafne– Aurora Ruffino
  • Emma Giorgi– Pilar Fogliati
  • Cristoph– Carlo Cecchi

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Alice Nevers 13 episodi Intima convinzione e Sforzo – trama, cast, finale

Torna Alice Nevers con la tredicesima stagione e con nuove indagini che la coinvolgono in casi di cronaca nera.
Beatrice Martini

Pubblicato

il

Alice Nevers 13 Intima convinzione trama
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alice Nevers torna con la stagione numero 13 e con gli episodi i cui titoli sono Intima convinzione e Sforzo. L’appuntamento è su Giallo, canale 38 del digitale terrestre, a partire da giovedì 15 aprile per cinque giovedì consecutivi in prima serata.

Si tratta di una serie televisiva poliziesca francese trasmessa su TF1, il primo canale in terra madre per ascolti.

Alice Nevers 13 Intima convinzione dove è girato

Alice Nevers 13 – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di René Manzor. Protagonista principale è il giudice istruttore Alice Nevers interpretata da Marine Delterme. Accanto a lei il suo fidato assistente Fred Marquand a cui dà il volto l’attore Jean Michel Tinivelli. Nel cast anche Gregori Baquet nel ruolo di Ludovic.

Le vicende sono incentrate sui casi giudiziari affrontati dal giudice istruttore Alice Nevers. Il titolo completo della serie è Alice Nevers – professione giudice che dalla quattordicesima stagione diventa semplicemente a Alice Nevers.

Lo scorso 11 gennaio 2021 TF1 ha ufficializzato la fine della serie dopo la diciassettesima stagione.

Le riprese si sono svolte in Francia, in particolare nella capitale Parigi. Molte scene sono state girate anche in Belgio.

La produzione è della Ego Productions per TF1. Il titolo originale è Alice Nevers: Le juge est une femme.

Una curiosità: ogni episodio termina con la canzone Pride interpretata dalla banda britannica Syntax.

Alice Nevers 13 Sforzo attori

Alice Nevers 13 trama episodio Intima convinzione

Dopo essere stata colpita all’addome durante un’operazione di polizia, Alice Nevers viene portata urgentemente in ospedale. Qui viene sottoposta ad un intervento chirurgico.

Tutto sembra andare per il verso giusto fino a quando il giudice donna non si sveglia dall’anestesia e dice di essere tormentata dalla visione di un cadavere. È una visione incerta sulla quale non sa dare alcuna spiegazione. Una volta tornata al lavoro 15 giorni dopo indaga con il comandante Marquand su uno strano caso. Camille Verdier esperta psichiatrica del tribunale cade improvvisamente dall’alto della scala nel Palazzo di Giustizia. Portata immediatamente in ospedale ne viene riscontrata la morte. L’autopsia rivela che è stata avvelenata. Dovrà essere Alice Nevers insieme al comandante Marquand a scoprire l’assassino e soprattutto la causa per la quale è stata uccisa.

Trama episodio Sforzo

Manon Rizzoli, la leader di una squadra di cheerleader, viene trovata senza vita su un campo da tennis. Suo padre, proprietario del complesso sportivo, è stato l’ultimo a vederla viva. Interviene Alice Nevers con tutta la sua squadra.

Si scopre così che nel complesso sportivo esisteva una stanza destinata alla preghiera. Qui c’era una foto di Manon velata. La ragazza si era convertita all’Islam.

Intanto la Nevers è ancora vittima di incubi ed ha dei dolori molto forti come conseguenza dell’operazione subita. Si reca dunque dal suo chirurgo che le prescrive morfina per il dolore.

Da parte sua Marquand accoglie nel suo appartamento l’agente di polizia Lea Delcourt. Dovrà ospitarla alcune sere a settimana. Nel frattempo è impegnato con la Nevers per scoprire chi ha voluto la morte della giovane cheerleader.

Alice Nevers 13 Sforzo finale

Alice Nevers 13 – il cast completo

Di seguito il cast della serie Alice Nevers 13 e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Marine Delterme – Alice Nevers
  • Jean-Michel Tinivelli – Fred Marquand
  • Grégori Baquet – Ludo
  • Alexandre Varga – Mathieu Brémond
  • Georges Claisse – Anton Avenberg
  • Vincent Solignac – François Avenberg
  • Jean Dell – Lemonnier
  • Anne-Charlotte Pontabry – Laurence
  • Sandy Lobry – Betty
  • Sylvie Audcoeur – Christelle Avenberg
  • Arielle Sémenoff – Hélène Kimoff
  • Laurent Olmedo – Marco Bianchi

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Il Commissario Montalbano Salvo amato, Livia mia – trama, cast, finale

La pellicola del commissario interpretato da Luca Zingaretti torna in replica su Rai 1
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Il Commissario Montalbano episodi 2020 - Stasera Salvo amato, Livia mia
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 1 propone questa, in replica, Salvo amato, Livia mia che fa parte del ciclo Il Commissario Montalbano. La pellicola è la prima dopo la morte di Andrea Camilleri e dello storico regista Alberto Sironi, sostituito da Luca Zingaretti.

