Connect with us

Intrattenimento

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Conduce Amadeus

Amadeus conduce la finale tra i dieci giovani in sfida per conquistare la possibilità di salire sul palco di Sanremo 2020 tra le Nuove Proposte

Pubblicato

il

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - Conduce Amadeus
Amadeus conduce la finale tra i dieci giovani in sfida per conquistare la possibilità di salire sul palco di Sanremo 2020 tra le Nuove Proposte
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sanremo Giovani diretta finale. Questa sera, alle 21:25 su Rai 1 Raiplay, Amadeus conduce la finale di Sanremo Giovani 2019. In cinque, tra i dieci giovani finalisti, conquisteranno sul palco del Teatro del Casinò di Sanremo la possibilità di esibirsi all’Ariston durante il Festival di Sanremo 2020.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - Conduce Amadeus Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Conduce Amadeus

Se la giocheranno i cantanti Fadi, Fasma, Jefeo, Leo Gassmann, Marco Sentieri, Avincola, gli Eugenio in Via Di Gioia, i Réclame, Thomas e Shari. Sono loro ad averla spuntata tra i venti semifinalisti che hanno battagliato durante le puntate dedicate di Italia Sì, condotte da Marco Liorni nelle scorse settimane.

I cinque vincitori di questa sera saliranno sul palco della 70ª edizione del Festival di Sanremo, dal 4 all’8 febbraio prossimo. Insieme a loro, avranno la stessa possibilità i due vincitori del concorso Area Sanremo e Tecla Insolia, già decretata vincitrice di Sanremo Young.

Per la finale di Sanremo Giovani 2019, Amadeus ha coinvolto una “Giuria TV” dai grandi nomi legati al Festival. Alla diretta del 19 dicembre il conduttore e Direttore Artistico di Sanremo 2020 ha voluto Carlo Conti, Antonella Clerici, Pippo Baudo, Gigi D’Alessio e Piero Chiambretti. Giudicheranno i cantanti insieme alla Giuria demoscopica, ad una Commissione musicale e al televoto del pubblico da casa, ma saranno anche le colonne dello show.

I vincitori di Sanremo Giovani 2019 saranno sanciti da una serie di sfide a coppie. Ci saranno cinque “duelli”, dai quali verranno fuori i nomi delle Nuove Proposte che potranno condividere l’Ariston con i Big di Sanremo 2020.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Amadeus arriva in furgoncino

Amadeus inizia la finale di Sanremo Giovani del 19 dicembre a bordo di un vecchio furgoncino Westfalia della Volkswagen, con il quale arriva davanti al Casinò. A bordo anche i componenti della Giuria Tv, guidati da Pippo Baudo.

In apertura di diretta, il conduttore si dice emozionato, visto che, di fatto, questa serata segna l’inizio ufficiale dell’avventura Sanremo 2020.


Saluta anche i giornalisti in studio, anticipando che durante la serata speciale del venerdì, al Festival, saranno i soli a votare.

Poi, presenta la Giuria Tv, chiamando i componenti uno ad uno, come prima di un incotro di boxe. Eccoli, allora, Carlo Conti, Antonella Clerici, Piero Chiambretti e Gigi D’Alessio.
Presentazione speciale riservata a Pippo Baudo: “L’uomo che ha inventato la televisione, l’uomo che ha inventato tutti noi, il talent scout prima che esistessero i talent scout. Ha condotto 13 Sanremo, ma se avesse potuto ne avrebbe condotti 26…”.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - La Giuria Tv
Alla Giuria Tv è affiancata quella demoscopica, formata da 300 persone. Della Commissione musicale fanno parte il Vicedirettore di Rai 1 ed autore Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, il Maestro De Amicis e il regista Massimo Martelli.

 

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - La prima sfida tra Thomas e Leo Gassman

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – La prima sfida tra Thomas e Leo Gassman

La prima sfida della finale di Sanremo Giovani è tra Thomas e Leo Gassman. Quest’ultimo, figlio dell’attore Alessandro e nipote dell’indimenticato Vittorio Gassman.

Thomas, 19 anni, viene da Bassano del Grappa (Vicenza). Canta “Ne80” e si ispira, per dirla con le sue parole, a Michael Jackson, mescolando pop, funk, e soul.
“Ne80” è una brano pop-funky energico, giovanile e piacione, particolarmente orecchiabile.

