Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio – Riprende la scalata al milione


La quinta puntata del quiz di Canale 5 condotto da Gerry Scotti. Dopo i tentativi del giovanissimo Marco Mancini e di Stefano Caligione, la scalata al milione riparte da nuovi concorrenti


Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio. Gerry Scotti torna questa sera, alle 21:40 su Canale 5, con la quinta puntata stagionale di Chi vuol essere milionario. È la terz’ultima occasione per i concorrenti che vogliono provare l’impresa riuscita ad Enrico Remigio di conquistare il milione di euro.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio - Riprende la scalata al milione

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio – Riprende la scalata al milione

La scalata al montepremi nella diretta del 26 febbraio riprende con nuovi concorrenti. Una settimana fa ci hanno provato senza successo Maria De Gregorio, Stefano Caligione e l’appena diciottenne Marco Mancini. Per loro, delle buone prove che però non gli hanno consentito di arrivare in fondo.

Caligione ha inanellato una serie di risposte convincenti che sembravano proiettarlo molto in alto. Nonostante ciò, il suo sogno si è infranto alla dodicesima domanda ed ha vinto 20mila euro. Diversa la partita di Marco Mancini, decisamente maturo per la sua età ma ancora troppo inesperto per andare oltre i 10mila euro.

In generale, Chi vuol essere milionario fatica a replicare il coinvolgimento vissuto nelle prime due puntate con la vittoria di Enirco Remigio. Lo hanno seguito alcuni buoni concorrenti, eppure le scalate di cui sono stati protagonisti non hanno brillato. A testimoniarlo, anche gli ascolti non proprio entusiasmanti, complice la collocazione in palinsesto non sempre favorevole.

Gerry Scotti ha iniziato l’edizione 2020 col suo inconfondibile piglio, senza però riuscire a raccogliere i risultati attesi. Il successo dello scorso anno lasciava presagire ben altre soddisfazioni.

Primo concorrente Brenno da Pisa

Il primo concorrente della serata è Brenno Marani, 25enne romano che studia Veterinaria. Il suo sogno è di aprire un allevamento di bovini in Nuova Zelanda.

La prima domanda per lui è di riscaldamento e la supera in scioltezza. La risposta scontata è “In carrozza”.

La seconda domanda è altrettanto semplice. La risposta corretta, “Specie”, arriva di getto.

La terza domanda rappresenta il primo intoppo nella scalata di Brenno. Il quesito non è complesso, ma richiede che si sia letta la notizia di cui parla, perché le opzioni sono tutte papabili.
È costretto a ricorrere al “Chiedi a Gerry”: il conduttore, per sua fortuna, l’ha letta ed è in grado rispondere correttamente “Torino”.

Per la quarta domanda, bisogna fare ordine con un semplice calcolo per risolvere il problema. La risposta “2 ore” arriva dopo un breve ragionamento.

La quinta domanda riporta in primo piano la recente, singolare opera di Maurizio Cattelan: “Quale frutto, attaccato alla parete con del nastro adesivo, è diventato un’opera d’arte di Maurizio Cattelan?”. L’opzione A, “Una banana”, è quella corretta e arriva senza problemi.

Brenno raggiunge senza dubbi il primo traguardo di 3mila euro.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio - Brenno supera il primo traguardo e risponde alla sesta domanda

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio – Brenno supera il primo traguardo e risponde alla sesta domanda

Brenno supera il primo traguardo, continua la scalata a Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio e risponde alla sesta domanda. “Secondo la classifica stilata da Forbes è stato l’atleta più pagato del decennio appena concluso. Si tratta di…”, recita il quesito.
Rischia non poco, concedendosi la risposta senza aiuti, nonostante non conosca quella giusta. Sceglie “Floyd Mayweather” ed è un azzardo che gli dà ragione.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio - La settima domanda di Brenno

La settima domanda può essere insidiosa: “‘Spam’, per noi è una e-mail indesiderata, ma negli Stati Uniti è anche…”.
Brenno si concede un’altra risposta senza troppi indugi.. “Della carne in scatola” è la risposta giusta.

