x

Connect with us

x

Intrattenimento

La Caserma diretta 27 gennaio: prima puntata, l’ingresso delle reclute

Nel nuovo docu reality di Rai 2 alcuni ragazzi seguono un percorso di addestramento militare nella caserma ambientata negli anni della Prima Guerra Mondiale.

Pubblicato

il

La caserma 27 gennaio copertina 2021
Nel nuovo docu reality di Rai 2 alcuni ragazzi seguono un percorso di addestramento militare nella caserma ambientata negli anni della Prima Guerra Mondiale.
Condividi su

Mercoledì 27 gennaio, su Rai 2 alle 21.25, va in onda la prima puntata del docu-reality La Caserma.

Dopo l’esperienza de Il Collegio, nel nuovo esperimento sociale 13 ragazzitra i 18 e i 23 anni, trascorrono alcune settimane in una caserma in montagna a Levico; in provincia di Trento. Senza la possibilità di avere contatti con l’esterno e senza cellulari, i millennials devono seguire un percorso di addestramento militare. 

I partecipanti devono attenersi alle regole ferree che vengono imposte da cinque istruttori. Si tratta di Deborah Colucci, Salvatore Rossi, Simone Cadamuro, Germano Capriotti e Giovanni Rizzo. Ma il tutto si svolgerà sotto il controllo dell’istruttore capo Renato Daretti.

Simone Montedoro, attraverso la sua voce, racconta le vicissitudini dei protagonisti nelle sei puntate previste per la stagione d’esordio.

La Caserma è un format scritto da Cristiano Rinaldi con Roberto Petrucci, Veronica Pennacchio, Chiara Iacobelli. E ancora Andrea Marchi, Cristina Limon e Caterina Gaia. La regia televisiva è di Riccardo Valotti.

Ecco i nomi dei partecipanti al docu-reality:

  • Martina Albertoni, 19 anni, da Castelfranco Piandiscò (AR),
  • Naomi Akano, 19 anni, di Modena (MO),
  • Alessandro Badinelli, 22 anni, da Sutri (VT),
  • I gemelli Nicholas e William Lapresa, 21 anni da Granarolo dell’Emilia (BO),
  • Omar Hussain, 23 anni, da Massa e Cozzile (PT),
  • Luca Ferettini, 18 anni, da Milano (MI),
  • Linda Mauri, 22 anni, da Nova Milanese (MB),
  • Alice Paniccia, 23 anni da Roma (RM),
  • Erika Mattina, 23 anni, da Brugherio (MB),
  • Elena Santoro, 21 anni, da Roma (RM),
  • Antonio Gennarelli, 19 anni, da Cercola (NA),
  • George Ciupilan, 18 anni, da Stella (SV).La caserma 27 gennaio ragazzi

La Caserma 27 gennaio, la diretta

Nella diretta della prima puntata de La Caserma i primi ad arrivare a Levico sono i ragazzi. Prima di spegnere definitivamente i cellulari hanno solo un minuto di tempo per fare un’ultima telefonata ai famigliari. Una volta giunti in caserma devono sottoporsi alla visita medica di idoneità. Tra i giovani c’è anche George Ciupilan, ex alunno de Il Collegio.

Dopodiché è il turno delle ragazze, che raggiungono i loro compagni di viaggio per il primo incontro conoscitivo. I maschietti sono molto euforici per la loro bellezza. Quest’ultimi poi vengono convocati nel piazzale per eseguire delle flessioni all’aperto mentre le ragazze affrontano la visita medica. Ma anche a loro spetta l’esercizio fisico.

La caserma piazzale

Prima di iniziare gli istruttori illustrano le prime regole. La più importante è che in ogni intervento devono esordire dicendo “Comandi” seguito dalla parola “recluta”, il loro nome e la domanda o richiesta di turno.

L’ istruttore capo Renato Daretti impone ai partecipanti di eseguire tutte le regole degli istruttori, con disciplina, rapidità, impegno. L’addestramento sarà identico sia per gli uomini che per le donne. Le reclute devono poi depositare cellulari, orologi e tutti i gioielli ed i piercing in una cassetta di metallo.