Leo Gassman canta “Vai bene così”. Lui è un cantautore, viene da Roma ed ha 21 anni. Il suo approccio maggiormente cantautorale si sente tutto, sebbene ancora piuttosto acerbo. Si potrebbe dire che la canzone sia melodicamente molto sanremese.

Piero Chiambretti dà 6 a Thomas ed 8 a Gassman, trovandolo più interessante e sanremese, appunto. Pippo Baudo concede un 7 a Thomas e 9 a Gassman. Anche la Clerici sceglie il 7 per Thomas e 9 per Gassman. Carlo Conti, invece, concede due 9. Gigi D’Alessio chiude con, rispettivamente, 8 e 9. In totale, 44 a Leo Gassman e 37 a Thomas.

Dunque, il punto va a Gassman, ma ci sono i voti delle altre giurie: anche la Commissine Musicale dà il punto a Gassman, la Giuria Demoscopica sceglie Thomas. Idem il televoto, che porta i cantanti sul 2 a 2. A questo punto, la palla torna alla Giuria Tv, cui spetta la decisione definitiva.

Pippo Baudo conferma la preferenza per Gassman, seguito da tutti gli altri. Leo Gassman è il primo vincitore di serata ed è certo di andare a Sanremo 2020 tra le Nuove Proposte.

I ricordi di Sanremo Giovani, ideato da Pippo Baudo. Per la manifestazione passarono, tra gli altri, Eros Ramazzotti, Giorgia, Laura Pausini ed Alex Baroni.
Ricordi anche per gli altri giurati. Le edizioni condotte da Antonella Clerici e Carlo Conti, quelle co-condotte da Piero Chiambretti e le partecipazioni di Gigi D’Alessio.

La seconda sfida tra i Réclame e FadiLa seconda sfida tra i Réclame e Fadi

La seconda sfida è quella tra i Réclame e Fadi. I Rèclame sono un gruppo romano formato da tre fratelli – Edoardo, Gabriele e Riccardo Roia – più il cantante Marco Fiore. Cantano “Il viaggio di ritorno”. Groove da band, melodia non originalissima, ma il loro è un brano discreto, anche nel tipo di testo.


Fadi è il nome d’arte di Thomas O. Fadimiluy, un 31enne romagnolo, con padre di origini nigeriane. Prima di Sanremo Giovani 2019 aveva già pubblicato il singolo “Cardine”, ma alla finale del 19 dicembre partecipa con “Due noi”. Cantautore vagamente inquadrabile nel cosiddetto indie-pop italiano, la cui canzone prende qua e là proprio da quel mondo senza particolari guizzi.

Gigi D’Alessio dà un 8 ai Réclame e un 9 a Fadi. Carlo Conti 7 ai Réclame e 9 a Fadi. Antonella Clerici 6 ai Réclame ed 8 a Fadi. Baudo 6 ai Réclame ed 8 a Fadi. Chiambretti 7 ai Réclame e 9 a Fadi. Vince Fadi 43 a 34 punti.
La Giuria Demoscopica dà il voto ai Réclame, mentre la Commissione musicale sceglie Fadi così come il televoto. È lui il secondo vincitore.

I ricordi dei Festival passati, stavolta, indugiano su Sanremo 2008, con l’eccentrica invasione degli “Ultra-Baudo”, organizzata da Piero Chiambretti – co-conduttore di quell’anno – in apertura di kermesse.

La terza sfida tra Shari e Marco Sentieri

La terza sfida tra Shari e Marco Sentieri

Shari e Marco Sentieri sono i protagonisti della terza sfida. Shari è una giovanissima cantante di Udine che canta “Stella”. Nella sua carriera, a dir poco precoce, ha già avuto modo di avvicinare grandi fenomeni commerciali come Benji & Fede e Il Volo. Durante la presentazione, dice di essersi seduta per la prima volta al pianoforte per superare il dolore legato alla perdita di un’amica.

La sua canzone è un pezzo pop-melodico e lento, scritto bene per il suo genere. A distinguerla è sopratutto la voce, sebbene Shari esageri nel volerla caratterizzare a tutti i costi.

