Spot in TV WindTre, la nuova pubblicità con Rovazzi si intitola Compagni di scuola


La nuova pubblicità WindTre con Fabio Rovazzi. Protagonisti due compagni di scuola che si riappacificano grazie agli amici


Fabio Rovazzi ancora al fianco di WindTre nella nuova pubblicità dell’operatore telefonico. Lo spot celebra l’importanza delle reti, reali o virtuali che siano, ed è un altro capitolo nella saga pubblicitaria con cui lo youtuber si è legato all’azienda.

Il nuovo spot tv di WindTre con Fabio Rovazzi

Il nuovo spot tv di WindTre con Fabio Rovazzi

Fabio Rovazzi aveva già realizzato uno spot in cui esaltava l’importanza della condivisione. Era il giugno scorso e in quel caso la pubblicità festeggiava l’arrivo della bella stagione, con l’augurio di stringerci attorno al desiderio comune di passare una bella estate. Eravamo appena usciti del primo lockdown e quell’auspicio sapeva molto di liberazione. Speranza rappresentata attraverso uno splendido cielo stellato.

Nello spot pubblicato appena qualche giorno fa, le circostanze sono completamente diverse. A rimanere invariata è l’importanza di fare rete e condividere, in particolar modo per i ragazzi. La pubblicità vuole ribadire quanto siano fondamentali le reti sociali e i rapporti tra amici.

Per farlo, ha scelto le reti sociali legate alla scuola, tra le più universali e allo stesso tempo complesse da immaginare. In più, scegliendo una situazione piuttosto comune nelle dinamiche tra ragazzi.

Dopo la fusione societaria avvenuta in WindTre lo scorso anno, a livello pubblicitario sembrano cristallizzarsi le posizioni dei due grandi testimonial: Fiorello e Fabio Rovazzi. Il comico lavora sempre di più sulle offerte relative alla fibra e a internet domestico. Mentre, Rovazzi strizza l’occhio ai più giovani con tutto ciò che riguarda l’area mobile. Com’è naturale, le due parti spesso si sovrappongono ed è molto probabile che i due possano tornare a lavorare insieme in vere e proprie serie pubblicitarie. Come già fatto più volte in passato, in quello che sta diventando uno dei sodalizi pubblicitari più longevi. Dipenderà molto dai nuovi prodotti da reclamizzare di volta in volta.

Video della pubblicità WindTre Compagni di scuola

Video della pubblicità Compagni di scuola

Il video della pubblicità WindTre con Fabio Rovazzi è prodotto da Buddy Film per l’Agenzia Wunderman Thompson. La versione attualmente in rotazione sui canali televisivi nazionali dura 45 secondi.

Lo spot inizia da una situazione di attrito tra due compagni di scuola. Uno apparentemente tranquillo, riservato e pacifico. L’altro irrequieto e incline a creargli qualche fastidio. Come quando prova a sgambettarlo nel corridoio o gli lancia carta appallottolata durante le lezioni.

Il ragazzo più pacato sembra subire senza ribattere, ma poi sceglie di reagire. Solo, non lo fa avventandosi contro il compagno di scuola. Al contrario, sceglie un gesto di distensione pacifica e di amicizia.

Tramite i social network, capisce che è un grande fan di Fabio Rovazzi e si prefigge l’obiettivo di farglielo incontrare. Utilizza le chat tra compagni per attivare tutta la rete amicale, trovare lo youtuber e invitarlo a scuola. La rete è talmente efficace che nel giro di poco tempo una ragazza scova Rovazzi a margine di un evento. Missione compiuta.

Lo porta scuola, per farlo incontrare con il ragazzo che lo infastidiva e rimedia per lui anche una maglietta autografata.
Lo spirito della breve storia è riassunto dal messaggio della voce fuori campo e dallo slogan di Wind Tre: “Uniti, possiamo fare cose straordinarie”. Mentre, in sottofondo c’è la canzone Esseri umani di Marco Mengoni. Che, insieme allo slogan “Molto più vicini”, celebra la necessità di creare, coltivare e mantenere i rapporti umani con tutti i mezzi. Reali o virtuali che siano.



0 Replies to “Spot in TV WindTre, la nuova pubblicità con Rovazzi si intitola Compagni di scuola”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*