Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Conduce Amadeus


Amadeus conduce la finale tra i dieci giovani in sfida per conquistare la possibilità di salire sul palco di Sanremo 2020 tra le Nuove Proposte


Sanremo Giovani diretta finale. Questa sera, alle 21:25 su Rai 1 Raiplay, Amadeus conduce la finale di Sanremo Giovani 2019. In cinque, tra i dieci giovani finalisti, conquisteranno sul palco del Teatro del Casinò di Sanremo la possibilità di esibirsi all’Ariston durante il Festival di Sanremo 2020.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - Conduce Amadeus Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Conduce Amadeus

Se la giocheranno i cantanti Fadi, Fasma, Jefeo, Leo Gassmann, Marco Sentieri, Avincola, gli Eugenio in Via Di Gioia, i Réclame, Thomas e Shari. Sono loro ad averla spuntata tra i venti semifinalisti che hanno battagliato durante le puntate dedicate di Italia Sì, condotte da Marco Liorni nelle scorse settimane.

I cinque vincitori di questa sera saliranno sul palco della 70ª edizione del Festival di Sanremo, dal 4 all’8 febbraio prossimo. Insieme a loro, avranno la stessa possibilità i due vincitori del concorso Area Sanremo e Tecla Insolia, già decretata vincitrice di Sanremo Young.

Per la finale di Sanremo Giovani 2019, Amadeus ha coinvolto una “Giuria TV” dai grandi nomi legati al Festival. Alla diretta del 19 dicembre il conduttore e Direttore Artistico di Sanremo 2020 ha voluto Carlo Conti, Antonella Clerici, Pippo Baudo, Gigi D’Alessio e Piero Chiambretti. Giudicheranno i cantanti insieme alla Giuria demoscopica, ad una Commissione musicale e al televoto del pubblico da casa, ma saranno anche le colonne dello show.

I vincitori di Sanremo Giovani 2019 saranno sanciti da una serie di sfide a coppie. Ci saranno cinque “duelli”, dai quali verranno fuori i nomi delle Nuove Proposte che potranno condividere l’Ariston con i Big di Sanremo 2020.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Amadeus arriva in furgoncino

Amadeus inizia la finale di Sanremo Giovani del 19 dicembre a bordo di un vecchio furgoncino Westfalia della Volkswagen, con il quale arriva davanti al Casinò. A bordo anche i componenti della Giuria Tv, guidati da Pippo Baudo.

In apertura di diretta, il conduttore si dice emozionato, visto che, di fatto, questa serata segna l’inizio ufficiale dell’avventura Sanremo 2020.


Saluta anche i giornalisti in studio, anticipando che durante la serata speciale del venerdì, al Festival, saranno i soli a votare.

Poi, presenta la Giuria Tv, chiamando i componenti uno ad uno, come prima di un incotro di boxe. Eccoli, allora, Carlo Conti, Antonella Clerici, Piero Chiambretti e Gigi D’Alessio.
Presentazione speciale riservata a Pippo Baudo: “L’uomo che ha inventato la televisione, l’uomo che ha inventato tutti noi, il talent scout prima che esistessero i talent scout. Ha condotto 13 Sanremo, ma se avesse potuto ne avrebbe condotti 26…”.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - La Giuria Tv
Alla Giuria Tv è affiancata quella demoscopica, formata da 300 persone. Della Commissione musicale fanno parte il Vicedirettore di Rai 1 ed autore Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, il Maestro De Amicis e il regista Massimo Martelli.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - La prima sfida tra Thomas e Leo Gassman

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – La prima sfida tra Thomas e Leo Gassman

La prima sfida della finale di Sanremo Giovani è tra Thomas e Leo Gassman. Quest’ultimo, figlio dell’attore Alessandro e nipote dell’indimenticato Vittorio Gassman.

Thomas, 19 anni, viene da Bassano del Grappa (Vicenza). Canta “Ne80” e si ispira, per dirla con le sue parole, a Michael Jackson, mescolando pop, funk, e soul.
“Ne80” è una brano pop-funky energico, giovanile e piacione, particolarmente orecchiabile.

Leo Gassman canta “Vai bene così”. Lui è un cantautore, viene da Roma ed ha 21 anni. Il suo approccio maggiormente cantautorale si sente tutto, sebbene ancora piuttosto acerbo. Si potrebbe dire che la canzone sia melodicamente molto sanremese.

