Connect with us

Informazione

Un mese di zapping novembre 2019 – la tv vista dal Moige

I migliori e peggiori programmi del mese analizzati dal Moige (Movimento Italiano Genitori). Stranger Things 3 e la seconda stagione di Elite.

Pubblicato

il

un-mese-di-zapping-novembre-visto-dal-moige
I migliori e peggiori programmi del mese analizzati dal Moige (Movimento Italiano Genitori). Stranger Things 3 e la seconda stagione di Elite.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un mese di zapping è il report mensile di novembre 2019 del Moige (Movimento Italiano Genitori). L’osservatorio media analizza e seleziona i programmi tv e gli spot migliori e peggiori del mese, classificandoli come IN e OUT sulla base delle segnalazioni ricevute.

Un mese di zapping novembre 2019 – valutazioni Moige 

TV IN –        

  •  Viva Rai Play! (Rai 1-Rai Play)
  • Stranger Things 3 (Netflix)
  •  Secured by Samsung Knox (Spot)

TV OUT –

  • Matrimonio a prima vista 4 (Real Time)
  • Elite – 2° stagione (Netflix)
  •  Alfa Romeo (Spot)

Un mese di zapping novembre 2019 – Moige -TV IN 

Viva Rai Play! 

Rosario Fiorello non delude mai! Ancora una volta riesce a portare se stesso e la sua comicità  nella forma più autentica in scena, questa volta non solo sul piccolo schermo ma anche sulla piattaforma web della Rai compiendo una rivoluzione per la tv di Stato.

Il successo è stato straordinario e non stupisce più di tanto, perché il merito di “Fiore” è quello di far “sbellicarsi dal ridere”  presentando  un lato profondamente umano e familiare. Parla di se stesso, della sua esperienza familiare, della moglie, dei figli, della mamma, trovando quell’aspetto ironico, che nasconde anche una sottile tenerezza,  della vita quotidiana  e che è la strada per sorridere ogni giorno nonostante le piccole e grandi difficoltà. Un mese di zapping novembre 2019 viva-rai-play-fiorello

Ironizza anche sulla situazione politica e sociale del nostro paese, su abitudini e costumi, col buongusto di fermarsi sempre un attimo prima di diventare volgare od offensivo. Arricchiscono lo show ospiti di rilievo del mondo della musica e dello spettacolo che stanno al gioco e si divertono con lui. Chi potrebbe mai dire di no all’invito di Fiorello?

Stranger Things 3 

A un anno dal termine della seconda stagione. Will, Mike, Lucas, Max, Dustin e Undici, la prodigiosa ragazza in grado di spostare persone e cose solo con la forza del pensiero, vivono in pieno l’esplosione dell’adolescenza.

Se Mike e Undici, tra litigi e riappacificazioni, screzi e intese, continuano a frequentarsi e si legano sempre di più, Will invece si sente messo da parte e rimpiange le sere passate a fare giochi di ruolo nel rustico dell’amico.

A complicare ulteriormente questo fragile equilibrio ci pensa il Mind Flayer, la terribile creatura proveniente dal Sottosopra – versione oscura e orrorifica del mondo ordinario – che torna a minacciare ancora una volta la città di Hawkings. Alla fine sarà la sempre più potente Undici a darsi da fare per riportare le cose alla normalità, stavolta al prezzo di uno dei suoi affetti più cari.Un mese di zapping novembre 2019 stranger-things-3

La forza della serie è negli stessi elementi di sempre, ancora più curati e ricercati: i rapporti familiari, la perfetta ambientazione giocata su rinvii culturali, cinematografici e musicali agli anni Ottanta, la delicatezza con cui viene descritto l’amore adolescenziale, il saldissimo sentimento d’amicizia che lega i personaggi. Altro punto a favore è la cura con cui ogni sotto trama viene sviluppata insieme all’equilibrio ben misurato tra horror e commedia, sebbene il tono perlopiù cupo renda la visione adatta esclusivamente ai ragazzi più grandi.

Samsung Galaxy : Secured by Knox (spot) 

La pubblicità mostra una serie di azioni apparentemente straordinarie e che invece ricordano il quotidiano di molti genitori. Cento occhi, sesto senso per capire un attimo prima quel che sta per accadere e risorse inaspettate per compiere gesti quasi eroici. Questa la dotazione di un genitore con l’arrivo di un figlio.