Anche l’ottava domanda non è senza insidie: “Quale di questi personaggi dei fumetti è l’unico ad aver vinto il Premio Pulitzer?”.  Brenno, tuttavia, conosce tutti i personaggi di cui parla la domanda e risponde “Clark Kent” con una certa sicurezza.

Il percorso spedito e sicuro del concorrente, a questo punto, si fa davvero interessante.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio - La nona domanda di Brenno

La nona domanda da 15mila euro: “Per un articolo uscito sul Corriere della Sera il 13 settembre 1972 ma diventato virale di recente, nel 2020 si sarebbe…”. Opzioni: “Colmato il divario fra Norda e Sud”; “Sciolta l’Antartide”; “Vissuto fino a 120 anni”; “Abolito l’uso del carcere”.

Per Brenno è un grattacapo non da poco. Prova a far luce su ciascuna delle quattro opzioni, ma confessa di non sapere dove andare a parare. Sceglie l’aiuto “Switch” e cambia la domanda. Fa bene, perché avrebbe risposto “Aciolta l’Antartide” e sarebbe stata la risposta sbagliata. La A era quella giusta.

La nuova domanda numero nove non risolve i problemi e costringe Brenno a chiedere pure l’aiuto del “50:50”. Tolte le opzioni B e C (quelle per cui era propenso), il concorrente sceglie la D, “55 milioni” ed è la risposta giusta.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio - Brenno fissa il traguardo alla decima domanda

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio – Brenno fissa il traguardo alla decima domanda

La brusca frenata della nona domanda dètta prudenza e Brenno fissa il traguardo alla decima domanda, da 20mila euro.
È la successiva: “In quale opera letteraria è presente ‘Starbuck’, il personaggio da cui deriva il nome della catena americana di caffè?”. Opzioni: “La storia infinita”; “Moby Dick”; “Sogno di una notte di mezza estate”; “Il grande Gatsby”.

Il giovane conosce piuttosto bene tutte le opere e si muove con sicurezza tra le reminiscenze delle sue letture. Però, non conosce la risposta e opta per “La storia infinita” solo per esclusione.

Sbaglia, perché la risposta corretta è “Moby Dick”. Un brutto errore perché dettato dalla fretta e dall’eccessiva sicurezza.

La seconda concorrente è Laura Leonardi da Carrara

La seconda concorrente è Laura Leonardi da Carrara

La seconda concorrente della serata è Laura Leonardi, guida turistica da Carrara.

La prima domanda rompe il ghiaccio, ma richiede ugualmente qualche minuto per il calcolo: “Se tuo fratello ha il triplo dei tuoi anni e insieme ne fate 28, tu hai…”. “7 anni” è la risposta giusta.

La seconda domanda: “Cosa significa la lettera ‘G’ nel marchio IGP che spesso troviamo sui prodotti alimentari?”. Grazie anche al suo lavoro di guida, la Leonardi non ha rifficoltà a rispondere “Geografica”.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio - Seconda domanda Laura Leonardi

La terza domanda non è affatto difficile, ma può essere fastidiosa: “Quale tra questi titoli nobiliari è più elevato in rango?”. La risposta giusta “Duca” arriva dopo qualche minuto di riflessione.

Quarta domanda: “Quale parola chiude la poesia ‘L’Infinito’ di Leopardi?”. Laura Leonardi ricorda che il 2020 è l’anno del duecentesimo anniversario dalla composizione della poesia, ampiamente celebrato.

La risposta “Mare” è corretta.

La quinta domanda: “Facendo il segno della croce, un cattolico segue nell’ordine i punti cardinali…”. La concorrente ricorda che per imparare a fare il segno della croce si è aiutata proprio con i punti cardinali. Inoltre, confessa che lo ha sempre collegato alla canzone “Nord, sud, ovest, est” degli 883.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio - la quinta domanda di Laura Leonardi

“Nord, sud, ovest, est” è la risposta giusta e regala il primo traguardo da 3mila euro a Laura Leonardi.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio - Laura Leonardi canta Ave Maria di Schubert e prosegue con la sesta domanda

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio – Laura Leonardi canta Ave Maria di Schubert e prosegue con la sesta domanda

Dopo il raggiungimento del primo traguardo, Gerry Scotti concede un piccolo break a Laura Leonardi. Raccontando delle sue passioni, sottolinea il suo impengo nel coro del Duomo di Carrara e la invita a cantare l’Ave Maria di Schubert.