Piero Chiambretti dà 6 a Thomas ed 8 a Gassman, trovandolo più interessante e sanremese, appunto. Pippo Baudo concede un 7 a Thomas e 9 a Gassman. Anche la Clerici sceglie il 7 per Thomas e 9 per Gassman. Carlo Conti, invece, concede due 9. Gigi D’Alessio chiude con, rispettivamente, 8 e 9. In totale, 44 a Leo Gassman e 37 a Thomas.

Dunque, il punto va a Gassman, ma ci sono i voti delle altre giurie: anche la Commissine Musicale dà il punto a Gassman, la Giuria Demoscopica sceglie Thomas. Idem il televoto, che porta i cantanti sul 2 a 2. A questo punto, la palla torna alla Giuria Tv, cui spetta la decisione definitiva.

Pippo Baudo conferma la preferenza per Gassman, seguito da tutti gli altri. Leo Gassman è il primo vincitore di serata ed è certo di andare a Sanremo 2020 tra le Nuove Proposte.

I ricordi di Sanremo Giovani, ideato da Pippo Baudo. Per la manifestazione passarono, tra gli altri, Eros Ramazzotti, Giorgia, Laura Pausini ed Alex Baroni.
Ricordi anche per gli altri giurati. Le edizioni condotte da Antonella Clerici e Carlo Conti, quelle co-condotte da Piero Chiambretti e le partecipazioni di Gigi D’Alessio.

La seconda sfida tra i Réclame e FadiLa seconda sfida tra i Réclame e Fadi

La seconda sfida è quella tra i Réclame e Fadi. I Rèclame sono un gruppo romano formato da tre fratelli – Edoardo, Gabriele e Riccardo Roia – più il cantante Marco Fiore. Cantano “Il viaggio di ritorno”. Groove da band, melodia non originalissima, ma il loro è un brano discreto, anche nel tipo di testo.


Fadi è il nome d’arte di Thomas O. Fadimiluy, un 31enne romagnolo, con padre di origini nigeriane. Prima di Sanremo Giovani 2019 aveva già pubblicato il singolo “Cardine”, ma alla finale del 19 dicembre partecipa con “Due noi”. Cantautore vagamente inquadrabile nel cosiddetto indie-pop italiano, la cui canzone prende qua e là proprio da quel mondo senza particolari guizzi.

Gigi D’Alessio dà un 8 ai Réclame e un 9 a Fadi. Carlo Conti 7 ai Réclame e 9 a Fadi. Antonella Clerici 6 ai Réclame ed 8 a Fadi. Baudo 6 ai Réclame ed 8 a Fadi. Chiambretti 7 ai Réclame e 9 a Fadi. Vince Fadi 43 a 34 punti.
La Giuria Demoscopica dà il voto ai Réclame, mentre la Commissione musicale sceglie Fadi così come il televoto. È lui il secondo vincitore.

I ricordi dei Festival passati, stavolta, indugiano su Sanremo 2008, con l’eccentrica invasione degli “Ultra-Baudo”, organizzata da Piero Chiambretti – co-conduttore di quell’anno – in apertura di kermesse.

La terza sfida tra Shari e Marco Sentieri

La terza sfida tra Shari e Marco Sentieri

Shari e Marco Sentieri sono i protagonisti della terza sfida. Shari è una giovanissima cantante di Udine che canta “Stella”. Nella sua carriera, a dir poco precoce, ha già avuto modo di avvicinare grandi fenomeni commerciali come Benji & Fede e Il Volo. Durante la presentazione, dice di essersi seduta per la prima volta al pianoforte per superare il dolore legato alla perdita di un’amica.

La sua canzone è un pezzo pop-melodico e lento, scritto bene per il suo genere. A distinguerla è sopratutto la voce, sebbene Shari esageri nel volerla caratterizzare a tutti i costi.

Marco Sentieri, invece, è un cantautore di Casal di Principe (Caserta), giovane già discretamente conosciuto in Romania. Il brano con cui sfida Shari si chiama “Billy blu” e racconta un episodio di bullismo.

Parla Gigi D’Alessio: “Chiunque dovesse uscire, Sanremo Giovani finale 2019 perderà un pezzo da 90″. Gli altri giurati sono del tutto d’accordo con lui.
Carlo Conti e Gigi D’Alessio danno 10 ad entrambi, Clerici 10 a Shari e 9 a Sentieri, Chiambretti due 10, Baudo 9 a Shari e 10 a Sentieri. Parità a 49 nella terza sfida, per la Giuria Tv.

La Giuria Demoscopica premia Marco Sentieri, la Commissione musicale dà la preferenza a Shari. Decide il televoto: Marco Sentieri va a Sanremo 2020.