Marco Sentieri, invece, è un cantautore di Casal di Principe (Caserta), giovane già discretamente conosciuto in Romania. Il brano con cui sfida Shari si chiama “Billy blu” e racconta un episodio di bullismo.

Parla Gigi D’Alessio: “Chiunque dovesse uscire, Sanremo Giovani finale 2019 perderà un pezzo da 90″. Gli altri giurati sono del tutto d’accordo con lui.
Carlo Conti e Gigi D’Alessio danno 10 ad entrambi, Clerici 10 a Shari e 9 a Sentieri, Chiambretti due 10, Baudo 9 a Shari e 10 a Sentieri. Parità a 49 nella terza sfida, per la Giuria Tv.

La Giuria Demoscopica premia Marco Sentieri, la Commissione musicale dà la preferenza a Shari. Decide il televoto: Marco Sentieri va a Sanremo 2020.

L’angolo amarcord, in questo caso, punta all’ilarità. Amadeus fa rivedere la pessima esibizione di Antonella Clerici davanti all’attore inglese Hugh Grant, a Sanremo 2005 e le gaffe di Arisa a Sanremo 2015, in co-conduzione con Carlo Conti.

 

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - La quarta sfida tra Jefeo e Fasma

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – La quarta sfida tra Jefeo e Fasma

La quarta sfida della finale di Sanremo Giovani del 19 dicembre è quella tra Jefeo e Fasma. Il primo, già concorrente di Amici 2018, canta “Un due tre stella”. Mescola la trap – compreso l’uso dell’autotune – ad elementi più classicamente pop per raccontare la storia complicata sua e della famiglia.

Fasma, al secolo Tiberio Fazioli, è un cantautore 22enne romano. Canta “Per sentirmi vivo”. La miscela, nel suo caso, è più orecchiabile e pop, ma i riferimenti sono assimilabili a quelli di Jefeo.

I voti: Antonella Clerici 6 a Jefeo, 8 a Fasma; Baudo 6 a Jefeo, 9 a Fasma; Chiambretti 7 a Jefeo, 8 a Fasma; D’Alessio 8  a Jefeo, 9 a Fasma; Carlo Conti 8 a Jefeo, 7 a Fasma. Anche la Giuria Demoscopica, la Commissione musicale e il televoto hanno preferito Fasma.

Ora il palcoscenico è per Tecla Insolia, vincitrice di Sanremo Young, condotto da Antonella Clerici. Cantante 15enne di Piombino (Livorno), Tecla Insolia è già sicura di andare a Sanremo 2020 tra le Nuove Proposte. Questa sera, alla finale di Sanremo Giovani, ripropone in diretta la canzone “8 marzo”. Appare più matura di quanto non si direbbe a giudicare dall’età.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - Quinta sfida tra gli Eugenio in Via di Gioia ed Avincola

Quinta sfida tra gli Eugenio in Via di Gioia ed Avincola

Gli Eugenio in Via di Gioia sono una band formata da Emanuele Via, Eugenio Cesaro, Lorenzo Federici e Paolo di Gioia, con origini in varie zone d’Italia. Si presentano raccontando il loro rocambolesco incontro a puntate, da cui è nato il gruppo. Cantano “Tsunami”. Pop molto ritmato e coinvolgente – con una vaga strizzata d’occhio a Lo Stato Sociale nell’approccio – che porta il pubblico a battere le mani.

Avincola è un cantautore romano 32enne. Dice di aver iniziato a scrivere per senso di rivalsa verso i giudizi negativi di una sua insegnante. Canta “Un rider”, brano in perfetto stile indie-pop, godibile e leggero ma poco consistente nelle forma più che nella sostanza della storia che racconta.

La Giuria Tv si pronuncia sulla quinta sfida: Piero Chiambretti concede 8 ad entrambi; Antonella Clerici 9 ad Eugenio in Via di Gioia ed 8 ad Avincola; Carlo Conti 9 alla band ed 8 ad Avincola; Gigi D’Alessio 8 Eugenio in Via di Gioia e 9 ad Avincola; Baudo 8 ad Eugenio e 9 ad Avincola. Il punteggio è di 42 pari.