La caserma trucco

La Caserma 27 gennaio le camerate

I ragazzi poi raggiungono le camerate dove trascorreranno le prossime quattro settimane. Gli istruttori insegnano loro come rifare il letto ogni mattina. E’ obbligatorio ripiegare le lenzuola e le coperte in una maniera particolare definita a “Cubo”. Dopo aver visitato le docce ricevono il vestiario e l’equipaggiamento.

Dopo aver indossato le divise che riportano il proprio cognome, i partecipanti si preparano ad entrare nello spirito della caserma. Ma per le ragazze è difficile dover rinunciare al make up. Le reclute poi apprendono che ogni sera alle 23:00 scatta il silenzio. Da quel momento in poi non possono più parlare ma devono solo dormire.

la caserma istruttrice

Il primo giorno di addestramento

Inizia il primo giorno di addestramento. Tutti i ragazzi hanno 30 minuti di tempo per rifare il letto, curare l’igiene personale e vestirsi. Dopo la colazione, raggiungono il piazzale per la cerimonia dell’alzabandiera.  Devono cantare L’Inno di Mameli assieme agli istruttori mentre viene innalzato il Tricolore. Renato Daretti però si infuria con Nicholas Lapresa per aver urlato al termine del rituale.

Gli istruttori poi insegnano loro i passi della partenza e come si sta sull’attenti. Vengono poi divisi in due squadre ed eseguono la marcia. Successivamente l’istruttore Rossi illustra il percorso ad ostacoli che i ragazzi devono replicare nel più breve tempo possibile. Per ogni ostacolo non superato sono previsti 20 secondi di penalità. Essendo la prima volta il percorso è inevitabilmente faticoso ma riescono comunque a completarlo in tempi ragionevoli. Martina Albertoni però desidera già di andare via in quanto non è riuscita ad affrontare gli ostacoli. Ma Daretti la incoraggia spiegandole che con l’allenamento e la tecnica riuscirà a superare i suoi limiti.

La caserma 27 gennaio mensa

La Caserma 27 gennaio Il test attitudinale, la mensa, il taglio dei capelli

I ragazzi rientrano in caserma per compilare un test attitudinale in modo che l’istruttore capo possa capire motivazioni e potenzialità di ognuno. Termina la prova Daretti annuncia che le reclute, a turno, devono servire quotidianamente i pasti ai loro compagni; che devono essere consumati in mensa. Il primo ad iniziare é Nicholas La Presa.

Giunta la sera gli istruttori impongono alle reclute il taglio dei capelli. Ma alcuni di loro scoppiano in lacrime. Le ragazze, soprattutto, non vogliono rinunciare ai capelli lunghi. Ma le regole impongono che lo chignon delle donne deve avere le medesime dimensioni di un’arancia.

La caserma 27 gennaio ponte tibetano

La Caserma Il ponte tibetano

Il giorno dopo i ragazzi lasciano la caserma per affrontare il ponte tibetano. Dopo aver indossato il casco e imbracatura che sono necessari per svolgere la prova in sicurezza, si arrampicano su una roccia. E camminano sulla fune sospesi nel vuoto, a 15 metri di altezza, reggendosi con le mani su altre due poste lateralmente. Durante lo svolgimento vengono sostenuti e motivati dagli istruttori. Ma i più terrorizzati sono George Ciupilan, Naomi Akano.

I loro coach si stanno dimostrando di essere autorevoli ma non autoritari. Impongono disciplina ma sono pronti a capire le paure dei ragazzi nelle loro prime esperienze militari.

I ragazzi rientrano in caserma e si occupano del riordino e delle pulizie degli spazi comuni. Alcuni si dedicano alla toilette, altri al ripiego delle lenzuola. Altri ancora alla pulizia delle camere e dei corridoi.

In chiusura Daretti convoca Erika Mattina dopo aver letto il suo test. Vuole solo sapere ciò che non va nella sua famiglia. La ragazza ammette di non sentire i genitori da tempo. Ma sente forte la mancanza della sua fidanzata Martina.

Per i ragazzi, infine, è il momento di andare a dormire ma preferiscono fare chiasso oltre l’orario consentito. Per punizione i gemelli Lapresa, Ciupilan, Akano e Badanelli devono correre di notte al freddo ed eseguire una lunga serie di esercizi. L’indomani alle 6 del mattino i maschi devono cantare dinanzi a Daretti L’Inno di Mameli senza sbagliare il testo.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it