La scalata di Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio riprende con la sesta domanda: “Di questi prodotti è entrato nel paniere ISTAT quest’anno…”. Opzioni: “Bastone per selfie”; “Termostato smart”; “Auto elettrica”; “Visore per realtà virtuale”.

Laura Leonardi ha letto la notizia, ma ricorda altri prodotti inseriti nel paniere, non citati tra le opzioni di risposta. Prima tende ad escludere “Auto elettrica”, perché un bene ancora non così diffuso, poi accende proprio quella risposta ed è una scelta che paga: 5mila euro per lei.

La settima domanda è ostica: “Il termine ‘pedigree’, che indica il certificato genealogico di un animale di razza, trae origine da…”. Opzioni: “La zampa di un uccello”; “L’orma del lupo”; “Le gambe di una sedia”; Le spighe del grano.

La Leonardi non ha idea di quale possa essere la risposta corretta. Azzarda ipotesi sull’origine del termine, propendendo per il francese.

Ad un passo dall’utilizzare l’aiuto dello “Switch” torna sui suoi passi perché ha un’illuminazione: ragionando sull’origine francese del nome arriva all’idea della ‘ramificazione’ dell’albero genealogico. Dunque, si concentra sulla “Zampa di un uccello” e “Le spighe di grano”.  Per esser certa, chiede l’aiuto del “50:50” che toglie le opzioni B e D. Infine, accende la risposta A.

Una bella mossa, poiché ‘pedigree’ viene dal francese “Pied de Grue” che significa “zampa di gru”.

L'ottava domanda di Laura Leonardi

L’ottava domanda di Laura Leonardi

L’ottava domanda per Laura Leonardi chi sia la donna più bella del 2019 secondo il magazine People. La concorrente sottolinea come Julia Roberts abbia ottenuto più volte il riconoscimento, ma non riesce ad andare oltre. Per rispondere, ricorre al “Chiedi a Gerry”.

Il conduttore confessa di leggere solo di sfuggita queste notizie e di dimenticarle in fretta. Tuttavia, in questo caso è rimasto sorpreso dal nome della più bella perché non la conosceva. Dunque, subito dopo averlo letto è andato a informarsi su chi fosse e il nome gli è rimasto impresso. “Jennifer Garner” è la donna più bella del mondo.

Ora, la nona domanda: “Alle Hawaii è stata di recente presentata una proposta di legge per la quale sarebbe consentito solo ai maggiori di 30 anni..”. Opzioni: “Guidare un’automobile”, “Votare alle elezioni”; “Bere superalcolici”; “Acquistare sigarette”.

Laura Leonardi prova a ragionare. Sulla guida dell’automobile è scettica, perché non è un luogo in cui è richiesta una particolare abilità rispetto agli altri Stati, nei quali si guida a 16. Si concentra sulle opzioni C e D. “Bere superalcolici” la colpisce di più, ma poi le sue preferenze scivolano verso “Acquistare sigarette”. Collega l’eccessivo consumo di sigarette al potenziale problema ambientale per un paradiso naturale come le Hawaii.

‘Accende’ proprio la D ed è la risposta corretta che le regala 15mila euro. La proposta nasce effettivamente anche per motivi ecologici, ma soprattutto per i troppi casi di tumore ai polmoni registrati.

Laura Leonardi non fissa il traguardo personale e legge la decima domanda: “In particolare, per che cosa il geniale Albert Einstein fu insignito del Nobel per la Fisica del 1921?”.

Si concede un lungo ragionamento, poi risponde correttamente la risposta C e agguanta i 20mila euro con ancora due aiuti a disposizione.

Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio finisce qui

La scalata di Laura Leonardi si è messa particolarmente bene. A cinque domande dal milione, la concorrente toscana è riuscita a tenere per sé due aiuti. Soprattutto, ha dimostrato coraggio e una capacità di ragionamento a tratti confusa eppure in grado di cogliere anche le risposte su cui è meno preparata.



0 Replies to “Chi vuol essere milionario diretta 26 febbraio – Riprende la scalata al milione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*