Lo spot esprime un concetto molto forte che non riguarda solo e genericamente la sicurezza ma va oltre e parla della protezione dei propri cari: “Mentre proteggi ciò che conta per te là fuori, noi proteggiamo ciò che conta per te qui dentro“.

Un supporto importante! La tecnologia è una grande risorsa ma può essere un luogo pieno di rischi se non si attuano sistemi di protezione. É fondamentale che chi produce tecnologia si preoccupi di proteggere l’utente, specialmente il più indifeso.

Un mese di zapping novembre 2019 – Moige -TV OUT

Matrimonio a prima vista 4 

Può la scienza ricreare l’alchimia dell’amore? Possono vivere un matrimonio felice due persone che si conoscono solo sull’altare? Si può rivoluzionare la concezione moderna del matrimonio, culmine del rapporto tra due innamorati?

A queste e ad altre domande intende rispondere “Matrimonio a prima vista”, reality in cui uno psicologo, una sessuologa e un sociologo, dopo aver esaminato il profilo di migliaia di aspiranti “promessi sposi”, creano tre coppie che si conosceranno solo dopo aver indossato l’abito nuziale. Si tratta quindi di matrimoni combinati per amore di un’idea di tv che ha l’obiettivo di mettere sullo schermo ogni aspetto della vita quotidiana, anche i più intimi.Un mese di zapping novembre 2019 matrimonio-a-prima-vista-4-italia

Detto “sì”, le coppie hanno cinque settimane di tempo per trasformare l’obbligo in piacere, dopodiché possono decidere se restare sposati oppure lasciarsi per sempre. Purtroppo – o per fortuna – la scienza sbaglia spesso, infatti solo una delle tre coppie di questa edizione ha deciso di portare avanti il matrimonio, implodendo comunque di lì a poco.

Sebbene sia positiva la volontà degli autori di non indulgere morbosamente sull’aspetto sessuale, l’intero impianto della trasmissione si basa su un costrutto inaccettabile: la coercizione all’unione, che nega l’importanza della libera scelta e del lento lavoro di costruzione della coppia dalla quotidianità fino, si spera, all’eternità.

Elite – 2° stagione 

Terminate le vacanze riapre l’istituto scolastico d’èlite “Las Encinas”, ma il delitto di Marina e l’arresto dell’innocente Nano sono ben lontani dall’essere dimenticati. Infatti, Samuel cerca le prove per scagionare il fratello e le sue ricerche minano gli equilibri all’interno del gruppo classe. In particolare, Carla e Polo, impegnati a nascondere ad ogni costo la verità, non hanno considerato i rischi dei propri coinvolgimenti emotivi, che risulteranno determinanti per la loro apparente disfatta.

I contenuti e le dinamiche, rappresentate nella serie, confermano quelle adottate nella scorsa stagione: i ragazzi sono adolescenti alla deriva, privi dell’aiuto di adulti in grado di incarnare validi punti di riferimento, e hanno bisogno di fingere la propria identità, per continuare ad occupare o arrivare a conquistare il posto nell’élite.elite stagione 2 netflix

L’eccessivo ricorso agli scandali e ai ricatti sentimentali, compreso un rapporto incestuoso, sembra spingere la nuova stagione verso una linea narrativa più simile alla soap opera, riducendo notevolmente gli aspetti legati al thriller, che funzionavano in passato.

Unici elementi positivi: la relazione tra Nadia e Guzmán, che, nonostante venga messa spesso sotto scacco, riesce ad esaltare la parte migliore del ragazzo, distrutto per la morte della sorella Marina; i ripensamenti di Rebeka, che, verso la fine, disprezza apertamente gli affari illeciti della madre.

Alfa Romeo (spot)

Infelice è dire poco per definire uno spot che è di fatto altamente diseducativo sotto tutti i punti di vista.

Le immagini sono tratte da un film ma vengono presentate come un messaggio pubblicitario che mette al centro un’auto la quale, per le sue capacità e la sua potenza fuori misura, potrebbe permettersi di trasgredire qualsiasi regola.