La Commissione musicale opta per gli Eugenio in Via di Gioia mentre la Giuria Demoscopica dà il punto ad Avincola. Il televoto è ancora una volta decisivo e spedisce a Sanremo 2020 gli Eugenio in Via di Gioia.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - Matteo Faustini Gabriella Martinelli e Lula a Sanremo 2020 da Area Sanremo

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Matteo Faustini Gabriella Martinelli e Lula a Sanremo 2020 da Area Sanremo

In quota Area Sanremo, vanno a completare il gruppo delle 8 Nuove Proposte di Sanremo 2020 Matteo Faustini e il duo composto da Gabriella Martinelli e Lula.

Faustini è un 25enne bresciano che si è guadaganto una chance all’Ariston cantando “Nel bene e nel male”. Gabriella Martinelli e Lula, invece, vanno a Sanremo 2020 con “Il Gigante d’acciaio”. La Martinelli tarantina, Lula romana, hanno scritto il brano che parla di Taranto e della difficile convivenza con le attività dell’acciaieria Ilva.

Entrambi fanno ascoltare i loro pezzi in chiusura di puntata.
C’è da annotare come Gabriella Martinelli e Lula, insieme a Tecla Insolia, siano le uniche donne tra le Nuove Proposte.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre finisce qui.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Striscia la notizia diretta 27 settembre: Tapiro a Diletta Leotta

Vanessa Incontrada e Alessandro Siani sono la coppia inedita che apre la 34° edizione del Tg Satiro di Antonio Ricci.

Pubblicato

il

Striscia la notizia 27 settembre 2021 Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lunedì 27 settembre, alle 20:35 su Canale 5, torna Striscia la notizia. La coppia inedita formata da Vanessa Incontrada e Alessandro Siani dà il via alla 34° edizione del tg Satirico di Antonio Ricci. Accanto a loro le nuove veline Giulia Pelagatti e Talisa Jade Ravagnani.

Oltre alle classiche rubriche come Striscia lo striscione e Speranza verde di Luca Sardella ne saranno presenti altre due inedite.

Nella prima puntata Valerio Staffelli consegna il Tapiro a Diletta Leotta, per i malfunzionamenti della piattaforma Dazn che consente di seguire le partite.

Nel corso della stagione di Striscia la notizia si siederanno al bancone anche Sergio Friscia e Roberto Lipari, Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti. Seguiranno Francesca Manzini e Gerry Scotti. Quest’ultimo verrà poi affiancato da Michelle Hunziker.

Striscia la notizia 27 settembre conduttori

Striscia la notizia, la diretta 27 settembre

Nella diretta del 27 settembre Vanessa Incontrada ed Alessandro Siani sono visibilmente emozionati per il loro debutto.

Oltre a ringraziare i telespettatori, presentano il pubblico in studio che è presente seppur in forma ridotta. Entrambi tengono a sottolineare che gli spettatori si sono sottoposti al tampone e sono separati da pareti di plexiglass. Al rientro dalla pubblicità la nuove veline Giulia Pelagatti e Talisa Jade Ravagnani eseguono il loro primo stacchetto.

Nel primo servizio avviene uno scontro tra Giuseppe Conte (Dario Ballantini) e Beppe Grillo (Sergio Friscia) a Roma. Conte cerca di attirare l’attenzione dei cinghiali. Spiega a Grillo che Zingaretti li ha sparsi per la Capitale per screditare la Sindaca Virginia Raggi che ha deciso di ricandidarsi.

Striscia la notizia 27 settembre 2021 calzolari

Striscia la notizia 27 settembre, l’esperimento di Calzolari

Marco Camisani Calzolari vuole proporre ai telespettatori un esperimento per far comprendere come veniamo spiati tramite i nostri cellulari.

Chiede al pubblico di far ascoltare al proprio smartphone il suo desiderio di comprare un’auto. Alcune app , anche quelle che sembrano le più inutili, accendono il microfono e ci ascoltano. Trasformano poi il messaggio in testo e lo inviano al proprio server.

Successivamente lo vendono ad agenzie specializzate che vendono pubblicità. Dopo l’esperimento i telespettatori devono notare se ricevono spam o varie pubblicità riguardo appunto l’acquisto di automobili.