Il Commissario Montalbano episodi 2020 - Stasera Salvo amato, Livia mia

Il Commissario Montalbano episodi Salvo amato, Livia mia

Il caso di “Salvo amata, Livia mia” che va in onda stasera è un groviglio attorno all’omicidio della giovane Agata Cosentino. La vittima – interpretata da Federica De Benedittis – era un’amica di Livia, alias Sonia Bergamasco, compagna del Commissario, che torna a Vigata per seguire le indagini e supportare la famiglia di Agata.

Il delitto avviene nell’Archivio storico comunale. Nonostante Agata fosse un’archivista, il primo compito del Commissario Montalbano è capire cosa ci facesse lì. Tutti erano in ferie per permettere i lavori di manutenzione, l’unico ad aggirarsi negli uffici era il Direttore Antonio Cannizzaro (Rosario Lisma).
Quella che sembrava una violenza sessuale sfociata in delitto, si rivela qualcosa di più complesso.
Il Commissario insieme a Pasquale, figlio di Adelina
La vicenda di Agata si amalgama con quella di Pasquale (Fabio Costanzo), il figlio di Adelina, bloccato da un metronotte durante l’incursione furtiva in una villetta.

La sceneggiatura nasce infatti dall’intreccio di due diversi racconti di Andrea Camilleri: “Salvo amato, Livia Mia” e “Il vecchio ladro”. Un lavoro complesso, dal momento che il primo era nato in forma epistolare e raccontava le indagini de Il Commissario Montalbano condotte lontano da Vigata.

Ancora una volta, colpisce la profondità dei personaggi tratteggiati da Andrea Camilleri. A partire dalla vittima, Agata, che rivive nei flashback interpretati da Federica De Benedittis in un’articolazione crescente. Complice la figura dell’amica Caterina Giunta, cui dà il volto l’attrice Katia Greco, con la quale si scoprirà avere un rapporto inaspettato.

Insieme al personaggio di Rosario Lisma, compongono un trittico che per tutto l’episodio restituisce la complessità umana, attraverso sviluppi sì sorprendenti e audaci, ma senza forzature. Un risultato affidato solo alla scrittura che ci accompagna nella loro scoperta, replicando appieno la sensibilità della penna di Andrea Camilleri, sempre impegnato a farci comprendere le sfaccettature dell’uomo senza dare giudizi.

Il cast e la regia di Luca Zingaretti per i nuovi episodi in onda dal 9 marzo 2020

Il cast e la regia di Luca Zingaretti

Federica De Benedittis è tra le poche ospiti nel cast de Il Commissario Montalbano. Una scelta esplicita della produzione. La Direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta ha spiegato: “La struttura del racconto ci ha fatto optare per la scelta di attori che lavorano in maniera corale e su più registri. Il Commissario Montalbano si caratterizza da sempre per l’alternanza tra ospiti protagonisti e lavori più corali”.

A “Salvo amato, Livia mia”, partecipa anche Roberta Giarrusso, nei panni della Signora Caruana. È un ruolo meno centrale, ma rientra appieno nel discorso corale fatto dalla Andreatta.

I nuovi episodi, però, si caratterizzano soprattutto per la regia di Luca Zingaretti. Lo storico Direttore Alberto Sironi è morto durante le riprese, ad appena qualche settimana di distanza dalla scomparsa di Andrea Camilleri. Un doppio colpo che ha segnato profondamente il cast e la produzione. Zingaretti ha poi preso in mano la regia con il supporto dei colleghi di sempre, a partire da Cesare Bocci, Peppino Mazzotta ed Angelo Russo.

Nei suoi ricordi affettuosi di Sironi, Luca Zingaretti ha detto: “Non ho fatto la mia regia. In una situazione del genere devi solo cercare di capire cosa avrebbe fatto chi ti ha preceduto”.

La regia degli episodi de Il Commissario Montalbano 2020, in effetti, non tradisce la volontà di aggiungere troppo. Semmai, dall’episodio “Salvo amato, Livia mia” appare una sospensione ancora maggiore dei tempi e dei luoghi. In alcuni passaggi, la stessa Vigata sembra assumere contorni più eterei, sfumati, di quelli a cui eravamo abituati.

 

Il Commissario Montalbano 2020

Il Commissario Montalbano 2020 – Il futuro della serie di Rai 1 dopo la morte di Andrea Camilleri e Alberto Sironi

La morte di pilastri come Andrea Camilleri e Alberto Sironi potrebbe compromettere il futuro della serie di Rai 1.

Lo ha ammesso Zingaretti, concorde con il cast storico: “Vogliamo innanzitutto celebrare questi due episodi, salutare i nostri eroi e poi riflettere. Vedere se è il caso di finirla qua oppure continuare e chiudere in bellezza con l’ultimo romanzo nella cassaforte di Sellerio. Dobbiamo vedere se andare avanti. Per quanto mi riguarda, voglio elaborare il lutto e capire se abbia senso o meno”.

Il titolo dell’ultimo romanzo custodito dall’Editore Sellerio è sconosciuto, ma dovrebbe contenere una svolta decisiva nella vita de Il Commissario Montalbano, probabilmente la sua stessa scomparsa.

Intanto, c’è la certezza di un altro episodio già pronto, girato sempre la scorsa estate. Verosimilmente, dunque, Rai 1 e Palomar hanno tenuto nel cassetto l’episodio per il gran finale del prossimo anno.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it