Parliamo innanzitutto delle più elementari regole della sicurezza stradale, dalla velocità ai segnali stradali, trasgredite mettendo a rischio pedoni, operai, ciclisti, motociclisti e altre vetture. La sportiva Giulia verde acceso non risparmia niente e nessuno, schivando qualora qualcuno all’ultimo, prendendo in pieno un istante dopo qualcos’altro. Fornire modelli tanto accattivanti e tanto diseducativi può distruggere anni di grande impegno in progetti di prevenzione ed educazione nelle scuole per ridurre gli incidenti su strada, prima causa di morte dei giovani.

Ma qui viene anche calpestato il rispetto per la cultura e l’arte, che subisce gravi danni dal passaggio di un’auto che pensa di poter fare qualsiasi cosa. La città di Firenze, i suoi vicoli, i suoi musei ricchi di opere uniche vengono violati per affermare la potenza del veicolo e il potere di fare e disfare che ne dovrebbe derivare.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Melaverde 25 luglio tra le provincie di Cuneo e di Trento

Tutte le anticipazioni sulla tappa odierna del programma condotto da Ellen Hidding e Vincenzo Venuto su Canale 5.

Pubblicato

il

Melaverde 25 luglio
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Melaverde torna domenica 25 luglio con la nuova puntata in onda alle 11.55 su Canale 5. I due conduttori on the road, Ellen Hidding e Vincenzo Venuto sono come sempre alla ricerca delle eccellenze del nostro Paese nei settori agricolo e agro alimentare. Ecco le anticipazioni della tappa odiena, dopo quella della scorsa settimana.

Melaverde 25 luglio in provincia di Cuneo

Questa settimana Melaverde raggiunge la provincia di Cuneo, per raccontare la frutticoltura. Che la “Granda”, così è chiamata la provincia del cuneese, avesse una tradizione legata alla frutta, lo abbiamo già raccontato parlando di kiwi, mele, pere e pesche.
Ma questa terra grazie alle sue condizioni climatiche favorevoli, accoglie anche impianti di ultima generazione dedicati a due frutti che non mancano mai sulle nostre tavole estive: Albicocche e Ciliegie.
Il programma inizia conoscendo la storia di queste coltivazioni che, da produzioni destinate al consumo domestico, si sono trasformate in tecnologici impianti dove cooperative organizzate di frutticoltori curano e seguono i frutti dal campo fino all’arrivo sulle nostre tavole.
Conosceremo una particolare varietà di albicocca: la Tonda di Costigliole che grazie ad un progetto di recupero sta tornando in questa terra. Poi Melaverde fa conoscere un’azienda che trasforma la frutta in prodotti destinati a gelaterie e pasticcerie di tutta Europa.
Non mancherà un passaggio in cucina fra tradizione e innovazione dove Albicocche e Ciliegie si esprimono al meglio con i dolci, ma possono avere un ruolo interessante anche in ricette salate. Avete mai pensato di abbinare l’albicocca al rosmarino?

Riserva di Biosfera nella Valle di Ledro

Melaverde si avventura, poi in una particolare valle trentina incastonata tra il lago di Garda e le Dolomiti: Una lingua di terra che grazie alla sua posizione geografica racchiude innumerevoli ambienti naturali che accolgono biodiversità straordinarie e specie uniche che vivono solo in questo territorio.

In questa puntata conosceremo la Valle di Ledro. In questa lingua di terra incontaminata la conservazione delle biodiversità convive con lo sviluppo sostenibile delle attività agricole dell’uomo che con la sua presenza da sempre ricopre un ruolo fondamentale.

Ed è proprio grazie a questo rapporto di reciproco scambio tra uomo e natura che nel 2015 la Valle di Ledro è diventata una riserva di biosfera Unesco. Inizieremo incontrando Stefano che con le sue api favorisce l’impollinazione seguendo le fioriture in tutta la Valle.

Conosceremo poi Giuliano che alleva capre e galline libere di pascolare e scorrazzare tra pascoli e sottobosco e scopriremo che cosa è una riserve di biosfera dove si sviluppano progetti utili per il monitoraggio e la salvaguardia di questi ambienti unici.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021, I programmi in onda

Su Raidue va in onda il programma Sport: il circolo degli anelli dedicato alle Olimpiadi di Tokyo. Italia 1 propone la replica di Colorado.