Pinuccio e la rubrica Facedacool

Pinuccio è arrivato a Roma per occuparsi della Scuola del Patrimonio istituita da Franceschini. Il corso è di durata biennale. La Scuola non sarebbe riconosciuta a livello europeo. In circa cinque anni avrebbe formato appena 17 persone. Un giornalista spiega che si tratta di una Fondazione privata a partecipazione pubblica che sarebbe costata circa 23 milioni di euro.

La nuova rubrica introdotta a Striscia la notizia si intitola Facedacool e si occupa di influencer. Nella puntata di oggi mostrano alcuni protagonisti che guadagnerebbero migliaia di euro con fantomatici business online.

Striscia la notizia diletta leotta

Striscia la notizia 27 settembre, tapiro d’oro a Diletta Leotta

Valerio Staffelli si trova a Milano per consegnare il tapiro a Diletta Leotta per i disservizi di Dazn. Gli abbonati sono furiosi perché hanno pagato l’abbonamento ma non riescono a guardare le partite della propria squadra del cuore.

Diletta Leotta spiega che la società sta lavorando per risolvere le problematiche riscontrate dai clienti. Molti di questi ultimi avranno diritto come rimborso ad un mese gratuito. Prima di andare via prevedibile la domanda di Staffelli su Can Yaman. La Leotta conferma la rottura spiegando di essere single.

Highlander Dj ha preparato la sua prima canzone. Il tema verte sulle elezioni amministrative che si terranno il 3 e il 4 ottobre. Appaiono molti politici che invitano gli elettori a votare per il proprio partito. Tra questi Enrico Letta, Matteo Salvini, Giorgia Meloni. 

Striscia moreno morello

Striscia la notizia, Morello e le U-mask

Moreno Morello torna ad occuparsi delle U- Mask che inizialmente non erano conformi. Alcuni test avevano confermato che erano in grado di filtrare meno di una chirurgica. L’Antitrust ha avviato una procedura contro i produttori.

Morello spiega che vendita delle mascherine è stata bloccata ma le aziende hanno cercato di produrne altre differenti che potevano essere messe in commercio.

Vanessa Incontrada ed Alessandro Siani presentano il loro cucciolo al quale gli spettatori troveranno un nome.

Presentano poi la rubrica #Hashtag la vista nella quale mostrano un post di rilievo preso dai social. A questa si aggiunge Cabaret in cui vanno in onda video divertenti presi dal web.

Striscia ciabatta tour rajae

Il servizio di Rajae Bezzaz

Rajae Bezzaz si occupa di ciò che sta accadendo all’Afghanistan che ha riportato alla luce la questione sulla condizione delle donne musulmane. L’inviata ha deciso di portare a Milano il “ciabatta tour” contro i talebani.

Chiede ai passanti di lanciare appunto una ciabatta ad, appunto, un talebano riprodotto da un cartonato. Durante il servizio però viene aggredita da uno straniero.

I conduttori poi mandano in onda la rubrica Visti da voi in cui i telespettatori segnalano al programma gli strafalcioni di giornalisti, conduttori e politici. 

Striscia la notizia 27 settembre 2021 striscia lo striscione

Striscia lo striscione

Cristiano Militello nel primo appuntamento di Striscia lo striscione si occupa principalmente del derby Lazio-Roma. Sono apparsi alcuni cartelloni che riportano le scritte: “Di bianco e celeste il burino si veste”, “Romanista manzotin”.

Walter Mazzarri, allenatore del Cagliari, invece durante la conferenza stampa post partita non riusciva a ricordare i nomi dei suoi calciatori. In chiusura non mancano Il Premio Frittata e le castronerie dei telecronisti.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

L’Eredità Rai 1, diretta della prima puntata di lunedì 27 settembre

Parte questa lunedì 27 settembre alle ore 18:45 una nuova edizione del game show condotto da Flavio Insinna

Pubblicato

il

L'Eredità Rai 1 Flavio Insinna
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Riparte questa sera lunedì 27 settembre l’appuntamento con L’Eredità su Rai 1 per la stagione invernale 2021-2022.

Segui con noi la diretta della prima puntata de L’Eredità in onda dalle 18:45 su Rai 1.