L’angolo amarcord, in questo caso, punta all’ilarità. Amadeus fa rivedere la pessima esibizione di Antonella Clerici davanti all’attore inglese Hugh Grant, a Sanremo 2005 e le gaffe di Arisa a Sanremo 2015, in co-conduzione con Carlo Conti.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - La quarta sfida tra Jefeo e Fasma

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – La quarta sfida tra Jefeo e Fasma

La quarta sfida della finale di Sanremo Giovani del 19 dicembre è quella tra Jefeo e Fasma. Il primo, già concorrente di Amici 2018, canta “Un due tre stella”. Mescola la trap – compreso l’uso dell’autotune – ad elementi più classicamente pop per raccontare la storia complicata sua e della famiglia.

Fasma, al secolo Tiberio Fazioli, è un cantautore 22enne romano. Canta “Per sentirmi vivo”. La miscela, nel suo caso, è più orecchiabile e pop, ma i riferimenti sono assimilabili a quelli di Jefeo.

I voti: Antonella Clerici 6 a Jefeo, 8 a Fasma; Baudo 6 a Jefeo, 9 a Fasma; Chiambretti 7 a Jefeo, 8 a Fasma; D’Alessio 8  a Jefeo, 9 a Fasma; Carlo Conti 8 a Jefeo, 7 a Fasma. Anche la Giuria Demoscopica, la Commissione musicale e il televoto hanno preferito Fasma.

Ora il palcoscenico è per Tecla Insolia, vincitrice di Sanremo Young, condotto da Antonella Clerici. Cantante 15enne di Piombino (Livorno), Tecla Insolia è già sicura di andare a Sanremo 2020 tra le Nuove Proposte. Questa sera, alla finale di Sanremo Giovani, ripropone in diretta la canzone “8 marzo”. Appare più matura di quanto non si direbbe a giudicare dall’età.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - Quinta sfida tra gli Eugenio in Via di Gioia ed Avincola

Quinta sfida tra gli Eugenio in Via di Gioia ed Avincola

Gli Eugenio in Via di Gioia sono una band formata da Emanuele Via, Eugenio Cesaro, Lorenzo Federici e Paolo di Gioia, con origini in varie zone d’Italia. Si presentano raccontando il loro rocambolesco incontro a puntate, da cui è nato il gruppo. Cantano “Tsunami”. Pop molto ritmato e coinvolgente – con una vaga strizzata d’occhio a Lo Stato Sociale nell’approccio – che porta il pubblico a battere le mani.

Avincola è un cantautore romano 32enne. Dice di aver iniziato a scrivere per senso di rivalsa verso i giudizi negativi di una sua insegnante. Canta “Un rider”, brano in perfetto stile indie-pop, godibile e leggero ma poco consistente nelle forma più che nella sostanza della storia che racconta.

La Giuria Tv si pronuncia sulla quinta sfida: Piero Chiambretti concede 8 ad entrambi; Antonella Clerici 9 ad Eugenio in Via di Gioia ed 8 ad Avincola; Carlo Conti 9 alla band ed 8 ad Avincola; Gigi D’Alessio 8 Eugenio in Via di Gioia e 9 ad Avincola; Baudo 8 ad Eugenio e 9 ad Avincola. Il punteggio è di 42 pari.

La Commissione musicale opta per gli Eugenio in Via di Gioia mentre la Giuria Demoscopica dà il punto ad Avincola. Il televoto è ancora una volta decisivo e spedisce a Sanremo 2020 gli Eugenio in Via di Gioia.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre - Matteo Faustini Gabriella Martinelli e Lula a Sanremo 2020 da Area Sanremo

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Matteo Faustini Gabriella Martinelli e Lula a Sanremo 2020 da Area Sanremo

In quota Area Sanremo, vanno a completare il gruppo delle 8 Nuove Proposte di Sanremo 2020 Matteo Faustini e il duo composto da Gabriella Martinelli e Lula.

Faustini è un 25enne bresciano che si è guadaganto una chance all’Ariston cantando “Nel bene e nel male”. Gabriella Martinelli e Lula, invece, vanno a Sanremo 2020 con “Il Gigante d’acciaio”. La Martinelli tarantina, Lula romana, hanno scritto il brano che parla di Taranto e della difficile convivenza con le attività dell’acciaieria Ilva.

Entrambi fanno ascoltare i loro pezzi in chiusura di puntata.
C’è da annotare come Gabriella Martinelli e Lula, insieme a Tecla Insolia, siano le uniche donne tra le Nuove Proposte.

Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre finisce qui.



0 Replies to “Sanremo Giovani diretta finale 19 dicembre – Conduce Amadeus”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*