Pubblicato

il

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021. Rai 1 trasmette il film Metti la nonna in freezer con Miriam Leone e Fabio De Luigi. Nove invece ripropone il reality Cambio Moglie con le famiglie Pilato e Battain.

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021, Rai

Su Raidue, alle 21.05, Sport: il circolo degli anelli. Alessandra De Stefano fa il punto sulla seconda giornata delle Olimpiadi di Tokyo commentando con i suoi ospiti i risultati delle principali gare di oggi. Tra le altre, le finali della scherma, fioretto femminile e spada maschile, e il debutto della Nazionale maschile di basket contro la Germania.

Su Raitre, alle 21.20, serata di viaggi con Kilimangiaro Estate. Camila Raznovich ospita lo scrittore Paolo Cognetti e il regista Dario Acocella. Inoltre, Anne De Carbuccia, regista franco-americana che viaggia per i luoghi più remoti della terra per documentare animali e culture a rischio d’estinzione. In scaletta anche servizi realizzati in Costa Rica, Turchia e nello Yemen.

Programmi Mediaset, Nove

Su Italia 1, alle 21.20, il varietà Colorado. Rivediamo la quinta puntata dello show trasmesso nel 2019 e condotto da Belen Rodriguez e Paolo Ruffini, affiancati da Gianluca “Scintilla” Fubelli e i PanPers. Ospite della serata, Maurizio Battista, che propone un monologo sui rapporti familiari. Inoltre, il mago e mentalista Raffaello Corti.

Su Nove, alle 21.25, il reality Cambio moglie. La vita della famiglia Pilato è tutta all’insegna dello sport, mentre la passione dei Battain è… il divano del salotto. Ma quando le mogli Erika e Martina si scambieranno, avranno la possibilità di sperimentare vite completamente diverse.

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021 metti la nonna in freezer

I film di questa sera domenica 25 luglio

Su Raiuno, alle 21.25, il film commedia del 2018, Metti la nonna in freezer con Miriam Leone. Claudia lavora come restauratrice ma non riesce a guadagnare molto denaro. Riesce però a vivere grazie al sostentamento economico della nonna. Quando quest’ultima muore, Claudia pensa di surgelare il cadavere per continuare a prelevare mensilmente la sua pensione.

Su La7, alle 21.30, il film western del 1995, di Sam Raimi, Pronti a morire, con Sharon Stone. Herod, un uomo malvagio che spadroneggia nel paese di Redemption, organizza un torneo tra i migliori pistoleri del West. Tra i concorrenti c’è Ellen, una ragazza coraggiosa che ha una vendetta da compiere.

Su Tv8, alle 21.30, il film commedia del 2002, di B. Sonnenfeld, Men in Black II, con Tommy Lee Jones, Will Smith. Un’astronave con a bordo l’aliena Sarleena atterra a New York con intenzioni ostili. Per fermarla, l’agente J richiama in servizio K, che ha lasciato da anni i Men in Black.

Su 20 Mediaset, invece, alle 21.00, il film di fantascienza del 2005, di Michael By, The Island, con Ewan McGregor, Scarlett Johansson. 2019. Dopo un disastro ecologico che ha devastato la Terra, Lincoln e Jordan scoprono di essere cloni di uomini ricchi ai quali forniranno gli organi in caso di bisogno.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2013, di Baz Luhrmann, Il grande Gatsby, con Leonardo DiCaprio, Carey Mulligan. Long Island, 1922. Il giovane Nick Carraway conosce il misterioso milionario Jay Gatsby e lo aiuterà a incontrare sua cugina Daisy della quale il magnate è da sempre innamorato.

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021 il negoziatore

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021, Paramount, Sky

Su Paramount Network, alle 21.10, il film thriller del 1998, di F. Gary Gray, Il negoziatore, con Samuel L. Jackson. Sospettato di omicidio, l’agente Danny Roman, specializzato nel ruolo di mediatore, si barrica in ufficio prendendo degli ostaggi. Viene allora convocato un altro negoziatore, Chris Sabian.