L’Eredità Rai 1 – Le novità della nuova edizione

Per il quarto anno consecutivo, la conduzione spetta a Flavio Insinna e il programma si svolge nello Studio 4 degli Studi Televisivi Fabrizio Frizzi.

Per i concorrenti ci sarà un nuovo gioco ad alzare il grado di difficoltà: “Metti, Leva, Cambia”. I partecipanti dovranno dimostrare letteralmente di essere in grado di manipolare le parole.

Non solo, ad aumentare l’impatto televisivo ci sarà l’introduzione del gioco da casa. Una volta a settimana, Flavio Insinna affiderà un nuovo gioco per i telespettatori, che consiste nella risposta ad una domanda per cui sono previste tre opzioni. I concorrenti da casa potranno provare a rispondere telefonando. Il vincitore verrò sorteggiato tra coloro che avranno risposto correttamente e gli spetterà un premio in denaro.

A fare compagnia a Flavio Insinna e Ginevra Pisani, anche lei confermata per il terzo anno, ci sarà Samira Lui. La modella partecipò all’edizione di Miss Italia nel 2017.

L’Eredità Rai 1 – Diretta

Studio L'Eredità Rai 1

Flavio Insinna avvia la prima puntata della ventesima edizione de L’Eredità. Saluta in studio il campione Fabrizio e dà il via al primo gioco: gli abbinamenti.

I concorrenti sono: Fabrizio, Olga, Paolo, Tania, Anita, Lorenzo, Paola.

Fabrizio, il campione, deve scegliere per la prima eliminazione due concorrenti che devono sfidarsi nel gioco “L’Uno o l’Altra” e sceglie Tania e Paola.

L'Eredità Rai 1 gioco Tania Paola

Perde Tania e abbandona il gioco.

Metti, Leva, Cambia: il nuovo gioco de L’Eredità

Il conduttore Flavio avvia il nuovo gioco Metti, Leva, Cambia che consiste nel togliere, cambiare o aggiungere una lettera nella parola proposta che deve corrispondere alla definizione data.

Paola, che sbaglia due volte il gioco scegliere Olga, concorrente con la quale si sfida per la seconda eliminazione.

L'Eredità Rai 1 Olga Paola

Si prosegue con il gioco de “Le date”, per cui i concorrenti devono indovinare la data che corrisponde all’evento spiegato dal conduttore.

Anita cade nel doppio errore e sfida Paolo per la terza eliminazione. Purtroppo Anita perde.

L'Eredità Rai 1 Anita Paolo

I paroloni – proseguono le sfide

Si inaugura il gioco de I paroloni per cui i concorrenti devono indovinare tra le opzioni proposte il significato della parola “guiggia”. Paola indovina al suo primo tentativo il significato della parola che equivale ad un laccio di sandali.

La seconda parola da indovinare è “bazzicottone”. Significa “combinazione di carte uguali” e la indovina Lorenzo.

I prossimi concorrenti a sfidarsi per la quarta eliminazione sono Fabrizio e Paolo.

L'Eredità Rai 1 gioco Fabrizio Paolo

Resiste Paolo ed esce Fabrizio.

Inizia il Triello

A sfidarsi nel noto gioco del Triello sono Lorenzo, Paolo e Paola.

L'Eredità Rai 1 Triello gioco

Paola è in netto vantaggio con un Montepremi raggiunto di 130mila euro, e a questo punto si prosegue con I Calci di rigore.

Paola affronta la prima Ghigliottina della nuova edizione dell’Eredità

Vittoriosa anche nell’ultima sfida, Paola diventa la nuova campionessa de L’Eredità e si avvia, così, ad accomodarsi per affrontare la Ghigliottina.

Per 32’500 euro Paola deve trovare la parola in comune tra: capacità, avere, affari, vita, distanza. Il tempo a disposizione è di un minuto.

L'Eredità Rai 1 Ghigliottina gioco

Paola scrive sulla cartellina la parola “Fiuto”, ma sbaglia perché la parola giusta è “Relazione”.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Scherzi a parte 2021 puntata 26 settembre: Ciccio Graziani vittima in diretta

Terza puntata per lo show dedicato agli scherzi in onda su Canale 5. Tra le vittime degli scherzi di Enrico Papi: Massimo Giletti, Rocco Siffredi ed Elettra Lamborghini.

