Il Cacciatore | puntata 28 marzo | Idi di marzo e Famiglia


Il Cacciatore | puntata 28 marzo | Idi di marzo e Famiglia. Nei due episodi viene raccontata la continuazione della lotta di mafia e gli espedienti a cui ricorre il protagonista per cercare di bloccare la carneficina che ne è seguita.


Terza puntata questa sera della serie Il Cacciatore. L’appuntamento è su Rai 2 in prima serata alle 21:20 con due nuovi episodi i cui titoli sono rispettivamente “Idi di marzo” e “Famiglia“.

Nel cast c’è Francesco Montanari nel ruolo del protagonista il magistrato Saverio Barone ispirato al vero personaggio Alfonso Sabella. Inoltre a dare il volto a Leoluca Bagarella è David Coco, mentre il magistrato Carlo Mazza ha il volto di Francesco Foti. Presenti anche Giada Stranzi (Miriam Dalmazio), Andrea Elia (Roberto Citran), Vincenzina Marchese (Roberta Caronia), Tony Calvaruso (Paolo Briguglia), ed Edoardo Pesce nel ruolo di Giovanni Brusca.

Paolo Briguglia

Il Cacciatore | Idi di marzo

In questo episodio i telespettatori assistono alla terribile guerra di mafia che si è scatenata da Corleone a Villabate. Ad organizzarla è stato Leoluca Bagarella, il boss che ha gestito per anni tutte le “azioni” intimidatorie e le stragi perpetrate da Cosa Nostra.

La guerra tra cosche si rivela immediatamente crudele e soprattutto di una barbarie inaudita perché la regione ne viene letteralmente devastata. I rancori tra le cosche ed i morti che ne susseguono hanno messo in ginocchio tutta la zona.

Il pubblico ministero Saverio Barone è chiamato ad indagare sui continui massacri che si stanno realizzando l’uno dopo l’altro. Si tratta di una vera e propria carneficina di cui però non riesce a farsi un’idea. Non capisce quale motivo ha scatenato questo orrore.

Barone deve ricostruire molti lati oscuri dell’organizzazione mafiosa. Sarà estremamente complicato e il magistrato stava quasi per rinunciare quando arriva inattesa una collaborazione: l’amante di Leoluca Bagarella decide di collaborare con la giustizia. Saranno le sue rivelazioni a mettere Saverio Barone sulla pista giusta e fare un passo importante.

Il Cacciatore | Famiglia

Le indagini finalmente vanno a buon fine e il pubblico ministero riesce a mettere in carcere uno degli uomini di Bagarella che, una volta dietro le sbarre, è costretto a confessare. A questo punto Barone e il collega Mazza dispongono di tutti gli elementi necessari per portare a termine l’operazione.

In questo modo si distruggono l’uno dopo l’altro tutti i componenti del clan di Di Peri.

Barone e Mazza si propongono come obiettivo immediato la conclusione della lotta tra mafiosi che nel frattempo prosegue silenziosamente ma continua a mietere vittime e a lasciare morti sul territorio.

Nel frattempo anche Giovanni Buscemi è vittima della mafia. Infatti viene catturato e torturato crudelmente da Bagarella. Il boss è intenzionato a scoprire chi è che sta tramando contro Corleone.

Il Cacciatore | gli ascolti

La serie ha esordito mercoledì 14 marzo con il 10,3% di share. La settimana successiva è scesa di 3 punti percentuale fermandosi al 7,4% di share. Il taglio con cui è realizzata la fiction segue un trend internazionale. Ed è proprio in questa direzione che si sta muovendo recentemente il racconto televisivo di Rai 2.



0 Replies to “Il Cacciatore | puntata 28 marzo | Idi di marzo e Famiglia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*