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film drammatico del 2015, di Matt Brown, L’uomo che vide l’infinito, con Dev Patel. E’ la storia del matematico autodidatta Srinivasa Ramanujan. Grazie al professore inglese G.H. Hardy lasciò l’India per frequentare il rinomato Trinity College di Cambridge.

Su Sky Cinema Family, infine, alle 21.00, il film commedia del 2003, di Steve Carr, L’asilo dei papà, con Eddie Murphy, Jeff Garlin. Dopo aver perso il lavoro, i pubblicitari Charlie e Phil non riescono più a pagare la costosa retta della scuola privata dei figli. Decidono allora di aprire un loro asilo nido.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Linea Blu 24 luglio: Donatella Bianchi alla scoperta del Mediterraneo

La conduttrice racconta la storia e le bellezze paesaggistiche e marine del Mar Mediterraneo, culla della nostra civiltà.

Pubblicato

il

Linea Blu 24 luglio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 24 luglio Donatella Bianchi torna in video con una nuova puntata di Linea Blu. L’appuntamento è alle ore 14:00 su Rai 1. Dopo aver visitato l‘Asinara, la conduttrice perlustra il Mar Mediterraneo.

Linea Blu 24 luglio, Mar Mediterraneo

Nella puntata del 24 luglio Donatella Bianchi si occupa del Mar Mediterraneo, che in alcuni punti raggiunge i 5 metri di profondità. Nel corso dei secoli ha subito numerose trasformazioni a causa dello spostamento delle placche litosferiche, dei venti e delle correnti marine. Gli eventi hanno infatti modificato la propria morfologia dando origine a coste e paesaggi di grande suggestione.

Il Mare Nostrum inoltre è da sempre considerato la “culla” delle più importanti civiltà. Essendo un importante punto strategico per gli scambi commerciali  è stato conteso da numerose popolazioni. I Romani, i Greci e i Fenici hanno infatti spesso colonizzato i territori che si affacciano sulle sue coste. Per millenni il Mare è stato solcato non solo da navi mercantili, ma anche da imbarcazioni da pesca e per il trasporto di persone.

Oltre ad essere ricco di storia, il Mediterraneo è anche un ambiente ricco di biodiversità. Qui infatti vivono il 7.5% delle specie marine mondiali. La densità per area è circa dieci volte superiore alla media dell’intero pianeta.

Si possono ammirare, tra gli altri, non solo le grandi cernie ma anche la Lampuga, Merlano, Passera di Mare e la Triglia di Scoglio. Nei fondali invece crescono rigogliosi i coralli, le spugne marine, le Cimodocee e le Posidonie. Per quanto riguarda i volatili è spesso circondato da Gabbiani, Diomedee e Berte che cercano di pescare nelle sue acque.

Linea Blu 24 luglio Mediterraneo

Il bacino del Mediterraneo

Il bacino del Mediterraneo è un’area densamente popolata. Sono infatti oltre 500 milioni gli individui che vivono nelle nazioni che si affacciano su di esso, suddivise nei tre continenti, Europa, Africa e Asia. Tra queste Francia, Spagna, Egitto, Cipro, Albania, Bosnia ed Erzegovina, Slovenia, Libia, Malta, Libano, Turchia, Tunisia e tante altre.

Le zone attorno al Mediterraneo richiamano ogni anno migliaia di turisti, amanti delle spiagge incontaminate, delle grotte marine e delle acque cristalline. E’ inoltre la meta favorita per gli appassionati delle attività subacquee. In molti hanno trovato nel Mediterraneo il proprio angolo di paradiso.

Linea Blu, Fabio Colivicchi, Mazara del Vallo

Donatella Bianchi però dedica spazio anche Olimpiadi di Tokyo, che si svolgono dal 23 luglio all’8 agosto. Ospita il giornalista Fabio Colivicchi che illustra ai telespettatori i velisti italiani che sono in gara. Sono Elena Berta, Bianca Caruso, Giacomo Ferrari, Giulio Calabrò, Silvia Zennaro, Ruggero Tita, Caterina Marianna Banti, Marta Maggetti e Mattia Camboni.

Questa settimana Fabio Gallo si trova a Mazara Del Vallo. Sale a bordo di un’imbarcazione per raccontare tutte le fasi della pesca e della lavorazione del tipico Gambero Rosso della zona.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it