Pubblicato

il

scherzi a parte 2021 26 settembre Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 26 settembre, in diretta dalle 21.25 su Canale 5, va in onda la terza puntata di Scherzi a Parte 2021. La conduzione è affidata ad Enrico Papi. In questo appuntamento è affiancato da Estefania Barnal, Miss Mondo.

Le vittime della terza puntata sono Elettra Lamborghini, Giorgio Mastrota; Rocco Siffredi, Elenoire Casalegno e Massimo Giletti.

scherzi a parte 2021 26 settembre collovati

Scherzi a parte 2021, la diretta del 26 settembre

Nella diretta del 26 settembre Enrico Papi accoglie in studio i protagonisti degli scherzi. Sono Elenoire Casalegno, Giorgio Mastrota, Rocco Siffredi ed Elettra Lamborghini. Successivamente presenta Estefania Barnal che sarà la sua assistente agli scherzi.

Fulvio Collovati è invece in esterna per realizzare uno scherzo in diretta a Ciccio Graziani. Quest’ultimo crede questa sera di partecipare al programma televisivo di Giorgia Rossi che è invece presente in studio con Enrico Papi. Graziani deve indossare la giacca del 1982 per ricreare l’atmosfera vissuta nella vittoria dei Mondiali. Lo staff di Scherzi a parte ha riscostruito un set per riprodurre la scena della discesa dei campioni dall’aereo.

scherzi a parte 2021 26 settembre mastrota

Scherzi a parte 2021, vittima Mastrota

Giorgio Mastrota e la sua compagna Floribeth (complice) si recano nell’appartamento che stanno ristrutturando in una località montana. L’indomani la troupe del programma installa una telecamera nascosta nell’auto della vittima. Mastrota torna un’altra volta nel cantiere e perde le staffe quando un operaio rompe un pezzo del lampadario rosso realizzato con il vetro di Murano.

In cucina intanto mancano ancora il forno ed il piano cottura. Mentre cerca di recuperare i pezzi da un rivenditore, come nelle sue televendite, riceve anche in omaggio dei prodotti agricoli. Una volta rientrato in casa il forno viene installato ma sembra andare in cortocircuito. In realtà si tratta di un trucco di Scherzi a parte. Il principio di incendio distrugge il suo amatissimo frigorifero rosso. Fortunatamente si accorge ben presto che si tratta di uno scherzo.

scherzi a parte ciccio graziani

Scherzo a Ciccio Graziani in diretta

Ciccio Graziani è arrivato sul set a Milano Malpensa dove sta per collegarsi con Giorgia Rossi. Dietro di lui c’è l’aereo dei Mondiali del 1982. Graziani ha portato con sé la giacca originale dell’epoca che Fulvio Collovati ha sostituito con un’altra identica.

Giorgia Rossi finge di essere in diretta e si collega con Ciccio Graziani. Papi per disturbare la linea sfrutta il rumore emesso da due trapani. Dopo i problemi tecnici con i collegamenti Graziani viene invitato, con una scusa, a salire sull’aereo dove rimane poi da solo.

Quando scende dal velivolo si accorge che uno degli operatori, gettando la sigaretta a terra, incendia accidentalmente la giacca del 1982. Graziani osserva la scena in modo inizialmente quasi impassibile. Dopodiché va su tutte le furie prendendosela con il responsabile che continua invece a stuzzicarlo.

Quando arriva negli studi Mediaset di Cologno Monzese viene a conoscenza che è uno scherzo. Appena raggiunge Papi, Fulvio Collovati gli consegna la giacca originale.

scherzi a parte 2021 26 settembre massimo giletti

Scherzi a Parte 26 settembre 2021, Massimo Giletti

La prossima vittima è Massimo Giletti che viene invitato a Pescara per presentare il suo libro per una associazione in realtà inesistente.

Dopo un’ora e trenta di presentazione interviene un uomo che finge di essere un discendente di Gabriele D’Annunzio. Quest’ultimo porge a Giletti una penna dal valore inestimabile (in realtà costa solo 2.5o euro) che sarebbe appartenuta a D’Annunzio per autografare le copie del libro.

Giletti mentre è in viaggio in auto per tornare a Roma viene contattato dal presidente dell’associazione per sapere se è stato lui a prendere la penna perché sembra essere sparita.

Anche il proprietario della penna telefona a Giletti per reclamare l’oggetto che gli appartiene. Poco dopo l‘autista gli confessa di essere stato lui a rubarla e lo obbliga a non contattare la polizia. 

Si fermano alla stazione di Pescina dove l’autista deve venderla ad un ricettatore. Quest’ultimo se ne va via furioso quando scopre che non è di valore.  L’autista lascia poi Giletti da solo alla stazione. Improvvisamente arriva un corriere per consegnargli un pacco. Al suo interno c’è la scritta Scherzi a parte.

scherzi elenoire casalegno

Scherzi a Parte 2021, 26 settembre, Elenoire Casalegno

E’ il momento dello scherzo a Elenoire Casalegno. Viene contattata da una palestra per diventare testimonial. La Casalegno accetta ma a condizione che sul set ci sia il suo fotografo di fiducia. 

La protagonista durante lo shooting posa in abbigliamento sportivo. Il titolare della palestra pretende da lei delle immagini in molteplici pose. Dopo un’ora di scatti il cliente apre una chat di gruppo in cui avverrà lo scambio delle foto. Sarà poi la Casalegno a scegliere quelle che verranno diffuse.

La Casalegno si infuria quando si rende conto che è stata pubblicata una foto non autorizzata e che era stata persino scartata. La foto in questione è stata volontariamente imbruttita dallo staff di Scherzi a parte che ha aumentato dei difettini estetici.

La situazione degenera quando nota il cartellone pubblicitario in cui appare visibilmente più grassa. Ben presto scopre che si tratta di uno scherzo.

scherzi elettra lamborghini

Scherzi a parte 2021, Elettra Lamborghini

Elettra Lamborghini deve partecipare ad uno shooting in una zona periferica. Appena arrivata nel luogo dell’appuntamento saluta il cliente, il fotografo con la sua fidanzata e la troupe. Durante la preparazione la Lamborghini si accorge della scenata di gelosia della fidanzata del fotografo. La complice continua ad infastidire il suo partner anche durante gli scatti.

Il cliente esorta i fidanzati a lasciare l’abitazione per continuare a litigare all’estero. Quando tutti e tre escono abbassano le saracinesche per chiuderla dentro. Rimasta sola, la Lamborghini pensa a come poter uscire.

Dopo aver rotto una vetrata, riceve accidentalmente un getto d’acqua maleodorante. Inizia a spaventarsi però quando rimane anche al buio. Rientra la troupe che le comunica di essere su Scherzi a parte.

scherzi a parte 2021 26 settembre siffredi

Scherzi a parte 2021, Rocco Siffredi

E’ il momento dello scherzo a Rocco Siffredi che ha raggiunto il set assieme a Malena per girare alcune scene hard. Ad interrompere le riprese ci sono dei poliziotti che necessitano di parlare con lui.

Uno di loro chiede a Siffredi se ha visto un uomo di cui possiede la fotografia. Siffredi spiega di averlo incrociato pochi minuti prima ma ammette di non conoscerlo. L’uomo ha preso dal set del materiale organico di Siffredi conservandolo con azoto liquido. Lo ha poi rivenduto all’estero tramite il dark web. E non potrebbe essere nemmeno la prima volta.

Per tale ragione le donne che avrebbero utilizzato le sue fialette per avere dei bambini potrebbero presentarsi da Siffredi per chiedere il riconoscimento di paternità e il mantenimento in quanto figli biologici. I poliziotti spiegano che è quindi vittima di una truffa. 

Siffredi si confronta animatamente con l’autore del reato che è un veterinario. Prima di essere arrestato il veterinario ingerisce il materiale organico di Siffredi. Rocco Siffredi si calma quando scopre che si tratta di uno scherzo.

In chiusura viene mandato in onda lo scherzo che Estefania Barnal ha realizzato ad alcune persone comuni. Finge di essere un vigile urbano che parla solamente spagnolo. La Barnal multa dei cittadini per ragioni inesistenti.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it